2019!!!!!!! Buon Inizio!!!!

Ebbene sì, ci siamo! E’ cominciato un altro anno! Che anno sarà, ahimè, lo scopriremo solo cammin facendo….. Però calcisticamente parlando (altre caratteristiche le lascio a chi più competente….) alcune considerazioni possiamo provare a farle. Partiamo dal nostro campionato:

  • Lo scudetto è già assegnato, chiunque creda diversamente o è un ingenuo o un illuso oppure è in malafede! Perché senza che cambi qualcosa (forse in effetti PIU‘ di qualcosa…) la Juventus ha messo su una fabbrica (guarda il caso, eh?) automatizzata di successi, una catena di montaggio in cui tutti i componenti sono assemblati per svolgere al meglio la Loro funzione, e laddove (in ambito nazionale…) talvolta la funzionalità viene meno allora prontamente intervengono “fattori esterni” atti a garantire comunque il risultato (anche in questo caso vale il concetto di prima: chiunque non lo vede o non ci crede evidentemente non è obiettivo…).
  • La corsa ad occupare gli altri 2 posti del podio, quelli “nobili” della classifica, il 2° e il 3°, è praticamente aperta alle solite promesse mancate: Napoli e Inter, più a distanza c’è la Lazio…. Poi la Roma, seguita dal Milan, che sta pagando una serie di colpe che hanno origini lontane nel tempo e paternità diverse (dagli ultimi tempi di Berlusconi Presidente al duo Fassone/Mirabelli al vuoto in panchina dal dopo-Allegri…).
  • I restanti 2 posti che danno l’accesso all’altra competizione Europea attualmente se li stanno giocando appunto la Roma ed il Milan, ma la novità più eclatante di quest’anno è che ci sono un folto gruppo di squadre, ben 6, tutte racchiuse in un pugno di 5 punti che vanno dal 12° posto al 6°: bastano 2 vittorie di fila per balzare in posizioni più che nobili in classifica! Ed allora ecco che forse la finestra di calcio-market invernale rappresenterà quest’anno un’opportunità eccezionale: quella di riuscire dove finora si è sempre fallito!
  • L’ultima considerazione Nazionale è per la Coppa Italia: detto (più volte…) che questa formula è quantomeno anomala (le squadre meglio piazzate in classifica giocano SOLO le partite dagli ottavi in avanti E NON tutto il torneo e con l’ulteriore vantaggio del giocare in casa in partita unica…) anche quest’anno vede la solita Juventus come favorita in virtù di quanto detto prima però forse l’ossessione (dichiarata e conclamata…) per la Coppa dalle Grandi Orecchie potrebbe distrarla abbastanza da farle commettere un passo falso….Viceversa SE invece dovessero mantenere alta la concentrazione alla non ci sarebbe storia neppure per la CI 2019…..

E veniamo al nostro Toro…. Il girone d’andata s’è concluso, i numeri sono lì sotto gli occhi di tutti così come la relativa classifica: SE dovesse finire adesso il campionato sarebbe l’ennesimo giocato “male”, con una Rosa migliore di tutte quelle precedenti (forse) ma (forse) guidata male, con un Allenatore cioè non all’altezza o comunque non in grado di tirar fuori il meglio da essa: possibile, probabile anche, però difficilmente verificabile, eppoi (ma questo è un argomento che lascia il tempo che trova….) tutte le squadre avrebbero da recriminare, a parte I SOLITI…..Ma poi c’è un’altra questione, ancora più importante anzi FONDAMENTALE: non è mica finito qui il campionato! Come dicevo è finito il girone d’andata, dove abbiamo potuto apprezzare alcune cose e (sinceramente..) disprezzarne enormemente altre, come le disparità di trattamenti (o sudditanza) che alcuni arbitri ancora riservano a molte  squadre (come la nostra IN PRIMIS..) ma ancora di più abbiano notato l’atteggiamento che alcune “ex giacchette nere” hanno nei confronti della VAR, questo mostro che osa mettere in dubbio le Loro prerogative che li rendono degli INTOCCABILI, e che pertanto ignorano completamente e fregandosene altamente dei Silent check, dell’andare al monitor (a proposito: ma non si era detto che le immagini sarebbero state mostrate anche sui mega-monitor degli stadi? Perché fare le cose di nascosto come dei “cospiratori“?) ben coperti e sostenuti dalla Loro associazione….Detto questo e mettendolo insieme alle cose che potrebbero migliorare la credibilità di tutto il nostro calcio (come il sorteggio integrale…) al Toro sono mancate le vittorie, soprattutto in casa: 9 partite totali, 4 vinte 4 perse ed 1 pareggiata…. Se pareggiare fuori casa, oltretutto in campi “difficili”, può essere considerato un buon risultato, perdere in casa con squadre “alla portata” è invece assolutamente da evitare! Le 4 sconfitte in casa sono avvenute contro Roma Napoli Juve e Parma: se ancora ancora le prime 3 ci potevano stare, quella contro il Parma proprio no! I risultati del Toro fuori casa invece sono decisamente migliori, 9 partite e zero sconfitte, però con SOLO 2 vittorie (risicata quella contro il Chievo mentre convincente quella contro la Samp…) si va poco lontani: da migliorare anche qui!

Intervenire quindi sul mercato di Gennaio (ufficialmente apre domani e si chiude il 31…) appare quindi doveroso, però sappiamo bene almeno 2 cose:

  • Il mercato di Gennaio generalmente non porta campioni (però Maxi Lopez sta proprio lì per noi a smentire la regola….)
  • Il Presidente Cairo generalmente non è uno spendaccione (però sommando gli ultimi acquisti viene fuori una bella sommetta, quindi anche questa regola sembrerebbe non essere più vera…)

Vedremo quindi cosa accadrà in questo mese di calcio-market, tenendo ancora presente 2 cose: che ci sarà una partita IMPORTANTISSIMA di Coppa Italia prima ancora che ricominci il campionato, e che potrà dare ulteriori “stimoli” in una certa direzione, e che ci saranno solo 2 partite di campionato in questo mese, Sabato 19 e Domenica 27…. Alcune decisioni importanti andranno prese, anche se TUTTE le decisioni sono importanti: giovani che DEVONO giocare andranno ceduti in prestito (con la speranza appunto che poi giochino…), altri che sono già stati “prestati” andranno però “spostati” in altri Club per avere più possibilità, altri ancora che non trovano spazio nella nostra prima squadra dovranno fare scelte importati… I nomi li conosciamo: Bremer, Berenguer, Edera, Parigini, Lyanco, ma anche MIlinkovic-Savic, Butic, Oukhadda, Millico…. Intanto Soriano ha accettato di andare “in prestito” al Bologna, e questa per noi è un’ottima notizia, significa aver liberato uno Slot in rosa e vedere SE e COME si potrebbero incastrare alcuni “pezzi”, primo fra tutti Ljajic che pare sia “in uscita” dal Besiktas che è in ENORMI difficoltà finanziarie e non riuscirebbe a garantirgli lo stipendio concordato (3 Milioni di €/Anno) e che a questo punto avrebbe solo 2 possibilità: restare in Turchia SENZA giocare (perché altrimenti scatterebbe l’obbligo di riscatto legato alle presenze ed il Besiktas non ha soldi, come detto prima…) oppure tornare al Toro e “giocarsela” con Mazzarri esattamente come 1 anno fa, quando accettò di non essere titolare inamovibile nell’11 base ma “eventualmente” subentrare a partita in corso oppure essere sostituito, però almeno giocarsela! Altra opportunità potrebbe invece averla Lukic, ancora “oggetto misterioso” perché visto troppo poco per aver compreso SE e COME il Suo eventuale apporto in partita potrebbe essere determinante…

Ma quello che ancora manca e probabilmente continuerà a mancare è un vero vice-Belotti: l’intesa (tanto sbandierata) fra il Gallo e Zaza non solo stenta a decollare ma sembrerebbe proprio non avere neanche una possibilità di venire alla luce: troppo simili per essere “complementari” e troppe volte si sono tolti spazi e palloni fra Loro! All’indomani dell’annuncio dell’acquisto di Zaza scrissi che forse era stato fatto in ottica futura, in un ipotetico Post-Gallo: ad oggi mi sembra sempre più l’unica spiegazione possibile….Però intanto c’è un campionato da finire, tutto un girone di ritorno da giocare, con possibilità intatte se non addirittura anche aumentate, visto che alcune “BIG” avranno impegni di Coppe Europee sempre più importanti e tosti, e questo significa risorse mentali e fisiche detratte dal campionato: mai in passato abbiamo vissuto una classifica così “corta” nelle posizioni subito di rincalzo, 9 squadre in 7 punti, 9 squadre che giocano per il 4° il 5° ed il 6° : impegnarsi e crederci e soprattutto LOTTARE onorando maglia tifosi e l’impegno che si è presi sarebbe il minimo, poi, vada come vada però…..però GIOCARSELA!

FV❤G!!! SEMPRE!!!

ABOUT THE AUTHOR: BERTU62

Autore della rubrica "Se non lo ami quando perde..."

Lascia un commento