Un Toro determinato solo nel primo tempo!

0
42

Sharing is caring!

Un Toro determinato solo nel primo tempo!

 

 

 

Troppo poco giocare un tempo solo per vincere a Sassuolo, però se consideriamo insoddisfacente un punto preso col Sassuolo fuori casa vuol dire che l’asticella si è alzata. E questa è un’ottima cosa. Il Toro del primo tempo mi è parso decisamente in grado di prendersi i 3 punti, ottimo pressing, centrocampo che girava e zero rischi. Unica pecca la mancanza della giusta cattiveria sotto porta, male davvero male Adem Liaijc tutto solo davanti a Consigli. Bene anche Obi, in grado di supportare Valdifiori, e Zappacosta, vera spina nel fianco della difesa di Di Francesco. Poi un ritorno in campo non all’altezza. Ritmo calato improvvisamente, troppi palloni lunghi, Adem che sparisce dal gioco, Belotti costretto sempre a giocare spalle alla porta. Sono calati tanto tutti i 3 centrocampisti, normale forse per Obi, abbastanza incomprensibile per Benassi. Non sono bastati gli ingressi di Iturbe e Baselli. Iturbe non mi è dispiaciuto, velocità e determinazione. Resto dell’idea che se Adem giocasse sempre al suo livello, Iturbe sarebbe solo un buon rincalzo, però può essere da stimolo. Detto che al Toro manca però un vero sostituto di Belotti, oggi Lopez è stato fermato dall’infortunio di Moretti, ma mi pare molto ai margini del progetto. Certo gli obiettivi per il mercato sono altri. Difesa e centrocampo devono essere rinforzati. Arrivato Carlao, tutto da scoprire e per ora solo un sostituto di Bovo (ciao Cesare grazie di tutto), ci vuole un centrale di qualità. Anche perché Castan continua ad avere acciacchi e Moretti fa quello che può. Un centrale difensivo e un centrocampista di qualità. A gennaio si può fare. Questo è un buon punto, contro una squadra che si riprenderà e la cui classifica non ne certifica il valore. Considerando poi che non abbiamo mai sofferto, anche dopo l’ingresso di Berardi e Matri. Però per andare in Europa bisogna vincere anche fuori casa, come dimostrano l’Atalanta e Inter e a questa squadra manca ancora qualcosa, come va dicendo da mesi Miha. Ora sotto con la doppia sfida col Milan, giovedi partita secca a San Siro per la Coppa Italia, e grande ribalta da onorare. Iturbe, noi ci contiamo!

1 commento

  1. bene nel primo tempo, hai ragione Diego. Nel secondo tempo abbiamo smesso da far girare la palla ma abbiamo cercato solo Belotti con palle lunghe, secondo me è il centrocampo ad essere calato vistosamente, soprattutto Valdifiori.

  2. Punto 1, che proprio non abbiamo sofferto con l’ingresso di Berardi e Matri non mi sembra, nel senso che non abbiamo sicuramente riposato fra 2 guanciali come prima, punto 2, inutile dominare nel primo tempo se poi quando arrivi in area giochi con la determinazione di una mozzarella, punto 3, dopo questo pareggio e le vittorie in extremis di Lazio ed Inter ( oltre a quella dirompente dell’Atalanta senza Kessiè, Gagliardini ed il promesso gobbo!), smetterei di parlare di EL, almeno peri l momento, punto 4, le dichiarazioni di Croc sul mercato sono una pietra tombale sulle tue speranze mercatare, caro  Diego.

  3. una volta calati i tre davanti si sono evidenziate platealmente le penurie degli altri reparti, A Napoli entravano come cazzo volevano da tutte le parti, senza filtri a centrocampo e difesa da serie b, anche con il Genoa abbiamo ballato di brutto e non meritavano di perdere, oggi abbiamo incontrato il Sassuolo 3.0 altrimenti erano cazzi

  4. Rimarremo in queste condizioni e finiremo un onorevole campionato ma niente di più perche non si PUO’ e soprattutto non si VUOLE fare di più. Chi vuol intendere intenda.

  5. io credo che ormai preso carlao e con moretti castan e rossettini i centrali per quest’anno ci sono il vero problema è a centrocampo cn valdifiori in mezzo ci vuole un paio di carrarmati a fianco cosi’ da stimolare continuamente baselli e benassi che a volte mi paiono dei fringuellini… se quest’estate fosse arrivato kucha… sarebbe buono castro ci vuole gente con il cambio di passo perchè oggi cn i soli iago e belotti eravamo troppo prevedibili,un caso a parte è liajc oggi inspiegabilmente poco tranquillo alternava cazzate da schiaffi a giocate semplici per riprendersi e cosi’ via,davvero un mistero..cmq le altre squadre compresa l’atalanta sono piu’ forti…

  6. giovedi’ andiamo a milano e spacchiamogli il culo!   padelli/ rossettini/castan/barreca/de silvestri/baselli/benassi/valdifiori/liajc/belotti/iturbe/

  7. Oggi ero in curva al Mapei e visto dal campo mi sembra che oggi si sono palesati parecchi limiti……si vero il primo tempo dominato ma avevamo contro un sassuolo che si vedeva nettamente che voleva limitare i danni con 6 assenze , sicuramente abbiamo perso smalto in confronto all’autunno , nella prima parte la difesa ha ben figurato loro non anno mai passato la metacampo ma rimane il fatto che sembra sempre in affanno appena ci attaccano la meta campo incompleta ….si Valdi ha fatto la sua parte ma sempre quei tocchetti da 10 metri che di certo non cambiano il corso di una partita ma solo il passaggino scolastico……….e una cosa deve far riflettere , il gallo unico ammonito su una loro ripartenza questo è un segnale di poca cattiveria agonistica……….mi sembra che siamo sempre in quel limbo tra il mediocre che puo crescere fortemente ma manca la volontà societaria di farlo……..stasera sono calmo e non voglio mandare i soliti afffff A Cairo……….PS lialic una pippa……è irritante tutte le volte che sbaglia se la prende con un compagno……..!!!!

  8. Se c’e’ una cosa che NON POSSIAMO permetterci e’ giocare in 10 sperando nel colpo a sorpresa di Lajc che non arriva.Piuttosto gioco con un mediano in piu’ a protezione della difesa che non e’ forte abbastanza e metto lo 0-0 in cassaforte fuori casa.Purtroppo siamo questi e la nostra classifica massima e’ questa.A questo punto io farei giocare tutta la rosa garantendomi di trovare altri Barreca e fare una squadra piu’ forte per prox anno.NON SIAMO ANCORA DA E.L.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui