Mercato…..e non solo quello!

12
16

Sharing is caring!

Inizio col mercato di Gennaio, che come si suol dire è di riparazione…..Nel nostro caso invece bisognerebbe parlare di un mercato da rifare EX NOVO, visto quanto ci sarebbe da mettere mano! Il condizionale è d’obbligo in quanto abbiamo tutti letto (spero..) le dichiarazioni del nostro condottiero DS, il quale (riassumendo…) dice che dietro e davanti #SIAMOAPOSTOCOSI’, proseguendo quindi su un mantra purtroppo già sentito in estate che ci ha portati a questa situazione di classifica, fra le altre cose, e che continua a sorprendere dato che  l’indisponibilità per infortunio del nostro UNICO goleador, Belotti, continua E’ EVIDENTE che manca COME IL PANE un sostituto quanto meno in grado di garantire IL RUOLO! Invece pare che ci si dovrà accontentare di sperare che Niang diventi quello che non è mai stato, una prima punta! Eccellente esterno, quando gli gira bene, buona seconda punta, SE e QUANDO va bene, e STOP. Però davanti va bene così…….Dietro invece continua l’assenza per infortunio di Lyanco, forse (obbligatorio anche qui, visto le poche presenze finora, solo 318′ in campionato, UNA MISERIA…) un ottimo giocatore, poi continua a mancare un terzino destro TITOLARE visto che Lollo (De Silvestri..) 1 partita corre e 5 no, 1 partita fa bene e 5 no, 1 partita segna per noi e 5 sbaglia per gli altri e queste prestazioni non sempre coincidono nella stessa partita, anzi, poi continua a mancare una riserva a Barreca perché Molinaro non ha più né fiato né tenuta per fare non solo PIU’ di una partita ma neppure TUTTA una partita su buoni livelli…..ma anche dietro #SIAMOAPOSTOCOSI’, giusto? In mezzo invece…..Beh, in mezzo FINALMENTE si muove qualcosa: Gustafson (oggetto misterioso, un USO praticamente = Unidentified Soccer Object….) è in partenza, e forse anche Acquah sponda Genoa, leva anzi grimaldello per arrivare a Laxalt, ma soprattutto la NOVELAS di Godfred DONSAH starebbe per concludersi favorevolmente! Diciamo subito che Donsah NON SARA’ quel giocatore che ci farà fare il salto, il CLIK, forse, ma di sicuro almeno è un giocatore giovane, PIU’ GIOVANE di Acquah sicuramente, di maggior prospettiva quindi e soprattutto è un giocatore SANO che metterà muscoli fiato e grinta là dove in effetti servono! Baselli è il centrocampista che deve usare la testa, non Lui di certo! Valdifiori magari, oppure un domani Lukic SE e QUANDO rientrerà dal prestito, senza dimenticarci Ljajic: sono questi che DEVONO usare i piedi collegandoli al cervello, Donsah dovrà solo usare i piedi e le gambe ed i polmoni e correre, e correre e correre, con tutto il fiato che ha! Inoltre Donsah nel 2015 sembrava in procinto di andare alla Juve, per 6 MILIONI, pensate un po’! Come mi piacerebbe che un Suo gol fosse decisivo nel derby del 18 Febbraio prossimo! Il fatto che nel Bologna sia stato utilizzato poco e male da Donadoni non significa nulla secondo me: anche Cerci prima di venire da noi stava in panca, così come Immobile nel Genoa! Un ragazzo del ’96 ha TUTTO il tempo per far vedere i numeri che ha, SE li ha, certo!

Infine una riflessione: nel girone d’andata abbiamo pareggiato a Bologna e vinto in casa col Sassuolo, al ritorno abbiamo vinto in casa col Bologna e pareggiato col Sassuolo, invertendo i fattori il punteggio in classifica NON CAMBIA, 4 punti erano e 4 punti sono anche ora, dopodiché abbiamo battuto il Benevento fuori casa, e Domenica prossima lo incontriamo a casa nostra, poi però subito dopo abbiamo Sampdoria Udinese e Juve: nel girone d’andata furono 11 punti, e quanti saranno invece quelli del ritorno? L’Udinese che incontreremo adesso NON E’ PIU’ quella dell’andata! La Sampdoria con cui abbiamo pareggiato a Torino è già 4 punti avanti con una partita in meno, oltretutto! Tacciamo poi sui soliti, che è meglio, però il rischio concreto di fare ancora meno punti dell’andata E’ REALE!

FVG! SEMPRE E COMUNQUE!!! 

12 Commenti

  1. Ciao Roberto, io sono dell’avviso che alcuni giocatori (per svariati motivi) in una squadra non rendono secondo le loro potenzialità, quindi l’acquisto di Donsah potrebbe essere azzeccato, perché quello che non riesce ad esprimere a Bologna potrebbe farlo da noi. D’altra parte Mazzarri lo voleva al Watford quindi … Il fatto è che se una società ha cognizione di causa e attenzione, cognizione di causa significa anche saper scegliere l’allenatore, sa cosa comprare e, se necessario fa qualche piccolo sacrificio per prenderlo. Questo stucchevole tira e molla su Donsah ha rotto gli zebedei, d’altra parte il presidente ci ha ormai abituati agli acquisti lampo con i calciatori inutili mentre (chissà perché) tergiversa sempre con quelli che invece potrebbero risultare giusti alla causa. Siamo arrivati al 23 ed il tormentone continua.

  2. @Francesco, in effetti l’impressione che ho avuto in passato è stata più e più volte quella che il nostro Presidente soffra di doppia personalità: tanto è bravo ed in gamba nel campo dell’imprenditorialità classica (comprare/vendere società e farle arrivare là, dove….. nessun imprenditore è mai giunto prima…) quanto è scarso in quello calcistico! Vero è che a fare il passo più lungo della gamba ci vuole poco, vero è che andando a piccoli passi si arriva sani e lontano ma…..ma è anche vero che la storia recente dimostra COME andando comunque piano passo-passo SI PUO’ arrivare lontano! Non ci sono SOLO le Nippo-Milanesi a dimostrare come ci si possa ridurre investendo MALE una MONTAGNA di quattrini! Ci sono ANCHE altre società, come il Napoli o la Fiorentina che erano messe anche peggio di noi, eppure grazie ad un lavoro ATTENTO compiuto da PROFESSIONISTI adesso solo lì dove sono, e lo sono da un po’!

    Vendere bene è giusto, Juve docet (purtroppo…) in questo: ha venduto Pogba e Tevez, però hanno preso NON scommesse, ma giocatori FATTI e FINITI, nel caso di Higuain oltretutto indebolendo una diretta avversaria! Noi abbiamo venduto bene anzi BENISSIMO diversi giocatori per noi importanti MA NON SONO STATI rimpiazzati adeguatamente, checchè ne dicano @stuppiello e @corti! Questo è stato, è tuttora e resterà SEMPRE l’errore di Cairo, fino a quando non cambierà registro e capirà che ci vogliono osservatori BRAVI e CAPACI per avere giovani di sicuro talento, un DS BRAVO e CAPACE che non abbia troppi legami con la GEA & C. per prendere giocatori ANCHE da altri campionati ma che soprattutto questa gente qua VA PAGATA, e bene, perché è così che arrivi ancora più in alto ed è così che arrivi a dividerti fette più grosse e sostanziose della torta!

  3. gli errori in ogni caso possono essere commessi e quindi addebitati direttamente al presidente o in prima persona oppure attraverso l’incapacità di collaboratori che lui stesso ha scelto. Nel Toro funzionano bene soltanto le vendite, bastano pochi minuti ed il gioco è fatto, gli acquisti invece diventano lunghe telenovelas spesso con finali che fanno piangere tutti. Mi stupisce però il fatto che nessuno si accorga di quali sono i settori da rinforzare perchè lo sono TUTTI!

  4. Roberto noi prendiamo gente da riesumare o da plusvalenzare  magari azzecchi anche l’Europa  ma solo per caso . Gli obiettivi nostri non sono quelli di Cairo. Ficcatevelo in testa.

  5. Obbiettivo di Cairo? Diritti TV sul campionato di calcio! Altrimenti non si soeigherebbe il voltafaccia con Lotito a proposito della Lega e di Tavecchio! Adesso sta a vedere che ce li ritroviamo DI NUOVO tutti lì: Tavecchio come presidente della Lega di Serie A dopo aver fallito come Presidente FIGC! Lotito come consigliere e TABAS (vecchio nemico del calcio Italiano…) come Amministratore Delegato….E Cairo con le mani sui diritti TV! Pace.

  6. Bertu credimi ,non hai detto un eresia campata in aria ,so da fonti certe che l obbiettivo di Tavecchio e creare una TV della Lega ,proposta che fece già un paio di anni fa ,Cairo ha le frequenze e Lotito e De laurentis appoggiano questa iniziativa ….mirando a fare reddito sulla vendita dei diritti TV direttamente dalla Lega !!!!!!( la fonte e certa e te la dico ma nel gruppo che sai)……

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui