Fiero di non essere bianconero…

La notizia interessante uscita su tutti i giornali, e ovviamente anche sul Web incluso questo Sito, è relativa a quanto emerso nel corso della trasmissione Report:  L’inchiesta sulla  gestione dei biglietti tra Juventus società e tifoseria organizzata e coordinata dalla ‘ndrangheta, e sugli accordi tra sicurezza juventina e capi ultrà bianconeri per l’esposizione di certi striscioni , inclusi quelli schifosi inneggianti alla tragedia di Superga

Report ha fatto una disamina completa.

Ma mi chiedo: di cosa ci stupiamo? Spero che nessuno si stupisca davvero .

Devo ricordare che sempre la stessa società è stata coinvolta anche in passato in altri scandali sportivi e ben peggiori di questo? O forse è meglio dire Anti sportivi

Breve promemoria per chi ancora avesse voglia di fare il buonista magari dicendo che tutte le società hanno accordi simili con la tifoseria piu violenta : la risposta è NO. Non mischiamo il letame con la cioccolata. Non confondiamo le cose…..Del resto cosa dobbiamo aspettarci da un società che ha tra i suoi mantra piu famosi” Vincere non è importante , è l’unica cosa che conta” ?

Certo che è l’unica cosa che conta, per loro, e io aggiungerei tra le righe ma non troppo, essendo l’unica cosa che conta qualunque mezzo è lecito per vincere .

Insomma non so se Machiavelli era Gobbo ma qui il “ Fine giustifica i mezzi “ ci sta a pennello

Cosa aspettarci da una società il cui presidente ha rifiutato il giudizio della magistratura per vantarsi di TUTTI gli scudetti inclusi i due giustamente cancellati da Calciopoli ?

Cosa aspettarsi da una tifoseria che espone striscioni che inneggiano alla tragedia di Superga?

I cui bambini cantano Merda a ogni rilancio del portiere avversario ?

Un tifoseria che non impedisce a un coglione di gettare una bomba carta in mezzo a gente inerme ?

Una tifoseria le cui frange più demenziali imbrattano il Filadelfia o il Toret , o impuniti gettano una molotov contro lo Sweet Bar o scrivono insulti lungo la strada vs Superga?

Una tifoseria che se la Juve vince rubando magari al 90 esimo è orgogliosa? E qui parlo per esperienza diretta…

Una tifoseria orgogliosa di vincere il Derby anche immeritatamente, metà delle volte in superiorità numerica arbitro incluso o di raddrizzare i Derby storti grazie ad aiutini arbitrali:

Veloce promemoria: vedi quello pareggiato 1-1 dopo l’espulsione inventata di Acquah , o quello vinto da loro 1-0 e un rigore non concesso per fallo in area di Pirlo su Elkaddouri, o quello vinto grazie a un rigore gigantesco e espulsione mancata a Bonucci per fallo in area su Jonathas a porta vuota sullo 0-0, o quello vinto per gol in fuorigioco di Tevez non visto , o quello con il fuorigioco di 3 metri di Trezeguet, o ancora quello stravinto in coppa ma con il Toro ridotto in 10 per 40 minuti per un fallo che non era manco da giallo, o quello vinto dopo aver annullato gol regolare di Lopez e aver perdonato la testata di Bonucci a Rizzoli ….o quello vinto all 85esimo con gol di Chiellini e fuorigioco di Iaquinta non visto ….o quello vinto dopo espulsione di Glik sullo 0-0ecceccecc

Una società orgogliosa di una vittoria di Coppa dei Campioni nonostante 39 morti tra i suoi tifosi. Boniek unico che ha ammesso di essersi vergognato dei festeggiamenti di quella coppa. Che andava rigiocata, non è mai stata una Finale regolare quel Juve Liverpool…

Una società che durante il famoso periodo di calciopoli , all’epoca della triade, venne accusata di telecomandare le designazioni arbitrali, una società accusata di chiudere gli arbitri negli spogliatoi se non soddisfacevano le loro aspettative. Uno scandalo pagato poi con la giusta e sacrosanta retrocessione in B e revoca di due scudetti ma che non ha mai capito o ammesso di avere sbagliato .

Che esempio puo essere per i suoi tifosi? L’esempio viene sempre dall’alto ….

Nella lunga storia del Calcio italiano purtroppo , ogni volta che c’è stato del marcio, è emerso il nome della società piu titolata in Italia tra le società indagate o coinvolte .

Colpevole o meno non lo posso giudicare io . Io espongo i fatti che sul Web si possono trovare e in ogni caso i processi e le accuse sono reali non fantasia.

Esempio lo Scandalo doping negli anni 90 emerso in tutta la sua brutalità a ridosso di Calciopoli a seguito delle dichiarazioni spontanee di alcuni giocatori …ad esempio Del Piero, Vialli , Ibrahimovic , Montero e Zidane ..non nomi qualunque…

Ecco qualche stralcio sul doping ( articoli raccolti sul Web ) caduto in prescrizione….

Juventus, Guariniello: «Il processo doping? Una frode sportiva»

Il magistrato torna a parlare del processo ai microfoni di Radio 1: «Non facciamo l’errore che fanno molti politici, che trasformano la prescrizione in assoluzione»

«TIFO JUVE» – Guariniello racconta anche un particolare degli interrogatori. «C’era un giocatore molto duro, Montero, che disse al giudice: “non si potrebbe andare in una stanza riservata, noi due?” Si vergognava… Alla fine quel processo finì con la prescrizione». «È triste – dice il magistrato – ma è vero. I valori etici nello sport, per carità, sono fondamentali, ma la Thyssen Krupp, ad esempio, mi pare un processo più importante». E non ha dubbi sulla sua squadra del cuore: «Tifo Juve, avrei dovuto giocare a pallone, ma mio padre disse che avrei dovuto studiare».

Citazioni sul presunto abuso di farmaci da parte dei calciatori della Juventus Football Club tra il 1994 e il 1998 e sul relativo processo.

[Nel 2017] Agricola, 71 anni, rappresenta dunque il più clamoroso dei ritorni in bianconero e forse non il più opportuno. Perché ai giocatori juventini, giovani e sanissimi, venivano somministrati psicofarmaci? Perché il sangue di alcuni di loro era denso come marmellata? Sono alcune tra le molte domande che tre gradi di giudizio non hanno mai del tutto chiarito. Se poi la giustizia ha fatto i conti con i consueti tempi biblici, e se quell’ombra di prescrizione non si è mai davvero dissolta, era proprio il caso di insistere riproponendo il dottor Agricola? Una scelta ai limiti della provocazione o della sfida, non si capisce bene a chi. Oppure, semplicemente, la categoria dei medici sportivi negli ultimi dieci anni non ha prodotto nulla più di questa vecchia gloria. […] Si ha un bel dire che esiste un accanimento mediatico contro quella lunga stagione bianconera, tra legittimi trionfi sportivi, processi per doping, scudetti cancellati, schede telefoniche e retrocessione in B, ma è la stessa Juventus a non incoraggiare un oblio che in parte le gioverebbe. (Maurizio Crosetti)

[Nel 2005 dopo la sentenza in primo grado del processo ordinario per abuso di farmaci] È una questione che riguarda la federazione italiana. Comunque, personalmente non sono favorevole a sanzioni sportive retroattive. Non penso sarebbe giusto togliere al club torinese i titoli conseguiti, anche perché all’epoca dei fatti esistevano grossi problemi con il laboratorio antidoping di Roma (Joseph Blatter) !

[Nel 2004] La creatina l’ho presa soltanto alla Juventus. Mai prima, in Francia, e mai dopo, al Real Madrid. Ne prendevo due o tre grammi durante la settimana, quando c’erano molti impegni. E anche durante l’intervallo, tra un tempo e l’altro della partita. Chi ci dava le bustine? A volte il dottor Agricola, a volte il dottor Tencone. Le flebo? Sì, le facevo alla vigilia del match nella camera d’albergo. Flebo di vitamine, così almeno mi dicevano i medici. Il Samyr? Sì, l’ho assunto spesso, prima e dopo la gara. Che cos’è? Vitamine, così almeno mi dicevano i medici. L’esafosfina? Sì, l’ho assunta. Il Neoton? Non ricordo bene, ma se nel ’98 ho dichiarato di averlo preso, è sicuramente così. Iniezioni per endovena? Sì, le ho fatte, anche un’ora prima della partita. Chi stabiliva se e quando fare la flebo o l’iniezione? Il medico. Del resto, senza vitamine è impensabile giocare 70 partite all’anno… (Zinedine Zidane)

[Nel 2005 dopo la sentenza in primo grado del processo ordinario per abuso di farmaci] La Juventus tutta dovrebbe essere punita. Quello che faceva non era a caso, il doping era deliberato e programmato. Giocatori ingenui e inconsapevoli? Ma chi ci crede? Non mi si venga a dire che è stata solo colpa di un medico impazzito. La Juve ha frodato e ha guadagnato su quella frode: in fama, soldi, pubblicità. (Dick Pound)

[Nel 2012] Io credo che sia giusto che i giocatori della Juventus dell’epoca si difendano strenuamente, loro non sono mai stati tirati in ballo dato che a processo andarono la società e il medico sociale. L’abuso di farmaci, unica accusa rimasta in ballo ma fermata dalla prescrizione, non è doping. È una cosa che probabilmente facevano tutti all’epoca, stiamo parlando di integratori e cose del genere non ritenute dopanti. La cosa strana fu che come medico la Juventus di allora aveva Agricola, uno psichiatra, che somministrò degli psicofarmaci. Anche in questo caso, però, il doping non c’entra nulla. (Mario Sconcerti)

[Nel 2005 dopo la sentenza in primo grado del processo ordinario per abuso di farmaci] La società bianconera non e’ stata condannata per doping… nei cinque anni a cui si fa riferimento i giocatori della Juventus hanno subito controlli e non sono mai risultati positivi. (Franco Carraro)

[Nel 2004 dopo la sentenza in primo grado del processo ordinario per abuso di farmaci] Pare passato un secolo, da quel giorno di fine luglio del ’98 quando Zdenek Zeman dichiarò all’Espresso che il calcio era finito in farmacia. Gli diedero del pazzo, del calunniatore, del visionario, assicurando che “nel mondo del pallone il doping non esiste”. Poi si capì che non lo cercavano, per questo – ufficialmente – non esisteva. E saltò il laboratorio Coni dell’Acqua Acetosa. Ora, per la prima volta nella storia del calcio italiano (e non solo), una società viene condannata per doping. Ed è la più prestigiosa e blasonata d’Europa: la Juventus. […] Secondo il Tribunale di Torino, la Juventus ha “dopato” i suoi giocatori con l’Epo e altri farmaci, in parte vietati, in parte leciti ma solo per curare patologie (in questo caso inesistenti), nelle stagioni comprese fra il 1994 al 1998. Le prime quattro stagioni dell’era Lippi, sotto la regia della nuova dirigenza Giraudo-Moggi-Bettega, contrassegnate da una messe di successi (una Champions League e tre scudetti). (Marco Travaglio)

 

Altro scandalo che ha coinvolto diverse società e giocatori, Juventus inclusa ( ma hanno pagato soprattutto Milan , Lazio e altre) è stata Scommessopoli  quindi  parliamo di Anni 80 dove alcuni giocatori vennero messi sotto accusa ( es Rossi)

Ecco qui uno stralcio, un commento di una partita degli anni 80 che io non giudico in quanto non ne conosco dettagli  ma mi limito a esporre le dichiarazioni trovate su Wikipedia che chiunque spulciando puo trovare sotto l’argomento Scandalo scommesse anni 80

“PRESUNTI” SCANDALI ?! Si tratta di fatti documentati!

Salve, solo per dire che, riguardo ai “presunti scandali”, le vicende del 1980 relative al calcio-scommesse sono ben più complesse di quanto indicato da voi in una sola riga. e la juventus, che fu ingiustamente assolta, fu coinvolta in prima persona nelle combine. A titolo di documentazione può essere naturalmente menzionato un testo di Carlo Petrini, intitolato “Nel fango del dio pallone”.

Petrini è stato uno dei piu’ noti giocatori degli anni settanta. Nella primavera del 1980 risultò coinvolto nello scandalo del calcio scommesse: gli fu inflitta una pesante squalifica che mise fine alla sua carriera di calciatore. Insieme a lui furono squalificati Savoldi (Bologna) e Paolo Rossi. A tutti fu regalata un’amnistìa nel 1982, alla vigilia dei campionati mondiali, quei mondiali che l’Italia vergognosamente vinse grazie ai gol di Paolo Rossi. In questa sua auto confessione, Petrini racconta i pareggi concordati e le partite vendute, ma soprattutto l’incredibile epilogo di quella vicenda tutta italiana che culmina con l’assoluzione della Juventus. Ci tengo a sottolineare che Petrini all’interno del suo libro/autobiografia/inchiesta propone centinaia di nomi e fatti e nessuna di queste persone ha mai accusato in via formale o informale Petrini di calunnia o diffamazione.

Cito dal testo: “Domenica 13 gennaio 1980 si doveva giocare BOLOGNA – JUVENTUS. I bianconeri erano in una situazione disastrosa: erano reduci da tre sconfitte consecutive e in classifica stava scivolando in zona retrocessione. Il giovedì prima della partita il nostro direttore sportivo (Sogliano) alla fine dell’allenamento ci raduno tutti nello spogliatoio e ci disse: “ci siamo messi d’accordo con la Juve per pareggiare la partita di domenica. E’ chiaro per tutti?” nessuno di noi giocatori ebbe niente da obbiettare, cosi Sogliano se ne ando’ tutto soddisfatto. A quel punto il nostro allenatore ( Perani) ci propose di scommettere sul risultato di quella partita. Discutemmo con Perani la somma da puntare , alla fine si optò per 50 milioni. Dovetti convincere ad accettare la nostra scommessa da parte degli scommettitori clandestini perche’ non si fidavano. Infatti mi dissero che ultimamente avevano preso più di una fregatura: certi giocatori gli avevano promesso di risultati che in campo non erano stati mantenuti. Avevano perso un mucchio di soldi. Si convinsero solo quando gli dissi che gli accordi per il pareggio non li avevamo presi noi giocatori , ma i dirigenti delle due società. La prova di quello che dicevo si trovo nella Gazzetta dello Sport della domenica mattina :”ALLA JUVE BASTA UN PAREGGIO” dichiarava l’allenatore bianconero Trapattoni . Ricordo che quando uscii dagli spogliatoi per recarmi in panchina incrociai Trapattoni. Gli raccomandai il rispetto dell’accordo preso dalle due società, e lui mi disse che potevamo stare tranquilli , che non c’era nessun problema. Anche i miei compagni , nel sottopassaggio prima di entrare in campo, fecero lo stesso con alcuni giocatori juventini ( che quel giorno erano: ZOFF CUCCUREDDU CABRINI GENTILE BRIO SCIREA CAUSIO PRANDELLI TAVOLA BETTEGA MAROCCHINO) gli dissero che avevamo scommesso sul pari; uno di loro rispose:

“TRANQUILLI , NOI OGGI NON ABBIAMO SCOMMESSO , IL COLPO L’ABBIAMO GIA’ FATTO DUE DOMENICHE FA’ CON L’ASCOLI”.

Quando si concordavano i pareggi si puntava allo 0 a 0, proprio per evitare di trovarci in situazioni imbarazzanti o che il controllo del risultato potesse sfuggire di mano. Fu cosi per quasi tutto il primo tempo, il nostro primo tiro in porta fu al 35° minuto , la Juve non fece molto di più. Il pubblico cominciò a protestare , sembrava una commedia più che una partita di calcio. Nella ripresa il nostro portiere Zinetti , totalmente deconcentrato, ne combinò una grossa: al 10°minuto , su un’innocente tiro di Causio , si impaperò e il pallone gli scivolò nella rete. In campo l’imbarazzo fu generale. Causio , più dispiaciuto che contento per il goal, si avvicino alla panchina e discusse con Trapattoni. Nel giro di pochi minuti incominciammo a credere che i giocatori della Juve non volessero più rispettare l’accordo. La Tensione in campo divenne alta, noi insultavamo gli juventini, che tacevano imbarazzati. A un certo punto Bettega ci disse “Calmatevi,: la responsabilità di farvi pareggiare me la prendo io”. Meno’ di un quarto d’ora dopo la situazione venne risolta dagli stessi bianconeri: su un nostro calcio d’angolo , Brio ci regalò una bella autorete. Tutti a posto e tutti contenti. L’indomani leggendo la cronaca della partita , c’e la ridemmo di gusto . Un nostro dirigente venuto a sapere del pareggio concordato ci disse:”Brutti Stronzi ,potevate dirmelo che scommettevo anch’io.” I soldi che avevamo vinto per questo pareggio concordato non li avremmo mai presi. Alcuni di noi (me compreso ) fecero altre combine. A fine febbraio il presidente e Sogliano mi chiesero se oltre alla partita con la juventus noi giocatori avevamo preso accordi con altri pareggi combinati. Io negai stupito. Il presidente mi disse ” mi hanno chiamato due tizi con l’accento romano : vogliono 200 milioni , sennò presenteranno una denuncia alla procura di Roma…….. Non capisco: hanno avuto il pareggio con la Juve, non vi hanno ancora pagato i 50 milioni della scommessa, e vogliono denunciarci!”. Fu la fine . Il 16 marzo i giudici avevano mandato una prima serie di comunicazioni giudiziarie per truffa. Fra gli altri ai presidenti e allenatori di BOLOGNA e JUVENTUS. La sera alla domenica Sportiva , fecero rivedere i due autogol della partita incriminata, il signor Bettega in collegamento da Torino, protestò , era indignato, fece una bella sceneggiata. Noi , vedendo la scena in Tv, trovammo la forza di ridere. Non solo era un ottimo giocatore ,ma l’attaccante della juve era anche un grande attore. Ormai era tutto finito. Ci furono arresti in Tutta Italia , tanti giocatori erano coinvolti e tante squadre furono penalizzate ( una su tutte il MILAN) Perche’ nessuno di noi del Bologna , venne arrestato come tutti i giocatori coinvolti nello scandalo? Forse perche’ di mezzo c’era la nostra partita con la Juventus. Se fossimo finiti in carcere, avremmo potuto raccontare di quel pareggio combinato con la squadra dell’Avvocato. (…)

 

(…) Ai primi di maggio (1980 ) la Federazione chiuse la sua inchiesta. Per la partita Bologna – Juventus del 13 gennaio venivo rinviato a giudizio con altri miei compagni, presidente e allenatore del bologna compresi. Il processo riguardava anche Boniperti e Trapattoni. (Presidente e Allenatore della Juventus) Il processo per noi del Bologna cominciò il 23 maggio, qualcuno mi disse che erano in corso grandi manovre per insabbiare la partita con la Juve. Le previsioni vennero tutte confermate. Mi misero davanti ad uno dei miei due amici scommettitori , io negai Tutto ma loro confermarono le accuse nei miei confronti. Incontrai Boniperti e il legale della Juve, l’ Avvocato Chiusano. Disse che voleva parlarmi. Mi disse” Petrini , è nell’interesse di tutti che il signor Cruciani non venga a testimoniare. Noi rischiamo la Serie B , lei la radiazione. Quindi cerchi di rintracciare Cruciani e li prometta tutto cio che vuole. Se lei darà una mano a noi, noi daremo una mano a lei, d’accordo?. Io non sapevo cosa fare. Decisi di accettare e incontrai Cruciani. Li riferii quello che mi aveva detto Boniperti, non si doveva presentare al processo , gli dissi che se non fosse andato a testimoniare la Juve aveva pronto un assegno di 70 milioni tutto per lui. Mi disse ” vabbe’ domani sparisco ma guai a voi se mi fregate un’altra volta . Torno e vi faccio neri tutti quanti.” L’indomani, quando arrivai in Federazione mi vennero incontro Boniperti e Chiusano. Il primo era agitato, il secondo era una statua. Gli dissi che era tutto a posto ; Cruciani non si sarebbe presentato ma in cambio voleva 70 milioni, il prezzo stabilito. Boniperti tirò un sospiro di sollievo. Fui costretto a confrontarmi con Trinca, stavolta per la Partita giocata contro la Juve. Io negai tutto. Trinca era infuriato perche’ Cruciani non si presentò. Ai giornalisti che gli domandavano dell’assenza di Cruciani, Trinca dichiarò:” Cruciani non è venuto forse perché ha paura (…). E’ troppo facile prendersela con il Milan e con Colombo ( Presidente della squadra Rossonera.): anche la Juve deve finire in serie B!!! sennò è uno scandalo.” Per il giudice le due società Juventus e il Bologna furono assolte per mancanza di prove. Furono inflitte pene ai giocatori del Bologna (per altre partite combinate ) tra cui io. Fra tutte le squadre coinvolte nello scandalo , la sola che ne usciva con il minimo danno era la Juve. Ecco come la Juventus venne salvata dalla Serie B.”

Ripeto sono dichiarazioni registrate sul Web mi scuso per la lungehzza  ma è educativo o ….diseducativo leggerle…. .

Anche andando indietro nella storia del campionato italiano ricordo che nel 1912-1913 la Juventus retrocesse ma VENNE RIPESCATA grazie alla riforma del campionato allora a Gironi….

E come non ricordare lo scudetto assurdamente revocato al Toro nel 1927 per una presunta e mai comprovata combine con un giocatore …di che squadra ? Che domande…

Insomma di cosa ci stupiamo ancora?

Concludo solo dicendo che sono ORGOGLIOSO di tifare Toro e FIERO di non essere un tifoso bianconero. Possono vincere tutti gli scudetti e i trofei che vogliono, possono prendere o portare via i giocatori alla concorrenza se non sanno come batterla ( vedi CR7) ), possono scommettere, telefonare agli arbitri, comandare e usare il loro potere ;ma noi siamo puliti.

E questo è cio che conta .

ABOUT THE AUTHOR: Djordy64#Forza Ragazzi vogliamo l'Europa#

Sono granata dal 1972
  • mauro.re 23 Ottobre 2018 at 17:30

    Bello DJ ma penso siano tutti d accordo ……..
    Questo articolo va scritto su un sito di GOBBI ah ah ah ah

  • Djordy64#Giocatori mercenari ..solo Forza Toro # 23 Ottobre 2018 at 19:37

    Ottima idea Mauro ….sai che se c e da fare casino non mi tiro indietro …tempo fa ho gia mandato a csgare e minacciato a morte delle teste di min…a gobbe su un forum generico …mi pare di ricordare fosse una chat di un quotidiano forse La Stampa e c erano molti gobbi che ridevano in calce a un articolo checparlave appunto degli striscioni su Superga ….puoi immaginare hontirato fuori il meglio agahaha

  • hamlet 23 Ottobre 2018 at 21:32

    Condivido a grandi linee l´articolo. Comunque noi al Toro abbiamo in Maratona giovanotti di chiaro accento calabrese che minacciano chi con segue la linea arrivata dall´alto. E che sono pronti a tirare fuori i colt…i. E qui mi fermo. I biglietti dati ai capi tifosi li hanno tutti in genere. Al Toro anche. Un saluto. FVCG.

  • PupiGol57#CairoVattene 23 Ottobre 2018 at 22:02

    che tristezza

     

  • PupiGol57#CairoVattene 23 Ottobre 2018 at 22:06

    ma gli abbiamo strappato rincon

  • Djordy64#Giocatori mercenari ..solo Forza Toro # 24 Ottobre 2018 at 7:58

    @Hsmlet : capisco quel checdici ma fsmmi fare chiarezza : lo so che in molti stadi le societa magari hanno accordi di non belligeranza con i capi tifosi o che in alcuni casi vengono regalati biglietti o abbonamenti ma anche stendardi o bsndiere ….ma da qui a confindere con la ndrangheta e le sue collusioni con la juve nella gestione dell intero pacco biglietti e abbonsmenti di curva ce ne passa ….e come paragonare uno che ruba una mela x fame con uno che svaligia alloggi o fa lo scippatore ….non mischiamo x favore Toro e Juve Cairo e Agnelli o Petrachi e Marotta Paratici ecc
    La storia insegna : noi abbiamo forse fregato qualche nocciolina venendo derubati di tutto casa e auto incluse …..gli altri si sono arricchiti sulla pelle degli sltri in perfetto stile mafioso ….

  • Djordy64#Giocatori mercenari ..solo Forza Toro # 24 Ottobre 2018 at 8:03

    @Pupi : francamentecio questo astio vs Rincon fatico a capirlo o accettarlo. Con tanta gente scarsa o scoppiata passata sotto i ns occhi nel passato remoto ma anche recente….penso a nomi a caso vedi Ipoua Karic Sandor Pellicori Pancaro Oguro Ramallo Saldado Ivic Barone eccecc…..prendersela con Rincon e assurdo

  • Djordy64#Giocatori mercenari ..solo Forza Toro # 24 Ottobre 2018 at 8:05

    Rincon tra l sltro cresciuto molto in queste settimane

  • Marco Corti 24 Ottobre 2018 at 11:06

    Giusto, DJ!

    D’altronde è praticamente impossibile scrollarsi di dosso un’etichetta disfattista, una volta  che te l’hanno appioppata, Rincon è solo l’ultimo degli esempi, di solito si attende la cessione per rivalutarli.

    E concordo anche sulla netta distinzione dai mafiosi per eccellenza.

  • PupiGol57#CairoVattene 24 Ottobre 2018 at 11:28

    niente di personale con rincon per me è un caprone del pallone e i paragoni con altrettanti martelli non fa testo. Ultima perla zaza, tutta gente che non fa e non farà mai la differenza ovunque vadano, a proposito il fenomeno bremer che decantavate come fenomeno che fine ha fatto e il fuoriclasse damascan che dovevamo aspettare per tirarci fuori dai problemi dell’attacco, il grande supporto? Vedi corti, la coerenza non va confusa col disfattismo, sei tu che a prescindere ce l hai con quelli che hanno il fegato di dire le cose come stanno, se tu vuoi continuare a vivere di speranze morte chi ti dice niente? Qui si parla di fatti non delle tue rabbie verso di noi. Ditemi quale degli acquisti di quest’anno sta facendo effettivamente la differenza in quanto a classe quantità e qualità, occhio che gli specchi son già un pò ruvidi.

  • PupiGol57#CairoVattene 24 Ottobre 2018 at 12:32

    Perché le grandi squadre riescono a vincere al 97′? Perché sono sul pezzo dal primo all’ultimo secondo della partita”? 

  • Marco Corti 24 Ottobre 2018 at 13:11

    In questo periodo Rincon, oltre a portare la croce a centrocampo con la consueta combattività, si propone anche in fase offensiva in maniera non disprezzabile, vedi il bel gol contro il Frosinone, vedi un tentativo simile meno fortunato col Bologna. Il resto è la solita mistificazione, vedi tirare in ballo Damascan (sei ridicolo!) o Bremer. E’ certamente irritante per chi tifa (davvero) questa squadra avere continuamente a che fare col PREGIUDIZIO UNIVERSALE di chi non vede neanche la partita ma spara a zero sulla base del risultato  ingiusto di domenica scorsa.

  • PupiGol57#CairoVattene 24 Ottobre 2018 at 13:26

    Ogni anno e sottolineo “ogni” arrivano giocatori inutili o meteore e questo è il progetto, non mi pare che ci sia pregiudizio. C’è giudizio piuttosto aspettandosi le stessa cagate dell’anno prima, ma ci sono precedenti quindi non si tratta di pregiudizio, cambia termine e cambia musica. le cose sono sotto gli occhi di tutti e ultimamente chiunque giochi contro di noi fa turn-over facci caso.

     

  • PupiGol57#CairoVattene 24 Ottobre 2018 at 13:28

    rincon è del livello di gazzi nè piu nè meno. Ma questa famosa asticella di cui parlava il vostro compagno di merende stuppiello?? E’ scoparso perfino lui dalla vergogna delle puttanate sparate durante il calcio mercato!

  • Djordy64#Giocatori mercenari ..solo Forza Toro # 24 Ottobre 2018 at 13:31

    Pupi : volevo rispondere alla domanda su quale degli acquisti nuovi sta facendo la differenza .
    Ti rispondo inglobsndo anche quelli dell scorso anno :
    Sirigu Nkoulou Meite Izzo e Berenguer laxstanno facendo e non temo smentite. Zaza l ha fatto a Verona ha giocato poco lo giudicheremo dopo almeno 4 partite giocate x intero. Aina assolutamente un buon giocatore viene dal Chelsea immaturo ma utile slla causa. Djidji discreto deve far rifiatare Moretti in attesa di Luanco. Ansaldi e Lyanco sono giocatori di quslita ma vessati da infortuni finora. Rimandati. Ma qualita in abbondanza. Milinkovic deve crescere come testa ma a Roma con la Spal non ha beccato nessun gol e x la Roma Milinkovic e un muro invalicabile…..
    Bremer e Damascan sono giovanissimi e arrivano da campionati di livello inferiore al nostro. Un periodo di smbientamento e crescita di molti mesi e il minimo. Bremer poi evla riserva di Izzo che finche gioca cosi non gli lascera il posto.
    Damascan ha buone basi ma parte dalla Primavera .
    Unici flop degli.ultimi 2 anni sono stati Niang prestato e Dadiq rispedito al mittente
    Pii la ns nsnda di giovani pronti sl salto : Parigini Edera Lukic Ferigra gia in rosa. Millico Rauti Adopo Kone Gilli in primavera. Bonifazi D Alena De Luca Carissoni Buongiorno in prestito
    Tra tutta questa carne al fuoco qualcosa di buono saltera fuori ma ci va pazienza con loro.

  • Djordy64#Giocatori mercenari ..solo Forza Toro # 24 Ottobre 2018 at 13:35

    Dimenticavo Soriano che ancora non ha dato nulla ma che ha qualita e doti checpresto vedremo. Solo Mazzarri sa xche finora ha giocato poco o nulla ma e indubbio che con lui al 100% il Toro fara un bel sslto di qualita

  • PupiGol57#CairoVattene 24 Ottobre 2018 at 13:36

    si lo so dj, tu guardi partite diverse, a parte sirigu e kulu, i fenomeni cha han fatto fare il salto di qualità li vedi solo tu.

  • PupiGol57#CairoVattene 24 Ottobre 2018 at 13:38

    ti diverti a menzionare continuamente giocatori che non hanno ancora dato nulla e non hanno dimostrato ancora una mazza, sempre con ste figu mannaggia. Almeno stuppo ha avuto la compiacenza di smetterla di scrivere stronzzate.

  • Djordy64#Giocatori mercenari ..solo Forza Toro # 24 Ottobre 2018 at 15:54

    Pupi:

    Fenomeni da salto di qualità cosa intendi? Intendi fenomeni alla portata del Toro o fenomeni fuori portata?

    Per esempio Adem Liaijc era un fenomeno per te? Per me sì era un giocatore o fenomeno alla portata da salto di qualità con i piedi ma non con la testa . E ricordo che proprio tu lo criticavi.

    Ad oggi per me fenomeni è una parola grossa. Ne esistono pochi : Messi, Ronaldo, Neymar, Di Maria, Mbappè, Icardi, Ramos ….fenomeno era Ibra e il nr uno dei fenomeni era Diego.

    Poi ci sono i fenomeni da salto di qualità ma alla portata del Toro. Ma questi fenomeni spesso te li devi costruire in casa perché se sono già fenomeni chi li paga? Ce li ha il toto 50-80-120 milioni da spendere di cartellino e 10-15 milioni all’anno di ingaggipo?

    Risposta scontata NO

    E allora cosa deve fare una società di media grandezza che aspira a diventare medio-alta?

    Il fenomeno te lo devi costruire o te lo devi scoprire.

    Per costruirlo hai due strade : partitre dal tuo vivaio e di volta in volta filtrare e selezionare i più bravi per arrivare ai Barreca Parigini Bonifazi Edera Ferigra sperando che sboccino e diventino piccoli fenomeni come avvenne tanti anni fa per Bobo Vieri o poi Quagliarella  o come avvenne negli anni d’ora del periodo Vatta con Lentini, Cravero, Dossena e tanti altri. Ad oggi Parigini sembra quello più sulla buona strada in attesa che torni a farsi notare Edera. Barreca è al Monaco quindi la sua strada la sta facendo , Bonifazi è in prestito .

    Poi ci sono i giovani da reperire su mercati dove i costi non sono già alle stelle : in questo caso hai anche due strade: o lo prendi giovanissimo ancora semisconosciuto magari appena 18-19enne come avvenuto per Damascan o Lukic o Boye  o addirittura per fare un anno in primavera come avvenuto per Butic o Ferigra e speri che cresca nel giro di 1-2 anni o poco più. Ma ti assumi il rischio contenuto di un flop come per ora lo è stato Boye o lo è stato Sadiq che per fortuna era solo in prestito secco .

    Oppure punti su giocatori un po meno giovani sui 21-22-23   anni che hanno già un costo ma hanno anche margini come Bremer, Lyanco o Berenguer o Aina che ad oggi non mi paiono Flop nonostante l’infortunio grave di Lyanco.

    Invece se non hai tempo e voglia di costruire ma hai fretta di provare un salto di qualità hai due strade: i giocatori in età matura ma non anziani , da mercati non troppo cari come Meitè o Nkoulou , oppure i giocatori in cerca di rilancio o per qualche ragione vogliosi di misurarsi di nuovo in Italia o nel Toro anche in ottica nazionale come Sirigu, Izzo, Zaza o Soriano.

    Oppure prendi giocatori già maturi ma di qualità, dal mercato italiano o straniero con caratteristiche volute dal tecnico che offrano garanzie come Ansaldi o De Silvestri o Rincon.

    Da tutto questo è ovvio che possano nascere dei flop clamorosi come Niang o inattesi come Boye , e possano nascere affaroni tipo Sirigu e Nkoulou e per me Meitè o in passato Moretti . O appunto Iago Falque che vale molto di più di cio che è stato pagato e per me lo stesso Adem era stato un affare .

    Scusa la lunghezza ma certi argomenti non sono semplici da sviscerare in due parole

     

     

     

  • Djordy64#Giocatori mercenari ..solo Forza Toro # 24 Ottobre 2018 at 16:01

    Ovviamente tra i fenomeni non ho considerato i nostri degli anni settanta o ottanta non volevo andare troppo indietro nel tempo…

  • mauro.re 24 Ottobre 2018 at 17:03

    I fenomeni D J non devono essere per forza dei Messi ma gente che ti fa fare un salto di qualità e possono essere acquisti azzeccati di sostanza , puoi pure vendere uno dei Top se poi reinvesti in modo giusto , un esempio penso sia Tare che ogni anno vende ma quasi sempre azzecca gli acquisti , 2 anni fa Leiva e Alberto …..questo anno Correa, lasciamo stare quelli da altissima classifica ma parliamo di quelli con alti e bassi ma sempre in lotta per l Europa.
    La Viola ha la squadra più GIOVANE DI EUROPA eppure e li , magari non arriva in EL ma ci lotta anche quest’ anno …..
    Su Damascan spero di sbagliarmi ma se a 20 anni non fai la differenza in Primavera ( anche domenica Coppitelli lo ha tolto dalla disperazione) secondo me non vali un campionato maggiore .

  • PupiGol57#CairoVattene 24 Ottobre 2018 at 20:18

    la parola “fenomeno” era ovviamente un eufemismo x chi l’ha voluto capire. “giocatori” che possano fare il salto di qualità ci sono senza arrivare a Ramos o Ronaldo o Modric, non ho la presunzione di dominare in champions non l ho mai avuta, neanche quando eravamo forti. Parlo di giocatori innanzitutto sani, che sul campo si vede che fanno la differenza. Fare la differenza in una squadra mediocre è più facile, perfino rincon e baselli per voi sono ottimi, ma se li metti in una squadra ambiziosa almeno per l’europa per restarci ovviamente sarebbero panchinari. Per non offendere nessuno non do giudizi sugli izzo, i desilvestri, i rossettini, passati dalle nostre maglie, ce ne sarebbero troppi di mediocri da salvezza. Si Liaic era ed è uno che può fare la differenza e chi mastica calcio, testa o non testa non poteva ignorare l’incisività delle sue presenze, ogni anno i numeri gli davano ragione, poteva fare di più certo molto di più coi suoi mezzi. Caro arrampicatore, giocatori da differenza che ci avrebbero fatto fare il salto o perlomeno alzare l’asticella li abbiamo avuti, puntualmente son stati scaricati per i soliti motivi, la società non ha mai dimostrato di voler arrivare in europa e restarci anche se qualcuno continua a crederlo. Ci sono giocatori non fenomeni in squadre che lottano ai vertici e mediocri giocatori per squadre che si accontentano di partecipare al palcoscenico del calcio. Prova a fare una formazione di quelli che se ne sono andati o di quelli che non volevano andarsene e vedi un pò se adesso non avremmo una squadra decente che lotta anche contro i gobbi o il napoli o che perlomeno lotta, vedresti lo stadio delle grandi occasioni e non solo i capitifosi di cairo che entrano benevolmente se mantengono l’ordine tra tifosi e badano che nessuno protesti o fischi. Il discorso è lungo e una birra non basterebbe sicuro.

  • PupiGol57#CairoVattene 24 Ottobre 2018 at 20:37

    a proposito dj stiamo aspettando il rientro del grande lianco (mai visto da nessuno, già un fenomeno a sentire te), dico anche fenomeno perchè da come ne parli dipende il destino del mondo il suo rientro.

    “Aspettando il rientro di Lianco” sembra il titolo di un film d’avventura col supereroe di turno.

  • Djordy64#Giocatori mercenari ..solo Forza Toro # 25 Ottobre 2018 at 0:39

    @Mauro : di sicuro mi piacerebbe di piu toccare certi argomenti …e altri che non nomino ahaha..davanti a una birretta o un caffe ma finchè non si puo lo faccio volentieri anche in chat

    Tu parli giustamente degli acquisti azzeccati di Lazio o Fiorentina , ma anche il Toro ne ha azzeccati . E non pochi. Ad esempio tornando piu indietro che dire della cessione di Darmian grazie alla quale sono arrivati Belotti Baselli e Zappacosta ? Lascia stare che magari Baselli non ti piace o Zappa è stato poi ceduto guadagnando alla grande e consentendo altri innesti . Quella è stata un ottima operazione. Non sono stati azzeccati gli acquisti anni fa di Bruno Peres e Maksimovic ? E Glik ? E successivamente Iago Falque e Liaijc pagati appena 14 milioni in 2 ….

    Sulla Viola …ricordo bene i commenti dei tifosi quest’estate , erano incazzati neri con i Della Valle perchè non investivano o avevano ceduto alcuni ottimi giocatori senza a loro detta reinvestire in pari livello. Cosa che alla lunga non si sta rivelando verissima….hanno ceduto Borja Valero , Vecino, Ilicic, Kalinic , Savic  e altri onestamente non li ricordo tutti , prendendo illustri sconosciuti tipo Veretout. Hanno avuto la frotuna di crescere in casa un Federico Chiesa davvero quello gran colpo di fortuna. Ma non sono 20 punti avanti a noi o sbaglio? A fine stagione vedremo dove stanno.

    La Lazio ha avuto Lotito contestato per anni e anni. Finchè non sono arrivati risultati, ma lo scroso anno sono riusciti a sfruttare la vena di Immobile Milinkovic e Luis Alberto , già quest’anno le cose vanno meno bene.

    Chi te lo dice che stavolta non possa essere il Toro quello che ha imbroccato degli innesti da salto di qualità che poi non è sto gran salto. Da 9 a 7 piazza o 6 parliamo di 2 o 3 gradini non di 12 gradini .

    Il grande flop è stato Niang per cio che è costato e voluto da Sinisa che lo ha preferito sia a Zapata che altri potenziali acquisti. Non so Simeone di chi è stato l’errore nel non prenderlo dato che costava piu o meno come Niang. Zapata tra l’altro non sta piu facendo scintille a Bergamo…ma per me Sirigu, Nkoulou Berenguer sono ottimi innesti . Anzi grandi colpi. Anche Meitè è un gran colpo cosi come lo sembra essere Izzo. Zaza deve ancora dimostrare come Soriano ma non si puo parlare di flop. Poi i giovani…Lukic, Aina, Damascan, Parigini, Edera, Milinkovic, Lyanco, Ferigra, Bremer , Bonifazi, Buongiorno, Butic ecc….ma vuoi che non escano almeno un paio di ottimi giocatori se non fenomeni?

    Il problema è che stiamo anche pagando alcune scelte della società. Baselli forse andava ceduto al Milan 2 anni fa e probabilmente anche il Gallo quando per lui si era scatenata mezza Europa un po come per Piatek quest’anno. Che infatti verrà subito ceduto….Ma sicuramente lo avremmo contestato, entrmabe le cessioni , specie il Gallo se fatte in quei periodi sarebbero state mal digerite. Poi Boyè è stato una delusione ma è costato poco. Un po come Gaston Silva. Niang invece è costato un capitale ed è alla lunga costato anche il posto a Sinisa. Ma ci sta di fallire qualche operazione

  • Djordy64#Giocatori mercenari ..solo Forza Toro # 25 Ottobre 2018 at 0:53

    @Pupi : ci sta , il tuo discorso non fa una piega si puo condividere anzi ti stupirò dicendo che lo condivido in buona parte

    Ma come sempre c’è una zona d’ombra . Forse in passato e fino a 2 anni fa Cairo non aveva l’interesse o la forza di andare stabilmente in europa. L’Europa league non puoi frequentarla alla cazzo come ha fatto il sassuolo o la samp poco tempo fa perchè ti chiami Toro. E Cairo poi tiene all’immagine. Quindi per una EL decente bisognava avere una rosa piu ampia e alzare gli ingaggi senza però avere un rientro adeguato a meno di non andare alle fasi finali ( L’Europa League partendo dai preliminari poi è un rischio vedi l’Atalanta )

    Ma adesso è diverso . La rosa c’è la struttura anche le basi sono piu solide rispetto ai tempi di Cerci e Immobile che erano un po due stelle in un gruppo mediocre escludendo Darmian e Glik , ma anche rispetto a 3 anni fa quando eravamo in Europa. Abbiamo un po ringiovanito la rosa e alzato il tasso tecnico MEDIO della squadra . Anche il monte ingaggi è doppio rispetto a 4 anni fa per cui siamo ora pronti per l’Europa e per entrarci stabilmente .

    Adesso Cairo ha la volontà e il coraggio di tentare il salto definitivo in europa. Le ultime 3 campagne acquisti specie l’ultima lo dimostra. Non vai a prendere un Zaza e ti tieni il Gallo . Non ti tieni Iago e ti prendi Soriano . Non vai a cedere Acquah per prendere Meitè. Non prendi Aina quando hai già Parigini e Berenguer oltre a Ansaldi e De Silvestri . Non vai a prnedere Djidji   quando hai già Bremer, Izzo, Nkoulou, Ferigra e Moretti in attesa di Lyanco e non dai in prestito Bonifazi e Milinkovic tenendo Sirigu quando lo voleva il Napoli

    Il tempo e i fatti mi daranno ragione …spero…vorrebbe dire Europa

    Poi sui tifosi: ti garantisco che nessuno bada che nessuno contesti o fischi. Io quando è stata ora i fischi li ho sentiti eccome e anche la contestazione quando il Toro andava male ai tempi dell’ultimo Ventura o ai tempi delle ultima sconfitte con Sinisa….

  • Djordy64#Giocatori mercenari ..solo Forza Toro # 25 Ottobre 2018 at 0:54

    @Pupi: si è vero forse esagero ma Lyanco è buono. Non sarà quello che ci fa vincere lo scudetto e non sara un fenomeno ma se la salute lo sorregge è un gran colpo.

  • Djordy64#Giocatori mercenari ..solo Forza Toro # 25 Ottobre 2018 at 0:56

    E comunque anche Cairo di errori o cazzate ne ha fatti tanti , non sto a elencarli ma li conosciamo…

  • topotoschi45 26 Ottobre 2018 at 9:08

    chi mena le danze in maratona e’ un ex drugo legato ad ambienti non proprio adamantini,personalmente ,piu che maratona,la vedo come un settore ospiti allargato,visto la presenza di simile elementi accompagnati da zarri e tamarri

  • PupiGol57#CairoVattene 26 Ottobre 2018 at 12:34

    vabbè dj tu hai una visione tutta tua del calcio, non per niente ci devi ettolitri di birra e quintali di pizza persi in scommesse. Lianco gran colpo se non gioca da tre anni pagato 8 mln è la tua firma inconfondibile, tipo Dolce e Bottana di Sconsolata.

  • PupiGol57#CairoVattene 26 Ottobre 2018 at 12:46

    a proposito di gran colpi, soriano parte sempre dalla panca, per poi scendere in campo verso il secondo tempo a lanciare qualche scorreggina.

  • mauro.re 26 Ottobre 2018 at 14:24

    Scoregginaaaaaaaaaa ah ah ah ah ah

  • Marco Corti 26 Ottobre 2018 at 16:07

    Hahaha scoreggina! che ridere! Quanto è divertente denigrare i giocatori del Toro per i tifosi avversari!

  • mauro.re 26 Ottobre 2018 at 17:33

    Corti , ma ridi ogni tanto …………fa bene alla salute

  • PupiGol57#CairoVattene 26 Ottobre 2018 at 20:43

    ma fatte sta cazz de risata!

  • PupiGol57#CairoVattene 26 Ottobre 2018 at 20:44

    adesso son fetecchie ma mquelle di Ciccio bruciavano le mutande e facevano la fiammata! Son son piu le scoregge di una volta!

  • Djordy64#Giocatori mercenari ..solo Forza Toro # 27 Ottobre 2018 at 15:35

    Puppone : mi sei simpatico ma ho notato da ormai molto tempo che tendi sempre ad attaccare e smerdare i giocatori e la societa granata e a non attaccare MAI laxsocieta di venaria
    Questo articolo offriva migliaia di spunti x sfogarsi e discutere delle merde ….una societa di criminali . E tu te la prendi con Rincon De Silvestri Mazzarri e Cairo
    Fai uno sforzo e tira fuori il granata che c e in te coraggio dimentica x una volta il tuo odio viscerale x Cairo e pensa e odia chi davvero ci ha storicamente dsnneggiato tarpato le ali offeso e preso x il culo….sto parlando della Goeba Puppone ….il nemico e di la non di qua.
    Basta fuoco amico prenditela col nemico ogni tanro su….

  • PupiGol57#CairoVattene 27 Ottobre 2018 at 17:18

    I gobbbi si commentano da soli e a parer mio hai buttato inchiostro, l’acqua calda è già stata scoperta. Il fatto che i rotti cronici o giocatori scarsi abbiano la nostra maglia non li giustifica, sono anni non mesi. Quando torneremo ad essere toro ne riparleremo. Inizia a mettere via i soldini delle birre.

  • Piero 27 Ottobre 2018 at 18:18

    Baselli.Belotti, Jago,Nkoulou,Berengher,Zaza,Edera, Izzo,Sirigu,Parigini, Moretti, Rincon: tutti rotti? A me non pare. Non mi sembrano neppure scarsi.Certo, non tutte le rose sono fiori da esposizione. In giardino ne abbiamo qualcuna non proprio idonea ma in coscienza non si può affermare che gran parte della rosa è rotta o scarsa. Sua presidenza, e il mister non sono proprio del tutto approvati dal sottoscritto, però da li a buttare tutto nella spazzatura come tanti fanno, ne corre parecchio.

     

  • mauro.re 27 Ottobre 2018 at 18:46

    Comunque sia , stasera in casa se non batti una diretta concorrente penso che anche quest’ anno l Europa rimanga una chimera , perciò…….DA VINCERE A TUTTI I COSTI ………..DAIIIIIIIIIIIIIIIII

  • PupiGol57#CairoVattene 27 Ottobre 2018 at 20:12

    piero se qualcuno ha detto che della tua lista son tutti rotti fammelo sapere, i nomi.

Lascia un commento