Decima giornata

0
29

Sharing is caring!

Gentili lettori, come ormai di consueto, iniziamo l’analisi della giornata conclusa prendendo spunto dal mondo della musica. “Lo so, sì lo so, come il sole tramonterò, perché poi, perché poi all’alba sorgerò!” Ecco, stavolta ci fa da introduzione la colonna sonora del film Frozen. Nell’anticipo delle 15 del Sabato completa la resurrezione l’Atalanta di Giampiero Gasperini che con un sonoro 3-0 annienta il, fino a qui, sorprendente Parma di D’Aversa grazie all’autogoal di Gagliolo e alle reti di due difensori: Palomino e Gaetano Mancini. Risorge e lo fa in maniera netta il Frosinone di Moreno Longo che, dopo gli ottimi segnali già mostrati nelle precedenti gare con Torino (3-2) ed Empoli (3-3), ne lancia uno grossissimo in casa della Spal: netto, anche qui, il 3-0 con cui i ciociari espugnano il Paolo Mazza di Ferrara. Incoraggianti i 6 goal realizzati dall’ attacco canarino nelle ultime due partite se si considera la difficoltà avuta fino alla gara con il Torino. Risorge e, fa diventare meno traballante la sua panchina, Gennaro Gattuso con il suo Milan. 3-2 il risultato di una pirotecnica gara andata in scena a San Siro: è il solito Cutrone a portare avanti i rossoneri raggiunti però immediatamente dall’ex Riccardo Saponara; al 31’ Quagliarella riporta avanti la Sampdoria ma, anche qui, il vantaggio dura poco, giusto il tempo per Higuain al minuto 36 di non lasciare scampo ad Audero; equilibrio che regna sovrano fino al 62’: Suso inventa e il Milan ottiene tre punti fondamentali nella rincorsa Champions. Risorge, almeno in qualche sprazzo di gioco, il Chievo di Giampiero Ventura. Nonostante alcuni evidenti miglioramenti, i gialloblù rimangono al freddo dei -1 gradi perdendo lo scontro diretto alla Sardegna Arena contro il Cagliari del grande ex Rolando Maran. È evidente come ci siano due errori alla base della crisi Chievo: aver esonerato sul finire della scorsa stagione Maran e l’avere lasciato a casa il ds Nember per il neoassunto Romairone…good luck! È ammalato di pareggite invece il Torino che, dopo essersi suicidato al secondo minuto, rimette in piedi la partita grazie all’autogoal di Lafont. 1-1 il finale di Torino – Fiorentina che merita due riflessioni importanti: la prima è che finalmente questo Toro gioca bene ma, cosi come a Bologna, non riesce a infliggere il colpo del ko; la seconda è che questa VAR non funziona. È inutile fare giri di parole ma ormai appare evidente come ci sia un accanimento della classe arbitrale nei confronti dei granata: ennesimo errore negando un clamoroso rigore ai danni di Belotti. Un consiglio agli “uomini gialli” e in particolare al signor Fabbri (arbitro del Grande Torino): la VAR bisogna guardarla perché, i tifosi granata, si stanno veramente stufando. Continua a mandare segnali positivi il Bologna di Filippo Inzaghi che ferma sul 2-2 il Sassuolo di De Zerbi. Intenso il 2-2 di Genova tra Genoa e Udinese: risorgono, lentamente, i friuliani che dopo quattro sconfitte consecutive ritornano a muovere la classifica. Capitolo piani alti della classifica: vince, aiutata da un rigore, la Juventus che grazie a una doppietta di CR7 affonda l’Empoli; il Napoli rischia di scivolare a -6 ma alla fine rimedia e pareggia il big-match contro la Roma grazie al goal in extremis di Mertens; continua a correre invece l’Inter che espugna l’Olimpico di Roma affondando la Lazio 3-0 (doppietta del solito Icardi) e si porta al secondo posto in coabitazione con il Napoli. Vi lascio con alcuni spunti interessanti:

  1. Come vedete la situazione Chievo?
  2. Discorso VAR dopo l’ennesimo errore?
  3. Questa Juve è troppo per tutti?
  4. Come vedete la situazione delle squadre condannate per non retrocedere?

TABELLINO E MARCATORI

Torino – Fiorentina 1-1 (2′ Benassi [F]; 13′ aut. Lafont [F]) migliore in campo: Aina [T]

Cagliari – Chievo 2-1 (15′ Pavoletti, 59′ Castro [CAG]; 79′ Stepinski [CHI]) migliore in campo: Castro [CAG]

Empoli – Juventus 1-2 (28′ Caputo [E]; 54′, 70′ Ronaldo [J]) migliore in campo: Ronaldo [J]

Napoli – Roma 1-1 (14′ El Sharaawy [R]; 90′ Mertens [N]) migliore in campo:

Genoa – Udinese 2-2 (32′ rig.Romulo [G]; 65′ Lasagna [U]; 67′ Lasagna [U]; 67′ Romero [G]; 70′ De Paul [U]) migliore in campo: De Paul [U]

Lazio – Inter 0-3 (28′, 70′ Icardi, 41′ Brozovic [I]) migliore in campo: Icardi [I]

Sassuolo – Bologna 2-2 (2′ Palacio [B]; 17′ Marlon [S], 56′ Mbaye [B]; 85′ rig. Boateng [S])                                          migliore in campo: Skorupski [B]

Atalanta – Parma 3-0 (55′ aut.Gagliolo [P]; 72′ Palomino, 80′ Mancini [A]) migliore in campo: Ilicic [A]

Spal – Frosinone 0-3 (40′ Chibsah; 53′ Ciano, 89′ Pinamonti [F]) migliore in campo: Ciano [F]

Milan – Sampdoria 3-2 (17′ Cutrone [M]; 21′ Saponara, 31′ Quagliarella [S]; 36′ Higuain, 62′ Suso [M])    migliore in campo: Cutrone [M]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui