Le pagelle di Sampdoria – Torino

0
53

Sharing is caring!

HART 6: Non ha colpe sui gol subiti, e si disimpegna bene con i piedi. Uno dei meno colpevoli della sconfitta.
ZAPPACOSTA 5,5: Gioca una partita sufficiente, anche se priva di grandi spunti. Nel primo tempo è abbastanza isolato sulla destra, anche perchè Iago, insolitamente, gioca quasi sempre a sinistra, a ridosso si Ljajic. Nella ripresa inizia bene, con qualche bella percussione sulla fascia, poi l’ingresso di tutti gli attaccanti, lo costringe a restare bloccato sulla linea difensiva, dove però non chiude su Linetty in occasione del raddoppio di Schick.
ROSSETTINI 5: Sempre in costante difficoltà contro Muriel, fatica a tenerlo nell’uno contro uno. Spazza al meglio la propria area in un paio di circostanze, ma l’impressione è che i ritmi della gara siano troppo elevati per le sue doti.
CASTAN 6: Sente molto la partita, dopo la breve e negativa esperienza estiva in maglia blucerchiata. Molto carico, non risparmia entrate anche dure, ha poche responsabilità sui gol. Uno dei pochi a dimostrare di avere la personalità per affrontare certe partite.
BARRECA 5: Perde troppo presto Barreto sul corner da cui nasce il primo gol, subisce le incursioni dalla sua parte di Pereira, si propone poco in avanti ed è insolitamente falloso. Una piccola battuta a vuoto, dopo tante prestazioni positive.
BENASSI 5; Da qualche domenica pare in debito di ossigeno, e in campo non riesce più a fare la differenza. Mancano le sue percussioni in avanti, in fase di copertura è troppo “leggero”, non si distingue mai per una giocata importante.
25′ s.t. BOYE’ 5,5: Inserito con lo scopo di rinfoltire l’attacco, in realtà riceve pochi palloni, e quasi tutti lontano dalla porta.
VALDIFIORI 5,5: Giampaolo gli piazza Bruno Fernendes in marcatura e lui fatica a trovare spazi e tempi di gioco. L’ultima occasione del Toro è un suo tiro di controbalzo che finisce abbondantemente fuori. Una prova sottotono, che denota la mancanza di valide alternative nella costruzione della manovra.
BASELLI 5,5: Partita ordinata, in cui tiene bene la posizione, si sacrifica in copertura, anche con alcuni falli che gli costano l’ammonizione e accompagna la manovra offensiva. Manca però sempre quel guizzo in grado di determinare qualcosa di importante.
39′ s.t. ACQUAH: s.v.
IAGO FALQUE 5,5: Pronti, via e colpisce la parte alta della traversa. Sembra l’inizio di una grande giornata, invece si allinea alla prestazione incolore dei suoi compagni. Si propone tanto, ma non salta mai gli avversari, ed è insolitamente impreciso nelle scelte e nei passaggi.
34′ s.t. MAXI LOPEZ: s.v.
BELOTTI 5: Non è in giornata e non arriva mai alla conclusione verso la porta blucerchiata, se non nel secondo tempo e in netta posizione di fuorigioco. Eppure, anche in quella circostanza non riesce a superare Puggioni.
LJAJIC 6: Primo tempo da protagonista: è sempre lui a creare superiorità, a creare i presupposti più pericolosi, a tenere sempre in allerta la difesa dei padroni di casa. Nella ripresa cala alla distanza, e sparisce dal campo nel finale, quando Mihajlovic intasa l’attacco con troppi uomini offensivi.
ALL. MIHAJLOVIC 5: Incita i suoi a metterci più grinta, ma non è un Toro che difetta di personalità, quanto di idee di gioco. Basta un trequartista (Bruno Fernandes) che va a marcare Valdifiori e il pallone non arriva più sugli esterni, il gioco si basa su rinvii lunghi di Hart o dei difensori. Sinceramente un po’ poco, per una squadra che dichiara di avere obiettivi ambiziosi. E anche l’ammucchiata di punte nel finale ha poco senso, sbilanciando di fatto la squadra ed esponendola alle ripartenze doriane.
SAMPDORIA (4-3-1-2):
Puggioni 6,5 – Pereira 5,5 – Silvestre 6 – Skriniar 6 – Regini 6 – Barreto 7 – Torreira 6,5 – Praet 6 (38′ s.t. Alvarez s.v.) – Bruno Fernandes 6,5 (15′ s.t. Linetty 6) – Muriel 6,5 (45′ s.t. Schick s.v.) – Quagliarella 5 – ALL. Giampaolo 6,5
ARBITRO, sig, ORSATO 6,5: Come al solito fa valere tutta la sua personalità, che spesso però fa innervosire gli animi, più che placarli. Nel primo tempo suscita spesso l’ira dei tifosi di casa, ma sulle decisioni importanti vede sempre bene. Giusto il gol annullato a Maxi Lopez nel finale.

1 commento

  1. Non sono per niente d’accordo su queste pagelle, che mi sembrano in generale troppo negative. Inoltre ho molti dubbi sul fatto che Hart sia il meno colpevole, perchè francamente non mi è parso molto reattivo sul gol. Barreca non era in una delle sue giornate migliori è vero, ma l’ammonizione per fallo di mano è ridicola ed è molto più incisivo lui quando si spinge in avanti che Zappacosta per dire…

    Cmq abbiamo perso, quindi certo non si può essere soddisfatti, però la squadra non ha giocato affatto male, per me molto meglio della sampdoria

  2. Dai su! Molto meglio no!

    L’ammucchiata di punte oramai è un’abitudine quando il risultato si mette male. Non è la prima volta che gli esiti non sono quelli sperati, ma almeno Sinisa ci prova, e in fondo i ricambi di qualità sono solo in attacco, quindi almeno stavolta non ne farei una critica. A 90° minuto hanno dato Castan peggiore in campo, qui Giorgio gli concede l’unica sufficienza (con Ljaijc). Per dire come ciascuno la vede a modo suo. Belotti è stato impreciso al tiro, ma il lavoro che fa su ogni pallone, la generosità che ci mette sempre, vale almeno il 6 in pagella, SEMPRE

  3. Dopo tutta la m….a mangiata negli ultimo anni mi auguro davvero che qualcuno estragga gli attributi dal cilindro e li faccia secchi mettendoli alle corde come hanno fatto lione e genoa anche se con risultati diversi. La nostra difesa non è davvero granchè ma quella dei rubentini così com’è è messa peggio quindi punteros bombardate senza alcun garbo e il derby sarà nostro!

  4. bè mi pare che ormai la simpatia di hart abbia contagiato parecchi e la partigianeria della pagella lo dimostra ha preso un gol sotto le gambe da bradipo……..continuo a sostenere che tecnicamente non sia superiore a padelli e tra’ l’altro in un’intervista di sereni ne era convinto anche lui….va bè.. mentre l’insufficienza a belotti grida vendetta! domenica ce la giochiamo e speriamo che gli episodi stavolta siano dalla nostra,gia’ l’assenza di bonucci e barzagli per noi è tanta roba,credo che solo l’arbitro gli possa evitare la batosta!     fvcg

  5. Non concordo sul 5 a Belotti che si e sbattuto in cerca di palloni zx tutta la partita..E anche Zappa meritavacalmeno il 6. Hart stavolta merita meno dico 5 xche il 2ndo gol era evitabile. Maxi Lopez merita 6 xche e entrato e ha quasi cambiato la partita. Rossettini da 6 non mi pare sbbia fatto errori gravi e Muriel e un brutto cliente.Poi dico che sbagliare una partita ogni tanto ci puo stare Ora sotto con gobbine Napoli poi tireremo le prime somme..

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui