il Toro corre poco e gioca peggio

0
10

Sharing is caring!

Il Toro corre poco e gioca peggio

Se non ci fosse stato il pessimo Gavillucci, arbitro molto mediocre che è ricorso 3 volte al Var, a distrarci un po’ oggi, ci sarebbe solo da incazzarsi. Il pessimo Gavillucci ha deciso con sicurezza solo sull’intervento da rigore di Moretti su Simeone, che infatti non c’era. Mediocre, pessimo, condizionato. Per il resto una buona Fiorentina, soprattutto nel primo tempo, arginata da Sirigu che ha parato un rigore a Veretout, che però nel secondo tempo ha avuto un regalone da un pessimo Acquah. Bravo al solito N’Koulou. Ma per tutto il primo tempo il Toro non ha corso, in difficoltà fisica e atletica. Siamo arrivati costantemente secondi sulla palla, sia in chi non giocava da tempo, vedi un sempre scarso Valdifiori, sia in chi tira la carretta dall’inizio, l’acciaccato Rincon. A proposito anche la situazione sanitaria ora rasenta il ridicolo: anche perché colpisce anche i più giovani della squadra, Lyanco ancora non abbiamo capito cosa sia. Ora sono cambiati due allenatori, lo staff medico mi risulta essere di buon livello, siamo tornati anche al Fila, che è stato appena approntato, e allora? Non è che come avevo detto qualche mese fa, vedevo troppi atteggiamenti ridanciani, troppa leggerezza, tanti selfie, tante dichiarazioni, ma poca sostanza? E ora recuperare condizione è dura. Niang pure oggi s’è fatto beccare appena entrato a passeggiare in fuorigioco, Iago è troppo altalenante. Oggi è entrato Liajic , bellissimo il passaggio a Belotti per il gol, ma come si prevedeva squadra subito sbilanciata. Mazzarri dice di dover valutare gli uomini per la prossima stagione, mancano ancora 10 partite, troppe, bisogna trovare un modulo e una formula per questa. Se no Cairo lo sacrificherà sull’altare dei tifosi. Su Mihajlovic abbiamo già detto tutto e il contrario di tutto, ma Petrachi questa squadra ha collaborato a costruirla o no? Con quel centrocampo? Va cacciato seduta stante. Poi certo se dai via Zappacosta e prendi Ansaldi, oggi di nuovo disastroso, e fai conto su De Silvestri e le sue primavere…qui entra in campo braccino e le sue scelte estive, che hanno un unico obiettivo, incassare per guadagnare. Attenti però, e io non lo farò, a non accodarsi a chi oggi fa polemiche non per il bene o  l’interesse del Toro, ma solo perché Urbano riduce galoppando il debito di Rcs. E qui non mi riferisco ai tifosi ma alla carta stampata. Insomma già lo spettacolo è pessimo, almeno niente speculazioni. Sacrosanta invece la contestazione della Primavera.

1 commento

  1. Commento che rasenta il PATETICO……..il colpevole è uno solo e SOLO QUELLO……tutto il resto è aria fritta……….basta scaricare su giocatori,  mister , medici, campi………….il solo colpevole è chi ha costruito per i suoi interessi in 13 anni questa totale e continua Mediocrità………ED HA UN SOLO NOME………………..URBANO CAIRO…IL PRESIDENTE DEL NULLA ASSOLUTO…!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Ciao Diego: credimi io non so se e dove Mauro Re con cui mi sono scornato spesso, prenda le suye certezze ma su una cosa credo siamo d’accordo. Il primo , non unico ma primo colpevole è Cairo. Perchè anche i due tecnici hanno alcune colpe ma non tali da giustificare lo sfascio di queste ultime 4 partite.

    Qui il problema è a monte.

    E sta nel NON mercato du Gennaio e nel NON completo mercato diu Agosto.

    Si sapeva già in partenza che la coperta era corta, si temeva giò ad Agosto. Io dissi che la squadra la rosa era buona per puntare l’EL ma a patto che tutto andasse liscio. Mancavno ricambi all’altezza, infatti rottosi Belotti Sadiq non era all’altezza cosi come rottosi Liaijc nessuno era all’altezza. A centrocampo mancava quyalità gia ad Agosto visto che Valdifiori era già spesso relegato in panca ….e mancacva quantità avendo tra i centrocampisti Obi a rischio infortuni e Gustaffson non adatto alla Serie A di prima fascia

    E a Gennaio si sapeva anche che Lyanco e Bonifazi e Barreca sono fragili cosi come Ansaldi. E ch a certi giocatori non puoi chiedere di giocare TUTTE le partie per limite di età, di fisico o di tenuta ateltica.

    Si sapeva , eppure nonostante il cambio di allenatore e quindi di moduli , non è stato cambiato nulla e anzi sono stati mandati via 4 giocatori. Togliendo 4 alternative a Mazzarri.

    Quindi se a Sinisa imputo alcuni errori tattici e a Mazzarri di avere troppo presto accantonato Liaijc , tutto il resto va imputato alla Dirigenza.

    Non servono certezze, questa è la realtà. Cairo ha rischiato, ha accorciato la coperta e a pagare ora rischia di essere Mazzarri

     

  3. Ecco queste sono le cose che mi irritano moltissimo………..io non ho parlato di CERTEZZE ho solo detto che il colpevole è uno solo come lo è da 13 anni a questa parte……..quanti anni dobbiamo sopportare questa mediocrità per capirlo…????

    e la cosa che più mi fa incazzare che io non RIDO E NON SORRIDO quando il TORO PERDE mi inca.zzo e ci sto male …….queste si che sono frasi da presa per il cu.lo inaccettabile….ma ognuno ragiona con il cervello che la natura gli ha donato caro Signor Diego….!!!

  4. Se dice che l’unico colpevole è Cairo è una certezza, signor Re. Beato lei, io qui sopra ho contestato Cairo in tutti i modi, beccandomi insulti di tutti i generi, quest’estate ho scritto che nel bene o nel male, Zappacosta mossa folle, non per la sua cessione, non vale 28 milioni di euro, ma per i modi, la squadra era buona e Cairo aveva resistito alla cessione del Gallo. Cosa vuole che adesso mi rimangi tutto? Da vero leoncino da tastiera? Ho detto che Cairo gestisce il Toro malissimo, lo scrivo tutte le volte. Posso dire che Petrachi ne azzecca1 su 5, che Miha ha voluto Niang, scrivo dopo tutte le partite cosa vuole che scriva solo e sempre Cairo vattene? Cosa vuole che cerchi un emiro che vuole il Toro? Andiamo da red bull? Di nuovo la Nutella? O lei è di quelli che dice meglio la serie D che questo Toro? Certo il Toro è stato di più, verissimo, ma fino a 25 anni fa, dopo e prima di Cairo per 10 anni, il Toro l’hanno trasformato in una squadretta di serie B, e io quegli anni me li sono dovuti sucare tutti, caro Re. Ho visto Gaucci prenderci per il culo a Reggio Emilia, quindi caro Re o mi porta l’emiro, ricco e pure con un sacco di figa, o tengo la mia linea.

  5. Djordy ma cosa dici e cosa dite tutti!!!
    Ma parliamo di mercato??? Con lo schifo andato in scena anche oggi voi parlate di mercato???
    Qui sta un tecnico che rende Mijailovic bravo quanto Mourinho…
    Cairo ha già ammesso l’errore per l’esonero di Sinisa, qui sta un signorino che mette Ljiaic cioè il più forte fuori quattro gare di fila e le perde tutte, uno straccio di gioco non esiste ma un ipotesi di calcio, sgangherata. Questo DEVE DIMETTERSI E LASCIARE SPAZIO A SINISA DI NUOVO CHE pareggiava o vinceva ma stava a 2 punti dall’Europa.

  6. Ma non parlate di mercato dopo la partita di oggi.
    Mamma mia che roba urticante, un tecnico da serie D fa meglio, ma questo sa di cosa parliamo???
    Pareva il Real la Viola squadra che costa meno del Toro per ingaggi.
    MAZZARRI È PREGATO DI DIMETTERSI E NON GRAVARE SULLE CASSE DEL TORO.

  7. Ultima perla di Croc: “era Sinisa che parlava di Europa..”. No comment.
    Diego, forse è colpa mia che non ci arrivo, ma la tua ( ti do del tu, primo perché odio dare del lei, secondo perché siamo tutti granata) risposta a Mauro io non l’ho capita. Cairo è colpevole o no? Se sì, dov’ è il problema con Mauro?

  8. Condivido il post di Diego. Inutile rivangare i fallimenti di Cairo in 13 anni. Quando non hai un arabo o un cinese pronto a rilevare il Toro. Se rimaniamo a questa stagione le colpe maggiori sono di Mihajlovic che ha fatto la squadra per il suo folle 4-2-3-1. Niang, 15 milioni, lo ha voluto lui. Inoltre si dimentica che Mazzarri aveva chiesto due esterni di centrocampo e che la societa´aveva provato a prendere Laxalt e Lazzari che le rispettive societa´non hanno voluto cedere. Ora ammettiamo che li avessimo presi. Una linea Lazzari-Lijajc-Laxalt con Belotti al centro dell´attacco sarebbe stata possibile? O anche un 3-5-2 con Belotti e Niang oppure con Lijajc e ancora con Falque. Questo per dire che le scelte sbagliate fatte ad agosto le pagheremo fino alla fine. A gennaio che ha i giocatori migliori se li tiene. Infine Petrachi. Continuo a ripetere che sono due anni che sbaglia mercato. Possibile che non si riesca a prendere un esterno a sinistra di valore? E che a centrocampo, nonostante Rincon, si debba ancora giocare con Obi e Acquah? E Molinaro e Ansaldi? Gente sana e motivata mai? Cio´che temo di piu´sara´il mercato ad agosto. Perche´i migliori, da Belotti ad Nkoulu si guarderanno intorno. Difficile vogliano restate in questo Toro. A meno che cairo non decida di fare un mercato serio ed investire. Magari con un nuovo ds. FVCG.

  9. Buongiorno a tutti, come direbbero su altri siti granata, leggo molto e scrivo poco, di questi tempi poi si potrebbe non scrivere nulla, tante siano le certezze sull’origine (uno solo) dei mali che ci affliggono. Vi chiedo di aiutarmi a ricordare un precedente in cui l’obiettivo dell’allenatore fosse più alto di quello del suo presidente, perché da 45 anni seguo il calcio e a memoria mia ricordo solo e soltanto precedenti contrari, ossia che fosse il pres. a sdoganare obiettivi irragiungibili per il mister di turno. Sulle certezze: direi almeno 6:
    1) via il Ds, serve uno che vada a guardare le partite piuttosto che uno piantoni il campo di allenamento;
    2] dentro Zac e Pulici;
    3) completamento 2 lotto del Fila (e con i soldi regalati a Mazzarri questo poteva già essere stato raggiunto) ;
    4) sottoscrizione concessione per il Robaldo e ristrutturazione del centro sportivo, salvo che non si pretenda che sia il comune a rifare i campi (ci sono le conferenze stampa o tanti altri modi che il comunicatore consce a menadito per far sapere come stanno le cose);
    5) richiamare Miha e far dimettere Mazzarri, perché per mettere il pullman davanti alla porta e aspettare che gli altri sbaglino qualcosa per speculare su qualche ripartenza, bastava chiamare Coppitelli mettendogli accanto uno con il patentino;
    6) far assumere alla squadra le proprie responsabilità, invece che delegittimare l’obiettivo che la squadra più forte degli ultimi 30/40 anni avrebbe dovuto raggiungere a spasso.

  10. Robby il problema con me e che fanno articoli e poi dopo i permalosi quando critichi una considerazione !!!
    Non penso sia solo Miia la certezza che questo è un presiniente e se lo è equivale a quei 10 anni bui di cui parla ,e ne parla come se li avesse VISSUTI solo lui …..come se solo lui fosse stato a Reggio E con il Perugia o a Gubbio o a Cittadella o a Leffe a vedere e sostenere il TORO……..ma è lo sport più in voga ultimamente …ergersi a unti dal Signore …….e ripeto dopo 13 anni di NULLA ASSOLUTO sono solo scusanti attaccarsi a Miha a Niang o a chicchessia ……la colpa è di uno solo …di chi usa il TORO per i suoi profitti e ci lascia in questo limbo di MEDRIOCRITA assoluta….basta leggere la sua ultima intervista di ieri !!!!!

  11. Ed ha rotto anche la solita storia portate un arabo o un cinese con soldi ………..quando uno ha in mano una società che gli rende e gli fa fare grandi profitti perché dovrebbe cederla………….??? Tocca a NOI fargli cambiare idea e fargli capire che se ne deve andare !!!!!

  12. “HA RAGIONE MAURO.RE” .

    E lo dico io che in passato ho litigato furiosamente con lui.

    Il colpevole è Cairo in quanto padrone del vapore. Se le cose sono a questo punto L’HA VOLUTO LUI !!!

    Un Petrachi DS (Decisamente Scarso) è un insulto per una squadra di serie A ed è la cartina al tornasole della pochezza del Toro, sia come numero sia come qualità, a livello dirigenziale. Per costruire una squadra per l’Europa ci vogliono gli uomini giusti ma soprattutto la mentalità  delle grandi.

    Un esempio? I gobbi. Hanno mandato via a calci nel Lapo i vari Caceres, Dani Alves, Bonucci e persino Vidal rei di non sottostare alle regole ferree decise dalla società. I Cassano, Balotelli, Ljajic, Niang non giocherebbero mai per le M.

    Una società che pensa in grande per prima cosa si dà un organigramma di primo livello e con quello compra i giocatori per l’Europa.

    E qui sta la madre di tutti gli errori di Cairo.

     

  13. Concordo che sul fatto che è la sbagliata strategia di cairo il problema principale, strategia che è culminata nell’ultimo grave errore, cacciare Sinisa e prendere questo mediocre allenatore…

    di una cosa sono contento (perché non sono certo uno che gioisce nel vedere il torino fc che va male per poter spalare m***a su cairo…), che finalmente si è capito che il problema non era nei limiti tattici di Sinisa… se lui aveva limiti tattici mazzarri che limiti ha? incalcolabili…

  14. Lui da solo non se ne va, questo è sicuro. Dove la trova un’altra attività, un altro settore industriale o commerciale, nel quale prima ancora di iniziare a lavorare ti ritrovi 40 milioni belli belli sul piatto? Non so se arrivi a distrarre fondi dal Toro per coprire buchi altrove, non se lo può permettere, ma certo quei 40 iniziali più gli altri 20-25 in corso d’opera (sponsor, abbonamenti e botteghini) gli fanno un gran comodo. In un’intervista dell’anno scorso, in piena estasi mediatica (parlava alla folla ogni tre giorni), disse che altri dieci anni sarebbero stati troppi, ne sarebbero bastati cinque. Cioè nel 2022 dovrebbe impagliare i tondi. Magari fosse vero !!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui