Il difficile viene adesso…

Già, proprio così! Ed a pensarci bene è da tempo che è così, purtroppo…..In questo (ed anche in altro…) hanno ragione alcuni fratelli che lamentano i troppi anni passati a sperare che questo sia l’anno buono, quello del riscatto, del rilancio, del ritorno…..Ma quale ritorno! Ah, sì…..è vero! Ritorno alle cose già viste, già sentite: un progetto di crescita, una programmazione mirata, un percorso di crescita a lungo termine, e chi più ne ha più ne metta! Sì sì, lo so già che in molti storceranno il naso e diranno “Toh, eccolo di no qua il pessimista” oppure “quello che si lamenta sempre..” oppure ” Il maicuntent….” Hummmmm…..A parte il fatto che, francamente, poco mi interessa di quello che la gente (che non mi conosce…) può pensare di me (nel senso che non mi condiziona PER NIENTE ciò che pensano gli altri di me…), io comunque non sono mai stato nessuna di queste cose, e chi mi legge (da un po di tempo almeno…) lo sa: ero disposto a dare fiducia ed a credere sia alla Società che ai progetti, non ero (e non sono tuttora..) disposto e disponibile a dare giudizi A PRESCINDERE, però a fare un bilancio, un consuntivo basato su numeri e dati QUESTO SI’, lo faccio ed anzi VA’ FATTO.

Partendo da questo presupposto allora cos’abbiamo al momento? Abbiamo una situazione quanto meno CAOTICA.. Caos che deriva da molteplici aspetti se si guarda bene (purtroppo..)! Partiamo dall’inizio, anzi dalla fine, la fine dello scorso Campionato…..Lo scorso campionato è stato sotto molti punti di vista ricco di emozioni, di situazioni entusiasmanti e di aspettative! Abbiamo scoperto di avere in casa UN FENOMENO, un calciatore in grado di spostare gli equilibri come non si vedeva forse dai tempi andati, dai bei tempi andati, quelli di Pulici per intenderci… Mi riferisco ovviamente al Gallo Belotti….Belotti che è stato oggetto di una sorta di DILUVIO UNIVERSALE mediatico grazie alla clausa rescissoria fissata a 100MILIONI di Euro, UN’ENORMITA’ per un calciatore ITALIANO e per di più DEL TORO! E’ stato (Belotti…) oggetto del contendere per tutta l’estate di molti club, il Milan da una parte, gli stranieri (Chelsea ad es…) dall’altra, ma forse più a parole che con i fatti, ma sicuramente è stato al centro della Nazionale Italiana di Calcio e della Sua qualificazione ai Campionati del Mondo di Calcio del 2018, che era scontata e che lo vedeva come il rappresentante principe/principale in questa vetrina mondiale….Ora, sappiamo tutti benissimo com’è andata la storia della mancata qualificazione ai mondiali però quello che forse ci siamo un po scordati è stato che mentre venivano ufficializzate le maglie del Toro di questa stagione Lui, Belotti, il CAPITANO del Toro, non c’era! Non è comparso in nessuna delle foto ufficiali del Toro 2017/2018 con la nuova maglia! Difficile da credersi, soprattutto per via degli sponsor (e dei quattrini degli sponsor!!!)….Ed in più è mancato anche nei promo del varie TV a pagamento che trasmettono le partite di campionato….Quindi? Che indizi erano? Che cosa stavano a significare sulla permanenza di Belotti al Toro ANCHE in questa stagione? Alcuni hanno addirittura scritto che era stato firmata la cessione al QUEL club piuttosto che a QUELL’ALTRO club, che era una presa in giro da parte di Cairo il Suo rinnovo, che se invece sarebbe rimasto allora avrebbe smesso di chiamare Cairo con un sacco di nomacci ma anzi lo avrebbe pubblicamente ringraziato ed apprezzato….Ed insieme al Gallo sono rimasti anche alcuni dei migliori della passata stagione, quelli che avevano dato i segnali migliori in chiave di miglioramento/apporto decisivo/leadership, cioè i vari Baselli Falque Ljajic Barreca, per dirne alcuni, mentre invece per altri si è passati ai saluti partendo dal portiere Joe HART che SI SAPEVA che sarebbe andato via (impensabile pagare l’enorme ingaggio da soli, senza la compartecipazione del Manchester….) per finire ai Benassi e Zappacosta (questi ultimi un po meno “certezze” di cessione ma ad ogni modo MOLTO ben pagate, il difensore soprattutto….)….Ma la notizia principale era la conferma di Sinisa Mihajlovic nuovamente sulla panchina del Toro, nonostante ci fossero dei “malumori” dovuti a carenze varie (di gioco, di identità di squadra, di risultati, di continuità, di cattiveria agonistica, principalmente…) che venivano imputate alla Sua conduzione…La conferma di Sinisa ha significato orientare il mercato in una direzione precisa, sia quello in uscita che quello in entrata: difesa a 4, centrocampo a 2, regista avanzato ma dietro alle punte che dovevano essere 3 di cui UNO era IMPRESCINDIBILMENTE e GIUSTAMENTE Belotti….. Lasciando andare per il momento i vari “lo avevo detto io che…..” ecc…ecc….che inevitabilmente verranno da dire a tutti (me compreso…) guardando il calciomercato fatto, quello che adesso viene fuori analizzando i fatti è che:

  • Confermando Sinisa si è automaticamente accettato il Suo tipo/modulo di giocare….
  • Accettando il modo di giocare di Sinisa e soprattutto ascoltando le Sue parole a metà Agosto servivano ANCORA 3 elementi validi per ciascun reparto: difesa centrocampo ed attacco….
  • Alla fine del calciomercato venivano IN PIU’ rispetto alla metà di Agosto ceduti Benassi e Zappacosta, quindi a rigor di logica ci si sarebbe dovuto aspettare 5 elementi validi: i 3 di cui sopra PIU’ altri 2 per coprire I BUCHI aperti dalle 2 cessioni Last Minute….
  • Dopo le prime partite sono state evidenti alcune cose: la certezza di aver ritrovato FINALMENTE un portiere, la certezza di aver trovato un centrale FORTE anche se preso in prestito da disoccupato, la certezza che anche quest’anno avremmo avuto la nostra dose di infortunati cronici e DUE sorprese: l’involuzione tecnica di alcuni elementi chiave della difesa e l’inceppamento della macchina da gol che l’anno scorso era il nostro reparto offensivo….
  • Il passaggio anzi il ritorno ad un modulo/tipo di gioco più “coperto” (4-3-3 anzichè 4-2-1-3) ci ha lasciati: sia sconcertati (è un po come dire “ragazzi ho cappellato di brutto, scusate….) che con il deretano scoperto in quanto è evidente un esubero di ali, mezze ali, tornati, attaccanti esterni alti o come diavolo volete chiamarli piuttosto che una carenza GIA’ EVIDENTE anche prima sia in mezzo che dietro…..

Andare adesso a gettare la croce addosso a uno piuttosto che ad un altro non solo non serve e non ha senso ma oltretutto NON SAREBBE VERITIERO! Tutti hanno UGUALMENTE colpe, tutti! L’allenatore, perché se l’anno scorso molte cose sarebbero state ancora ancora scusabili visto che era il primo anno e che non conosceva né l’ambiente né i giocatori perché non scelti da Lui, quest’anno invece di scuse non ne ha! Anzi, ha responsabilità dirette ed oggettive su molte cose, a partite dal Suo staff di una decina di persone che riescono a dare gamba, fiato e corsa ai giocatori per finire agli innumerevoli infortuni pur giocando SOLO il campionato (e 3 partite di CI..): cosa sarebbe successo se PER DISGRAZIA fossi stati già quest’anno qualificati per l’EL? Avremmo dovuto giocare con alcuni giocatori della Primavera forse? Probabilmente SI’, visto quanto sono riusciti a combinare ‘sti fenomeni! Colpe ce ‘l’ha anche Petrachi, che oltre a fregiarsi di titoli “AD MINCHIAM” potrebbe anzi dovrebbe fare il Suo e stare “magari” a Milano nell’hotel dove si svolgono le trattative di calciomercato anzichè gironzolare alla Sisport con l’orecchio incollato al telefonino, perché oltretutto è risaputo che il campo elettromagnetico generato dai telefoni cellulari è dannoso per la salute…Infatti se da una parte ci sono state le cessioni di Carlao, di Ayeti, di Avelar, dall’altra abbiamo le conferme di Valdifiori e di Gustafson che con il calcio di Sinisa (e non solo, direi in generale…) hanno poco a che fare, senza dimenticare che quando Sinisa parlava di “3 elementi validi” , uno per reparto, di sicuro non si riferiva a Burdisso (36enne..)  Sadiq (15enne??) ed Ansaldi (31enne alla OBI, oltretutto, perennemente abbonato all’infermeria..)! Infine Cairo, perché se Lui stavolta non ha colpe finanziarie (soldi in uscita questa volta ne ha tirati fuori parecchi….) ha comunque le colpe tipiche del Boss: ha dato fiducia ed ha speso MALE i quattrini! Aver confermato I BIG dell’anno passato (da Belotti a Baselli…) è stata una grande mossa, purtroppo vanificata da altre mosse sbagliate, sia per qualità che per tempistica che per scelte sciagurate e figlie di nessuno… La sensazione che si è avuta è che Sinisa abbia dato alcune indicazioni e che poi siano stati presi giocatori così, un po alla rinfusa, un po come ha fatto il Milan, oltretutto uno (Niang…) addirittura fuori condizione atletica (e forse anche psico-fisica…) accettabile, che andava preso prima per metterlo in sesto oppure preso anche all’ultimo ma tenuto fuori fino a che non sarebbe tornato “decente”….Ma con quello che l’ha pagato il Toro non se lo può permettere, questo giocatore va fatto giocare perché sennò si deprezza…..

Quindi adesso abbiamo una situazione dove: la difesa pur essendo più forte dell’anno scorso prende gol praticamente sempre (1,4 gol/partita presi di media…), un centrocampo che non corre (ultimi per Km percorsi…) ed un attacco che non segna  (1,2 gol/partita fatti di media…) come invece accadeva l’anno scorso (2,06 gol/partita fatti di media…)… Che tristezza!!

FVG!! SEMPRE !!! 

ABOUT THE AUTHOR: BERTU62

Autore della rubrica "Se non lo ami quando perde..."
  • Djordy64#Sinisa Resisti !!# 9 Dicembre 2017 at 20:27

    Ciao Bertu

    Ultimamente ho meno tempo e francamente voglia di entrare sui vari forum, e quando ernto lo faccio quasi esclusaivamentge su questo . Su Toro it e Toronews vado quasi solo per leggere le cazzate dei commenttatori depressi, quelli sempre negativi, un po spalamerda e un po no…

    Sento la mancanza dei vari pupi e vita , soprattuitto pupi con cui chattavo da una vita , ma certo non sento la mancanza dei loro commenti tafazziani…spero che mi leggano e soprattutto pupi mi piacerebbe tornasse , del resto credo che a parte qualche eccezione non esagerava sempre con insulti o commenti….lui ce l’aveva con Stuppiello …..ma è un nostalgico. Pupponeeee…torna !!!

    E Vita ha detto che avrebbe aperto un forum tutto suo, mi piacerebbe entrarci a gamba tesa giusto per scambiare quattro chicchiere ” amichevoli” Muahahahah

    Ora vengo al tuo articolo.Come puoi immaginare non concordo quasi su  nulla , ma su una cosa concordo di certo. NON è tutta colpa di Sinisa , anzi per me le sue colpe sono anche inferiori a quelle che dici tu.

    Sinisa per ora sta pagando, cosi come la squadra , per punti persi a causa di decisioni errate del VAR e soprattutto per la lunga sequele di infoturni che pareva averci lasciato un mese fa me che con Ansaldi è tornata a farsi viva. Abbiamo avuto defezioni lunghe di troppi giocatori, da Obi a Acquah , dal Gallo a Barreca a Lyanco e ora Ansaldi e tutti questi giocatori si sono fatti male nel loro momento di forma migliore o mentre erano in rirpresa . Queste cose le pagherebbe chiunque anche Inter o Juve.

    Dopodichè Sinisa ha le sue colpe ad esempio nell’approccio iniziale del Derby , nella gestione finale di Firenze e con il Verona e nella tattic contro il Chievo.

    Ma il mercato incompleto di agosto non è colpa di Sinisa perchè Sadiq non lo ha chiesto lui come vice Gallo e Donsah lui lo avrebbe voluto al posto di Gustaffson.

    Visti gli infortuni che hanno colpito il Gallo e Obi+Acquah , un Zapata o Falcinelli o Pavoletti e un Donsah o Castro avrebbero fatto molto comodo prprio in quei momenti dove la panchina era cortissima …vedi Derby , Verona, Crotone, Firenze ovvero proprio nelle partite dove alternative valide sarebbero state utili ….

  • Rolly 9 Dicembre 2017 at 21:15

    Bravo Bertu, un progetto di crescita che avrà un ennesima rivoluzione a giugno dall’allenatore e forse(speriamo) del ds petrus bonekamp denominato ò ricuttaro.

    Riguardo allo scritto di dj, gli rispondo che inter o juve non avrebbero mai preso nè obi nè acquah nè lianco ovvero giocatori a rischio scasso. Quindi i confronti di come avrebbero reagito loro per la serie di infortuni nn regge. Il grosso problema della nostra Amata è la fonte cioè Cairo, se lui non guadagna se ne va, che gliene frega se siamo 12mi o quarti, lo ha dimostrato negli anni, quando avevamo raggiunto una quadra discreta ha disfatto la squadra dando colpe a destra e a manca, adesso la stessa tattica la sta usando per il Gallo, vedrai se non sarà così.

  • dalla mutta 9 Dicembre 2017 at 23:20

    se…se……se……se…..se…..se…..13 anni di se…….se…….se…..un disco rotto…….se abbiamo da due anni piu’ infortunati di una juve che gioca il triplo delle nostre partite anche se fa’ turne’ per fare cassa al posto dei ritiri a inizio stagione e che gioca tutte queste partite a una velocita’ tripla la nostra e’ sfiga?  se si parte con una sola punta vera centrale e’ solo sfiga? se sperperi denaro per gente come Valdifiori e De Silvestri Ichazo, ……..Boije’……potrei andare avanti tutta sera e rinnovi a nonno Molinaro e per la pochezza della rosa devi utilizzare un altro nonno come Burdisso con 50 mil in cassa e’ sfiga?  se spendi 6 mil per Berenguer mentre la Lazio con gli stessi soldi prende L.Alberto e’ sfiga? se spendi 15/18 mil per un ex atleta di 22 anni e’ sfiga? … poi ancora con sta var????  se…se….se…..

  • Rolly 9 Dicembre 2017 at 23:29

    muahahahahahaha la var, la sfiga, gli arbitri…!!!!!!!!!!!!!

  • Toro71(#PRIMAVERARESISTI) 10 Dicembre 2017 at 0:09

    MUHAHAHAH! DJ, ci dai un parere sul “simpatico prof?

Lascia un commento