Toro fuori dalla Coppa, manca qualità a metà campo

5
21

Sharing is caring!

Toro fuori dalla Coppa, manca qualità a metà campo.

Non meritava di uscire dalla Coppa Italia il Toro, non meritava dopo aver subito nel primo tempo la Viola, bravo Sirigu, ma anche aver creato 4 occasioni nitide da gol nella ripresa, ovviamente non sfruttate. Tanta difficiltà è vero anche nel secondo tempo a creare gioco, Meite per passare una palla ci mette 5 minuti, a proposito in preoccupante calo il francese. Baselli e Rincon chiudono e tamponano, De Silvestri e Aina provano a metterla ma non sempre viene bene. Se poi come succede nel primo tempo anche Iago e Belotti si muovono poco allora ci si può solo difendere. E con N’Koulou in mezzo alla difesa può riuscirci anche con un attacco come quello dei viola, fisico, veloce e tecnico. Anche contro l’appena tornato Muriel. Se esce il centrale allora sono dolori. Lui è l’unoco fenomeno là dietro. Ne risente Dijiji, che infatti ne combina una grossa sul primo gol, il secondo ormai era a campo aperto ma anche Lyanco poteva fare di più. Tornando al centrocampo avevo detto quest’estate che l’uomo che poteva cambiarci la stagione era per me più Soriano che Zaza, proprio per l’assenza di qualità a metà campo. Soriano è stato un esperimento fallito, ora tocca rimediare. Ci vuole un centracampista che abbia piedi buoni, capacità di inserimento e supporto ai due davanti. Sul più bello della stagione sparisce Zaza, dicono contusione alla caviglia in allenamento, ma mi sorge un quesito a questo punto: ma Zaza come sta? De Biasi nell’intervallo ha detto in diretta Rai che Zaza non sta bene fisicamente, lo sanno tutti. Ah si? Il prestito Edera è sacrosanto, per capire quanto vale, ma visto che Damascan appartiene di nuovo agli esperimenti finiti male, bisogna correre ai ripari. Tempo ce n’è. L’obiettivo europeo non è ancora sfumato. Una domanda a Mazzarri: oggi si sapeva sarebbe stata equilibrata, con buone possibilità di supplemerntari. Ieri mattina si è saputo che Zaza non ce la faceva, Edera e Damascan stanno con la valigia, e portarsi almeno in panca Millico? Coppitelli ha passeggiato a Sassuolo, 0 a 3, e magari vedi mai che nel finale con questo ragazzo che come la tocca… la mette… Anni fa in una famosa sifda di Coppa con la Juve, Emiliano Mondonico buttò in campo il centravanti della Primavera, tale Cristian Vieri. Altri tempi, altro coraggio. Infine un suggerimento alla società, qui il Mister non ha colpe. Siamo una società moderna, profili istagram, social che esplodono di Toro, tutto bellissimo. Ma domani mattina se io fossi un dirigente del Torino fc mi presenterei a casa Lyanco con un multitaxi, quelli a 16 posti. Caricherei sopra, papà, mamecita, fratelli, sorelle, istruttore di ballo, fidanzata, figlio/a, e i loro centinaia di smartphone, e poi tutti all’areoporto. Chiederei poi a Lyanco di dedicarsi per 5 mesi al Toro, per capire se quei sei milioni di euro investiti su di lui sono stati ben spesi. Non mi dite che c’è qualcuno dall’altra parte del Po che ha la stessa corte affettiva, vero ma prima bisogna vincere 5 o 6 palloni d’oro. E non solo con Lyanco, poi da Meite, Aina, e avanti così. Siamo una squadra in alcuni segmenti molto giovane, con ragazzi da poco nel professionismo. Una società seria si occupa anche di questo.

5 Commenti

  1. Manca qualità a metacampo…???

    Mancano 2 laterali degni di questo nome….e non 2 difensori adattati a laterali

    Manca si un  centrocampista degno di questo nome

    Manca una seconda punta (il Gallo sulla fascia non si puo vedere)

    Manca una mezzapunta da ultimo passaggio

    Manca un mister che sappia far giocare e non solo difendere

    Manca un mister che abbia le pall.e di buttare dentro i ragazzi e non farli giocare contro il Renate

    MANCA UNA SOCIETA DEGNA DI QUESTO NOME

    Ma in fondo tutto questo manca da 13 anni….!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Mi pare un film gia visto questo. Quasi la copia della partita col Parma. Abbiamo 3 centrocampisti che sono 3 mediani e Soriano ha fallito. Servono due centrocampisti. Uno alla Soriano da mettere dentro sulla trequarti a secondo della partita e uno che possa sostituire Meite´in forte calo. Sugli esterni avevo gia´parlato ad inizio stagione. La qualita´e´quella che e´. Inutile prendersela con Mazzarri. Il problema e´a monte. Bisogna fare qalcosa sul mercato. O rischiamo di non lottare almeno sino alla fine. Oggi la viola ha vinto per la maggiore qualita´dei singoli. Vedere Belotti correre a tutto campo non aiuta. E Falque a provare le solite due-tre finte. troppo poco per battere i viola. Ora pensiamo al campionato. E facciamo qualcosa sul mercato. Di serio. FVCG.

  3. L’effeci al 12 2017 aveva a bilancio un tesoretto di 15m. Ne ha spesi 20 per i riscatti e 15 x izzo e bremer. Risultato -20. Nel 2018 ne ha bruciati altri 10 tra costi e ricavi. Siamo andati a -30. A giugno i riscatti obbligatori di ansaldi e del gobbo porteranno un altro -14 per un totale di -44. Rido quando leggo di riscatto di Aina a 10 o di Gigi a 7. I casi sono 2: o cairo mette i grani o si accelereranno le cessioni. Vedendo come è andata con Adem direi che gli altri lo hanno ben capito e stanno cominciando a prenderlo per le palle. Lui contrariamente alle attese non ha posto poi una grande resistenza e lo ha svenduto, forse perché il suo grande allenatore pensava che non si sarebbe sentita la mancanza del giovanotto serbo. Bene, anzi male, perché quest’anno i kulu sirigu Belotti rincon han tenuto su la baracca, ma già a partire dall’ anno prossimo, con qualche necessaria illustre cessione e qualche nuovo centrale brasiliano in più, si inizierà a rischiare la serie B.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui