Addio anticipato di Soriano dal Torino

40
123

Sharing is caring!

Un feeling mai nato e un addio anticipato: si chiude così l’avventura di Roberto Soriano al Torino. Il trequartista arrivato l’ultimo giorno del mercato d’estate per nobilitare la mediana granata sarà la prima cessione delle compravendite invernali. Finirà molto probabilmente al Bologna, il club che ha manifestato con più interesse la volontà di accaparrarsi le prestazioni del 27enne prelevato dai granata dal Villarreal con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto.

Un’opzione che non verrà mai esercitata dal club di Urbano Cairo visto il flop del calciatore: 6 volte dall’inizio in 11 partite globali, zero gol e un contributo alla causa mai pervenuto. Un’uscita di scena già intuibile a novembre, prima dell’auto esclusione di Soriano dopo i «like» ai profili di Cristiano Ronaldo e Dybala subito dopo la beffa del derby: un gesto che ha fatto infuriare non solo i tifosi del Torino, ma anche la stessa società che ha multato il suo tesserato mettendolo poi nella lista delle cessioni.

(fonte lastampa.it)

40 Commenti

  1. Qualcuno qua lo definisce un errore di mercato tutto sommato non grave.
    Oltre 2 milioni buttati nel cesso tra carrellino e ingaggio, cioè più o meno il prezzo al quale l’Atalanta compra i suoi terzini. Il nulla cairota contro la programmazione di un club non grande ma serio.

  2. Maurizio la tua è una risposta del tipo “e compralo tu il toro”, ma il punto è ovviamente un altro.
    Il punto è che un club medio prr primeggiare tra i suoi pari , deve lavorare bene, il che non vuol dire commettere zero errori. L’effeci ne commette però troppi, alcuni talmente solari da innescare retropensieri.
    È possibile che uno che si limita a guardare il calcio da fuori come me, queste cose le dica al 31 agosto mentre i nostri addetti ai lavori le scoprano sempre ex post? Sono così incapaci? Non credo.
    Soriano è stato spregevole sotto il profilo professionale oltre che essere un calciatore probabilmente sul viale del tramonto.
    Come si può concepire un’operazione del genere al 16 di agosto? Lo si può fare per raccattare qualche abbonamento e soprattutto prr guadagnare un po’ di consenso nel popolo granata. Le bugie e i giocatori fake hanno però le gambe corte e i risultati ovviamente non arrivano.

  3. Mi associo hai post di Pietro e Emmedi

    Che vada a “rubare” lo stipendio altrove  questo accattone mezzo Gobbo………se poi la “provvidenza ” ci aiutasse a liberarci  anche dell’altro Gobbo totale per me sarebbe una grande gioia…!!!!!!!

  4. Io me la prendo col Vostro ragionamento secondo il quale al Toro si azzecca 1 acquisto ogni 5 e lo si vende l’anno dopo, mentre le altre squadre comprano solo campioni e non li vendono mai……

    A me non sembra……

  5. Sarei d’accordissimo col Vs pensiero se avessimo avuto i campioni che sono passati dai Pozzo e avessimo vinto quello che hanno vinto loro: ZERO TITULI.

    E non mi venite a dire “eh, ma almeno sono andati in europa” perché con quei giocatori non vincere il campionato è al limite della blasfemia.

    L’Udinese avrebbe potuto vincere 2/3 scudetti con lo squadrone che aveva…. o no? Bastava volerlo. Invece hanno preferito riempirsi le tasche…. Ecco, fossi stato un loro tifoso mi sarei inc…o di brutto…

    Il Toro invece veleggia nella parte medio-alta della classifica e senza i torti arbitrali sarebbe almeno 4°, e questo vuol dire avere una società che cresce.

  6. pozzo da 3anni ha un club di premier. Faccio notare che il club che arriva ultimo in premier si porta a casa 300 milioni(100m x ultimo posto+200m in B su 3-4anni). Qua per prendere 300M devi arrivare 3 volte 2° in A o fare meglio.. Ne consegue che pozzo da 3anni non investe + nell’udinese preferendogli il watford.

    Io mai scritto che gli altri non sbagliano. Ma sbagliano molto meno. Oltretutto TORO è stato quasi sempre 6°-7° come entrate. Peccato che non arriviamo mai 6i o 7i.  Ne consegue che qualcuno non sa gestire le risorse del TORO. Visto che non c’è nessun giornalista che lo scrive, chissà come mai, lo scrivo io.

  7. firmerei domani mattina per avere al toro un pozzo…nn scherziamo i risultati che ha attenuto l’udinese noi manco in 100 anni potremmo averli..qualificazione in europa league,preliminare di champions, stadio di proprietà e giocatori di primissimo livello…come balbo,sensini,beiroff, amoroso,di natale,handanovic, il nino meraviglia…a udine hanno visto il calcio… adesso che si trova in una fase calante mantiene la categoria senza problemi..noi???

  8. scusami Maurizio ..x carità rispetto la tua opinione ma come fai a dire che saremmo quarti senza torti arbitrale?’ l’unica partita RUBATA è stata quella di udine (gol vittoria annullato) gli altri torti derivano da rigori che prima di dare 3 punti li devi segnare..e da errori ns..(partite gia vinte e pareggiate o addirittura perse).

  9. Lucerina,

    post 15,46:

    proprio per la sfilza di campioni che hanno avuto, la colpa per non aver vinto nulla è ancora più grande.

    Cioè, fammi capire. Se Cairo non arriva in EL con una squadra palesemente più debole di quell’Udinese è un “palancaio di M” nel migliore degli epiteti che gli rivolgete, mentre se Pozzo non vince nulla con quello squadrone anzi, ogni anno lo smembra per incassare è un grande?

    Poi mi risulta che in EL ci siamo andati anche noi, lo stadio potremmo anche farci un pensierino se non ci fossero i gobbimafiosi in città.

    Giocatori di primissimo livello…. Sirigu, Belotti, Rincon, i ns tre difensori, Falque, Darmian, Glick, Hart, Immobile, Ljiajic forse farebbero panca solo nei gobbi. Senza contare Meitè, Berenguer, Edera che farebbero le fortune di molte squadre.

    Questo per dire che l’appeal della società sta crescendo altrimenti questi non sarebbero arrivati.

    Post 15,51:

    infatti ho contato solo 5/6 punti in più, penso che nessuno possa contestare che almeno 5-6 punti ci mancano per colpa degli arbitri. Pensa che tutti gli addetti ai lavori davano una forbice di punti persi tra 11 e 17…..

    Certo, i rigori bisogna segnarli ma realizzando solo metà di tutti i penalty che ci mancano ….

  10. Volete farci godere una buona volta? Non dico tanto, davvero, dico qualche grande partita, qualche impresa che ci permetta il mattino dopo di girare per i bar a testa alta raccontando a tutti che il Toro è tornato. Volete, una volta ogni tanto, permettere ai bambini che tifano Toro di essere cosi esaltati da non riuscire a dormire la notte dalla voglia di andare a scuola il giorno dopo a professare la loro fede granata? Ottima cosa essere imbattuti in trasferta, ma sette trasferte su nove sono state fonti di rimpianto, preludio a giorni trascorsi a dire se, ma, se, ma. A Milano contro l’Inter abbiamo fatto un grande secondo tempo ma quando era ora di mordere e completare la rimonta (ecco cosa intendo per godimento!!! Perdi due a zero a San Siro dopo il primo tempo e vai a vincere tre a due… Ecco cosa non farebbe dormire dalla gioia un bambino granata… ) ci siamo fermati, quasi terrorizzati di essere felici. Contro un Milan derelitto abbiamo tenuto palla per settanta minuti senza combinare nulla. Idem contro il Cagliari. Idem contro l’Udinese, dove, a parte lo scandaloso gol annullato a Berenguer, non abbiamo mai tirato in porta. Contro il Bologna ci siamo suicidati in modo così plateale da fare impallidire un samurai giapponese. Contro il Sassuolo siamo riusciti a regalare il pareggio nei minuti di recupero. Contro la Lazio l’apoteosi: ti concedono un rigore all’ultimo secondo del primo tempo, il momento perfetto per spezzare le gambe agli avversari. Lo segni, torni in campo, hai un’occasione gigantesca per chiudere la partita, ma a tre metri dalla porta e con il portiere a terra riesci a sbagliare. Sul cambiamento di fronte prendi il gol. Non basta; hai la possibilità di disputare gli ultimi dieci minuti in superiorità numerica, ma niente, anche uno dei tuoi si fa espellere e trascorri il recupero con la salivazione azzerata e la paura di perdere. Al netto della vergogna Var, perché non vinciamo mai? Ognuno ha la propria opinione. Vi dico la mia; io credo che dipenda da due motivi: uno tecnico e l’altro psicologico.

  11. Sirigu, Belotti, Rincon ( rincon per favore).

    Falque, Darmian, Glick, Hart, Immobile, Ljiajic ( ricordati che che 5 non ci sono piu e hart la meteora)

    Meitè, Berenguer, Edera (che facciano pure la fortuna degli altri, vedremo)….Poi? Tutto qui?

  12. Si Pupi,

    tutto qui. E con 40-50 milioni all’anno dalle tv Tu riusciresti a portare molto di meglio SENZA VENDERE NESSUNO ? Perché lì sta il punto, SENZA VENDERE NESSUNO……

  13. Maurizio , vero ZERO TITULI livello sportivo , ma se passi da Udine vai a vedere il Centro sportivo e lo STADIO di proprietà su cui hanno investito ……e non su una decina di seggiolini …….

  14. se, come dice MD, zazza deve sostutuire il gallo il prox anno, come minimo ci dovrebbe essere una rivoluzione, invece applaudiranno mesti mesti.

     

  15. Ciao Maurizio,

    quando l’udinese si piazzò 3 nel 1998  il campionato fu vinto dai mafiosi davanti all’inter di ronaldo e recoba..immagino i nomi dei gobbi..quindi era quasi impossibile fare di meglio;

    nel 2012 fu di nuovo terza nel campionato del famoso gol di muntari annullato al milan ma davanti a squadroni come inter,napoli, roma,lazio ect..anche qui era  quasi impossibile vincere il titolo..

    a cairo nessuno chiede lo scudetto….. ma qualche soddisfazioni SI.

    in questi anni il campionato è andato via via decadendo..quindi le imprese sportive si possono fare, se squadroni come l’atalanta,sassuolo si stanno confermando con risorse inferiori a noi vuol dire che si può….basta volerlo..ritornando ai friulani, se nn ha piu raccolto soddisfazioni sportive ..forse perchè hanno optato x lo stadio e centro sportivo di primo livello..noi abbiamo un centro sportivo fatto nn certo con i soldi di cairo..e pure incompleto ..ripeto le possibilità specie in questo campionato di far bene ci sono e secondo me se nn si centra almeno l’europa league x me è un fallimento.

     

     

  16. Maurizio Scarampi ha perfettamente ragione.

    Che senso ha piangere o lagnarsi davanti a cio che ha fatto l’Udinese di Pozzo qualche anno fa ? Poi come si possono paragonare i campionati di allora con quelli di adesso?

    E nessuno qui che parli del Palermo di Zamparini? Che ha ceduto giocatori del livello di Lavezzi, Cavani, Dybala, Pastore, Belotti, Barzagli, Darmian, Glik , Sirigu , Toni eccecc senza ricavarne una crescita definitiva e finendo di nuovo in B ?

    Del Genoa di Preziosi? Qualcuno qui preferisce non dico Preziosi ma il suo modus operandi? O forse quel ciarlatano burino di Ferrero che solo per caso e per adesso si ritrova 2 punti avanti a noi e la samp deve dire solo grazie a Quagliarella,  che era del Toro ma fu cacciato dai tifosi fighi …lasciamo stare che mi incazzo ancora adesso

    O forse è meglio il Bologna di Saputo ? Ahahahaah

    E che fine ha fatto il Catania che stava andando in Europa e che tutti i granata di questo forum nel 2012 vedevano come una società modello?

    Il Parma riemerso solo adesso era andato pure in Europa ma anche Ghirardi dopo il fallimento di Tanzi ha mollato e il Parma è scivolato addirittura in quarta serie…

    Ricordo molto ma molto bene i commenti nel 2011 -2012 di molti di questo forum , ad esempio il vecchio amico Pupi, che scriveva , non solo lui , chattando con il sottoscritto , che ci sarebbe bastatao allora avere il Toro almeno al livello di società come Cagliari, Catania, Chievo, Bologna e Genoa , ovvero società che allora da diversi anni si erano stabilizzate in A spesso nella meta sx della classifica mentre Udinese o Palermo sembravano società fantascientifiche inavvicinabili per noi per non parlare della Fiorentina o altro

    Adesso il Toro si destreggia da alcuni anni su quei livelli, ha sorpassato come livello societario Udiense , Genoa , Sampdoria e Parma , ha surclassato ormai Bologna, Palermo, Catania e Cagliari e addririttura adesso viaggia ai livelli di Roma Fiorentina e Lazio e affronta da pari a pari tutte le più forti Milan, Inter e Juve incluse oltre a Lazio o Roma.

    E’ questo il costante salto di qualità , faticosamente raggiunto negli anni dal 2012 in poi. Adesso abbiamo giocatori come Sirigu, Nkoulou, Djidji, Izzo , Meitè, Rincon, Baselli, Belotti, Zaza , Aina, Iago , Ansaldi e pure Lollo De silvestri che giocano nel Toro e sono orgogliosi di farlo. Abbiamo un sacco di scommesse giovani anche come  Lyanco, Berenguer, Edera, Parigini, Lukic lo stesso Aina….il Toro non intavola più trattative con Bari Lecce o Siena ma le intavola con Chelsea, Atletico, Monaco, PSG, Dortmund, Valencia tanto per fare dei nomi oltre che con le più forti della ns Serie A.

    Quindi l’Europa ne sara la logica conseguenza anche se in ritardo di 2-3 anni sulla tabella di marcia, e successivamente si punterà la Champions, già oggi alla portata grazie al livellamento tra le squadre dalla 4 alla 11 esima piazza….

     

     

  17. Concludo dicendo che nessuno di noi si accontenta , tutti vogliamo lottare per coppe e scudetti , ma dobbiamo farlo un passo alla volta, e se alcuni passi sono andati a vuoto nel passato, sia con Ventura che con Sinisa, Con Mazzarri ho impressioni molto più positive.

  18. Mi pare sempre la solita discussione. Ma perche´nessuno cita mai che facciamo 16 mila spettatori nelle gare interne? E che le vendite dei giocatori migliori, diciamo alla media di uno all´anno sono la CONDIZIONE necessaria per continuare a stare in serie A? Al netto degli errori di mercato di Petrachi? Era cosi´anche ai tempi dell´ultimo Pianelli, di Rossi e Borsano. E oggi con 16 mila spettatori dovrebbe essere diverso?  Restiamo a galla grazie ai diritti tv, altrimenti in Europa saremmo appena meglio della Grecia. Penultimi in potere economico. Siamo questi come Paese e come squadra.  Sveglia ragazzi, la guerra e´finita…diceva spesso un mio vecchio amico. Buon anno a tutti e sempre FVCG.

  19. perchè nessuno dice che facciamo 16mila spettatori?

    forse perchè media 2018-19 è 19,313?

    e perché tu non dici che facciamo + incassi di quelle di cui parli?

    2017,TORO 4,9 mln incassi gare contro 4,6genoa e samp

    2016, toro 5,2 contro 4,7 e 4,3. palermo 3,6

    2015 in EU, TORO 6,9 contro 4,6sa,…3,9GE…4,1PA,…2,8UD………forse che spettatori son pochi per prezzi biglietti TROPPO ALTI ?

    E perché non dici che il primo anno di cairo, in B ma con entusiasmo dovuto a nuova proprietà, abbiamo fatto 26.000 di media? che in finale c’erano 65.000 spettatori che la juve non li faceva manco col real madrid? forse che la gente si è rotta di essere presa per i fondelli da sto esserino falso, indegno e bugiardo. E pure  incapace?

  20. a me basta via cairo. Poi faccio abbonamento pur potendo andare allo stadio 3 volte l’anno.

    14anni. basta. calleri 2anni, vidulic 3anni e 1mese,  cimminelli 5anni, BASTACAIRETTO!

  21. Ottimo EMMEDI
    Mi basta leggere D J che ancora vive con l incubo fallimento e si accontenta della metaclassifica .
    O leggere che la pacchia è finita da Hamlet , appunto per questo che in un campionato dalla mediocrità assoluta basterebbe ben poco per arrivare a ” qualche piccolo risultato sportivo ……
    Un ultima analisi su WM …che se ne dica ma la sostanza di un anno al Toro e una sola grande partita Samp – Torino , tutte le altre sono fatte di noia, lentezza, qualche primo o secondo tempo ……giocato con intensità o mi sono perso qualche ” Grande prestazione”

  22. DJ …..quagliamer.da sta bene alla Samp …..i Gobbi2 di Italia!,e il suo habitat naturale ….spero lo raggiunga presto l altro GOBBO che attualmente veste indignitosamente la NOSTRA maglia

  23. Sarebbe valido se non avesse i muscoli del tipo Ansaldi …..ossia da 15 partite l anno …….il giocatore secondo me sarebbe tanta roba tecnicamente …..

  24. Anche il 28enne ramsey che va alla juve da svincolato è forte. Peccato non abbia mai fatto più di 23 partite l’anno. E che la juve di partite ne faccia 50-55.

    inanto crolla Belotti (da 78 a 41,7 mln) nelle  valutazioni del Cies (articolo repubblica oggi),  speriamo di fare strada in coppa, unica cosa che giustificherebbe esonero miha, che è stato un massacro dal punto di vista economico: ennesima perla della gestione cairota,  peggior dirigente nella storia degli sport professionistici.

  25. @emmedi

    la discussione solita riprende, ora e´con te. E soliti argomenti ridicoli. Vatti a rileggere i bilanci del Torino, sono pubblici. Cosi capisci meglio perche´siamo dove siamo. facciamo una media di 19000 spettatori perche´giochiamo con le milanesi e il derby e magari le genoane. Con l´Inter in casa c´erano almeno 3-4 mila interisti. Tu scrivi che il Toro incassa 4,9 mil. contro i 4.6 di Genoa e Samp. Con 300000 euro di differenza cosa vuoi il 3 posto tutti gli anni? Il Chelsea ha diritti tv doppi se non tripli rispetto a noi e un Abramovich che spende e spande di tasca sua cifre folli. E che essendosi ora stancato ha pure messo in vendita la societa´. Il costo dei biglietti del Toro e´nella media serie A. Ci sono anche promozioni come la gara di coppa con la Viola a 10 euro per gli abbonati e 20 normale in curva. In B abbiamo fatto tanti spettatori perche´c´era si l´entusiamo del nuovo presidente e perche´era passato l´incubo della sparizione. Il tifoso granata e´cambiato. Una volta si andava allo stadio per fede. Per molti era cosi´. Oggi non piu´. I tifosi che ogni volta vanno allo stadio per fede sono 12-13 mila. Gli altri si muovono per le partite importanti e si arriva a 18-19 mila. Pure nell´anno del settimo posto di Ventura era cosi. Infine su Urbanetto: trovaci un Abramovich e noi siamo pronti a metterlo al posto di Cairo. E´una promessa, fatta da chi ha contribuito a mettere Cairo al Toro.

    Ps: anche io mi sono rotto i maroni di Urbanetto. E non da oggi. Ma finche non arriva di meglio devo accettare Cairo. Non e´detto che se Cairo va via arriva un Abramovich. Magari arriva Ciuccariello. O il Goveani di turno. FVCG.

     

  26. complimenti per aver messo al TORO urbanetto! puoi andarne fiero, il capolavoro di una vita da tifoso! Vale per te e per il politico fallito e avvocaticchio delle cause perse che scrive libri di memorie che non interessano a nessuno. Complimentoni, farsi il culo per 2mesi e poi regalare un club al primo sciacallo che passava, davvero geniale, stupisce che cotanto manager sia stato cacciato a pedate nel culo dal suo partito di ladri. Strano davvero.

    Ps: abramovich non spende dal 2010, reinveste quello che il chelsea incassa, hanno 100 giocatori, si tengono i buoni e vendono le schiappe e gli aina agli incompetenti. Un pò quello che ha fatto il toro anni 80.

  27. Magari fate causa per aver  dovuto svendere anche se non volevate….sai, va di moda in codesto periodo.

    Dovete solo trovare un avvocato. Uno serio e capace però.

  28. @emmedi

    Dopo aver cacciato Giovannone (rivolta ultra´concordata con Cairo), Urbanetto fu accolto come un Papa dalla maggioranza dei tifosi. Tutti in buona fede. Me incluso. Poi ha deluso la maggioranza. Certo prima di Cairo delegazioni di tifosi avevano visitato Cinzano, Ferrero e Beretta. I quali non vollero muovere un dito. Si parlo´di una cordata di imprenditori vicini al Toro ma pure quella spari`. Dissolta nel mare di chiacchere. L´unico che si fece avanti fu Urbanetto Cairo. Ci mise la faccia e denaro fresco. Siamo cosi sopravvissuti. Tu dove stavi all´epoca? Perche´non hai portato Abramovich? Lo avremmo accolto a braccia aperte. Se ci porti un cinese o un arabo va bene lo stesso. Cosi buttiamo Cairo dalla torre. Fino a quel  momento pero´ abbi almeno la dignita´di stare zitto invece di sparare su tutto e tutti. Di pseudo tifosi ne abbiamo anche troppi. FVCG.

  29. Premesso che mi frega zero di cinzanoferreroeberetta, a settembre 2005 tutti gli imprenditori sapevano i motivi per cui era stato fatto fallire il TORO e il povero cimminelli. Motivo per cui nessuno voleva rischiare di fare la stessa fine. A giugno 2006 le cose cambiarono come noto. Sarebbe bastato attendere, nessun club falliva in corsa ai tempi (oggi si).

    Chiediti cosa è successo a giugno2006 e cosa è successo e chi e perché si è fatto avanti a settembre2005.

  30. Emmedi

    le tue sono sciocchezze, per non dire altro. Il fallimento del Toro e´stato pilotato. I soldi Cimminelli se li e´ripresi con l´acquisto di Franco Ramallo per 15 miliardi di allora. Arrivati in Sudamerica e ritornati per vie traverse. Il Toro era troppo indebitato e Cimminelli sapeva che le sue fideojussioni sarebbero state rifiutate. Cosi pero´salvava la faccia. La Lazio invece si salvo´perche´aveva un fatturato molto maggiore del nostro e Lotito ci mise contanti e si impegno´a pagare di tasca sua la somme che oggi e´di 7 milioni di euro annui. Cosa che ancora paga. Cairo prese il Toro perche´era a costo zero e poteva ricominciare da zero. Senza pesi altrui. Voleva entrare nel calcio e fu ad un passo dal comprare il Bologna. Poi gli capito´il Toro. Il calcio doveva dargli qella visibilita´e quei contatti di cui aveva bisogno. Imprenditore accorto Urbanetto. Ma Pianelli ad esempio non e´che fosse molto meglio. Finche´gli davano le commesse in citta´per la sua Societa´di costruzioni, mise soldi e impegno nel Toro. Quando le commesse finirono, inizio´a vendere i migliori e alla fine vendette pure il Toro. Poi mise Sergio Rossi, un suo prestanome, alla presidenza. Con il piano di fare il Toro una societa´media che punta sui giovani e ha un economia sana. I tifosi volevano lo scudetto e allora Rossi se ne ando´. Cosi´va´il mondo. Io comunque aspetto sempre che ci porti il presidente che vuoi tu. trovalo come vuoi tu e portacelo. Arabo, cinese o piemontese fa´nulla. Basta che ci porta in champions. Siamo tutti in ansia. FVCG.

  31. il toro nn c’è piu, il vecchio tifo che andava allo stadio non era solo per fede, la fede si ha per qualcosa che nn esiste o non si vede sennò non sarebbe fede ma certezza. Si andava allostadio perchè il toro era la nostra seconda pelle e lo sentivamo addosso come un marchio, cairo non solo non ha combinato una mazza facendoci solo galleggiare e diventando popolare come mai lo era stato(il suo solo scopo), ma ha distrutto momentaneamente l’irriducibilità, il sangue lo ha reso acquetta, ci ha tolto l’identità diventando fc, infatti è più fc che toro, sqwuadra fatta da giocatori prima di tutto demotivati che nessuno prende a calci in culo e che corrono quando ne hanno voglia, squadre tecnicamente mai complete e campagne acquisti fatte tanto per prendere, scommesse, rotti o psicolabili o giocatori finiti per vedere di mettere in cassa qualcosina, quando si è avuto la sensazione che bastasse poco ha smantellato una volta la difesa, poi l’attacco non completando mai la rosa. Insomma non ci vuole un genio per capire che qualcosa non và semplicemente vedendo che non avendo manco rimpiazzi degni in panchina l’allenatore di turno dica che la rosa è da sfoltire. Fate pace col cervello come diceva stuppiello, il Toro è morto, almeno fino a quando c’è il Gran Palancaio dello scudetto del bilancio.

  32. Quindi noi non possiamo aspirare a meglio perché abbiamo 16000 tifosi di media allo stadio… Infatti, dimenticavo come la componente incassi allo Stadio sia fondamentale per fare una grande squadra..già…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui