Le pagelle di Torino – Empoli 3-0

TORINO (3-4-1-2):

ICHAZO 6: L’unico pericolo che corre nei 90 minuti, è quello di uscire per un problema muscolare a metà del primo tempo.

IZZO 6,5: Sempre bravo e pulito negli anticipi, non corre alcun rischio contro il pericoloso Caputo e accompagna spesso l’azione offensiva.

NKOULOU 7: Visto che in difesa non è mai seriamente impegnato, va in avanti a sbloccare il risultato con un perentorio colpo di testa su corner di Falque.

MORETTI 6,5: Nonostante non giochi titolare da parecchio tempo, si fa trovare pronto e grazie alla sua esperienza, oscura il giovane Mraz.

DE SILVESTRI 7: Riprende il posto da titolare dopo qualche turno di riposo, e nel primo tempo si applica con attenzione in entrambe le fasi. Nella ripresa invece diventa un esterno offensivo, proponendosi sempre con pericolosità e realizzando lo splendido gol del 2-0.

RINCON 6: Tanta corsa e grinta, anche se rimedia troppo presto un’ammonizione che rischia di limitarlo. Presente e attento in copertura, c’è sempre quando deve aiutare un compagno.

79’ LUKIC: s.v.

BASELLI 6,5: Meno determinante rispetto alle ultime prestazioni, si limita a svolgere bene il suo compito. Sta imparando anche a gestire lo sforzo, e pur senza strafare, sa quando deve inserirsi o allargarsi per dare ampiezza alla manovra. L’uscita tra gli applausi è la prova che il giovane talento bergamasco, sta diventando quel giocatore completo che da anni si aspettava.

71’ MEITE’: s.v.

AINA 6,5: Nelle gambe ha una forza devastante: se è in ritardo in marcatura, riesce a recuperare su chiunque. I difensori avversari faticano a stargli dietro. Corre per 95 minuti senza mai fermarsi. Attento in marcatura, deve migliorare quando arriva sul fondo, perchè spesso spreca tutto con la misura dei cross.

FALQUE 7,5: Mazzarri schiera il tridente e gli chiede di sacrificarsi più come rifinitore per Zaza e Belotti, che come stoccatore. Il corner per la testa di Nkoulou, l’azione che permette a De Silvestri di raddoppiare, il gol del 3-0. Entra in tutte le azioni dei gol e si guadagna la palma di migliore in campo.

80’ BERENGUER: s.v.

ZAZA 6: Cresce il feeling con Belotti, ci mette tanta rabbia e applicazione, ma ancora una volta conclude poco. Ha due belle occasioni aeree, ma i suoi colpi di testa sono fiacchi.

BELOTTI 6,5: Meriterebbe il gol, ci prova in tutti i modi, ma non è proprio serata. Parate di Provedel, pali, tiri rimpallati. Un Belotti in gran spolvero, anche se troppo spesso gioca lontano dalla porta, con risultati non sempre entusiasmanti.

ALL. MAZZARRI 6,5: Finalmente una gara giocata con autorità e determinazione, e chiusa in largo anticipo. La più bella prova casalinga stagionale, con una vittoria netta, mai messa in discussione, e senza aver mai concesso una vera palla gol agli avversari. Osa con il tridente, sacrificando Meitè, ma il suo Torino controlla molto bene la gara e sfiora ripetutamente la goleada.

 

 

EMPOLI (3-5-2): 

Provedel 6 – Veseli 5,5 – Silvestre 5 – Maietta 4,5 (54′ Rasmussen 5,5) – Di Lorenzo 5,5 – Krunic 5 – Bennacer 5 – Traore 5,5 (63′ Zajc 5,5) – Antonelli 5,5 – Mraz 5 (50′ La Gumina 5) – Caputo 5 – ALL. Iachini 5

 

ARBITRO, sig. MARESCA 7: Finalmente una direzione di gara senza errori. Perfetta la gestione dei cartellini, bravo nelle situazioni in area, non ha bisogno dell’aiuto del VAR. Sempre vicino all’azione, è coadiuvato bene dai collaboratori, che compiono un solo piccolo errore nella ripresa, quando fermano Falque per un fuorigioco che non c’è.

  • mauro.re 27 Dicembre 2018 at 11:58

    Migliore in campo il Gallo ……Non Iago
    E se come dici gioca lontano dalla porta chiedi WM non a Lui ……….

Lascia un commento