E adesso che comincia?

Tempo fa scrissi che, calendario alla mano, il campionato del Toro probabilmente sarebbe cominciato dopo la 6°…. Possiamo girarcela come vogliamo, possiamo leggere la classifica come vogliamo, possiamo anche dire (adesso) che gli avversari che abbiamo incontrato erano “più scarsi” di quanto ci si potesse immaginare all’inizio, ma tutto ciò non toglie che il calendario ha messo il Toro di fronte ad un inizio così difficile come non si era visto da tempo….

La classifica quindi dice 6 punti in 6 partite….letta così è sconfortante, certo, però poi se si vedono le squadre che si sono incontrate in queste 6 partite troviamo la 2° la 3° e la 4° dello scorso campionato (Napoli Roma e Inter) più l’Atalanta che i soloni del calcio indicavano (fino a prima che uscisse miseramente ai preliminari di EL di quest’estate) come la squadra a cui ispirarsi per tutta una serie di motivi, e completano il sestetto l’Udinese e la Spal.. Il Toro ha vinto con Spal, pareggiato con Inter Udinese ed Atalanta, perso con la Roma e col Napoli, e chi segue il calcio sa alcune di queste squadre hanno a Loro volta perso e pareggiato altre partite, non le ha vinte proprio tutte tutte, quindi in definitiva non c’è (nel gruppo di cui sopra) un vero e proprio Leader e neppure una vera e propria “squadra materasso”, l’unica squadra forse che si avvicina di più alla definizione di fortissima è il Napoli, ma che per la verità a perso abbastanza nettamente contro la Samp per 3-0, per il resto è tutto abbastanza mischiato e confuso: Spal che perde con noi ma che vince col Bologna (la 1°) col Parma (la 2°) con l’Inter (la 4°) ma poi ne perde a Firenze e col Sassuolo, però si ritrova 8° in classifica con 9 punti, e se si va a vedere la Roma o l’Atalanta ci si accorge che anche Loro hanno fatto risultati altalenanti tanto quanto noi…..

Insomma la classifica è figlia di risultati che sono a loro volta un mix di prestazioni (di squadra) e decisioni arbitrali, sulle quali si può stare a discutere fino alla fine dei giorni per stabilire SE, COME e QUANTO avrebbero influito o meno sul risultato finale, ma sta di fatto che ci sono state….

Quello però che maggiormente lascia stupiti (per non dire altro) sono proprio le prestazioni della squadra! Quello che però fa maggiormente male (per lo meno, A ME..) è l’atteggiamento collettivo che il Toro assume in alcune partite (quella col Napoli è un chiaro esempio, ma anche a Bergamo con l’Atalanta…) oppure in alcuni momenti delle partite (primo tempo a San Siro, secondo tempo ad Udine): quello che si buono avevo visto nella prima di campionato contro la Roma, al di là del colpo della Domenica di Dzeko che ci ha condannato e che poi non ha più (finora) replicato, e la determinazione vista contro la Spal sono praticamente scomparsi! Non è tanto quindi la situazione di punteggio, non è tanto la posizione in classifica, non sono queste le cose che mi lasciano perplesso piuttosto l’involuzione tecnica generale, che và dall’incapacità manifesta di effettuare passaggi in verticale e per distanze superiori a 3 metri agli stop sbagliati, ai cross inguardabili, ad un autonomia di corsa pari ad un bradipo e finisce con una fragilità muscolare imbarazzante (e non sono infortuni traumatici, dovuti cioè a contrasti di gioco, ma figli di una preparazione atletica…)…. Oltre a questo aspetto, che già da sé è abbastanza inquietante, c’è poi l’aspetto tattico, le scelte tecniche di Mazzarri: la formazione! Perché, mi domando, dal momento che Iago Falque è fuori, non fa giocare Edera al Suo posto? Perché allora è stato tenuto in Rosa? Se non ora, QUANDO? Perché ha schierato Zaza dal 1′ dopo aver più volte sostenuto che sono incompatibili Lui e Belotti insieme? Perché non fari giocare Parigini come 2° punta se proprio non vuoi far giocare Edera? Perché far giocare Moretti nelle prime 5 partite di campionato e per tutti i 90′ così da farlo arrivare con la lingua a terra (37 anni) e non mettere PRIMA Djidji? Perché chiunque sia il giocatore che arrivi, da noi devono passare mesi prima che sia in forma mentre invece abbiamo visto un Gervinho (31 anni) che dopo essere stato FERMO nel campionato Cinese (!!!) arrivato al Parma poco prima della fine del calciomercato, mentre il Napoli ci prendeva a pallonate Lui (Gervinho..) s’è fatto 60 metri di campo e, resistendo a 3 difensori, ha segnato al Cagliari?

Cairo è quello che è, lo sappiamo, ed è inutile negarlo, così com’è inutile dire che chiunque verrà dopo di Lui sarà migliore, anzi! Difficile che si possa retrocedere o fallire (mai dire mai però, quindi diciamo difficile…) visto che si continua con questo format (squadre come Frosinone e Chievo, anche se per motivi diversi, non dovrebbero essere in A…), quindi diciamo che la permanenza in A è abbastanza sicura, tuttavia c’è modo e modo per restare nel massimo campionato! D’accordo che non lo si vincerà e che la favola Leicester in Italia non potrà MAI verificarsi (e tutti lo sappiamo, bugiardo chi dice di pensare il contrario) però si può E SI DEVE giocare con l’intento di fare il massimo, dare il massimo, cercare il massimo risultato possibile, e pazienza poi se non dovesse arrivare, ma PROVARCI non è solo doveroso, E’ DIGNITOSO! Mazzarri sta riuscendo in un’operazione che francamente credevo impossibile: far rimpiangere Sinisa! Sinisa, con tutti i suoi limiti (tecnici e tattici, i più evidenti…), Sinisa, con la Sua arroganza/saccenza/supponenza, mischiata ad un pochino di sana “ignoranza” quanto meno storica (“Anna Frank? Non so chi è..” disse, sbagliando anche il tempo del verbo “essere”, ma questo è il meno…..), però almeno era sanguigno, verace in un certo qual modo, pane al pane e vino al vino, se c’era uno da prendere a calci nel sedere prima lo faceva (nello spogliatoio) eppoi lo diceva in Tv, era uno che quando si subiva un torto arbitrale si inc**va come una bestia già in panchina e continuava davanti alle telecamere, è stato uno (dei pochi) ad essere stato apprezzato più dai giocatori che dal Presidente (francamente non so quanti Mister esonerati sono stati oggetto di visite notturne da parte dei calciatori per sentirsi esprimere dal vivo sia il rammarico che i ringraziamenti per quanto fatto, Belotti in primis…)….Ebbene Mazzarri sta riuscendo in questa difficile impresa: complimenti Mister, francamente non so se augurarle di proseguire così oppure di darsi una mossa ed invertire la tendenza: Mazzarri è al Toro da Gennaio, sono passati 9 mesi, tempo di gestazione normale di un bambino umano: a Lei quanto manca per partorire il Suo Toro? Perché, intendiamoci bene, io NON VOGLIO CREDERE che QUESTO è il Suo Toro, ok?

Non voglio mettermi lì e fare la tabella con il calendario delle prossime partite dicendo:”..Allora, la prossima col Chievo voglio che …..E con Frosinone voglio che….”..ecc…ecc….Dico solo che alla fine del girone d’andata si siano fatti 34punti. PUNTO. Veda Lei Mister COME e DOVE farli, COME e DOVE tirarli fuori, MA CI DEVONO ESSERE, altrimenti tutto quello che avrà fatto, detto, promesso e dichiarato SARA’ FUFFA.

FVG!! SEMPRE!!! 

ABOUT THE AUTHOR: BERTU62

Autore della rubrica "Se non lo ami quando perde..."
  • Djordy64#Giocatori mercenari ..solo Forza Toro # 28 Settembre 2018 at 21:16

    Bertu di solito sono d’accrodo con te stavolta no.

    Le critiche a Mazzarri sono pretestuose premature e non tengono conto di alcuni fattori :

    Lo scroso anno è entrato a campionato in corso . Si è ritorvayo senz rifnorzi e con una squadra fatta da Sinisa.

    Quest anno la squadra è sua ma alcuni rinforzi sono arrivati tardi e il calendario non ha aiutato oltre agli infortuni. E’ stato costretto a buttare allo sbaraglio giocatori arrivati da poche settimane ,

    Mazzarri va giudicato come è giusto che sia dopo un tot numero di partite di sicuro nessuno è cosi idiota da farlo fuori dopo una sconfitta col Napoli e un pari con l’Atalanta . E’ chiaro che non vincere nelle prox tre partite potrebbe aprire una gorssa crepa nelle certezze di Cairo su questo tecnico.

    Ma Mazzarri merita un minimo di pazienza.

  • BERTU62 28 Settembre 2018 at 22:34

    Ciao Giordano…..

    Beh, il fatto che si dissenta non è male no? Sennò sai che du maron se si fosse sempre d’accordo!! 🙂 …. Ad ogni modo la situa (come dicono quelli giovani…) per come la vedo è questa:

    • Zero alibi per gli infortuni: li abbiamo noi come (forse..) li hanno tutti, però i nostri, oltretutto, sono di carattere muscolare (come quello ultimo di Lollo..) che poco e niente hanno a che fare col campo, ma sono piuttosto dovuti alla preparazione, e qua i casi sono 2: o si è fatta una preparazione per arrivare al 100% fino a Giugno prossimo, e allora potrei anche accettarli, oppure hanno “toppato” tutti, DI NUOVO, perché avendo SOLO il campionato non sono  ammissibili!
    • Zero alibi per l’involuzione tecnica: abbiamo assistito a giocate (??) imbarazzanti, o meglio ad ORRORI imbarazzanti: incapacità di fare un cross, incapacità di fare un controllo di palla ELEMENTARE, incapacità di effettuare scambi a più di 3 metri senza perdere palla, e non voglio nemmeno parlare dell’involuzione tecnica di Belotti! Non riesce più a controllare il pallone senza inciamparci sopra, allungarselo fin dove non riesce più a raggiungerlo ed inoltre al minimo contatto è sempre in terra!
    • Zero alibi per pioggia/campi di patate/errori arbitrali: la pioggia cade PER TUTTI, il campo è lo stesso PER TUTTI e per quanto riguarda gli arbitri, concordo sui torti subiti, ci mancherebbe dato l’evidenza, ma non concordo nel Loro utilizzo come giustificazione di prestazioni nettamente scarse!
    • Zero alibi per gli arrivi in ritardo: ho messo apposta l’esempio di Gervinho, arrivato come Zaza o Soriano, però a differenza Loro era FERMO ed oltretutto militava (!!!) nel campionato Cinese, e nonostante tutto s’è fatto 60metri e Gol, e questo NON un mese fa ma SOLO 5gg fa, pertanto non può reggere la storia che CHI arriva all’ultimo allora automaticamente NON E’ pronto: lo dimostrano gli altri giocatori delle altre squadre, quindi è un problema SOLO NOSTRO! Và risolto…
    • Zero alibi per aver voluto/dovuto/forzato la formazione in più di un’occasione: dice (adesso) che gioca solo chi corre/merita/vuole Lui, che non c’entrano i nomi o le “eventuali pressioni”: allora ritengo Mazzarri responsabile per non aver fatto giocare MEZZA VOLTA Edera dato che non c’è Falque! Ritengo Lui responsabile per aver fatto giocare Moretti 5 partite di fila per un totale di 450′ filati senza dargli un cambio con Djidji, manco contro la Spal in casa! Ritengo Lui responsabile per aver fatto giocare Zaza anche se non era NE’ in forma NE’ compatibile con Belotti (parole di Mazzarri…) senza magari mettere Parigini come 2° punta lasciando Berenguer come esterno!

    Insomma Giordano, non voglio essere polemico o ipercritico a tutti i costi, sono il primo a riconoscere che il calendario non ci è stato “troppo” amico, avremmo potuto incontrare squadre meno toste in queste prime giornate, ma tant’è….Questo è quello che IO ho notato in queste prime partite, riconosco sicuramente che un bilancio attendibile si potrà fare solo alla fine del girone d’andata, però intanto alcune “impressioni” le ho avute, io come tutti, e queste sono le mie 🙂 ….

    FV♥G!! SEMPRE..!!

     

Lascia un commento