Torino-Juventus 2-2

0
18

Sharing is caring!

Una lotta all’ultimo sangue, conclusasi con un pareggio al termine di un confronto spumeggiante, nella cornice del Filadelfia: è questo il risultato del derby della mole disputatosi ieri, che ha visto i nostri “torelli” e i rivali juventini dividersi la posta con il punteggio di 2-2.

Una stracittadina spettacolare, con tutti i goal nel primo tempo, ma con una seconda frazione comunque intensa e battagliata nonostante l’assenza di reti.

La Juve parte forte: al 4’ è il solito Nicola Petrelli, giunto a quota tre in campionato, a farsi trovare al posto giusto su un preciso traversone di Fagioli; il Toro però reagisce prontamente e guadagna un calcio di rigore, trasformato al 20’ dall’ infallibile Millico,  alla settima rete stagionale: “on fire”.

L’azione del sorpasso granata parte ancora dai piedi del fuoriclasse granata, che lancia Kone in campo aperto: tocco intelligente per Rauti che buca Loria per il goal del 2-1 facendo esplodere il Fila. Prima dell’intervallo gli ospiti si riaccendono e con Portanova trovano il pareggio, andando poi vicini al nuovo vantaggio con il palo colpito da Petrelli.

Nella ripresa il ritmo cala, gli allenatori inseriscono forze fresche per cercare di dare una svolta al match, ma nonostante alcune occasioni, anche importanti, da entrambe le parti il punteggio non si schioda dal 2-2 di fine primo tempo.

Una prova di maturità dei ragazzi di Coppitelli,  trascinati dal fantastico Millico e capaci di battersi con grinta e lucidità contro una compagine competitiva come quella bianconera: prossimo impegno per i granata, dopo la pausa nazionali,  in trasferta sul campo del Milan sabato 20 ottobre(h 17).

Ecco le parole del tecnico granata Federico Coppitelli, che ha commentato così l’avvicente derby: “Buona prestazione, ma quella serviva per giocartela con la Juve. Non devo dirlo io il valore dell’avversario che è una squadra che sta facendo bene oltre che in Italia anche in Europa, per cui serviva una prestazione del genere e c’è stata. Poi le partite possono andare in tanti modi, ci sono gli episodi e quindi poi può girare in diversi modi“.

 

TABELLINO:

Marcatori: pt 2′ Petrelli (J), 21′ rig. Millico, 28′ Rauti, 35′ Portanova (J)

Ammoniti: pt 33′ Samake, st 28′ Fagioli (J), st 48′ Petrungaro, Capellini (J)

TORINO (4-3-1-2): Gemello; Gilli, Capone, Ferigra, Samake (pt 36′ Ambrogio); Adopo, Onisa (st 23′ Djoulou), De Angelis; Kone (st 35′ Murati); Rauti (st 35′ Petrungaro), Millico. A disposizione: Fasolino, Potop, Enrici, Sportelli, Munari, Isacco, Buonavoglia, Trombini, Moreo. Allenatore: Coppitelli

JUVENTUS (4-3-3): LoriaBandeira da Fonseca, Pereira Serrao, Capellini, Anzolin; Portanova (st Makoun), Morrone (st 1′ Monzialo), Nicolussi Caviglia (st 47′ Francofonte); Fagioli (st 40′ Tongya), Petrelli, Moreno (st 24′ Di Francesco). A disposizione: Siano, Meneghini, Boloca, Leone, Pinelli, Markovic, Frederiksen. Allenatore: Baldini.

Arbitro: Robilotta di Sala Consilina

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui