Striscioni Superga: Unione Club Granata scrive ad Agnelli

Nonostante siano passate alcune settimane dall’inchiesta di Report, il tifo granata non ha dimenticato la vicenda relativa agli striscioni su Superga, introdotti all’Allianz Stadium in occasione del derby. L’Unione Club Granata, infatti, ha scritto una lettere al presidente della Juventus, Andrea Agnelli, invitandolo a visitare i luoghi simbolo della storia del Torino, tra cui Superga e il Filadelfia. Questo il contenuto della lettera:

L’Unione Club Granata (UCG), in rappresentanza di oltre 100 Toro Club associati, manifesta la propria profonda indignazione di fronte ai contenuti di due recenti trasmissioni “REPORT”, andate in onda sulla 3° Rete della televisione nazionale, che vorremmo ringraziare per il servizio informativo reso. L’alto valore che la squadra del Grande Torino ha rappresentato per il movimento calcistico e per l’Italia intera, rende inaccettabile sia l’esposizione in uno stadio degli ignobili striscioni inneggianti alla tragedia di Superga, che le bullesche risate ed i toni di scherno usati tra un presidente di una società di calcio ed un responsabile della sicurezza di uno stadio.  Consideriamo ridicolo, infine, il disperato tentativo di difesa delle proprie affermazioni e dei propri comportamenti, messo in atto da quel presidente in sede di assemblea degli azionisti. L’Unione Club Granata desidera invitare il sig. Agnelli Andrea a fare una visita alla Basilica di Superga, a dire una preghiera davanti alla Lapide dei Caduti, scendere poi dal colle alla città per visitare lo Stadio Filadelfia, teatro della Leggenda Granata degli anni ’40 recentemente ristrutturato, e in ultimo a recarsi in visita a Grugliasco, al Museo del Grande Torino, per farsi raccontare e documentare dagli splendidi volontari la Storia e la Leggenda di quella gloriosa squadra.

(fonte calcionews24.com)

ABOUT THE AUTHOR: La Redazione

La Redazione di CuoreToro.it
  • Toro71(#PRIMAVERARESISTI) 9 Novembre 2018 at 19:42

    Monociglio nei nostri luoghi sacri? Miii, genialata, veramente.
    Caso mai si dovesse verificare una roba simile, precari usare abbondanti dosi di Amuchina…

  • Vita69 9 Novembre 2018 at 21:43

    L’ho scritto di la e lo scrivo pure qui..con tutto il rispetto per i Toro club questa iniziativa è una fesseria..

  • onlybull 9 Novembre 2018 at 21:48

    Certa gente è meglio che stia a casa  loro e non vada a infangare posti che per noi sono sacri.

    Non dimentichiamo che la caduta dell’aereo a Superga all’epoca fu accolta con piacere da qualcuno di loro, il tentativo di fusione  negli anni 60 e poi di farci sparire qualche tempo fa non possiamo certo dimenticarlo.

    LA STORIA DEL CALCIO SIAMO NOI LORO NON ESISTONO……….

     

  • Djordy64#Un Toro di Gladiatori# 9 Novembre 2018 at 23:10

    La lettera è molto ben formulata e ben scritta applausi. Ma concordo con l’amico Vita . E’ una fesseria. Chi nasce ignorante continua a ignorare e resta ignorante. Non serve far visitare ad un ignorante Superga o il Fila . Non serve perché per un ingorante Rampante che ha in mente solo il business, per il quale conta solo la vittoria , per il quale possono entrare stiscioni vergognosi, che accetta compromessi con l’Andrangheta, che non accetta e non ha mai accettato le decisioni della giustuizia sportiva per 2 scudetti revocati( dovevano essere molti di più) , insomma io Agnelli a Superga non lo voglio perché non serve e perché disonora la memoria dei caduti.

    Quelli erano gente umile, uomini veri, professionisti e soprattutto ONESTI. I caduti di Superga prima ancora che grandi calciatori granata o altri priofessionisti, erano Uomini. Gente come Mazzola che ti diceva in faccia quello che pensava. Gente vera, non falsa e sporca .

    Quindi concordo quetsa iniziativa è una fesseria e cosi come non voglio monociglio nel nostro stadio per il Derby altrettanto non voglio la sua visita falsa bigotta e inutile nei nostri luoghi sacri

    VADE RETRO SATAGNELLI…

     

  • Piero 10 Novembre 2018 at 0:20

    Bravo Djordy64. Un invito lo si fa a chi stimiamo, a chi comprende ciò che gli verrà presentato, a chi non fingerà quando esterna il suo dolore, dolore che gli altri, quelli insinceri, simulerebbero neanche bene.

  • mauro.re 10 Novembre 2018 at 2:54

    Fuori dai NOSTRI luoghi sacri …..e fuori dal NOSTRO stadio tra un mese , porte chiuse hai GOBBI……..

  • topotoschi45 10 Novembre 2018 at 12:02

    Toro e vita, non vorrei avessero scritto sotto suggerimento degli impiegati Fc. .una melensaggine simile è sospetta

  • topotoschi45 10 Novembre 2018 at 12:15

    Come dire a goebbels di andare a mathausen a scusarsi e inginocchiato. .povero mio Toro..

  • Djordy64#Un Toro di Gladiatori# 10 Novembre 2018 at 12:23

    @Topotischi : l ultimo tuo commento ecda applausi …ma stavolta cairo non c entra . Lui i suoi passi istutuzionali li ha fatti chiedendo pubbliche scuse.
    Non ha interesse a chedere ai Toro club di intercedere con Agnelli
    A Cairo piace muoversi in prima persona quindi lo farebbe direttamente.
    E I Toro clubs non sono tutti con Cairo mi risulta
    Diciamo che la Lettera e apprezzabile nei contenuti ma e inutile nel suo fine e sbagliata nel suo obiettivo
    Non solo xche Agnelli e gobbo ….e che proprio come persona Monociglio e ignorante
    Stop

  • mauro.re 10 Novembre 2018 at 12:51

    Appunto DJ scuse che non sonno mai arrivate ed anzi ha ribadito con forza la sua estraineta negando l evidenza delle sue parole nelle intercettazioni.
    Non è affatto ignoranza ma PREMEDITAZIONE d altronde parliamo di una società che festeggiava sul campo una vittoria con 39 MORTI stesi a bordo campo ……..di cosa parliamo ??
    FUORI dal nostro stadio senza se e senza ma

  • Djordy64#Un Toro di Gladiatori# 10 Novembre 2018 at 13:21

    Si Mauro purtroppo e cosi.

    Devo essere sincero ho persino nostalgia dei gobbi di un tempo. Un Boniperti per esempio , gobbo fino al midollo ma rispettoso dei ns colori.

    Persino i padri e nonni di questo ignorante avevano rispetto

    Mi da fastidio che possa andare a calpestare il suolo delle Leggende , è come un sacrilegio molto peggio che entrare nel Gr Torino per il Derby …preferirei John Elkann o il cocainomane passione dei  trans piuttosto che questo st…o

    Ci sono gobbi e gobbi, io li odio ma di solito è odio sportivo. Per dire Del Piero gobbo dentro , non ha mai mancato di rispetto vs il Toro. Non l’ho mai odiato al di fuori del campo di calcio Lui è stato un icona gobba e stop. Non un pezzo di merda. Boniperti o Trapattoni anche per esempio. Gobbi dentro ma rispettosi. E  non sempre coinvolti in marciume di ogni tipo come invece la dirigenza gobba attuale o come la famosa Triade che voleva persino la sparizione delToro…..

    E vero sempre di merde si tratta ma ci sono differenze anche tra merda e merda…

  • Djordy64#Un Toro di Gladiatori# 10 Novembre 2018 at 13:23

    Se proprio un gobbo a Superga o al Fila ci deve andare , che sia Bonucci con suo figlio. Cosi potrebbe lui spiegare oltre che a suo figlio , anche alla sua dirigenza che cosa sono le Leggende cosa è il Toro…

     

  • Fabry C 10 Novembre 2018 at 15:02

    L’asino monocigliato deve stare lontano da tutto quello che e’ Granata…
    L’asino monocigliato non e’ degno……..e’ solo un ladro e corruttore che sovvenziona e unge tutto il carrozzone del calcio in Italia……..in Europa no e si vede da quanto contano e dagli schiaffoni che ricevono.

Lascia un commento