Palermo-Torino 3-2

0
22

Sharing is caring!

La trasferta in terra siciliana non ha portato bene al toro, sconfitto in casa della neopromossa Palermo con il punteggio di 3-2: i granata partono bene ma sono i rosanero a portarsi sul doppio vantaggio; l’orgogliosa rimonta granata viene vanificata dal decisivo goal dei padroni di casa all’89 minuto.

Coppitelli si affida al 4-3-1-2, con la linea a quattro davanti all’estremo difensore Gemello composta da Ambrogio, Ferigra, Capone e Gilli; centrocampo con Adopo e De Angelis ai lati di Isacco e infine Kone ad agire da supporto del tandem d’attacco Rauti-Millico.

Al 5’ il Toro si presenta per la prima volta in zona offensiva, ma Avogadri è abile a opporsi alla conclusione di Millico, ben assistito da Rauti; al 22’ ad andare in vantaggio sono però i rosanero, con la girata di Cannavò, che gira in rete il cross dell’instancabile Rizzo.

I granata accusano il colpo e soltanto 5 minuti più tardi ancora lo stesso attaccante palermitano colpisce di testa anticipando la difesa ospite e battendo Gemello: 2-0 Palermo.

Il Toro si scuote e al 33’ Adopo innesca Millico, che da due passi non può fallire; i ragazzi di Coppitelli riprendono vigore e sul finale di tempo ci vuole un doppio miracolo di Avogadri prima su Rauti e poi su Ambrogio per negare il pareggio ai “torelli”.

La ripresa inizia con forze fresche per gli ospiti, con Samaké e Murati che subentrano rispettivamente a Ambrogio e Isacco; nonostante i nuovi innesti per i granata, sono i rosanero a rendersi pericolosi prima con Lucera e poi con Louka.

Il Toro non molla e al 21’ trova il pari: Rauti viene atterrato in area e Millico dal dischetto è una sentenza. Gli ospiti continuano ad attaccare e al 34’ la traversa dice di no al potente destro di Murati.

Proprio quando il match sembrava destinato al pareggio, ecco la beffa per i granati, con la rete palermitana siglata al 44’ dalla punta cipriota Louka.

I granata scenderanno in campo per l’esordio in casa al Filadelfia venerdì 21 alle 19 contro il Genoa alla ricerca di un pronto riscatto.

In conclusione riportiamo le dichiarazioni di mister Coppitelli ai microfoni di Torino Channel: “Era evidente che noi eravamo sempre in avanti, dall’altro lato non meritavamo la sconfitta. Il pareggio sarebbe andato più stretto a noi che a loro. Siamo stati un po’ superficiali. Stiamo facendo l’opposto di quello che dobbiamo fare. I ragazzi devono ricordare la strada che abbiamo fatto l’anno scorso”.

TABELLINO DELL’INCONTRO:

PALERMO: Avogadri; Rizzo, Gallo A., De Marino, Gallo M., Ruggiero, Sicuro (Sicuro 16′ st), Santoro (Mendola 34′ st), Cannavò (Montaperto 28′ st), Lucera (Gambino 34′ st), Louka.
A disposizione: Bruno, Gambino, Fradella, Angileri, Petrucci, Leonardi, Mendola, De Stefano, Birligea, Minacori, Al Tumi, Montaperto.
Allenatore: Scurdo.

TORINO (4-3-1-2): Gemello; Ambrogio (Samaké 1′ st), Ferigra, Capone, Gilli; Adopo (Onisa 41′ st), Isacco (Murati 1′ st), De Angelis; Kone (Petrungaro 18′ st); Millico, Rauti.
A disposizione: Fasolino, Bianchi E., Sportelli, Enrici, Samake, Munari, Onisa, Murati, Petrungaro, Buonavoglia, Trombini, Moreo.
Allenatore: Coppitelli.

Marcatori: Cannavò (22′ pt, 27′ pt), Millico (33′ pt, 23′ st), Louka (44′ st)

Ammoniti: Santoro (20′ st), Lucera (29′ st), M. Gallo (49′ st)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui