Cairo: ‘Mai speso così tanto”

Il presidente del Torino Urbano Cairo ha fatto il punto sul mercato appena concluso a Radio Sportiva: “Non abbiamo mai investito così tanto in un mercato, siamo la seconda squadra per sbilancio: ci tenevo a fare bene. Siamo partiti puntellando la difesa con Izzo e Bremer e il centrocampo con Meite, nell’ultima settimana sono arrivati prima Aina e Djidji, quindi Soriano e Zaza che hanno dato un finale molto spettacolare al nostro mercato. Zaza soffiato alla Samp? Noi lo seguivamo da un mese, era un nostro obiettivo su cui lavoravamo in silenzio“.

Sulle voci di addio che hanno riguardato Belotti: “Non ho mai parlato con De Laurentiis dell’argomento Belotti. Il mercato è chiuso, non avrei problemi a dire il contrario”.

(fonte calciomercato.com)

ABOUT THE AUTHOR: La Redazione

La Redazione di CuoreToro.it
  • hamlet 18 Agosto 2018 at 19:18

    Urbanetto ha speso 37 milioni netti per il mercato, tra acquisti e vendite. Aveva 37 in cassa dalla passata stagione e dunque va´in pareggio. Basta vendere qualcuno, Niang o Lijajc ad esempio, e ci guadagna di nuovo. tutto calcolato giustamente. Mercato discreto. Ora vedremo i risultati. FVCG.

  • capitan ferrini 18 Agosto 2018 at 20:21

    concordo buon mercato era l’ora……. peccato non aver dato edera in prestito,chiaramente niang va ceduto e anche liajc .punterei quindi su falque zaza belotti ed edera purtroppo cairo ha il brutto vizio fi fare mercato gli ultimi giorni… pero’ dai belotti zaza davanti spaccano di brutto e se lyanco recupera…………..

  • lucerina69 18 Agosto 2018 at 20:39

    URBANETTO, VALE PER TUTTI I 13 ANNI DOVE HAI FATTO UN MERCATO DI CACCA CON SQUADRE SEMPRE INCOMPLETE…ce l’avevo sullo stomaco….detto ciò  per quanto riguarda il mercato ho già dato il mio voto 7( di media), sicuramente il migliore degli ultimi anni anche e soprattutto per come sono stati chiusi i colpi soriano( x me il miglior acquisto di tutti) e dell ex villareal..ci siamo avvicinati, anzi direi che sulla carta siamo meglio della viola e dell’ atalanta ma lontanissime, come giusto che sia, dalle big,  solo il ripetersi di mercati simili ci può far avvicinare almeno alla lazio e forse al milan…tutto questo sempre che  il 31 agosto nn succede un cataclisma.Oggi mazzarri ha detto chiaro chiaro…tondo tondo che 9 per 2 posti sono tantissimi e almeno 4/5 devono partire, secondo me i candidati sono niang(Francia), aramu e butic lega pro e uno tra adem e iago(speriamo di no), se mazzarri ha fatto questa dichiarazione vuol dire che punterà sul 352 anche se con l enorme potenziale che abbiamo il 3412 o il 343 sarebbero l’ideale eviteremmo anche qualche sacrifico…comunque dai abbiamo fatto le cose x bene.

  • BERTU62 18 Agosto 2018 at 21:08

    Ahahahahah!!!

    E quindi, come disse il tanto vituperato @stupp, “Bene, quindi bene…..direi bene..”….. Ehehehe 🙂 ….

  • PupiGol57#CairoVattene 18 Agosto 2018 at 22:32

    povero toro

  • Djordy64#Balotelli vieni al Toro!# 18 Agosto 2018 at 23:09

    Il mercato è ottimo per molti motivi ( sempre che non vengano ceduti Liaijc e Iago oltre a Niang.)

    Mazzarri ripete che davanti sono in troppi . Non ha torto , in effetti Niang ormai è un esubero , di lusso ma sempre esubero viste le sue dichiarazioni e motivazioni

    Cedendo Niang , certo non gratis, si recupera una parte della spesa. Restano davanti :

    Belotti e Zaza , due nazionali. Tanta roba in coppia. Dietro ci sono Falque e Liaijc , tanta tanta qualità .

    Ancora dietro abbiamo i giovanissimi Damascan e Edera. Rischiano di vedere poco il campo. Damascan giocherà molto in Primavera, onde inserirsi. Edera deve sperare nel modulo. Col 352 lui gioca poco ma col 343 ha piu chances.

    Proprio per questi presupposti, e avendo Liaijc che èpuo giocare dietro alle punte anche volendo come rsgista avanzato, spero Mazzarri accvenda la fantasia. Voleva solo 4 punte ne avrà 5 al max 6 credo sia gestibile.

    A centrocampo abbiamo Baselli Soriano Rincon Meitè Lukic. Mi sembra bene assortito come muscoli e qualità . Avrei aggiunto un uomo d’ordine alla Viviani ma con Lukic e con Liaijc in certe partite questo ruolo credo sia coperto. Spernado appunto che Adem resti e accetti un cambio di ruolo, come nella Serbia .

    Sugli esterni con Lollo e Ansali abbiamo l’esperienza e la grinta in campo. Con Ola Aina , Berenguer e Parigini abbiamo la freschezza e anch la velocità. Non so se resteranno entrambi ma Berenguer e Parigini si giocano il posto. Uno dei due verrà forse prestato magari all’estero . Anche se per Parigini ritaglietei un ruolo da vice Soriano a centrocampo. Parigini potrebbe anche coprire il ruolo di mezzapunta offensiva pur di restare granata ?

    In difesa siamo decisamente piu forti dello scroso anno, soprattutto numericamente e avendo ringiovanito la media . Nkoulu, Izzo e Moretti sono le certezze, Bremer, Djidji sono le scommesse, Ferigra è la gioventu del vivaio che avanza. Lyanco puo guarire con calma . Lo rivedremo ad autunno inoltrato.

    La porta resta blindata con Sirigu . Anche lui Nazionale.

    Ripeto mercato ottimo se non saremo costretti a veder partire sia Liaijc che Iago . Ma non credo che verranno ceduti entrambi, neanche in caso di permamenza di Niang. Sarebbe un errore anche se mi reno conto che deciderà Mazzarri

     

     

  • Toro71(#PRIMAVERARESISTI) 18 Agosto 2018 at 23:23

    Non devono partire né Adem né Yago, altrimenti è il solito schifo. E cmq dopo 13 anni di M, non è certo un discreto mercato che trasforma i 2 Cric e Croc in 2 geni del mercato.
    Perché a leggere i commenti sul sito, sembra che si stia preparando la sedia gestatoria per il duo…

  • mauro.re 18 Agosto 2018 at 23:56

    A me personalmente Robby viene da ridere a leggere i commenti man mano che passano i giorni……

    Ci sono 2 Geni qui che giorni fa scrivevano che finalmente WM  dava spazio ai nostri ragazzi, con il Renate e i Dilettanti , quando poi al dunque ci si accorge che gli unici ragazzi che sono entrati in pianta stabile in prima squadra sono Barreca ed Edera, non certamente lanciati da WM ma da un certo Sinisa ……..e il primo ceduto il secondo nemmeno in rosa…….quelli rimasti visto l’ affollamento direi che vedranno il campo solo  in caso di epidemia influenzale a una decina di elementi….!!!!!

  • TORO1968 19 Agosto 2018 at 1:05

    Abbiamo già diversi pagherò e solo una qualificazione europea potrebbe convincere Cairo a continuare a spendere. Il mio voto al mercato è 7, così come all’organico. A parte le note prime sei del campionato passato, non vedo altre squadre nettamente più forti del Toro. Buona la Viola come Noi e l’Atalanta la vedo leggermente sotto. Ora serve giocare e fare punti senza guardare la classifica, importante solo da aprile in poi.

  • BERTU62 19 Agosto 2018 at 1:32

    @toro68, ho visto le partite di oggi e devo dirti che non mi sono sorpreso più di tanto, né del fatto che la giuve abbia vinto né che abbia vinto il Napoli….Le prime 6 dello scorso campionato sono chiamate tutte ad impegni lunghi e difficili: campionato Coppa Italia e Coppe Europee varie, pertanto devono aver effettuato una preparazione differenziata proprio per affrontare al meglio le competizioni, e se non l’hanno fatto peggio per Loro, pagheranno dazio….A parte un paio di queste, che oggettivamente hanno non 1 ma 2 squadre di ottimo livello (infatti s’è visto proprio sul campo del Chievo cosa significhi avere gente di livello anche fra le “riserve”…) le altre presumibilmente entreranno a regime man mano che il campionato e gli impegni europei avanzeranno…L’anno scorso abbiamo visto come squadre NON particolarmente attrezzate o imbottite di nomi/campioni hanno trovato spazio in alto, com’è stato ad esempio per l’Atalanta e la Fiorentina (che a momenti arrivava anche Lei in EL…), anche grazie a situazioni particolari come quella del Milan….Noi dovremmo fare la stessa cosa: stare sul pezzo, giocare al pallone COME SQUADRA e non sperare nei colpi di c**o, e sopratutto restare umili: troppe volte abbiamo buttato via punti perché credevamo di avere la partita in mano, troppe volte abbiamo buttato via punti perché credevamo che l’avversario fosse più debole di noi! Quest’anno abbiamo un Mister che prepara in modo maniacale i particolari, gli schemi, i movimenti, le partite….Quest’anno abbiamo un MIX di esperienza e voglia di affermarsi, di tecnica e costanza, di piedi e polmoni….Certo, non saranno le prime partite a dirci come finirà, ma già se si arrivasse ad Aprile per ragionare sui punti in classifica, come dici Tu,  non sarebbe male!!!

    FV♥G !!! SEMPRE!!!

  • lucerina69 19 Agosto 2018 at 9:19

    Mauro.re il problema è sempre il solito.w lo straniero, anche scarso l importante che sia straniero…adesso ci troviamo con due giocatori in rampa di lancio come edera e butic che x giocare devono andare in lega pro oppure all esteri…invece quelle pippe di berenguer e niang sono ancora da noi e chissà x quanto ci saranno…e nn centra nulla l arrivo di zaza ma una programmazione all acqua di rosa..aenza ne capo e ne coda…si prendono giocatori cosi x il gusto di farlo..e adesso ci troviamo due bs ragazzi fuori rosa…alla faccia dei vivai

  • Luca ovvero Granat....iere di Sardegna 19 Agosto 2018 at 12:05

    Più che dire che non aveva mai speso così tanto il presidente poteva dire che ha speso tutto ciò che oggettivamente si poteva permettere. Se infatti i prestiti degli ultimi 4 acquisti sono da considerare investimenti di quest’anno allora niang, rincon e n’koulu sono investimenti dell’anno scorso…però dai mi sento di perdonare stavolta il presidente per questa “imprecisione”….sono stati fatti investimenti importanti e, forse, a differenza di altri anni, in modo chirurgico, intervenendo laddove c’era bisogno, considerando che ansaldi può giocare a centrocampo così come liaijc. Gli esuberi verranno sistemati, non credo che si sarebbe preso zaza se non ci fosse la concreta possibilità di piazzare almeno niang…staremo a vedere. Ora finalmente il campo, ma stavolta la società il suo l’ha fatto.

  • TORO1968 19 Agosto 2018 at 12:59

    Concordo Bertu62. Sarà anche importante non cadere in depressione alla prima sconfitta. L’ambiente Toro lo conosciamo tutti

  • TORO1968 19 Agosto 2018 at 13:03

    Non credo che Edera e Butic siano pronti per fare i titolari nel Toro e così Ferigra, che io vedo più preparato degli altri due. Anche nel nostro vivaio ci sono stranieri. Berenguer non è scarso. Tecnicamente ha tanta qualità, è fisicamente che paga il modo di giocare in Italia, nulla vieta che possa migliorare, corsa e sacrificio non gli difettano. Non possiamo certo affette che lo spagnolo non Onori la Maglia

  • BERTU62 19 Agosto 2018 at 14:44

    Beh @toro68, su Butic concordo, certo non gli mancano fisicità e grinta e senso del gol ma ripeto, un conto è confrontarsi con pari-età o poco più, un’altro invece è trovarsi di fronte marpioni come nasone-Chiellini o Bonucci o Koulibaly 🙂 ! Vero che come si dice spesso, se hai i numeri per essere un CRAC allora li hai anche a 20anni, però se sei solo un ottimo giocatore un’inizio sbagliato potrebbe stroncarti definitivamente, quindi ben venga procedere con calma….Però su Edera un pochino dissento: Lui il Suo esordio fra i grandi lo ha già fatto ed ha avuto anche un discreto successo, quindi un prestito in C non lo giudico ASSOLUTAMENTE producente (visto che con il mercato di A e B chiuso in entrata in Italia l’unico ancora aperto è questo..), discorso diverso invece per l’estero, dove invece la pista del prestito secco (com’è stato l’anno scorso per Lukic, per dire) la vedo MOLTO più percorribile….Stesso discorso lo farei per Berenguer: giocatore pagato molto e che non ha ancora reso per quanto investito, ma che ha lasciato intravedere ottime potenzialità, che Mazzarri sta utilizzando un maniera un po’ forzata a mio avviso, almeno fino a che non potrà essere pronto Aina, e che potrebbe essere poi ceduto in prestito anche Lui all’estero, in un campionato diverso però da quello Spagnolo, che già conosce e dal quale proviene, come potrebbe essere quello Francese o quello Tedesco….

    Vedremo, per intanto fra poco più di 3 ore scopriremo di più anche su di noi 🙂 ….

    FV♥G!!! SEMPRE!!

  • TORO1968 19 Agosto 2018 at 15:09

    Ok Bertu, io però parlavo di giovani pronti a fare i titolari nel Toro. Diciamo che Ferigra ed Edera sono sulla buona strada. Un prestito per giocare spesso avrebbe migliorato la loro cresciTa. In A o all’estero, ovviammete. Se uno giorno potessimo schierare 11 del vivaio io ne sarei felice. Ma devono anche essere 11 validi per restare in scia Europa e non per fare statistica. Le prime due giornate sono partire jolly, disputarle contro due Big è un vantaggio, di solito. FORZA TORO

  • BERTU62 19 Agosto 2018 at 15:35

    Sono assolutamente d’accordo con Te che vedere un domani un Toro pieno di giocatori che provengono dal proprio vivaio sarebbe il massimo, tuttavia dobbiamo avere chiaro che con una squadra come sarebbe quella raggiungere l’obiettivo di restare continuamente in scia Europea (che significherebbe 5°, 6° posto ALMENO) al momento attuale non sarebbe possibile….Quindi delle 2 cose, una sola è percorribile: o raggiungere l’obbiettivo Europa stabilmente oppure far crescere al proprio interno i giovani del vivaio… Avere entrambe non si può, e non sto certo qui a spiegarti il come mai ed il perché, visto che hai vissuto sulla Tua pelle il cambiamento del mondo del pallone in queste ultime decadi! Ci sono alcuni club che potrebbero sicuramente fare quello che dici Tu, e che anzi addirittura LO FANNO, ma guarda caso non sono club Italiani…. In Italia non c’è proprio la cultura dei vivai, anzi non c’è LA VOLONTA’ istituzionale e della FIGC di dare la giusta importanza ai vivai! Però poi ci si lamenta che la Nazionale di calcio non è (più) all’altezza delle altre, ci si lamenta che i campioni li si importa anziché coltivarli ed esportarli…. Discorso lungo e complesso (per alcuni versi) quello dei vivai e dei giovani in generale, con l’ultima (in ordine di tempo) beffa delle SQUADRE B: idea buona ma realizzazione PESSIMA, con PESSIME regole ed ancor PEGGIORE applicazione! Ma Tu lo sai che i gobbi (tanto per dire…) sono l’unica squadra di A che ha iscritto una SQUADRA B quest’anno? E lo sai che la stanno “attrezzando” per vincere il campionato? Con tanto di “acquisti” di fuori vivaio e fuori quota? Nelle intenzioni dovevano essere squadre con giocatori TUTTI di provenienza dal proprio settore giovanile, in pratica non è altro che l’ennesima presa in giro per far arricchire (economicamente) un club che già di suo ha ucciso le competizioni nazionali…TUTTE, dal campionato alla Coppa Italia!

     

  • BERTU62 19 Agosto 2018 at 16:00

    Un ultima cosa sui vivai: proviamo a considerare cos’è accaduto negli ultimi 3 anni sulla panchina del Toro (4 anni considerando questo)…Si è passati da Ventura, con il Suo modo di giocare, a Mihajlovic, con il Suo modo di giocare, a Mazzarri, con il Suo modo di giocare….3 allenatori con 3 modi diversi di fare calcio…. Ora, se si fosse dovuto SOLAMENTE attingere al vivaio di proprietà, dove saremmo finiti? Certo, se avessimo un vivaio ENORME e BEN COSTRUITO e STRUTTURATO il discorso sarebbe diverso, ma non siamo in Spagna o in Germania, siamo un paese dove neppure il club messo meglio a livello di soldi e di aiutini vari è in grado di auto-rigenerarsi ma è costretto ad attingere a piene mani ovunque, sia in Italia che all’estero (e poi dicono che i soldi non sono tutto!!)…. Già facciamo fatica così adesso, anche se troviamo un Barreca, un Edera, un Gomis ogni tanto, figuriamo non potessimo prendere un Ferigra dalle giovanili della  Fiorentina, oppure un Butic preso A PARAMETRO ZERO dalle giovanili dell’Inter!

Lascia un commento