Non tutto è da buttare, non tutto è da salvare…..

2
29

Sharing is caring!

Lunedì tardo pomeriggio….Le emozioni della Domenica calcistica stanno scemando, anche se ci sono ancora strascichi….E non potrebbe essere diversamente, per ovvie ragioni! La prima è che essendo Italiani, ed essendo il calcio lo sport “Nazionale” va da sé che se ne parli “quasi” sempre, non solo quindi in occasione delle partite….L’altra è che la partita di ieri a S. Siro ha portato un punto per uno sia a noi che al Milan ma la Milan ha portato anche un nuovo allenatore, visto e considerato l’esonero di stamane di Vincenzo Montella…..Ora , con tutte le dovute distanze e differenze del caso, mi pare che SE noi stiamo “piangendo” (per la classifica, per i punti persi per strada, per le mancate occasioni e l’ennesime “promesse” venute meno…) gli altri non stanno ridendo!

S’, sò già che alcuni di Voi che leggeranno queste righe diranno “A noi degli altri non ci importa, noi guardiamo solo noi stessi…” e dico subito che IN PARTE hanno anche ragione: è vero, guardando SOLO a noi vediamo come sono stati “buttati via” fin’ora almeno 8/10 punti, che ci avrebbero messo in una condizione sia di classifica che di “morale” ed autostima decisamente diversa! Però dico anche che visto che il calcio NON E’ un gioco elettronico dove siamo noi contro un computer ma un gioco dove ci si “misura” con ALTRE squadre allora è giusto e doveroso guardare anche GLI ALTRI, le altre squadre! E guardando proprio agli altri ciò che vedo è…..un gran bel casotto! Esistono infatti ALMENO 2 campionati, uno dentro l’altro, dove ci sono 2, 3 squadre PALESEMENTE non all’altezza di competere ALLA PARI in questo campionato, e forse direi almeno altrettante PALESEMENTE troppo superiori alla maggioranza delle altre….Quindi forse forse i campionati sono addirittura 3 in 1! E qui entro in disaccordo con chi sostiene appunto che il campionato attuale di serie A sia scarso! Se così fosse non avremmo da quest’anno 4 squadre direttamente in CL! Se così fosse non avremmo altre 2 squadre in EL  più una settima eventualmente dalla Coppa Italia! ANZI! Io lo trovo particolarmente combattuto! Innanzi tutto non ci sono “I SOLITI” là davanti, ma anzi stanno pure all’INTER, che è tutto detto! Poi ci sono squadre che la Domenica prima fanno “un’impresa” per poi magari pareggiare o perdere quella dopo contro una squadra inferiore…..Insomma, se proprio devo mettere l’etichetta “scarso” su qualcosa di questo campionato, questo “qualcosa” starebbe più in casa nostra che altrove! E chi mi conosce, chi mi legge sa già a cosa mi riferisco! Ed il fatto poi di leggere in alcune interviste che si dovrà intervenire nel mercato di Gennaio NON TANTO sulla Rosa ma sulle “riserve” non fa altro che accentuare l’amarezza! Sì perché in effetti alcune scelte, alcune “mosse” estive sono state GRANDI! Una su tutte la permanenza di Belotti! Quanti erano convinti che sarebbe andato via? Quanti erano i sostenitori della tesi “Tanto venderemo i migliori, come sempre…” perché quello che davvero vuole Cairo è fare plusvalenze? Ed invece UDITE UDITE eccoci qui! Qui con Gallo, con Baselli Barreca Falque, e Ljajic e Acquah, eppoi con Sirigu e Lyanco e N’Koulou e Rincon! Se fossimo onesti adesso quelli che scrivevano che erano CERTI che il Gallo sarebbe andato via ANZI erano certi che era già stato venduto “segretamente” alla Cerci, assieme a Baselli e Barreca , costoro dovrebbero invece ringraziare il cielo di essersi sbagliati e di non saperne poi così tanto né di calcio né del Toro! Però per contro, mentre assistevamo a questi “miracoli” calcistici dall’altra parte c’era un dramma in atto, di cui pochi si sono accorti: le riserve appunto! Non era possibile affrontare TUTTO UN CAMPIONATO senza avere il benchè minimo infortunio, non era possibile pensare che NESSUNO dei titolari si potesse fermare anche solo per un influenza, un problema muscolare, una somma di ammonizioni! SIAMO IL TORO, no? Anche in questo! E non era possibile pensare che un SADIQ potesse essere “la riserva” del Gallo! Non era possibile pensare che un OBI non si fermasse MAI PIU’ per un problema muscolare! Non era possibile pensare che un GUSTAFSON diventasse IL NOSTRO PIRLO dopo che era stato “quasi” dato in prestito alla Pro Vercelli!

Non tutto quello che abbiamo nel Toro è da buttare! Abbiamo effettivamente tenuto sia il Gallo, sia gli altri “migliori” al netto di Zappacosta (però dai, onestamente: 30MILIONI! CHI avrebbe detto “NO GRAZIE”??) e di Benassi, però… Non tutto quello che è stato fatto dal Toro è da salvare! Soprattutto nell’ottica delle doppie cessioni di cui sopra, Zappacosta e Benassi! Nel bene o nel male sono stati ceduti 2 giocatori GIOVANI, SANI, NAZIONALI, e NON SONO STATI SOSTITUITI ADEGUATAMENTE! Infatti il problema sta proprio lì! Se mi dai via il terzino destro titolare, DEVI prendere un sostituto all’altezza! Se mi dai via un centrocampista inserito e titolare (al di là della scelta tecnica, discutibile o meno…) DEVI prendere un sostituto all’altezza! Se mi dai via Parigini NON PUOI prendere un Sadiq (IN PRESTITO E CONTRO-RISCATTO per di più!!) che NON HA MAI GIOCATO!

Le scelte SBAGLIATE in fase di calciomercato estivo stanno facendo la differenza, al momento! Poi ci sta che SE e QUANDO Niang tornerà in forma, Belotti tornerà quello di sempre e finalmente segnerà di nuovo (anche i rigori, speriamo!!), Berenguer si ambienterà ALLORA forse vedremo il Toro che Sinisa vuole E CHE NOI VOGLIAMO DA SEMPRE!

C’è solo da augurarsi che tutto questo non avvenga a metà del girone di ritorno, perché allora vorrebbe dire davvero aver buttato via un’occasione D’ORO!!!!

FVG!!!  SEMPRE !!!

2 Commenti

  1. Ciao Roberto sono d’accordo con quanto hai scritto. La realtà è più o meno questa. Aggiungo che fare 3 campionati in uno non è fare sport. Se si vuole fare sport quello vero ci vuole una spartizione equa della torta sui diritti tv. Dare a tutte le squadre la possibilità di partire dallo stesso punto di partenza, abbiamo gli stessi mezzi, partiamo sullo stesso livello, dunque facciamo il mercato a soldi pari e poi in base alle scelte fatte vinca il migliore . Utopia? Certo lo so. Ma comunque sarebbe l’unico modo per fare sport sul serio.

  2. Ciao @francesco!

    In effetti ciò di cui parli è utopia PURA! Tu pensa se un domani ci potrà mai essere uno sport in cui TUTTI sono ALLA PARI! Non esiste né MAI è esistito! D’altra parte è l’essenza stessa dello sport ad imporlo: ciascuno mette in campo i propri “campioni”, cioè i più forti, i più “dotati”, i più preparati, insomma l’eccellenza! Era già così fin dai tempi dell’Antica Grecia, poi in quella dei Romani, quindi ci sta eccome che si facciano concorrere i rispettivi “migliori”! Quello che NON CI STA è che si sia poi passati all’utilizzo (in alcuni casi sistematico e di Stato, come per la Russia….) del DOPING! Però si badi bene: altrettanto brutto, deprecabile condannabile e da vigliacchi è sia il doping farmaceutico che quello FINANZIARIO! Ed è proprio quest’ultimo quello forse attualmente più pericoloso! Pericoloso perché praticato sistematicamente e col benestare delle istituzioni dai maggiori club di calcio nostrani, che guarda caso O sono in mano ai maggiori gruppi economico-finanziari nazionali O sono appoggiati da amici politici o bancari!  Il discorso è troppo lungo e articolato per affrontarlo in un post, ma resta di una facilità e semplicità disarmante: chi ha più soldi e/o amici più influenti, gode di maggiori concessioni. Punto. Ed altrettanto semplice e facile sarebbe la soluzione: azzeramento di TUTTI i vertici sportivi-istituzionali (fine del “clientelismo” ma spazio alla meritocrazia….), mandati NON SOLO a termine ma soggetti a valutazioni di performance (se sei stato bravo, ok, altrimenti FUORI anche PRIMA del termine del mandato….) e soprattutto AZIONARIATO POPOLARE: ANCHE i tifosi DEVONO avere voce in capitolo in un club di calcio! SOPRATTUTTO i tifosi, visto che sono quelli che spendono e pagano per tutti e più di tutti, in fondo!

    Semplice, ma non facile da attuare fino a che non ci sarà LA VOLONTA’ VERA DI FARLO!

    FV♥G!!! SEMPRE !!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui