Le squadre B…..

Rispondendo ad un fratello granata che mi domandava chiarimenti in merito a dove, in quale impianto o stadio potrebbero giocare le squadre B dei club di serie A (per capire SE il fatto di avere lo stadio Filadelfia potesse in qualche modo tornarci utile per avere qualche chances in più nell’assegnazione dei posti…) ho avuto modo di rileggere tutte le contorte, machiavelliche e assurde regole burocratiche che vanno a a comporre  l’Iter in base al quale le squadre di serie A potrebbero iscrivere delle squadre B nel campionato professionistico di serie C……Ebbene secondo uno studio (condotto da Viola News, peraltro, ma poco vuol dire se non che hanno avuto tempo e voglia da dedicarcisi….) è emerso che in base a quelle regole tanto strane e complicate attualmente in vigore il Torino sarebbe 8°, preceduto da Inter Juventus Milan Roma Atalanta Fiorentina Napoli, quindi a meno di mancate iscrizioni in massa direi che stante le regole di cui sopra ci vorranno ANNI per vedere il Torino B in serie C! Le regole di cui sopra basano le loro fondamenta su astrusi calcoli aritmetici/matematici contenenti numeri dati da affluenza allo stadio, posizione in classifica finale in campionati precedenti, numero di calciatori convocati nelle rispettive nazionali e chi più ne ha più ne metta ma facendo sempre bene attenzione AD EVITARE L’UNICO VERO STRUMENTO per determinare TUTTO: l’indebitamento e la posizione economica! Io adesso, qui, non voglio assolutamente mettermi a fare né il ragioniere (Fantozzi…) né tantomeno il difensore d’ufficio di qualcuno (Cairo) però la situazione è questa, sotto gli occhi di TUTTI QUELLI CHE la vogliono vedere (però…): debiti dei club aumentati (da 1,175 a 1,289 MILIARDI DI EURO, mica noccioline..) con ammanchi  anche nei confronti del Fisco (11,7 Milioni di Euro l’Udinese, 20 Milioni il Chievo e ben 60 il Genoa).. Anche senza prendere in esame la situazione raccontata da Calcio&Finanza, ad esempio, oppure dalla Gazzetta Dello Sport, in cui ci sono tutti i numeri e da cui si evince che sono davvero pochi i club economicamente sani, basterebbe vedere l’atteggiamento fuori dall’Italia in merito alla materia: Fair Play Finanziario, Gentleman  Agreement ecc…ecc…. sono (purtroppo) termini che abbiamo imparato a conoscere e che sono (purtroppo) associati ad alcuni nostri Top Club, e che stando così le cose saranno sempre più spesso utilizzati, visto che la volontà di cambiare NON C’E’! Purtroppo quindi non resta che rassegnarci nel vedere come un’ulteriore possibilità di svoltare nel mondo del calcio partendo dalle basi, dal calcio giovanile, sia stata disattesa ed anzi strumentalizzata per favorire I SOLITI NOTI…..

FVG! SEMPRE E SOLO!! 

ABOUT THE AUTHOR: BERTU62

Autore della rubrica "Se non lo ami quando perde..."
  • PupiGol57#CairoVattene 4 Giugno 2018 at 0:11

    la squadra B ce l’abbiamo siamo avvantaggiati, resta solo da fare la squadra A.

  • mauro.re 4 Giugno 2018 at 17:46

    Ah ah ah bella Pupi

Lascia un commento