Undicesima giornata

0
81

Sharing is caring!

Se Gianni Morandi al posto di “Scende la pioggia” avesse cantato “Scendono i goal” avrebbe descritto alla perfezione l’undicesima giornata del campionato di serie A Tim.  33 infatti i goal segnati complessivamente. Andiamo per ordine. La giornata si apre con il roboante 5-1 del Napoli ai danni dell’Empoli con grande mattatore Dries Mertens capace di realizzare una favolosa tripletta e lanciare tre chiari messaggi al PSG e al suo “rivale” Milik. A proposito, altrettanto favoloso è il gesto che vede protagonista proprio i due attaccanti: al minuto numero 90 il belga serve l’assist per il definitivo 5-1 al bomber polacco e questi, nel festeggiare, riceve immediatamente l’abbraccio di Dries. Fatale la sconfitta per Andreazzoli che lascia la panchina all’uomo delle missioni impossibili: Beppe Iachini. Altra cinquina (e altra vittoria; sono sette consecutive) quella rifilata dall’Inter di Luciano Spalletti al Genoa; italiano il successo dell’Inter che riscopre gli “azzurri” Gagliardini (doppietta) e Politano. Entrambe le cinquine vengono annullate dal successo per 3-1 che Sabato sera il Cagliari subisce all’Allianz Stadium di Torino. Successo non senza polemiche quelle dei bianconeri che soffrono per tutto il match fino al decisivo goal di Cuadrado nel finale. Polemiche per un mancato rigore non concesso al Cagliari dopo tocco di mano, netto, di Benatia. VAR al limite dell’assurdo. Pioggia di goal quella che il Torino fa scendere sul cielo di Marassi (1-4 il finale): Sampdoria dominata in lungo e il largo da un Toro capace di mettere in atto una prestazione sontuosa sotto ogni prospettiva. Da segnalare il ritorno al goal, anzi ai goal, del Gallo Belotti: di testa e di rigore i goal del capitano granata. Goleada anche della Lazio (4-1) ai danni di una Spal che rimane ferma a quota 12 punti in classifica. Incolore la prova dei ragazzi di Semplici che dopo una prima mezz’ora abbastanza ben giocata si arrendono alla furia biancoceleste. Tra i goal da rilevante è quello di Danilo Cataldi; lui, cuore biancoceleste, che vuole riprendersi l’Olimpico a suon di prestazioni. Ritorniamo a tenere d’occhio questo ragazzo. Continua a perdere, pur convincendo in alcuni frangenti, il Chievo di Ventura: 2-0 il risultato del Bentegodi a favore di un Sassuolo che, insieme al Torino, continua a essere la prima dopo le grandi. Uno solo, ma fondamentale, il goal con cui il Milan annienta l’Udinese alla Dacia Arena. Duplice elemento: da un lato il Milan conferma quella che è la zona Romagnoli (proprio il difensore rossonero, dopo aver colpito il Genoa, colpisce al 97’ anche i friulani), dall’altro si conferma la crisi assoluta dei ragazzi di Velaszquez che registrano un punto in 6 partite. Strano, ma vero, lo 0-0 che va in scena al Tardini di Parma dove il Frosinone ottiene un punto fondamentale e continua nella sua mini – striscia di risultati utili consecutivi. Buoni i segnali lanciati dalla squadra di Longo che deve limare alcuni, ultimi, problemi in fase offensiva. Teatro del secondo e ultimo pareggio di giornata è il Franchi di Firenze dove Fiorentina e Roma non si fanno male. Fa discutere, anche qui, l’utilizzo VAR sul dubbio rigore assegnato (e realizzato) da Veretout. Successo importante, infine, il 2-1, in rimonta, con cui l’Atalanta affonda il Bologna e continua a risalire la china in graduatoria. Sembra essere scomparso invece Alejandro Gomez, troppo isolato e fugace nella manovra della Dea.

TABELLINO E MARCATORI

Napoli – Empoli 5-1 (9’Insigne, 38’, 64’, 90+3’ Mertens, 90’ Milik [N]; 58’ Caputo [E])                                migliore in campo: Mertens [N]

Sampdoria – Torino 1-4 (12’, 43’ rig.Belotti, 56’ Falquè [T]; 65’ Quagliarella [S]; 78’ Izzo [T])                                       migliore in campo: Falquè [T]

Juventus – Cagliari 3-1 (1’ Dybala [J]; 36’ J.Pedro [C]; 38’ aut.Bradaric [C]; 87’ Cuadrado [J])                   migliore in campo:  Dybala [J]

Lazio – Spal 4-1 (26’, 35’ Immobile [L]; 28’ Antenucci [S]; 59’ Cataldi, 70’ Parolo [L])                                     migliore in campo: Caicedo [L]

Parma – Frosinone 0-0 migliore in campo:  Maiello [F]

Fiorentina – Roma 1-1 (33’rig.Veretout [F]; 85’ Florenzi [R]) migliore in campo:  Florenzi [R]

Bologna – Atalanta 1-2 (3’ Mbaye [B]; 57’ Mancini, 70’ Zapata [A]) migliore in campo: Mancini [A]

Inter – Genoa 5-0  (14’, 49’ Gagliardini, 16’ Politano, 90+1’ J.Mario, 90+4’ Nainggolan [I])                           migliore in campo: Gagliardini [I]

Udinese – Milan 0-1 (90+7’ Romagnoli [M]) migliore in campo: Suso [M]

Chievo – Sassuolo 0-2 (42’ Di Francesco [S]; 90+3’ aut.Giaccherini [C]) migliore in campo: Di Francesco [S]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui