Toro bocciato

30
24

Sharing is caring!

DODICESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO:

TORINO – PARMA: 1 – 2​​​​

Marcatori: Gervinho (P) al 9°; Inglese (P) al 25°; Basellial 37° p.t.

 

Il Toro non ha superato l’esame di maturità, e quindi dovrà rimandare ancora la sua iscrizione all’Università; fuor di metafora, i granata non riescono a fare quel salto di qualità che li proietterebbe nella zona Europa. Dopo la brillante prestazione di Genova, contro la Sampdoria, ci si aspettava un Toro gagliardo, in grado di ripetere la bella prova di una settimana prima, questa volta davanti al suo pubblico.  Invece, i granata hanno subìto, contro il Parma, la terza sconfitta tra le mura amiche.

Dopo 25 minuti dall’inizio della partita, i granata erano sotto di due reti, conseguenza di un approccio sbagliato alla gara. Era un brutto Toro, e il Parma aveva buon gioco ad imbastire manovre efficaci, grazie alla maggior velocità, ad un migliore spirito agonistico, ad un centrocampo più incisivo, e ad un Gervinho in grande spolvero, nettamente il migliore in campo. Tuttavia, il vantaggio del Parma scaturiva da un pasticcio tra Nkoulou e Izzo, che si ostacolavano a vicenda consentendo a Gervinho d’impossessarsi della palla e trafiggere Sirigu sul suo palo. Il raddoppio, ad opera di Inglese, era conseguenza di una sbavatura di Izzo, che si lasciava anticipare in area dal parmese, che d’esterno infilava la palla nella porta dell’incolpevole Sirigu.

Subìto il raddoppio, il Toro si scuoteva, e dopo un batti e ribatti al limite dell’area del Parma, Baselli scagliava un tiro su cui Sepe nulla poteva. Partita riaperta e speranzadi riagguantare il risultato, anche perché il Toro dimostrava maggior convinzione nei propri mezzi, e il Parma sembrava in difficoltà. Una discesa di De Silvestri, lanciato a rete, veniva interrotta fallosamente da Gagliolo; l’immarcescibile Massa non fischiava neanche la punizione a favore del Toro, e sì che gli estremi, almeno del giallo, c’erano tutti.

Nel secondo tempo, le speranze di rivedere in campo un Toro più aggressivo e determinato, svanivano perché era il Parma che costruiva ancora le occasioni migliori per arrotondare il bottino. Verso la fine, una trattenuta in area su Belotti (ancora escluso dalla Nazionale) non veniva presa in considerazione, né dal modesto arbitro Massa, né dal suo collega di Var.

In ogni caso, al di là, di questi episodi, occorre dire che il Parma ha meritato la vittoria, e il Toro deve trovare la forza e la voglia per risalire la china. Non possiamo continuamente illuderci, e poi cadere in depressione; sarebbe ora che il Toro desse un segnale stabile di continuità di risultati positivi per stabilizzarsi nella parte alta della classifica. Così non va. Nella partita che ha visto Baselli disputare una buona gara, e risultare il migliore dei granata, seguito da Sirigu, i nuovi acquisti Soriano, partito titolare, e Zaza, subentrato al 3° della ripresa al posto di un incerto Djidji, hanno deluso. Personalmente non avrei ceduto Benassi, un giovane di prospettiva che nella Fiorentina sta facendo bene, solo perchè non si adattava agli schemi di Mihajlovic. Fa bene Mister Mazzarri a fare della sosta per la Nazionale un periodo per chiarire le idee e aumentare gli allenamenti, perché il Toro non può essere quello visto contro il Parma.  

​Franco Venchi

30 Commenti

  1. Peggio del Toro do Mihajlovic….!!
    Non lo dico io… lo dicono i dati

    – 12 ma giornata 2017 :
    17 punti frutto di 4 vittorie, 5 pareggi
    e 3 sconfitte… goal fatti 17… subiti 19…. ma 8vo posto in classifica

    – 12ma giornata 2018 :
    17 punti con 4 vittorie, 5 pareggi, 3 sconfitte… goal fatti 17… subiti 19
    ma… 10 mo posto in classifica

    Cairo ha cacciato un allenatore a suo dire incapace per rimpiazzarlo con un altro… a suo dire… geniale
    Cui è stata affidata una squadra sulla carta decisamente migliorata e più competitiva… con un notevole sforzo finanziario e al quale sono stati concessi mesi per preparare il nuovo corso 2018… e che… addirittura ha cacciato Ljaic perché non avrebbe trovato posto nel suo “super team”
    Per ottenere… cosa?
    Gli stessi identici punti ottenuti da Mihajlovic un anno prima… stesso numero di vittorie, pareggi, sconfitte e goal fatti…
    Certo… abbiamo incassato 4 goal in meno… scivolando però dall’8 vo al 10 mo posto

    Se non è (ad oggi) uno stramega fallimento questo…

  2. Ciao Franco .
    Mi sembra evidente tra le righe la tua difesa ad oltranza dell’ operato mediocre di WM e trovo molto ipocrita il commento sulla cessione di Benassi avvenuta oramai da 2 anni senza minimamente toccare il tasto per me ben più grave che questo allenatore ha fatto con Liaic con un tasso tecnico decisamente superiore , quel giocatore manca tantissimo nella rosa e per me rimane quello con il più alto tasso tecnico passato nel Toro negli ultimi 20 anni e lasciato andare con troppa sufficienza.
    E i 3 attuali di centrocampo Rincon Meite Baselli penso che non lascino rimpiangere quella cessione …….

  3. Dopo tante supposizioni (qualcuna azzardata )messe sulla carta da fratelli ben più qualificati di me, butto li la mia provocazione. Comincio con il dire che la squadra che ha brutalizzato la doria a Genova, non può avere dimenticato di colpo come si gioca il calcio che hanno mostrato di saper giocare in quel frangente, tanto più che il Parma era ne più ne meno che all’altezza della compagine sconfitta appunto a Genova sette giorni prima. Ma così è avvenuto. Un Toro irriconoscibile, con dieci  degli stessi uomini che avevano compiuto il miracolo di Genova, mancava il solo Meitè squalificato, si è fatto brutalizzare da un Parma ben organizzato ma non irresistibile e quel che più ruga, il misfatto si è consumato al Grande Torino. Rifiutandomi di pensare al peggiore dei sospetti messi al vaglio, vale a dire calcio scommesse, mi rifugio in altra ipotesi grave ma meno perniciosa. Non ho mai dimostrato simpatie per WM è stavo per presentargli le mie scuse, anzi glie le avrei presentate se non fosse che la rondine ( vittoria a Genova) è giunta da sola prima del tempo previsto. Così, puntuale come un orologio atomico è giunta la sconfitta contro il Parma facendo si che tutto tornasse alla cattiva gestione precedente. Per me vi è del marcio in Danimarca, marcio in cui potrebbe essere coinvolto qualche persona in più di WM. Questa  mia impressione nasce dall’avere visto il cambio di gioco coinciso con il cambio di panchina avvenuto proprio a Genova.

  4. Sai @leloup1, quello che hai scritto mi ha indotto a fare delle ricerche, perché capita spesso che si guardano dei numeri, esattamente come hai fatto tu, giustamente, e si emettono delle sentenze, esattamente come hai fatto tu, erroneamente stavolta però, perché i numeri si devono contestualizzare affinché abbiano valore! Altrimenti tutto diventa il contrario di tutto, altrimenti si potrebbe anche dire che in passato si facevano pochi punti nel campionato confronto ad oggi, numeri alla mano, solo però non si tiene conto del fatto che oggi le vittorie valgono 3 punti anziché 2!

    Per dire che è vero che, numeri alla mano, oggi siamo messi come l’anno scorso a livello di punti ma peggio in classifica (10° oggi ed 8° l’anno scorso), però…..Però l’anno scorso davanti a noi c’era il Milan 7° a 19punti e la Samp 6° a ben 24punti! Oggi davanti a noi ci sono la Fiorentina STESSI PUNTI , l’Atalanta a 18 ed il Sassuolo a 19 che è al 7° posto mentre SEMPRE A 19 PUNTI c’è la Roma che è al 6° posto ……… Questo per dire che per come stanno andando le cose IN QUESTO campionato 1 vittoria così come 1 sconfitta  ti portano dalle stelle alle stalle, dal 6° al 10° posto ci sono 2PUNTI, recuperabilissimi…

  5. La verità, come (quasi) sempre, sta nel mezzo: quest’anno abbiamo iniziato MALE rispetto al passato pur avendo, dall nostra, un campionato molto più “livellato” rispetto al passato, con 8 squadre in soli 5 punti (dalla Lazio, 4° con 22 punti al Parma 11° a 17 punti come noi, nonostante l’ironia di @pupi che, da buon pessimista cronico, guarda alla retrocessione…. Davanti come al solito i Gobbi che, come sempre, hanno dalla loro gli arbitri (anche ieri scandaloso l’arbitraggio di Mazzoleni che prima non ammonisce il fallo di Benatia pur concedendo il rigore ((quindi il fallo di mano c’è, altrimenti non dai il rigore)) e che avrebbe comportato l’espulsione essendo già stato ammonito) poi però è lestissimo nell’ammonire a raffica Higuain, colpevole soprattutto di non essersi reso conto di non indossare la casacca con le righe “giuste” pur avendone una nera…A seguire il Napoli, l’unico che cerca di tenere il passo dei gobbi, che però non ha dalla sua né la qualità della rosa né il favore della classe arbitrale, come si evince anche dal calendario…. Le milanesi poi sono alle prese con i Loro problemi di “identità” sia calcistica che di proprietari: chi sono e cosa vogliono e soprattutto “perché” ancora non è molto chiaro, se togliamo il business del cemento (nuovi stadi…)….. ed anche le Romane vanno a corrente alternata, la Roma soprattutto, anche lei col proprietario che sta oltre oceano che una volta si dice “tifoso” ed un’altra “non più interessato se non si farà lo stadio nuovo”, con conseguente confusione societaria, mentre Lotito è il solito, che probabilmente si sta rodendo le mani avendo rinunciato a vendere Milinkovic Savic per “soli” 100Milioni/€ mentre adesso ne vale circa la metà, in cerca anche lui di capire se è davvero un campione oppure se quella dell’anno scorso è stata una stagione “super” ed insuperabile!

    Il campionato è lungo, e cantare il De Profundis adesso ha lo stesso valore che aveva il cantare l’Alleluia Domenica scorsa dopo la vittoria a Marassi! Così come (detto da molti) una rondine non fa Primavera non si deve scadere nello scontato alla prima sconfitta oltretutto dopo 6 risultati utili consecutivi come invece c’è la tendenza a fare da parti di molti, quasi come se non si aspettasse altro che poter dire “Avete visto? Cosa Vi avevo detto io?”….. Anche la storia del “sono 14 anni che…” oramai è stantia, andrebbero arieggiate quelle zone del cervello in cui si annidano granelli di polvere, ragnatele e muffa insieme ad alcuni “ben selezionati ricordi” che toccano solo certi eventi ma si guardano bene dal tenerli presenti TUTTI….

    Infine in questi giorni ho letto di tutto, qui ed altrove: dagli insulti agli aggettivi più negativi per finire ad allusioni di partite vendute da parte di giocatori di cui “si sospetta che” : partendo dal fondo dico che con questo si sta proprio toccando il fondo! Ricordo a tutti un nome: Quagliarella. Quagliarella è stato per anni vittima di un “si sospetta che” fino a quando non è venuta fuori la verità, cioè che è stato un poliziotto (pensa un po’..) che certo non era del tutto in sé a “costruire” falsità che hanno etichettato il calciatore in tutto quel periodo! Ora sappiamo che Izzo ha un processo in corso che lo vede come “sospettato” di aver combinato il risultato di alcune partite, ma a differenza degli altri imputati, che hanno scelto il rito abbreviato e, di conseguenza, che hanno ammesso la colpa Lui ha scelto di non patteggiare e di andare al processo affrontando le accuse, certo di non aver commesso nulla di illecito. Questo da solo basta per me, e dovrebbe essere così per tutti, indipendentemente dal fatto che si sia tifosi della stessa sua squadra o meno, oltre al fatto che in Italia, fortunatamente, si è innocenti fino a prova contraria, cioè chi accusa DEVE dimostrare colpevolezza e non chi viene accusato deve dimostrare di essere innocente…sul fatto che poi che il Toro sia “indegno, penoso, bocciato, modesto, peggiorato, insulso…..beh, certo non posso né voglio cambiare il modo di pensare della gente, solo dico Loro che quella che stanno così “denigrando” non è SOLO la Loro squadra ma anche la mia e di molti altri e che se dopo  un po’ che si leggono solo insulti qualcuno “sbrocca”, ci può anche stare…..ma non prendetela MAI sul personale 🙂 …..è l’amore per il Toro che parla!

  6. Perché è stato preso un ex giocatore? Perché si è preso un giocatore totalmente disfunzionale agli schemi del mister e incompatibile con il più importante giocatore in rosa? Perché non è stato preso un centrale di piede sx se vuoi giocare a 3 dietro? Perché non hai preso 2 esterni veri , tipo Lazovic tanto per fare il nome di uno che costava poco, se vuoi fare il 3 5 2?
    Questa squadra sarebbe stata costruita assai meglio da un gibbone o da una otaria, ma per il magico duo evidentemente i conti sono tornati lo stesso. Ovviamente non si andrà da nessuna parte come sempre accade. Poi c’è ancora qualcuno che fa i confronti con la dea. Mah…..??

  7. “L’importanza del contesto”
    Padre:
    “Ma come… ti ho fatto cambiare scuola… ho speso un casino di soldi… ti faccio assistere da ottimi insegnanti privati… ti ho accontentato in tutto… ho cacciato quel professore che ti aiutava l’anno scorso… perché tu dicevi che non capiva niente… che era tutta colpa sua se tu non riuscivi a fare quel salto di qualità che è sempre stato nelle tue corde… e tu… mi continui a nom impegnsrti… a fallire tutte le intertrogszioni decisive… a prendere gli stessi voti deludenti dell’anno scorso???

    Figlio:
    “Ma no papà… devi “contestualizzare”…
    È vero che ho ottenuto gli stessi identici scarsi risultati dell’anno scorso… nonostante la barca di soldi che hai speso per me… ma il contesto è comunque positivo…
    Perché… mentre gli anni scorsi i compagni più bravi di me prendevano 8 e 9
    Quest’anno… prendono al massimo 7 e la maggior parte della classe ha ottenuto valutazioni in linea con le mie
    Quindi… la distanza si è ridotta!!!”

    Padre:
    “Ma che cacchio c’entra quello che fanno gli altri con quello che fai tu???
    Che fai… prendi pure per il culo??

    Figlio:
    “Non si tratta di quello… È che l’unica cosa che ho capito da quando vado a scuola è che “bisogna relativizzare tutto in funzione del contesto”

    Padre:
    “Te lo do io… il contesto… in testa te lo do…!!!”

  8. Mah, è già finita la scuola? Siamo già a Giugno oppure ancora a Novembre? E già qualcuno parla di “bocciatura”! 🙂 …..

    Nel calcio giochi con altre squadre, è un constante “1contro1”, la similitudine scolastica è errata, non sei SOLO a dare un esame o ad affrontare un test! E’ un errore che commettono in molti quello di dire “non me ne frega niente degli altri” però tu con gli altri ci devi giocare, mica sei da solo! Gli altri perdono male contro l’Atalanta (anche se prima avevano asfaltato il Genoa) con cui noi abbiamo impattato a reti bianche ma dove invece aveva vinto la Sampdoria che noi però abbiamo asfaltato a casa Loro la settimana scorsa! E pensare che c’è ancora gente che è convinta che il calcio sia solo “squadra che è più forte deve vincere“…. Mah…..

  9. Ricordo un anno fa giusto , dopo la partita di Firenze e a 2 punti dalla EL ( come ora del resto ) la maggioranza era qui ad inveire e a volere la testa di Sinisa , ora si professa pazienza ………….mah la coerenza ………!!!

  10. l’anno passato fu fatta campagna-stampa anti mihalovic per acquisto niang.

    stranamente nessuno dice nulla su bremer,izzo,soriano,zaza, malcontati 5.8,10,14,1,totale 30,8 milioni buttati nel cesso.

    Io non penso che niang l’avesse voluto mihalovic,come non penso che bremer&co li abbia scelti mazzarri, però la coerenza non sta di casa-granata.

     

     

     

  11. Concordo Emmedi. Ah proposito, tu sei nuovo o scrivevi già qua? ( perché mi sembra di averti già letto qua ma tempo fa, posso sbagliarmi, ovvio)

  12. @emmedi, nessuna campagna-stampa su nessun giornale fu fatta contro Sinisa per l’acquisto di Niang, anzi su (quasi) tutti s’era data molta enfasi al fatto che Cairo per la prima volta nella sua storia come presidnete del Toro spese così tanti soldi! Dopodichè QUI ed altrove, nei tanti forum, ci si chiese in molti IL PERCHE’ di quell’acquisto, IL PERCHE’ fu fatto così tardi (ultimi gg di calciomerket) ed IL PERCHE’ lui e non altri che al confronto avevano per lo meno giocato e non rimasti fermi 6mesi! Dopodiché io personalmente ho cominciato a criticare Sinisa dato che lo faceva regolarmente giocare regalando così 1 uomo agli avversari e facendoci giocare sempre in 10 contro 12! Su Bremer ed Izzo nessuno dice nulla perché non c’è nulla di dire se non bravi, e non credo che ci sia qualcuno che possa dire che sono stati soldi buttati, esattamente come gli acquisti di Meité o il prestito di Aina o Djidji, e se mi vieni a dire il contrario allora sei in malafede o prevenuto….Invece su Soriano e Zaza mi sono già espresso qualche post addietro, stando questo il Loro apporto al momento c’è da fare PIU’ di una riflessione sul Loro riscatto…Quanto all’aver buttato nel cesso quei soldi c’è da capire perché a secondo di come tira il vento, alle volte ci importa ed alle volte invece non ci devono interessare (i soldi, dico..) perché “siamo tifosi mica ragionieri”… Cos’è, forse che abbiamo paura che cairo non investa nel Toro? Perché, non è quello che in fondo in fondo molti pensano che sia esattamente quello che sta facendo? Oppure abbiamo paura che possa venderlo perché comincerebbe a rimetterci quattrini? E allora? In fondo in fondo non è quello che molti vorrebbero, che vendesse e se ne andasse?

    Nessuno (almeno non io) sparava a zero su Sinisa dall’inizio, anzi! Finalmente dopo GPV che minacciava di sgozzare i proprio tifosi è arrivato uno che diceva le cose come stavano, sia degli arbitri che dei gobbi che riempiono gli studi TV e parano il c**o alla vecchia signora…Il problema è stato DOPO il primo anno, dopo il primo campionato, quando cioè ci si aspettava (almeno IO me lo aspettavo…) che facesse tesoro del primo anno con noi e degli errori commessi ed invece ha cominciato toppando alla grande e peggio ancora ha continuato, allargando sempre più la forbice con quelle davanti…adesso qualcuno (che prende troppe pastiglie di cialis, e si vede…) insiste col puntare lo sguardo all’indietro, alle ultime posizioni, dimostrando così la sua forma mentis, invece se guardi in avanti scopri che a soli 5 punti c’è addirittura il 4° posto, non il 7°! Abbiamo perso una partita, mica la guerra!

  13. @Bertu
    Il titolo dell’articolo è “Toro bocciato” ed è firmato dalla redazione…
    Quindi… mi pare proprio che la metafora della scuola sia più che attinente…
    Mentre… “le endovene di anfetamine dell’ottimismo” del tipo “Va tutto bene… madamina… È solo un incidente di percorso… siano un tantino fuori tema e terapeuticamente non così valide

  14. @lelo, le opinioni sono opinioni ed andrebbero rispettate, come stiamo facendo noi, ma i fatti sono fatti… La redazione firma i suoi pezzi esattamente come fa ciascuno di noi, ed attraverso questi si esprimono appunto delle opinioni, alle volte anche tramite metafore come ha sottolineato appunto Venchi nel suo pezzo, sapendo bene che non c’è stato nessun esame di maturità  (scolastico) proprio perché siamo solo a Novembre: tuttalpiù avrebbe potuto essere un test invalsi ( 🙂 ) di tattica-agonismo-determinazione, perché quello avremmo voluto vedere ed è quello che è mancato….

    Quanto alle flebo, per la verità periodicamente devo sottopormi a cure che le prevedono e devo dire che vorrei tanto che ci mischiassero anche la roba che dici tu fratello, aiuterebbe!!!!

    FV♥G!! SEMPRE!! 

  15. se permetti guardo avanti ma anche indietro, forse tu la classifica la guardi a metà. Se perdiamo ancora una partita ci vuole niente alla samp al genoa o al cagliari stesso di salire, ma non avendo nulla di meglio continui con kmetriche cagate pro pro pro, non siamo tutti uguali ma la partita si presume uguale per tutti o la guardi alla play col pintone? E tutti questi anni dove sei stato?

  16. forse la questione è proprio questa: tu guardi troppo, e troppe in direzioni opposte! Si diventa strabici sai? Al meglio di perde il focus…. abbastanza corto per i tuoi gusti?

  17. e poi cosa c’entra quello che dici sulla partita? Tu forse la guardi allo stadio?  quando non hai argomenti attacchi con la solita solfa e vai sul personale…..mah, crescere? No eh? hai solo quanti, 61anni? e fra 10 cosa dirai, “ai miei tempi….”.? Ah , no! Già lo fai adesso!!!

  18. bè berto se per te la classifica finisce nella nostra posizione tralasciando le 7/8 squadre che stanno sotto e bè inutile disquisire, può darsi che tu sia scaramantico o superstizioso. Mi fermo qui tanto è inutile.

     

  19. In bocca al lupo… fratello Bertu… e tu che ci riesci conserva l’ottimismo… come faceva la nonna con la salsa di pomodoro… che ci mangiavi tutto l’ inverno… ed era sempre buona come appena fatta
    Forza Vecchio Cuore Granata… sempre

  20. TORO71 scrivevo anni fa su un sito defunto.

    BERTU62 evidentemente ricordavo male.

    è un dato di fatto che con mazzarri, iago e belotti segnino meno, prova ne è che abbiamo solo 10°attacco (con miha era il 5°).  Ora se è vero che x le plusvalenze (cairo sensibile) è meglio attaccanti che si mettano in luce, è verissimo che per la competitività (interessa noi tifosi) è meglio che si mettano in luce i difensori; ma non mi pare che con mazzarri sia migliorata la difesa visto che abbiamo ben 6 difese meglio di noi e siamo pari con roma/parmasamp: quindi fuori da zona europa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui