Le pagelle di Torino – Cagliari

0
40

Sharing is caring!

HART 5,5: Incerto il suo intervento sul gol di Melchiorri, già poco prima aveva rischiato la “frittata” su un tocco inoffensivo di Sau.

ZAPPACOSTA 6,5: Festeggia la sua prima convocazione in Nazionale con una prova attenta e ordinata, anche se priva di grandi spunti. In avanti si vede solo nel primo tempo, quando il risultato è in bilico. Nel finale, come molti suoi compagni, cerca solo di far trascorrere il tempo, senza rischiare nulla.

ROSSETTINI 6,5: Annulla il pericolo principale del Cagliari, ossia Borriello, ma è la sicurezza che trasmette ad impressionare favorevolmente: con Castan al suo fianco pare tutto più semplice. Mai una sbavatura, mai un errore, quando è chiamato all’intervento è sempre puntuale.

CASTAN 6,5: Il suo rientro fa bene a tutta la difesa. Nel primo tempo è sempre attento e preciso sulle trame offensive cagliaritane, nella ripresa, dopo il quinto gol, svolge lavoro di ordinaria amministrazione.

BARRECA 7: Mezzo voto in meno per l’essersi fatto anticipare da Melchiorri in occasione del gol del Cagliari. Per il resto una gara sontuosa, probabilmente con la carica in più nell’affrontare gli ex compagni di squadra: per tutti i novanta minuti spinge sulla sinistra “asfaltando” Isla, e sfiorando anche il suo primo gol in maglia granata in almeno un paio di occasioni; centimetri e sfortuna gli dicono male.

BENASSI 7,5: Sempre più “anima” di questo Toro, di cui ne è degno capitano. Forse deluso per la mancata convocazione di Ventura, sfodera una prova di grande concentrazione, tenacia e maturità: lotta su ogni pallone, si inserisce di continuo, “morde” le caviglie degli avversari. Fa sembrare facile anche il magnifico tiro che porta il Torino sul 3-0, ma ormai le sue prodezze sotto rete non fanno più notizia. In questo momento è certamente uno dei tre migliori centrocampisti italiani.

VALDIFIORI 7,5: Sembrava che il colpo subito durante Udinese-Torino, che lo aveva anche costretto ad abbandonare anzitempo il campo, lo dovesse costringere a saltare anche la partita contro il Cagliari. Invece è tra i migliori in campo: non perde mai un pallone nemmeno quando è sotto pressione, fa girare la squadra, detta benissimo i tempi di gioco, e sfodera assist da applausi, come quello che manda in gol Belotti ad inizio partita.

BASELLI 6,5: La strigliata di Mihajlovic ad inizio campionato gli è certamente stata utile: in casa è davvero un giocatore che fa la differenza, prova ne sono l’assist con cui premia l’inserimento di Benassi nell’azione del momentaneo 3-0, e la freddezza con cui mette in rete il 4-1. La qualità ce l’ha di natura, partita dopo partita continua a crescere anche nella quantità e nella continuità durante i 90 minuti.

17′ s.t. OBI 6: Entra sul 5-1 giusto per dare il cambio a Baselli, mettere maggiore pressione sui portatori di palla avversari, e coprire le linee di passaggio dei sardi.

IAGO FALQUE 7: E’ l’unico del tridente che non segna, ma crea sempre scompiglio nella difesa rossoblù, con i suoi dribbling e i suoi passaggi millimetrici. Crea superiorità numerica come pochi, corre, taglia il campo, apre  varchi per i compagni. Meriterebbe di tirare il rigore del 5-1, ma gli ordini provenienti dalla panchina glielo impediscono.

BELOTTI 8: Dopo soli due minuti, mette in discesa la partita. Il Gallo si esalta e festeggia la convocazione in nazionale con una prova gagliarda, da autentico trascinatore. Attaccante completo, che corre, lotta, conclude (tornando anche al gol su rigore) pur restando sempre al servizio dei compagni.

32′ s.t.MAXI LOPEZ: s.v.

LJAJIC 7: Sul suo gol è evidente la collaborazione di Storari, ma la prova è molto positiva soprattutto per la voglia che ci mette: ogni sua accelerazione crea pericoli per gli avversari, e non si dimostra quasi mai egoista, ma cerca di coinvolgere sempre i compagni. Un giocatore esaltato dal modulo, che esalta i compagni a sua volta.

25′ s.t. MARTINEZ 6: Sfiora il gol su punizione e si muove molto, anche se quando entra la partita è già ampiamente finita.

ALL. MIHAJLOVIC 7: Un Torino bello, convincente e frizzante, che si conferma squadra fortissima tra le mura amiche. Una prestazione più che positiva, anche se la compartecipazione del fragile Cagliari di questa sera ne aumenta certamente i meriti. Tutto bello dunque, a parte il solito gol preso su cross, con il tecnico serbo che non sembra aver ancora trovato le contromisure.

 

CAGLIARI (4-3-1-2):

Storari 5 – Isla 4,5 – Ceppitelli 5,5 – Alves 5 – Pisacane 5 – Dessena 4 – Tachtsidis 5 – Munari 4,5 – Melchiorri 6 (28′ s.t. Giannetti s.v.) – Sau 5,5 (13′ s.t. Padoin 6) – Borriello 4,5 (11′ s.t. Farias 5,5) – ALL. RASTELLI 4
ARBITRO, sig. MARIANI 7: Il doppio vantaggio granata dopo soli 10 minuti, fa sì che i toni della gara non si alzino mai sopra la media. Dirige con autorevolezza una gara piuttosto semplice, decreta un rigore indiscutibile, espelle Dessena come da regolamento, ed è aiutato bene dai collaboratori.

1 commento

  1. ma e’ tuo nipote valdiffiori? scherzo oggi 7 lo merita…ha fatto un assist incredibile, mezzo punto in meno a barreca per il gol subito che lo darei a baselli versione pittbull, per il resto anche tu oggi giorgiovsb meriti 8

  2. Ma non scherziamo…….dare lo stesso voto a Baselli e Zappacosta mi sembra una follia……e anche il 7,5 a Valdifiori mi pare proprio eccessivo

    In ogni caso oggi oltre al grandissimo Gallo l’8 lo merita anche Sinisa, perchè se questa squadra oggi ha messo in cassaforte il risultato ma continuato a mordere e pressare fino all’ultimo secondo il merito è suo, come motivatore direi che ha pochi rivali ma questo forse già si sapeva, però si sta dimostrando anche un grande allenatore

  3. Hart ieri ci aveva i guanti insaponati, lo ha fatto apposta per divertirsi di più, sennò che gusto c’era? Dopo 10 minuti era già finita la partita, al 60° era come assistere ad un allenamento contro la primavera. Li abbiamo presi a pallonate. E Benassi, per chi lo difendeva in tempi non sospetti, è una doppia soddisfazione.

  4. Il Cagliari che era già sotto 5 a 1, poi in 10 ad onor del vero, ma facevano il fortino e giocavano di contropiede. Spero solo di vedere un derby con questa intensità e qualità, poi vinca il migliore ma il Toro deve giocare così.

  5. Sinisa oggi merita 8 (se non prende 8 in partite così quando lo prende? anche perché in partite così si vede la sua mano con pressing fino al 93….)

    Baselli 7 (assist e gol)

    Barreca 6,5 per il gol (anche se per il resto ha fatto in effetti una grande gara)

    Hart 6 (sul gol non ha grosse responsabilità, è vero ha fatto una cappella ma ha rimediato e non abbiamo preso gol) e poi a Joe si perdona quasi tutto…

  6. Erano anni che non vedevo il Nostro Toro giocare cosi’, vorrei pertanto uscire un poco dai canonici voti suddivisi per uomo o reparto. Spero di non urtare nessuno, proponendo un 8 a tutta la squadra per l’impegno dimostrato e per averci fatto divertire. Un 8 anche e sopratutto a  MIHAJLOVIC, alla societa’ ed alle cosi’ dette riserve, che nonostante tutto, sono e saranno sempre parte integrante ( e titolari ) di questo bel TORO! E permettetemi un 10 con lode alla MARATONA, unico vero 12° in campo, gli altri, sono solo cineserie! Sempre FORZA TOROOOO!!!

  7. Corti vorrei rammentarti che le merde hanno centrocampo e attacco di grandissima qualità, la partita purtroppo non sarà come quella col cagliari. E noi abbiamo i difensori che abbiamo.

  8. Io chiedo solo di giocare con questo spirito e questa intensità. Le merde saranno più forti ma non imbattibili, E’ chiaro che affrontare loro o il Cagliari è un tantinello diverso. Sulla carta sono sempre stati più forti, ma è stato il “tremendismo”granata  a fare la differenza nei momenti belli.

  9. D’accordissimo con @biziog: tra l’altro Hart nel primo tempo ha fatto anche una bella parata, non ricordo sul tiro di chi però eravamo mi pare sul 2-0 e si poteva riaprire la gara….

  10. Marco Corti e Pupi avete ragione tutti e due, Juve con rosa nettamente più forte, ma giocando con questa intensità è possibile vincere, inoltre merde perdenti a milano come noi.

  11. di certo credo che anche arrivassimo a perdere il derby non sarà mai come nel passato recente con figure barbine o tabellini con un paio di tiri in porta….!!!!! poi se mandano RIZZOLI ad arbitrare succederà come spesso è accaduto…!!!

  12. quando si vince 5-1 mi sta’ tutto bene!!! pero’ quella li che fa’ le interviste pre partita non la tollero……. ma la redazione di cuore toro che fa’???

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui