Chissà cosa ci riserva il futuro…..

20
30

Sharing is caring!

A ben vedere il futuro, al momento, è alquanto “variabile”, abbastanza denso di nubi ma anche di notevoli schiarite.. Le nubi le conosciamo bene, purtroppo: sono i vertici stessi del club, che ancora mostra evidenti segnali di dicotomia, evidenti sintomi di bipolarità

  • Da una parte sono stati spesi soldi in quantità tale che MAI si era vista prima (segnali che lascerebbero intendere finalmente anche la voglia di raggiungere risultati sportivi di primo piano…) però poi subito seguiti da manifesta incapacità nell’indirizzare la spesa cospicua (LEGGI spendere meglio i soldoni…..)
  • Da una parte il ricorso all’esonero dell’allenatore, avvenuto dopo anni dall’ultima volta (anche questo un chiaro segnale che lascerebbe intendere la volontà di cambiare o marcia o direzione, o entrambe…) però poi subito seguito da un immobilismo imbarazzante in fase di mercato in entrata ma anzi da altre cessioni in uscita (LEGGI anche se in prestito sono stati ceduti centrocampisti ed attaccanti…)

Insomma, una sorta di Management molto simile ad un Dr. Jekyll & Mr. Hyde , purtroppo per noi tifosi granata! Però contestualmente ci sono anche delle notizie MOLTO positive, come quella freschissima del rinnovo fino al 2022 (ADDIRITTURA UN QUADRIENNALE) a Massimo Bava, il responsabile del settore giovanile del Toro, quel settore giovanile che ci sta dando (almeno LUI…) così tante soddisfazioni ultimamente!

In ogni dramma che si rispetti, però, ad ogni buona notizia ne deve corrispondere una pessima, giusto? E siccome noi del Toro non vogliamo farci mancare NIENTE (che noia vincere un’altro scudetto ed un’altra Coppa Italia, uff…) al dramma aggiungiamo lo PSICO, dramma: e allora ecco la notizia dell’intervento chirurgico alla caviglia sinistra di Lyanco. Che dopo essere stato fuori per MESI (o meglio, per essere stato disponibile SOLO per 4 partite IN TUTTO, totale minuti giocati ben 318’….) rivedremo a questo punto a Luglio, se va bene. Non basta? E allora mettiamoci anche l’ennesimo infortunio muscolare di Bonifazi, in allenamento….Anche Lui a minutaggio totale in questa stagione siamo messi come per Lyanco, 317 minuti spalmati in ben 5 partite di campionato! Intendiamoci, non è che con questo voglio dire che si sia l’unica squadra a subire infortuni, no, però mi pare che il dramma consista nelfatto che ultimamente i nostri infortuni siano TROPPI, TROPPO GRAVI e che guarda caso rigurdano TROPPE volte la difesa: Avelar, per dire, è stato fuori a lungo, anzi ANCORA ADESSO è fuori, proprio fuori Italia, in Francia, in prestito, per verificare la tenuta del ginocchio…Lo stesso Molinaro è stato vittima della rottura del legamento crociato, eppoi c’è stato Carlao, gomito (incidente pare capitatogli in occasione di una serata organizzata da Toro Fun Club, il che è ancora più drammatico…), eppoi adesso 2 dico DUE giovani difensori centrali, contemporaneamente! Roba che ha costretto I NONNINI Burdisso e Moretti a fare gli straordinari! Adesso non voglio fare (anche se potrei..) la parte di quello che dice che Ce la siamo un po’ cercata sta situazione, andando a pescare un po’ alla cieca (o a fari spenti, che è come dire la stessa cosa…), però anche se così non fosse (e ci si volesse credere….) allora perché a Gennaio, con l’opportunità di andare sul mercato e con disponibilità economica e con il cambio d’allenatore che SI SA’ predilige una difesa a 5 (3 centrali +2 esterni bassi) NON SI E’ CORSO AI RIPARI?

Fratelli, chissà cosa ci riserverà il futuro! Questo futuro incerto anche sui diritti televisivi, e la relativa TORTA di fantastiliardi di Euro! Questo futuro che (forse…) vedrà i club schierare le Squadre B, previa adesione al bando e relativa ottemperanza di tutte le regole e non ultimo dopo il pagamento di iscrizione! Chissà quali calciatori dati in prestito ci verranno restituiti miracolati a tal punto da risultare fondamentali nella nuova formazione!

In mezzo a tante incertezze però meno male che avremo ALMENO un punto fermo: visto che non cambierà NULLA in FIGC ed in Lega Calcio ci sarà l’ennesimo campionato vinto dal solito club che lo sta vincendo da anni consecutivamente (che noia…..) e ci sarà l’ennesima Coppa Italia vinta dal solito club che la sta vincendo da anni consecutivamente (che noia BIS…), il quale però parteciperà SOLO più alla finale, tanto con questa formula si sa che  arriverà di nuovo in finale! Meno male però che ANCHE  in campo internazionale ci sono altrettante certezze: che non vinceranno MAI PIU’ NULLA!

FVG!!! SEMPRE E SOLO !!!!

20 Commenti

  1. Veramente dovremmo avere la classica sfera di cristallo per prevedere quali siano le intenzioni societarie che già nel caso di cambio allenatore mi sembrano piuttosto confuse, ancor di più nel mercato di riparazione a gennaio. Per ora siamo esattamente a centro classifica, basta pochissimo per salire ma anche per scendere ma esiste una terza possibilità: l’immobilismo, che non mi pare piaccia a nessuno di noi.

  2. Presto arriveranno altri grandi giocatori, si spera siano sufficienti per puntare in alto, molto più in alto, non siamo felici di pagare ingaggi per 55 ml a vuoto, bruciando tutti gli introiti tv e botteghino; in Estate farà di tutto la dirigenza per mettere in attacco un altro centravanti e rafforzare tantissimo la mediana e infine la difesa.

    Non servono proclami ma ambizioni e a Cairo non mancano.

  3. “Non servono proclami, ma ambizioni, e a Cairo non mancano…..”

    Ecco, ci siamo: il punto focale di tutto l’Universo Granata è proprio questo! In questi anni abbiamo assistito ad un sacco di “proclami” dal nr.1 del Club, tanti e tanto che pure Lui stesso medesimo s’è talmente stufato da “proclamare” (è più forte di Lui, non ce la fa!!!!)

     “Per quanto riguarda Belotti e Ljajic l’obiettivo è tenere entrambi, quello che conta maggiormente è ragionare insieme a Petrachi e Mazzarri e operare velocemente sul mercato. Ovviamente abbiamo osservatori in giro in tutto il mondo per tutto l’anno e quindi sarà il momento saremo già pronti a fare un ottimo calciomercato, questa volta evitando di fare proclami ma cercando solamente di raggiungere gli obiettivi”.

    Quindi carissimi fratelli granata, siamo sempre lì: cosa farà il ns nr.1? Sarà quest’anno l’anno buono per cui DAVVERO punterà a raggiungere (finalmente!!!) risultati SPORTIVI importanti?

    P.S. Il monte-Ingaggi del Torino FC relativo all’anno 2017/2018 è di 45MIO di Euro LORDO…..a scanso di equivoci e/o numeri scritti a casaccio! Casomai se qualcuno si “sentisse” dei numeri, che se li giochi al Lotto 🙂 !!!! Se poi volete, Vi posso anche dire che gli ingaggi NETTI più “pesanti” sono quelli di Sirigu/Belotti/Niang, che prendono ciascuno 1,5MIO/anno, seguiti da Ljajic & Ansaldi con 1,4, Rincon 1,2 e Falque con 1MIO tondo tondo…..Ultimi (poveri….) troviamo Edera Bonifazi Milinkovic Savic con 250.000 Euro….

  4. Bertu i numeri a casaccio non fanno parte del mio bagaglio, il Toro ha dichiarato che nel 2016 ha speso 43 ml per personale tutto incluso, quando avevamo un tetto ingaggi basso. Come fai a obiettare che nel momento il Toro non paghi 55 ml lordi? Sono arrivati Niang con 4 ml lordi, Rincon con 3,6 lordi, Berenguer con 1,6 lordi e Ansaldi con 3 ml lordi, e infine Sirigu con altri 3 lordi e in ultimo i rinnovi a Baselli e gli altri? INFORMATEVI BENE SE NON SAPETE.

  5. Percassi e della valle  con i suoi masiello, barrow, biraghi ecc sono davanti a noi di 10 punti.Sicuramente meglio Barrow di niang.Rincon come niang, berenguer  ecc prendono uno “stipendio” altissimo per quello che fanno.Mai sentito parlare di “spalmare l’ingaggio”? Il miglior ds d’italia gli  dovrebbe dire  ” Se ti va di venire da noi è cosi altrimenti stai li dove sei”

  6. Anche quest’anno la Gazzetta dello Sport ha pubblicato, come da tradizione, l’elenco completo degli stipendi dei calciatori di Serie A. Leonardo BonuccieGonzalo Higuainsono i giocatori più pagati, con un compenso annuo di 7.5 milioni. LaJuventus è invece la squadra che investe di più alla luce di un monte ingaggi da 164 milioni, davanti aMilan (117) eRoma (91).

    Di seguito tutte le cifre (i dati riferiti al monte ingaggi sono lordi, quelli relativi agli stipendi dei singoli calciatori sono netti).

    (Siccome non voglio annoiare più di tanto i fratelli, tralascio tutti gli altri e riporto solo i dati delle squadre che maggiormente ci interessano, al momento: i nostri e quelli dell’Atalanta, Fiore e Samp, tanto per avere un”paragone“)

    STIPENDI ATALANTA: 27M 
    Gomez 1.6
    Ilicic 1
    Toloi 0.8
    Berisha 0.7
    Caldara 0.7
    Cornelius 0.7
    De Roon 0.7
    Spinazzola 0.7
    Kurtic 0.6
    Petagna 0.6
    Cristante 0.5
    Freuler 0.5
    Masiello 0.5
    Schmidt 0.5
    Palomino 0.45
    Castagne 0.4
    Gollini 0.4
    Orsolini 0.4
    Gosens 0.3
    Hateboer 0.3
    Bastoni 0.25
    Haas 0.2
    Mancini 0.2
    Vido 0.2
    Melegoni 0.1
    Rossi 0.1

    STIPENDI FIORENTINA: 35M 
    Babacar 1.4
    Astori 1.3
    Badelj 1.2
    Benassi 1.1
    Victor Hugo 1.1
    Sanchez 1.1
    Saponara 1.1
    Simeone  1
    Veretout 0.8
    Cristoforo 0.7
    Eysseric 0.7
    Thereau 0.7
    Gaspar 0.6
    Sportiello 0.6
    Biraghi 0.5.
    Gil Dias 0.5
    Laurini 0.5
    Oliveira 0.5
    Milenkovic 0.5
    Chiesa 0.4
    Lo Faso 0.25
    Dragowski 0.2
    Zekhnini 0.2
    Hagi 0.1
    Hristov 0.06
    Cerofolini 0.03

    STIPENDI SAMPDORIA: 37M 
    Zapata 1.3
    Ramirez 1.3
    Barreto 1.2
    Quagliarella 1.2
    Praet 1.1
    Silvestre 1
    Strinic 1
    Torreira 1
    Alvarez 0.9
    Viviano 0.9
    Djuricic 0.85
    Dodò 0.8
    Sala 0.8
    Caprari 0.7
    Ferrari 0.7
    Kownacki 0.6
    Murru 0.6
    Linetty 0.5
    Regini 0.5
    Verre 0.45
    Bereszynksi 0.4
    Capezzi 0.4
    Andersen 0.3
    Puggioni 0.25
    Ivan 0.1
    Tozzo 0.06
    Krapikas 0.02

    STIPENDI TORINO: 45M 
    Belotti 1.5
    Niang 1.5
    Sirigu 1.5
    Ansaldi 1.4
    Ljajic 1.4
    Rincon 1.2
    Iago Falque 1
    N’Koulou 0.9
    Valdifiori 0.8
    Bereguer 0.7
    De Silvestri 0.7
    Burdisso 0.6
    Moretti 0.6
    Acquah 0.5
    Baselli 0.5  
    Molinaro 0.5
    Obi 0.5
    Avelar 0.4
    Barreca 0.4
    Ichazo 0.35
    Sadiq 0.35
    Lyanco 0.3
    Bonifazi 0.25
    Edera 0.25
    Gustafson 0.25
    Milinkovic 0.25

  7. Queste sono le cifre che ufficialmente sono state comunicate e che i giornali sportivi hanno riportato (Gazzetta dello Sport nel caso di cui sopra…)…..Poi, se si vuol parlare di astrologia o numerologia, si può anche fare, avendone però piena consapevolezza; viceversa,se si vuol “ragionare” su numeri reali e concreti allora ci si deve affidare a quelli ufficiali e non ai “credo che….” oppure “penserete mica che….”!

    Infine, per amore di sincerità, da TUTTI i discorsi relativi agli ingaggi/stipendi si deve tenere presente che OLTRE alle cifre ufficiali riportate ci sono ANCHE (e per tutti, nella maggior parte dei casi…) i “famosi” BONUS, che possono essere legati (o meno) a risultati personali, di squadra o di “fedeltà” al club stesso…. E di questi ultimi a noi, poveri mortali, non è dato sapere!

    Ad ogni modo, la questione è e resta quella: a fronte di un monte ingaggi di molto superiore alle dirette concorrenti (quello dell’Atalanta poi è quasi il doppio…) com’è possibile che i risultati sportivi siano così deludenti? Vengono subito in mente almeno 2 risposte:

    A) Per tutto il resto c’è Mastercard, ma per i porgetti sportivi VERI non basta nè serve SOLO il denaro… B) Evidentemente non è sempre vero che Chi più spende meno spende, ed infatti basta vedere il Milan quest’anno: più di 200MILIONI di Euro spesi e forse neanche preliminari di EL!

    Quindi la questione è sempre quella: CI DEVE ESSERE il giusto MIX fra investimento/rischio! Se spendo tanto DEVO essere ragionevolmente sicuro che ne vale la pena (o il “rischio”…)! Se arrivo a spendere come MAI PRIMA D’ORA per Niang (ad esempio…) DEVO essere sicuro che sia un CRAC! Sennò mi diventa un FLOP…..E, come logica conseguenza, se NON E’ neppure un caso isolato (Lyanco, Berenguer, Rincon, Milinkovic Savic) allora DEVO farmi delle domande sul mio DS! Se invece NON E’ farina del sacco del DS ma MIA, allora (da imprenditore CAPACE come sono…) DEVO essere onesto co me stesso (almeno…) e farmi da parte dicendomi che NON SONO calcisticamente CAPACE!

    Se invece si persevera su questa linea, allora beh……

  8. Non voglio dimostrare bramosia nel difendere qualcuno, ma i numeri della Gazzetta non sono il Vangelo.
    Più seri sono i numeri ufficiali del bilancio, che parlavano nel lontano 2016 di 43 ml di uscite sul personale. Io mi riferisco alle spese totali sul personale che ammontano a 55 ml come pubbljcherà il Toro nel bilancio 2017

  9. Allora bisogna fare un distinguo, fra la voce “uscite” (che è un insieme di spese…) e quella di “ingaggi” (che è SOLO quella relativa agli stipendi dei calciatori), perché nella voce “uscite”  dei bilanci spesso si trovano “amenità” come quella che vedeva Berlusconi pagare i fagiolini  80€ /Kg….Volendo si possono mettere le spese di cancelleria con le gomme da cancellare a 5o€/l’una!

    Eppoi mi guarderei bene da definire “oratoriali” delle squadre che hanno raggiunto risultati sportivi MIGLIORI dei nostri spendendo MOLTO meno! Mi ricorda un pochino la favola di Esopo La Volpe e l’uva..

  10. Per carità di Nostro Signore Iddio! Non metto in dubbio il fatto  che 55MIO/€ siano un Gran Bel Costo! Lungi da me dire il contrario! Tuttavia, se ANCHE quest’anno (e sottolineo ANCHE…) il bilancio del Torino FC sarà in attivo significa che, tutto sommato, non è che ci si stia rovinando le finanze, no??? Quindi direi che lasciamo fare i conti a chi fa quello di mestiere, e noi facciamo il nostro, cioè i tifosi….. Certo, a meno che qualcuno qui si presenti e dichiari di essere il contabile ufficiale del club! Sennò, come detto, dedichiamoci al nostro, facciamo i tifosi! E come tale, sostengo che a questo punto ci sono alcune cose che, francamente, NON REGGONO PIU‘! A partire dal “ricordiamoci da dove veniamo…” di Venturiana memoria al “Abbiamo la squadra più forte degli ultimi 30anni…” finendo al TREMENDOL’EL era un obbiettivo si Mihajlovic…“!!!

    Ricordarsi da dove si viene è un’esercizio, caro presidente, che noi tifosi granata pratichiamo DA ANNI, ed è l’unica cosa che ci resta, purtroppo: la memoria! Memoria di quello che eravamo, di quello che rappresentavamo e di quello che suscitavamo IN TUTTI, tifosi ed avversari (soprattutto, ai quali spesso tremavano le gambe, sul serio, quando entravano al Comunale che era VERAMENTE una bolgia Granata!!)….Quindi pregherei tutti quanti di non menzionare più la memoria, ecco! Piuttosto è il futuro che dovrebbe interessare e preoccupare, per molti versi! L’altro aspetto che non regge più è il vizio (o l’abitudine…) di pesare la squadra in base ai nomi che si hanno in rosa: tolto la prima della classe (ma lo sappiamo tutti, è la cocca dei maestri, quella, almeno in Italia! Infatti basta vedere i suoi risultati all’estero, dove non c’è tutto questa “tolleranza” nei suoi confronti….) le altre squadre hanno in comune il fatto che spesso, spessissimo, le castagne dal fuoco le tolgono degli emeriti sconosciuti E NON i nomi altisonanti e/o blasonati (chiedere ad esempio al Milan se aver speso 220MIO/€ per dei grandi nomi è servito…). Quindi meno nomi e più concretezza, please! Infine gli obbiettivi: che siano FINALMENTE e/o PER UNA VOLTA obbiettivi SPORTIVI, e non solo di bilancio!

    E’ troppo?

  11. FARE CIRCOLARE GRAZIE

    Non si puo’ entrare piccolo Roby, perche’ gli applausi e il vociare dei bimbi disturbano il lavoro del “TRANVIERE”, e cosi’ non possiamo neanche andare al “bar del FILA”  a comperare le cosine che ti piacciono…..ma non preoccuparti il nonno ti raccontera’ cos’ era il FILA quando lui era piccolo, e cosa rappresentava per noi la CASA DEL POPOLO GRANATA……

    https://i.imgur.com/ZJYjsDg.jpg

     

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui