Perchè odio la juve ?

La domanda “ perché odio o perché odiate la Juve “ mi è stata rivolta piu di una volta anche di recente. Una domanda assurda e senza senso e solo stranieri o gente che non mastica calcio è giustificata .

Un domanda inutile come chiedersi perché l’acqua è bagnata o perché il sole scalda. Ma mi ha ispirato questa cosa e stasera ho iniziato a far mente locale sulle ragioni per cui odio la Juve.

Come nessun altra società.

Ebbene le ragioni sono tantissime e sono dislocate in tempi diversi anche precedenti la mia nascita. Iniziando con la tragedia del Grande Torino; era la squadra piu forte di sempre , destinata a vincere forse 7-8-9 magari 10 scudetti di fila e con la continuità societaria di Ferruccio Novo chissà cosa avrebbe vinto ancora, ma un incidente aereo interruppe una bella storia sportiva provocando una tragedia umana e trasformando dei campioni in leggende.

Quando avvenne la tragedia il Toro aveva vinto 6 scudetti , anzi 7 incluso quello revocato ingiustamente. La Juve altrettanti non uno in più. Guarda caso nel 49-50 e nel 51-52 la Juve vinse due scudetti . Il Toro sparì dai vertici per molti anni .

Li nel 1949 si interruppe il ciclo di una Grande squadra ma anche Grande società. E inziò l’epopea della Juventus. E tralascio il fatto che l’Aereo caduto fosse un aereo Fiat , del resto un guasto all’Altimetro aggiunto al tempo orribile di quel 4 Maggio , fu fatalità. Ma resta una coincidenza incredibile il fatto che poi FIAT si sarebbe legata per sempre alla Juventus e non al Toro.

Quindi l’odio parte giocoforza da li , dal fatto che un’altra società abbia potuto approfittare di una tragedia per diventare vincente a sua volta, mentre l’altra ci abbia messo 27 anni per tornare vincente in campionato. Il Toro tornò vincente e a dar fastidio all’epoca di Giagnoni, primi anni 70. E anche qui come dimenticare il gol non visto di Agroppi contro la Sampdoria , altra società odiata dal mondo Granata, che consegnò lo scudetto del 1973 alla Juve?

Per fortuna solo 3 anni dopo , alla guida di Gigi Radice lo scudetto andò dalla parte giusta .

E vogliamo parlare del 76/77 quando , allenatore sempre il grande Gigi Radice, sempre la Juve grazie ad alcune decisioni arbitrali in partite decisive, vinse lo scudetto per un solo punto sul Toro? Un Toro capace di segnare valanghe di gol e dare spettacolo a differenza della Juve cinica, che vinse lo scudetto grazie a qualche aiutino a favore sul campo della Sampdoria e qualche aiutino contrario al Toro su altri campi .

Poi ricordo a metà anni 80 le pressioni su Sergio Rossi affinchè lasciasse partire Aldo Serena direzione Juve. Simile alle pressioni fatte su Pianelli per Gigi Meroni negli anni sessanta….a cui il buon Orfeo resistette ….pochi mesi prima che il futuro portavoce di Agnelli investisse e uccidesse il povero Gigi. Ma come ancora la Fiat ancora la Juve di mezzo ?

Casualità ma intanto ci sono sempre loro.

E non finisce qui . Tralasciando i Derby rubati, che sono moltissimi ma la maggior parte negli ultimi 20 anni, ci sono stati altri motivi per odiare la Juve in modo sano e profondo.

Ho letto un vecchio articolo del 2005 a firma del Grande Grandissimo Gianni Minà. Un articolo bello profondo scritto all’epoca del fallimento del Toro dello juventino Cimminelli.

 

http://www.giannimina.it/index.php?option=com_content&task=view&id=120&Itemid=52

 

 

Pare che , e io questo non lo ricordavo, quando Sergio Rossi inizio a dare segnali di stanchezza e volontà di cedere la società a causa delle contestazioni tifose ma non solo , uno di coloro che pareva interessato e anche tifoso del Toro era un certo Callisto Tanzi. Il Patron della Parmalat. Allora era un colosso e quello che Tanzi ha fatto per il Parma prima di fallire a sua volta,  tutti lo ricordano . Portò il Parma ai vertici a sfiorare scudetti ( uno rubato dalla Juve ) e vincere coppe Italiane ed Europee.

Insomma qualcuno del mondo juventino lo sconsigliò dicendo che il Toro era ormai una società moribonda.

E fu cosi che nell’87 vennero De Finis e Gerbi. E fu cosi che il Toro dopo 30 anni dall’ultima volta , retrocesse in B. Fu una tragedia per me , era la prima volta che vedevo il Toro retrocedere , io nel 59 non ero nato. Arrivò la meteora Borsano, appoggiato dalla politica socialista , a prelevare la società allo sbando per riportarla in posizioni dignitose in appena 2 anni.

Ma cosi come fu rapida la salita, altrettanto rapido fu il crollo. Borsano lasciò a Goveani il quale a sua volta mise in vendita la società sull’orlo della bancarotta trascinata dai problemi di Borsano.

Bisognava vendere al miglior offerente peccato che di offerenti c’era scarsità. Ma si presentò un duo all’acquisto, Giribaldi e Calleri. Sempre Minà ricorda che tribunali e istituzioni osteggiarono in ogni modo l’avvento di Giribaldi lasciando Calleri da solo. Con le conseguenze che sappiamo.

In quel periodo le istituzioni cittadine e anche Umberto Agnelli volevano una sola squadra per la città di Torino. Che due squadre non poteva sostenerle. Volevano la fusione. Se fosse avvenuto il giorno stesso sarei passato a tifare Fiorentina o Genoa. La fusione non avvenne , in compenso dopo risultati disastrosi e Sali scendi in B , Calleri cedette il Toro al trio genovese Vidulich.Regis , Milano , che ci fecero risalire sporadicamente in A . Ricordo che strinsi persino la mano a Vidulich, contento per la promozione dopo 3 anni di B.

Mamma mia come eravamo ridotti

Ma il trio non era attento ai bilanci e la gestione del Toro si complicò , tanto che dovettero cedere . E su spinta dell’Unione industriale arrivò Cimminelli , imprenditore juventino del settore delle plastiche per auto. Legato con la sua Ergom mani e piedi all’Auto e alla Fiat. Gli promisero chissà quali commesse se avesse preso il Toro e gli diedero anche la commessa della ricostruzione del Vecchio Comunale .

Era necessario rifare il Vecchio comunale certo per le Olimpiadi invernali del 2006 ma in realtà anche perché il Delle Alpi sarebbe diventato della Juventus che se lo sarebbe rifatto a suo uso e consumo. Insomma a prezzi stracciati. Per farla breve uno juventino è stato incaricato di prendersi carico della squadra granata e dei lavori di rifacimento dello stadio Comunale , stadio adatto ad un inaugurazione ma inadatto al calcio moderno nel quale poi la Juve non avrebbe piu giocato , e il quale Stadio avrebbe provocato i problemi e i debiti che portarono Cimminelli a non coprire le famose fideiussioni facendo fallire il Toro insieme a lui. Carraro e le istituzioni allora non ebbero nessuna pietà, e mentre altre società come ad esempio Roma e Lazio avevano debiti 10 volte maggiori il Toro falliva. Ma venne salvato dai Lodisti prima di essere rilevato da Cairo.

Che ereditò tutto anche i costi di gestione e una struttura societaria con un settore giovanile rasa al suolo. Stadio i cui costi di gestione elevati sarebbero poi interamente finiti sulle spalle della nuova proprietà del Toro non giocandovi poi piu la Juve. Quindi costi raddoppiati.

Insomma dall’87 al 2005 ci furono per ben tre volte delle azioni contrarie ad una proprietà piu ricca e piu potente per il Toro con i vari Tanzi prima e Giribaldi poi stoppati ( anche Cimminelli doveva far parte di una cordata ma rimase solo) e infine il tentativo quasi riuscito di eliminare il Toro dal calcio che conta.

E tralasciamo i tentativi di far fallire il Toro anche sotto Cairo, con arbitraggi scandalosi da denuncia penale nell’anno dell’ultima retrocessione , e arbitraggi strani anche in Serie B , specie nell’anno dei playoff con Colantuono , che impedirono al Toro la risalita immediata e causarono l’indebitamenteo di Cairo nei tre anni di B per oltre 60 milioni.

Ci hanno provato ad eliminarci, piu e piu volte. Non so chi esattamente avesse il telecomando ma sappiamo chi aveva sempre avuto l’interesse ad avere una sola squadra a Torino..ma hanno fallito. Il Toro non vince scudetti ancora ma è vivo.

Ecco perché mi godrò il Derby , comunque vada a finire.

Ecco perché odio la Juve comunque vada a finire

Forza Toro

ABOUT THE AUTHOR: Djordy64#Forza Ragazzi vogliamo l'Europa#

Sono granata dal 1972
  • OslonToroGK - #CairoVattene 22 Settembre 2017 at 0:36

    perchè sono dei figli di puttana, comunque vada.

  • OslonToroGK - #CairoVattene 22 Settembre 2017 at 0:37

    comunque vada ste due paia di palle, voglio vincere!!

  • OslonToroGK - #CairoVattene 22 Settembre 2017 at 0:39

    minchiaaaaa in ogni roba ci metti di mezzo calleri, goveani, cimmi, tilly pippi poppi puppi, tregua dj giordano, tregua.

  • OslonToroGK - #CairoVattene 22 Settembre 2017 at 0:41

    sii bono, è mezzanotte e mezza, ho smesso un quarto d’ora di lavorare.

  • OslonToroGK - #CairoVattene 22 Settembre 2017 at 0:42

    da un quarto d’ora*

  • GrilloParlante 22 Settembre 2017 at 3:13

    Perche’ odio la Juve…

    Perche’ rappresenta l’arroganza del potere, il vincere ad ogni costo, la condotta antisportiva per eccellenza. Partite truccate, arbitraggi comprati,  cartellini e squalifiche ad orologeria, doping,  Ogni genere di illecito sportivo. Tutto finalmente certificato da sentenze e condanne.

    Odio la Juve perche’ rappresenta il vincere facile, il giocare 11 contro 10 o 12 contro 11, per i suoi tifosi da un lato arroganti impuniti dall’altro ingoranti e perdenti che devono trovare qualcosa per credersi vincenti nella vita.

    Odio la Juve perche’ rappresenta il lato brutto dell’Italia e ne condensa i difetti e la meschinita’. Perche’ crede di essere internazionale ed invece e’ profondamente provinciale.

    Odio la Juve perche tifo Toro che rappresenta l’opposto, il lavoro, la passione, i risultati meritati sul campo a dispetto di tutto e di tutti, a dispetto degli intrallazzi e  degli intrighi che hanno cercato di affossarci ma che non hanno centrato il colpo.

    FVCG sempre!

     

     

  • vincy 22 Settembre 2017 at 8:56

    Odio la juve semplicemente perché è la juve.
    Noi siamo il TORO, tutt’altra cosa !!!

  • Pupi57 #CAIROVATTENE 22 Settembre 2017 at 9:21

    Abbiamo scoperto l acqua calda evviva.

  • hamlet 22 Settembre 2017 at 9:52

    Sul fallimento di Cimminelli aggiungo che la cosa era pianificata. Cimminelli e quel personaggio oscuro di Romero facevano il lavoro sporco per conto di Umberto Agnelli e Giraudo. Il Toro doveva fallire e nel giro di una o due generazioni il bacino di utenza doveva essere quasi tutto juventino. Una morte lenta ma inesorabile e una sola squadra a Torino. Il Toro falli´economicamente perche´svuotato all´interno. Comprarono Franco Ramallo per 15 miliardi di lire di quel tempo. Cifra astronomica per il Toro e pagata per un bidone. I soldi finirono in Sudamerica e poi tornarono attraverso conti privati nelle tasche di Cimminelli ed altri, tra cui Sandro Mazzola all´epoca organico al Toro. Cimminelli fece le fideojussioni per salvare la faccia, consapevole che non sarebbero state sufficienti per salvare il Toro e dunque rifiutate. Tutto pianificato e ben fatto. Il resto della storia lo conosciamo. Fu tra l´altro la marcia dei 50000 a convincere Cairo che al Toro c´era ancora un bacino di utenza tale da giustificare un investimento.

    Voglio infine aggiungere di come a Torino fior di imprenditori si siano rifiutati di investire al Toro perche´timorosi di rappresaglie da parte della Fiat e della sua ben nota famiglia. Da Cinzano a Ferrero per citarne alcuni. Sino ad investitori stranieri. Nonostante tutto siamo ancora qui.

    Condivido la tua frase finale Djordy. Dovessimo perdere anche 4-0 io me la godro´comunque. Per la soddisfazione di dire: volevate farci sparire, ma noi siamo ancora qui a rompervi i cogl…i. Buon derby a tutti. FVCG.

  • Djordy64 22 Settembre 2017 at 10:15

    @Oslon: Mi spiace fratello ma per sognare il futuro bisogna apprezzare il presente ricordando il passato.

    Non bisogna MAI dimenticare cosa e dove ci hanno fatto finire DELIBERATAMENTE.

    Siamo l’unica società al mondo che ha rischiato di sparire a causa delle azioni e delle politiche di un altra società. Ecco perchè non bisogna dimenticare. Ma no lo dico per incensare Cairo o per metterlo in buona luce sia chiaro. Lo prefersico a molti suoi predecessori ma non era questo l’obiettivo.

    L’obiettivo di quanto ho scritto sta nel titolo. Abbiamo tutti ottimi motivi per odiare i gobbi intesi come società , e ne abbiamo più di tutti gli altri, Inter, Roma o Napoli che li odiano per campanilismo o qualche furto . Noi abbiamo ben piu motivi….L’odio per la Juve è roba nostra

  • Djordy64 22 Settembre 2017 at 10:18

    @Grilloparlante : Bravo , il tuo pensiero è il pensiero di tutti. Ma non è solo di noi granata, cosi la pensano molte altre tifoserie , la Viola, l’Inter, il milan ecc

    Noi abbiamo molti ma molti piu motivi e piu seri per odiarli sul serio. 😉

     

  • Djordy64 22 Settembre 2017 at 10:22

    @Pupi: esatto puppone ma ogni tanto bisogna pur parlarne . Specie in prossimità del Derby

    Voglio proprio vedere cosa combinano giacomelli e la VAR domani

  • Djordy64 22 Settembre 2017 at 10:28

    @Hamlet: si confermo , ne avevo parlato anni fa in un altro articolo , tu sei entrato piu in dettaglio ma purtroppo sono cose reali non invenzioni giornalistiche.

    Sul 4-0 non concordo. Ci sta perdere ma questi ragazzi devono uscire dal Merdallianz stadium a testa alta . So che sara difficile molto diffiicle perchè non siamo acnora pronti da affrontarli a viso aperto ma togliere loro punti come lo scroso anno mi piacerebbe , perchè stavolta potrebbe servire .

    Il Napoli è un rullo compressore e se i gobbi perdono punti…..

    Se poi dovessimo mai vincere, cose che domani non credo possibile causa diversi stati di forma e alternative , beh nessuno mi ferma piu con l’ottimismo….ma sarebbe forse troppo…

    Sono molto piu fiducioso nel Derby di ritorno a casa nostra.

  • Djordy64 22 Settembre 2017 at 10:30

    @Hamlet: ma ha ragione Oslon. dobbiamo vincere che cazzo , bisogna provarci. Hanno tutto dalla loro parte ma siamo noi che non abbiamo nulla da perdere….

  • Djordy64 22 Settembre 2017 at 10:32

    @Vincy: beh ovviamente non si possono paragonare le due società….come paragonare una merda con una Torta di mele, un pezzo di carta bruciata con un lingotto d’oro , una zebra con un Toro appunto…..tutt’altra cosa…

  • granatoroale 22 Settembre 2017 at 12:17

    La juve vanta una storia secolare di presidenti viscidi, calciatori viscidi, allenatori viscidi, di gioco viscido, di gestione societaria viscida, di connivenze viscide. di rapporti viscidi, di prepotenza viscida, di convenienza viscida, di cialtroneria viscida, di protagonismo viscido, di piangeria viscida, di vittimismo viscido, di supponenza viscida, di lealtà viscida, di tfoseria viscida, insomma viscjuve in toto, ecco come dovrebbe chiamarsi e sulla maglia, come sponsor lo strutto (con tutto il rispetto per i maiali) che più unto non si può.

    ALE TORO ALE

    ALE ALE ALE

  • Marco Corti 22 Settembre 2017 at 12:57

    Mi sforzo di essere razionale, io non odio alcuna squadra nel panorama calcistico nazionale con UNA sola inevitabile eccezione. Non si possono non odiare, è impossibile.

  • Maurizio Scarampi 22 Settembre 2017 at 13:56

    PERCHE’ ODIO LA GOBBA????????

    Perché è la parte cattiva, subdola, viscida, arrogante dell’uomo.

    Perché è il Mr. Hyde dell’universo.

  • hamlet 22 Settembre 2017 at 14:03

    @Djordy

    Ovvio che quando scrivevo “anche se dovessimo perdere 4-0…” mi riferivo all´eventualita´estrema. E ovvio anche che i giocatori dovranno dare tutto e magari se i gobbi incontrano una giornata storta noi possiamo sorprenderli. I valori pero´sono ancora troppo differenti per avere delle chance concrete. Se loro giocano al meglio, noi non abbiamo scampo. Poi con il centrocampo a due chi ferma Dybala Quadrado e Mandzukic? O facciamo indietreggiare Lijajc e Falque a coprire che non lo sanno fare? Per me il vero problema e´quello. Vedremo cosa fara´Mihajlovic. Prova tattica di maturita´per lui. Speruma…FVCG.

  • BERTU62 22 Settembre 2017 at 14:55

    Buongiorno a tutti, soprattutto a Te @Dj, fratello granata 🙂 !!!

    Sul perché non ho altro da ggiungere a quanto espresso un po da tutti, è inevitabile, un po come la morte! Invece sul discorso del “modulo” che ci penalizzerebbe vorrei ricordare un po a tutti che ANCHE i Gobbi giocano con lo stesso 4-2-3-1, alle volte con Pjanic e Matuidi + Cuadrado Dybala Mandzukic e Higuain una punta…..E’ vero che dietro hanno una buona difesa MA…..Ma l’ultimo Buffon è stato piuttosto “legnoso”, inoltre Barzagli ha anche Lui i suoi anni, ossia 36, Rugani non mi pare “eccelso”, Asamoah anche Lui ha i suoi “bei” 28 anni e e Sturaro forse lo lasciano ai Box in vista della partita di CL che avranno Mercoledì prossimo……

  • topotoschi45 22 Settembre 2017 at 14:58

    hamlet ,non c’era niente di pianificato a quei tempi,giraudo c’entrava ancora poco.Cimminelli venne con aghemo,e tiro’ fuori di suo 205 miliardi x salvarci,sicuramente con l’aiuto del giro di cantarella.non dimenticare che mezza fiat era granata,e gianni agnelli su ste cose era attento.perfettamente d’accordo nel constatare che nessun ambizioso da fuori,dovesse arrivare a rompere i coglioni.Mi ricordo le parole di Don Aldo,quando mi racconto’ di come fallimmo noi,e di come furono salvate entita’come la Lazio.Cimminelli era calabrese,orgoglioso,continuava a ripetere che lui mai era fallito,e mai lo sarebbe.siam falliti x un’assicurazione farlocca costruita da gente condannata in penale,quando,sempre parole del Don,Cimminelli era disposto a mettere di suo patrimonio personale,40 ml di euro,piu l’usufrutto di un terreno in irpinia x 100 ettari.Nessuna banca volle avallare o aiutare,per ordine superiore,questo si.Allora usci fuori lo schifoso grifagno giraudo,con la famosa frase”MEGLIO FARE UN PASSO INDIETRO E POI 2 IN AVANTI”..come sapesse gia’ tutto.Urbano Cairo voleva gia’ entrare come socio di minoranza con Cimmi,e si occupo’ di tutta la pubblicita cartellonistica.Prima tento’ di prendere genoa e bologna,ma doveva spendere,parola per lui forte,come sappiamo.furbo e astuto come tre volpi,con l’arrivo di marotta,suo vecchio amico,si prese tutta la pubblicita del gobbodromo,e tenne rapporti fortissimi,si fece aiutare per la scalata in rcs,poi pero’ la volata la tirarono i banchieri Bazoli e micciche’,e allontano’ i poteri forti,poi ultimamente avvicinandosi a tavecchio ha fatto un bello sgambetto alla triade monociglio fassone lotito,che si stavan spartendo lega e federazione.son convinto che la mente strisciata sia a londra e sia grifagna,nedeved e agricola,son 2 potenti indizi.comunque li odio per la loro falsa MORALE,per il loro viscidume,perche’ ci voglian far male perche’san di esser colpevoli,per la loro arroganza,per il loro essere tutto cio’ che non dev’essere,per la loro volgarita’,per esser dei pecorai arricchiti.leggiti la storia del conte di Bricherasio,e vede come gli agnelli con inganno gli ciularono la fiat..spero tu legga e mi possa rispondere.ultima cosa: ho un caro amico in unicredit,pro cairo,che comunque curo’ per anni le cose di Cimminelli,tante cose collimano con cio che disse il Don,disse che non poteva parlare,perche’ gia l’avevan rovinato abbastanza,li odio anche per questo,razza maledetta e luciferina

  • topotoschi45 22 Settembre 2017 at 15:08

    hamlet le ultime frasi son riferite a cimmi,non al Don,ho scritto di fretta.chiaro che portandogli via tutto,se avesse parlato,la loro cattiveria avrebbe toccato le piu’alte vette

  • beppe 22 Settembre 2017 at 15:26

    Ecco , ha detto bene Topo … oltre che per tutti i motivi di cui ha scritto Djordy , il peggio è che tutte queste merde (società , squadra , tifosi e via dicendo) SANNO PERFETTAMENTE DI ESSERE COLPEVOLI , DISONESTI E SPORCHI , ma l’infinita arroganza che li contraddistingue impedisce loro di ammetterlo !

    Mi ricordano po’ Mastella che , ultimamente assolto da giudici corrotti e conniventi ,  ha avuto il coraggio di fare la povera vittima : E QUESTO E’ LO SCHIFO PEGGIORE !!!

  • hamlet 22 Settembre 2017 at 18:14

    @topotoschi

    Che Gianni Agnelli considerasse il derby divertente e´assodato. E che si divertiva a vincerlo pure. Finche´eravamo nei bassifondi della classifica nessun problema. I problemi iniziarono quando provammo a tornare grandi. Umberto Agnelli e Giraudo lavoravano nell´ombra. E Cimminelli per il mercato e prendere giocatori in forte sovrapprezzo si fece aiutare da un certo Moggi. Prese uno come De Ascentis per 12 miliardi. E altri giocatori. Che Cimminelli abbia speso dei soldi e´vero. Ma lo fece svuotando completamente il Toro. Le fideojussioni bancarie risultarono false e Cimminelli non volle assumersi l´onere di fare un accordo con l´erario come la Lazio per 25-30 anni. La Lazio paga ancora 7 milioni di euro annui per quell´accordo. Su cio´che dici di Don Aldo ho i miei dubbi. Don Aldo era tifoso, ma era di norma schierato dalla parte del potere in citta´. A prescindere da chi. Convinto che fosse la cosa migliore per tutti. Il Toro con Cimminelli fini´nell´orbita della Fiat divenendo una sua controllata. E la Fiat uso´il Toro per prendersi il Delle Alpi in buona parte a spese del Toro stesso. Erano quegli anni. Il Toro doveva essere portato al fallimento e devo dire lo fecero con particolare dovizio. Sul ruolo di Sandro Mazzola poi ti consiglio cio´che disse il fratello Ferruccio. Dal momento che il Toro doveva essere smembrato lui penso´che gli spettasse di diritto prendersi un pezzo, dal momento che al Toro lui aveva perso suo padre. Questo a conferma del fatto che in molti sapevano che fine doveva fare il Toro. FVCG.

  • Djordy64 22 Settembre 2017 at 18:24

    Hamlet ha pienamente ragione . Indovinate chinho beccato ben 3 volte nrl giro di un anno al Ristorante Gatto Nero di corso Turati durante la presidenza Cimminelli ??? Cimminelli Moggi e Romero ….chissa che consigli doveva chiedergli a Moggi ….Quei tempi sono finitii …il Toro doveva sparire sono spariti invece tutti gli altri dalla scena

  • Djordy64 22 Settembre 2017 at 18:32

    @Hamlet : a prposito di tattica concordo con tecanche su quella . Dobbiamo assolutamente prenderci il centrocampo e intasare le loro verticalizzazioni e tagli . Prova dura x Sinisa Maestro di grinta stimoli e gioco offensivo ma forsepoco propendo a cambiare moduli o aproccio alla gara . Con lui sapevo dall inizio che mi sarei divertito quasi sempre ma che eventisli sconfitte sarebbero state pesanti . Vedi Roma e Napoli lo scorso anno . Ma il Derby e il Derby fa storia a se e tutto puo accadere .

  • topotoschi45 22 Settembre 2017 at 18:38

    si di mazzola ne dicono ancora…comunque moggi ha dato e da una mano pure a cairo,piazzando un suo ex impiegato,petrachi,ex gea.e’ un mondo cosi,tanto tanto peggiorato.malgrado tutto,ho ancora un refolo di ottimismo.Don aldo non era schierato,piu’ volte,in privato,nei circoli,sosteneva le tue stesse tesi,chiaramante usando bon ton,ma diceva sempre che non tutti ci volevano bene,che un certo andazzo esisteva.comunque su moggi,ti dico quello che dico dei procuratori;uno fa,se lo lasci fare.tutti nel calcio sapevano come operava moggi,ma facendo il mercato x otto,dieci squadre,tutti a far finta di niente,qdo con un po’ di autorevolezza,lo limitavi assai,idem i procuratori,saranno il male,ma qti presidenti e ds collusi,ma quanti,santo cielo!!!

  • Djordy64 22 Settembre 2017 at 19:05

    @Topotoschi : sante parole . Importante e cavalcare quel refolo di ottimismo e aiutare la squadra a navigare in queste acque lordate dalle merde

  • Djordy64 22 Settembre 2017 at 19:09

    @Bertu : hai ragione ma il loro 4231 e piu collaudato e con piu alternative . Inoltre quel ba…o di Hiuguain con noi segna sempre . Con queste merde si parte da 0-2 anche a causa del arbitro . Dobbiamo azzannarli subito farne 2 e poi proteggere . Il loro 4231 non e uguale al nostro visto il lavoro che fa Mandzukic e l inventiva di Pianic .

  • hamlet 22 Settembre 2017 at 19:27

    Il sistema Moggi consisteva nel fare parte della sfera di influenza sua e della Gea. Avevano un certo numero di societa´e calciatori e gestivano una fetta di mercato. Poi il sistema ha visto che Moggi ci sapeva fare e lo hanno messo come gestore del sistema stesso. Cioe´Federazione e le societa´piu´forti. Con a capo la Juve e le milanesi. Era prassi che quando una societa´minore avesse un giovane campione che voleva vendere, Agnelli avesse la “prima scelta”. Come il re nel medioevo. Se Agnelli rifiutava il giocatore si poteva vendere ad altri.

    Per tornare a Moggi, lui e´stato beccato e ha pagato per tutti. Con la promessa di aiutare il figlio se teneva la bocca chiusa. Difatti comincio´a parlare quando cominciarono anche ad indagare il figlio. E puntalmente il figlio viene lasciato in pace e Moggi richiude la bocca. Questo come esempio. Su Cairo ho gia´scritto molto in passato. Ha preso il Toro come altre societa´in difficolta´o fallite. Le ristruttura e le gestisce. Magari le vende. Un po´come faceva Calleri per esempio. E´sempre stato tifoso del Milan e prese il Toro dopo aver provato col Bologna. Lo prese per farsi conoscere. Cosa fondamentale per chi lavora nel campo dei media. E´di area berlusconiana, ma non e´un innovatore. E´un calcolatore abile nella gestione. Investe solo quando ha la certezza assoluta della validita´dell´affare. E´uno organico al potere. Senno´non prendeva la 7 e le azioni alla CRS. Ha avuto la fortuna di incontrare Ventura che lo ha salvato dal quasi fallimento. Su Petrachi so´poco o nulla. Ma non arrivi ad un certo livello senza avere gli agganci giusti. Con tutti i compromessi del caso. Il sistema ce´e vive insieme a noi. Se ancora non lo avevi capito. L´alternativa e´il caos, che e´anche peggio. FVCG.

  • francesco67 22 Settembre 2017 at 19:33

    Djordy dovresti ricordare che io le cose che hai scritto le ho ripetute qui tantissime volte. Se ti ricordi ho sempre asserito che chiunque abbia preso il Toro in consegna doveva essere innoquo, senza ambizioni infatti Giribaldi lo convinsero a non comprare così come Tanzi. Ma anche tifosi illustri come Lavazza Ferrero sembra strano che non abbiano mai pensato di comprare la società. Ecco perché sono critico su Cairo. 12 anni di errori continui, una squadra a cui manca sempre un centesimo per fare un euro non ti sembra strano che un imprenditore capace non riesca ad imparare mai dagli errori commessi? Qui alcuni fratelli e fra questi anche te mi hanno sempre detto che non è possibile che la juve sia potente fino a questo punto. Ed invece io dico che lo è. E dire che li odio non rende l’idea credimi è molto di più.

  • Pupi57 #CAIROVATTENE 22 Settembre 2017 at 20:31

    Io un altra cosa spero, ma tanto importante quanto la partita coi gobbi: Che dopo il derby, come spesso accade, smettiamo di giocare e infiliamo il filotto di merda infinito, fatto di altalene e figure di merda.

  • Pupi57 #CAIROVATTENE 22 Settembre 2017 at 20:35

    Odiare i gobbi è come mangiare il pane a tavola per noi, nel dna. Ormai ho l’età però per nutrire piuttosto indifferenza, ma non al derby, lì scatta di nuovo il primordiale, la bestia che ho dentro, la moltiplicazione delle forze e dell’ansia, dell’attesa e del tempo che nn passa mai, del digrignare i denti e fumare come 2 turchi, del gioire infinamente senza freno e della delusione da cancellare immediatamente, tutto questo piu di una loro finale di champion dove immancabilmente mi fanno godere come un riccio.

  • topotoschi45 22 Settembre 2017 at 21:32

    Hamlet hai scritto cose intelligenti, d’altrove esser del toro È sinonimo di intelligenza.però l’alternativa non è il caos…un abbraccio.

  • granatoroale 22 Settembre 2017 at 21:44

    nel nostro “piccolo” comunque abbiamo seriamente goduto di due finali champions davvero entusiasmanti, ne auguro almeno altrettante alla zebraladra a seguito di due piazzamenti al 3° posto in campionato, perchè voglio tornare a divertirmi alla grande, soprattutto se al primo o al secondo posto ci fosse…………non lo dico!

  • Djordy64 22 Settembre 2017 at 22:39

    @Francesco 67 : ricordo bene. Confermo hai scritto quelle cose. Ti sbagli pero su una cosa. Non ho detto che la juve non è potente fino a quel punto, perchè la famiglia agnelli + marchionne e compagnia sono potenti. Ho scritto che Cairo pur avendo degli interessi pubblicitari o ai tempi di acquisto azioni per la scalata a RCS , era molto piu autnonomo e indipendente da Fiat

    La dipendenza di Pianelli e Traversa, Comau , Ergom era decisamente maggiore. Forse Borsano aveva un indipendenza dalla Fiat in quanto la Gima era nel settore edilizio.

    Cairo Communication La7 RCS non hanno fatturati che dipendono totalmente da Fiat come invece era Ergom o Comau.

    Ma questo non vuol dire che la Juve non è potente. Posso dire che Cairo è stato osteggiato e hanno cercato di danneggiare lui e il Toro ai tempi della prima retrocessione telcomandata a favore del Bologna. Perchè il Bologna rispetto al Toro evdientmente dava meno fastidio e credo ci fossero di mezzo i Menariini e i loro interessi oltre a Collina tifoso del Bologna.

    3 anni di B sono costati oltre 60 milioni a Cairo e il rischio che pure lui fallisse e trascinasse il Toro c’era. La promozione con Ventura e la successiva crescita sono state fondamentali.

    Adesso forse possiamo divertirci un po perchè non vedo piu questa influenza dei gobbi sulla presidneaza granata ma la vedo ancora sul sistema arbitrale. Domani vedremo….

  • Djordy64 22 Settembre 2017 at 22:42

    @Pupi: Grande Puppone , grande vecchio saggio. Diciamo Grande e saggio visto che poi non sei moooolto piu vecchio di me. E forse manco più saggio 😉

    Il Derby fa soffrire pure me è scarica di adrenalina e ammetto che non riesco spesso a vedere i finali manco in TV. Non vado al Derby allo stadio da 20 anni ormai , non riesco soffro troppo e mi incazzo ne va della mia salute mentale e fisica.

    Meglio in TV con la possibilità di cambiar canale …come ho fatto l’ultima volta dopo il pareggio di Higuain …..Certo che la voglia di batterli e godere è grande ma ci conto di piu al ritorno a casa nostra con schemi e giocatori piu amalgamati.

  • Djordy64 22 Settembre 2017 at 22:45

    @Granatoroale: Si la Champions mi fa godere parecchio, tra le due legnate in finale con le spagnole, e la eliminazione ad opera del Bayern qualche anno prima è stato bello.

    Ma la guduria maggiore è stato vederli perdere in semifinale con il Benfica in Eruopa League per poi assistere a casa loro a Benfica Siviglia…..muahahahahahah…credevano di vincere la coppa a mani basse, invece manco quella….fuori dall’Italia valgono un cazzo

  • Djordy64 22 Settembre 2017 at 22:56

    OFF TOPIC: non c’entra nulla ma volevo condividere un mio pensiero. Ho appena visto su you tube alcuni dei goal piu belli di Maradona.

    Trovo che paragonare Mertens a lui anche solo per l’ultimo goal segnato sia comunque offensivo.

    Maradona era il Dio del calcio , le cose che faceva, scatti, dribbling, assist, punizioni, goal in contropiede , erano senza senso. Solo Messi puo avvicinarsi, Messi, almeno quello al top , era piu veloce di Maradona, altro calcio ma il piede di Maradona è stato unico.

    E mi ha fatto godere due volte al Vecchio comunale in due Juventus Napoli . Uno finito 1-3 e l’altro 3-5 ed in entrambe le occasioni ogni tocco di palla sapevi che poteva nascere qualcosa

    Altro che Mertens….bravissimo ma in comune con gli altri due ha solo la consonante del Cognome …

    Vabbe sono del Toro e nel mio piccolo mi godo Adem Liaic.

    Forza Toroooooo

  • OslonToroGK - #CairoVattene 22 Settembre 2017 at 23:20

    perchè perchè,la domenica mi lascia sempre solo per andare a vedere la partita,di palloooone

  • Pupi57 #CAIROVATTENE 22 Settembre 2017 at 23:25

    braccino nn ci ha mai rimesso un euro da noi, semmai il contrario, i 60 mln sono state mancati guadagni, non di certo soldi suoi, nn diciamo cazzate.

  • OslonToroGK - #CairoVattene 22 Settembre 2017 at 23:26

    @djordy,glielo apriamo il culo domani sera ai gobbi infami?

  • Pupi57 #CAIROVATTENE 22 Settembre 2017 at 23:36

    nn sono molto in forma, senza aiutini contro ce la possiamo fare.

  • OslonToroGK - #CairoVattene 22 Settembre 2017 at 23:41

    speruma @pupi.

  • Piero 23 Settembre 2017 at 0:01

    Dedicato a chi andrà in campo.

    Tra quindici giorni compirò 88 anni. Mi resta ormai poca moneta nel borsellino. Capite ragazzi che il vedervi disputare una bella partita, una partita di quelle che, come si dice, ti obbliga a buttare il cuore al di la dello ostacolo, potrebbe essere una delle poche soddisfazioni che ancora mi restano a disposizione? Perciò vi prego:giocate una partita da Toro. Ricordate che noi del Toro siamo gente ” contro “, che non demorde mai,che non si dichiara mai sconfitto. Neanche quando perde!

    FORZA VECCHIO CUORE GRANATA!!!

     

  • Marcotto#/JUVEMERDA 23 Settembre 2017 at 0:53

    belle parole Piero !!! mi hai commosso !

    Forza TOROOOOOO

  • Djordy64 23 Settembre 2017 at 0:54

    @Oslon: guarda prima di una partita di solito non facciop anticipazioni. Prima di un Derby meno che mai. Dico solo che non arbtirano nè Rocchi nè Rizzoli nè Massa ed è già un vantaggio, Giacomelli non lo conosoco bene ma finora non ci ha danneggiato

    Ormail il Derby di Torino è stato snaturato. A causa del loro merdastadium che hanno voluto fare a tutti i costi , ormai ci sono Derby in trasferta e Derby in casa. Una volta non era cosi ,

    Il Derby a casa loro è sempre duro da affrontare ma confido nella rabbia di Rincon e Niang, nella classe di Liaic Baselli e Falque , nell’esperienza di Sirigu, Moretti , Nkoulu , Molinaro e Ansaldi o Desilvestri, e nella grinta e fame del Gallo e di Acquah

    Nessuno di loro si caghera addosso, nessuno di loro scambiera le maglie a fine partita .

    Del resto Sinisa non lo digerirebbe —–

  • Djordy64 23 Settembre 2017 at 0:57

    Puppone : è un dato di fatto, 60 forse 70 milioni è costato il Toro in B.

    Soldi presumo in parte recuperati ma allora spesi di tasca sua §; i costi e gli ingaggi della squadra non sono mai stati da serie B.

  • Djordy64 23 Settembre 2017 at 1:01

    Grande Piero; i ragazzi faranno una bella partita soprattuttto per te Forza Torooooo

  • OslonToroGK - #CairoVattene 23 Settembre 2017 at 1:04

    @oslon, certo che si, domani gli spaniamo il culo. questo devi scrivere, faccio finta di non aver letto, riscrivi.

  • topotoschi45 23 Settembre 2017 at 10:33

    Son quelli che hanno un vice presidente, pagliaccetto biondo, che scalcia un dj in una partita di beneficenza. Come diceva qualcuno, è nei dettagli cHe si vede il male

  • Pupi57 #CAIROVATTENE 23 Settembre 2017 at 10:50

    gli spaniamo il culo ahahahahahahahahahaahah!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Djordy64 23 Settembre 2017 at 13:42

    @Oslon: Mi è piaiciuta . Gli spaniamo il culo mi piace ahahahah bravo questo è L’Oslon che voglio ahahah

  • Marco Corti 23 Settembre 2017 at 14:10

    Con la punta del trapano da 24 mm….

  • dalla mutta 23 Settembre 2017 at 15:21

    quando conta (all andata, con il campionato non determinato) ci hanno sempre trapanato loro, speriamo di invertire la rotta, rimango poco fiducioso, ma vorrei essere platealmente smentito, ho paura del solito rush finale

Lascia un commento