Torino in corsa per Tchouaméni, gioiello del Bordeaux

0
60

Sharing is caring!

Chi si occupa di calciomercato sa bene che il mercato non si fa con le dichiarazioni, ma con le indiscrezioni. E se da un lato le parole di Petrachi prima della sfida con la Roma, ovvero “Numericamente il Torino è a posto, non ci manca nulla e non siamo corti come può pensare qualcuno, anzi”, potevano e possono spaventare i tifosi in trepidante attesa di rinforzi, dall’altro è lecito pensare che la situazione non sia a tutti gli effetti quella prospettata. Il ds del Toro ci ha abituato a lavorare sottotraccia e non ha mai parlato apertamente ai microfoni dei suoi obiettivi, se non a trattative concluse o comunque in via di definizione. Ed anche questa volta abbiamo ragione di credere che sia così. Prima dell’inizio del mercato avevamo detto: “il Toro farà poco, ma uscendo Soriano può arrivare un centrocampista”, perché come abbiamo visto a Roma, la coperta è corta e se si fa male qualcuno rischia di diventare un lenzuolino, con Ansaldi adattato nel ruolo di mezzala (tra l’altro uno dei migliori in campo) e con Mazzarri sempre restìo a schierare i Primavera (vedi Adopo, convocato ma non impiegato), nonostante la grande stagione dei ragazzi di Coppitelli. Un nome a caso, Vincenzo Millico, autore della 22esima perla nella gara persa con il Cagliari.

Per queste ragioni il Toro sta vagliando tutte le possibilità, con un occhio sempre attento ai talenti già pronti, da consacrare, con la speranza di mettere a segno un altro colpo in stile Ola Aina o alla Meité. E proprio dalla Francia arriva la notizia dell’interessamento del Torino per Aurélien Tchouaméni, talentuoso centrocampista del Bordeaux (proprio l’ultima squadra in cui ha militato Meité, quando era in prestito dal Monaco). Tchouaméni è un classe 2000, è seguito da tempo dall’Inter e, notizia di pochi giorni fa, anche dal Watford. Presenza fissa nelle nazionali giovanili transalpine, gioca in pianta stabile in prima squadra con i Girondins e ha già assaggiato l’Europa con ben 9 presenze tra qualificazioni e gironi di Europa League. In patria lo paragonano a Paul Pogba, ma di strada da fare ce n’è ancora tanta, come per tutti i 18enni (19 il 27 gennaio) che si affacciano al grande calcio. Le premesse, in questo caso, sono molto buone, ma la concorrenza da vincere è già spietata. La prima richiesta del Bordeaux è parsa proibitiva per tutti (15 milioni), anche per la stessa Inter che corteggia il ragazzo da quasi un anno, ma il Toro vuole provarci e non è da escludere una mossa concreta nei prossimi giorni. Dieci giorni alla fine del mercato invernale, zona Europa a soli 4 punti (anche se l’Atalanta, come abbiamo visto a Frosinone, continua a viaggiare forte). Ora la palla passa a Cairo e Petrachi.

1 commento

  1. Mah… non riesco proprio a capire….

    Se questo a 19 anni è in prima squadra, ha già collezionato 9 presenze in EL e s’è fatto tutte le nazionali vorrà dire che QUALCUNO l’ha fatto giocare in quelle partite, QUINDI, PERCHE’ i ns primavera non sono mai pronti se non a 22-23 anni?

    MAZZARRI, FAI GIOCARE EDERA, PARIGINI, KONE’, FERIGRA, ADOPO, RAUTI, MILLICO……

    tanto da arrivare 8° ad arrivare 13° è uguale ma almeno investiamo sui ns ragazzi…..

  2. ah, dimenticavo:

    Cairo? ………. 15 milioni? ………. a gennaio? ……….. per un 18 enne?………….

    😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 :-D:-D 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀

  3. Di tutta la PRIMAVERA solo 2 sono i giocatori che potrebbero avere spazio in prima squadra,FERIGRA e MILLICO.
    Gli altri,con un dubbio su DE ANGELIS,nn so se giocheranno mai in B o in A

  4. Vedremo, ma siamo a posto; Ansaldi, Aina e Djidji ci obbligano a uscite pari a circa 19 ml a Giugno che si aggiungono a Izzo, Zaza, Meitè, Bremer pagati 40 ml.
    Non parlo neppure di chi è stato acquistato prima come Berenguer o Lyanco per 14 ml.
    Direi che la rosa sia a posto, forse il modulo va cambiato e subito, passando al 4-4-2 con Ansaldi e Rincon in mezzo e Berenguer, Zaza e Falque fissi.
    Ovvio che se non cambiamo interpreti e modulo inzuppato di inutili difensori faticheremo a realizzare, ma forse cambieremo prima allenatore se in due partite non arrivano almeno 4 punti.

  5. Vedo altre squadre meno attrezzate che in campo mandano meno difensori, come Atalanta o Fiorentina, ma vincono per la fantasia che noi lasciamo fuori; Berenguer, Ansaldi e Zaza devono giocare sempre dal primo minuto e avere fiducia per rendere al 100%

  6. Giugno 1949. Il grande Torino è scomparso nel rogo di Superga, il Presidente Novo distrutto dal dolore cerca un grande giocatore per sostituire Mazzola e volge lo sguardo in Argentina. E’ indeciso tra due giocatori, due centrocampisti col senso del gol: uno ha 25anni, gioca nel Rosario Central, e ha 111 presenze con 66 gol in A. l’altro ha 23anni, gioca nel River Plate e ha messo insieme 102 presenze e 65 reti tra river e huracan.

    Il primo ha vinto la classifica marcatori nel 48 con 27reti, il secondo sembra un pò in calo, solo 13gol nel 48 e oltretutto fa le bizze, ha atteggiamenti da primadonna. È deciso si prende Benjamìn Sàntos, e Alfredo di Stéfano lo si monitora per il futuro.

    QUESTO È’ IL TORO CARO ILMIO VENDITORE DI GIORNALETTI X SCEMETTI!

    PRENDI IL TUO DS DI SERIEc e ANDATEVENE FUORI DALLE PALLE!!!

     

  7. Cairo ha il sig. Belotti trattenuto dopo stagione da 26 gol più 3 in coppa, al quale ha rinnovato un contratto da circa 2 ml netti, lo ha trattenuto ascoltando il tifoso.
    Il calcio rende omaggio a Cairo, con un Belotti svilito e finito, non faranno bene i Preziosi o i Per cassi che vendono a Gennaio dopo appena 5 mesi?
    Non farà bene Ferrero che Zapata lo vende dopo un anno?
    Cairo adesso si ritrova sul groppone due giocatori Zaza e Belotti da 7 ml lordi di ingaggio e 8 gol di cui 4 su rigore in 20 gare di A.

  8. Sig. Stuppiello,
    Il tempo e’ terminato.
    Non servono più promesse, indiscrezioni, voci ed elenchi vani delle voci espositorie dell’ editore.
    E sotto gli occhi di tutti cosa hanno procurato 13 anni e mezzo della sua gestione, risultati fallimentari e moltissime parole a vuoto!
    Metta in vendita la società, dimostrerebbe un briciolo di buon senso!
    Quanto al ns grande stratega tattico e tecnico, altro che 4 punti in due partite, che peraltro non farà mai, gioco inesistente e soltanto scuse e piagnistei!
    Del resto, basta guardare la classifica, a gennaio ancora una volta fuori da tutto!
    Mazzarri via subito, dentro fino a giugno Reia, Guidolin o Cosmi o chiunque altro, sicuramente farebbero meglio.
    E l’ editore che pensi seriamente, e con senso del pudore e dignità, a togliere il disturbo!

  9. Cairo se la prenda con se stesso e levi il disturbo. Oltretutto farà un pacco di soldi con la cessione del club che gli è costato ZERO e ci ha fatto pubblicità gratuita.

    CAIROVATTENE!

    CONTESTAZIONE!

  10. Quando voglio vendere casa vado in agenzia immobiliare e si occupano loro di trovare compratore e fare trattativa.

    IL venditore sta sulle palle a stragrande maggioranza dei clienti dell’immobile, recuperi lucidità e TOLGA IL DISTURBO (TALE È)

  11. Il Toro non lo vogliono gratis neanche i cinesi, solo un milanese con la passione per il calcio poteva prenderlo dal fango.
    Ricordo che Cairo è unico nel seguire la squadra anche a Cagliari, segno di attaccamento e affezione al calcio oltre che al Toro.

  12. l’italia è il paese dei pentiti. Uno paga dei delinquenti perchè stiano buonini, magari l’intento è buono ma purtroppo è vietato dai regolamenti. Il problema è che poi questi delinquenti non dividono e a qualcuno girano le scatole. E quel qualcuno denuncia e fa sapere le cose a qualcuno che può aprire una indagine. A quel punto finisce male per chi pagava.

  13. Mazzarri l’ha voluto Cairo, fortemente voluto. Ed è stato un doppio errore perché avevamo una squadra costruita per offendere mentre lui ha voluto una squadra propensa a difendere… dovevamo prendere un allenatore emergente, con idee innovative, con lo spirito che ci appartiene…

    è sotto gli occhi di tutti il fatto che abbia snaturato due dei nostri giocatori più forti: Gallo e Iago (con cui ora tutti, ingiustamente, se la prendono) e non è certo con un giocatore comprato a gennaio che risolviamo i problemi. Non è un caso che con Mazzarri TUTTI i giocatori che giocano davanti (Belotti, Iago, Zaza, Edera) siano ora svalutati. L’unico che sembra rendere meglio è Rincon (perché deve soprattutto difendere) mentre anche i difensori (NK a parte, che giocherebbe bene anche lo allenassi io…) hanno alternato partite sontuose ad altre in cui hanno fatto errori banali…

    Lo schema a Roma di retro passare la palla a Sirigu e aspettare il lancio lungo su cui regolarmente Belotti prende solo un sacco di botte è l’emblema della pochezza del nostro gioco. E Mazzarri ha anche il coraggio di dire che abbiamo prodotto più palle gol della roma…

  14. Stuppiello buongiorno.
    Voi a giugno sarete sotto di 40 45 calcolando i riscatti obbligatori di Zaza e Andaldi. Su Adem, gigi e Aina vedremo come andrà a finire e per il momento non li contiamo.
    Avete fatto operazioni oscene e solo voi ne conoscete la vera ragione.
    Venderete i migliori ma se pensate di ripartire con nuovi acquisti frutto del vostro ingegno, lasciate perdere che di calcio non capite nulla.
    Chiamate un advisor e mettete in vendita leffeci.

  15. io offendo e devo moderarmi?

    l’unico che deve contenersi è chi sta sperperando i soldi che sky dà al club.

    attenzione deve farla chi gioca a poker. perchè i giocatori di poker prima o poi perdono tutto….

  16. Non si può pensare che Zaza sia stato preso per fallire al Toro, con 13 gol nel Valencia lo scorso anno, sua migliore stagione.
    Su Mazzarri si riflette dalla sconfitta in coppa, non è proprio andata giù, si ritiene infatti la Fiorentina meno attrezzata

  17. Parole forti caro Stuppiello. Le verificheremo con sommo gaudio.
    Quando vuole poi le spiego perché era scontato sin dall’inizio il fallimento di Zaza come scrissi sin da subito anche qua, oppure le spiego perché era scontato quello di Niang come scrissi da altre parti da prima del suo arrivo, perché qua in allora non scrivevo.
    Io ho giocato nell’Interparrocchiale caro sig. Stuppiello, non in serie a come il vostro ds, ma so fare 2 + 2 e non vado in giro con la sveglia al collo; le assicuro che tale llivello di conoscenze è più che sufficiente per non fare simili sciocchezze.

  18. Stuppiello, in genere sono contrario al cambio allenatore ma in questo caso per variegati motivi ne sarei bene felice… Non hai risposto in merito al fatto che Mazzarri fu una scelta di Cairo…

  19. Sig. Biziog guardi che su Mazzarri ha scommesso tutta la società e non solo Cairo.
    Siamo estremamente delusi, Cairo non cela il disappunto col espressioni eloquenti sulle tribune.
    I tifosi devono sapere che la loro rabbia equivale a quella del club, anzi…il denaro speso merita ben altre classifiche, quella attuale offende come tifosi prima e dirigenti poi, per cui il club è pronto a drastiche decisioni.

  20. Il tifoso medio deve pensare che in società serpeggia un malcontento fortissimo, dietro le quinte, poi Mazzarri appellandosi agli alibi peggiora le cose, già vergognose, per una classifica pessima come l’attuale

  21. esonero di WM? Ennesima dimostrazione dell’incompetenza del proprietario del club e dei suoi lacchè. Si era vista 1000 volte, potrei fare 1000 esempi. Cairo lasci il calcio, metta il club in mano a società specializzata in ciò (magari chiedendo consiglio a thoir) neppure se restasse presidente 1000anni arriverebbe alla competenza di preziosi e di tutti gli altri.

    CAIRO È’ UN SOLENNE INCAPACE.

    è incazzato? bene dica ai suoi giocatori viziati col 7° monte ingaggi di A che è finita la pacchia e che stanno in ritiro ad agliè in un albergo 2stelle fino a quando non vincono 2 partite consecutive.

    è incazzato col tecnico che ha scelto lui medesimo? bene gli dica che il 3-5-2 non è adatto e che con l’inter  si gioca col 4-4-2, mica c’è bisogno di prendere un allenatore fino al 2021 da 2 milioni netti annui. Chi poi? montella sousa? ma mi faccia il piacere. O vuole dare 1,5 netti a guidolin o malesani, che sono in pension da leggefornero da 5anni?

    CAIROVATTENE!!!! SEI RIDICOLO!!!!

  22. Sig. Stuppiello, dopo 14 anni di menzogne miste a evidenti incapacità
    Da parte di una società che è la vera responsabile e non la vittima , le chiedo quanta credibilità possano avere le sue parole e in che veste lei le spende nei nostri confronti.

  23. cairo mi ricorda gardini.

    con la differenza che gardini vinse l’americas cup.

    cairo non vince neppure i tornei estivi.

  24. Capiamo bene i tifosi, un brutto momento, pessima classifica, e Cairo lo dice.
    Davvero la misura è colma, la pazienza quasi finita, impensabile che chiunque passi da Torino non renda, come Quagliarella, prelevato a 31 anni dalla Juventus

  25. No invece è il momento di parlare, perché a me di battere l’Inter e di perdere altre 5 perché tanto decimi dobbiamo arrivare non me ne importa nulla. Io voglio una società che oltre ai soliti intrallazzi finanziari senza i quali ormai il mondo non si muove, ritorni anche ad avere obiettivi agonistici sportivi, come fa l’Atalanta per esempio. È difficile questo ? Non si chiede di vincere le scempions ma neanche questo scempio. Lotito quando uno dei suoi c……i non corre lo sbatte in tribuna , il suo capo invece non gli tarpa le ali….

  26. Qui non vendiamo nessuno da Zappacosta che servì a finanziare Niang e il suo stipendio, che vale 4 volte quello di Zappacosta di allora.
    Quali intrallazzi? Si cerca di andare in Europa subito, a Maggio, ma non possiamo fallire per andarci, allora paga il mister, se resta questa vomitevole classifica, entro 20 gg.

  27. Per favore abbia rispetto per la nostra intelligenza e per quella sensibilità che non riuscite ad interpretare. Di Toro voi non sapete nulla e se lo avete studiato fate di tutto per sopirne il vigore. Si ricordi che nulla è ermetico, tantomeno una società di calcio come la nostra.
    Se il grosso nome fa rima con Soriano e Zaza preferisco evitare l’ennesima presa per i fondelli.
    La saluto .

  28. Sig. Stuppiello,
    Vorrei crederle quanto al malcontento societario ma la proprietà non sarà mai più credibile!
    Aspettare altre due partite, se fosse vero, per quale motivo?
    Il tecnico andrebbe esonerato subito per un gioco mai esistito, confusione tattica assoluta e solo 6 partite vinte!!!
    Una società credibile avrebbe già voltato pagina, una società credibile, al posto del sig. Petrachi, non certo insostituibile, avrebbe già annunciato l’ ingaggio di un personaggio vero conoscitore di calcio, e calcio mercato in particolare. Qualche nome? Marino, Corvino, Osti, Prade ed altri.
    Una società credibile, anche ora a gennaio, avrebbe già provveduto ad acquistare degli innesti indispensabili per salvare la stagione ma, solo nel ns caso, di buoni a gennaio non se ne trovano, vero??
    Tutto questo, in quasi 14 anni, non s’ stato mai fatto e noi tifosi siamo costretti ad essere umiliati da almeno 10 squadre che, sistematicamente, ci sovrastano in classifica!
    E’ proprio sicuro che la società non e’ soddisfatta della situazione?
    Secondo lei, e’ sufficiente presenziare alle partite, senza peraltro premere provvedimenti sacrosanti, o farsi sentire a livello dirigenziale???
    Adesso ci vogliono solo i fatti, basta messinscene!
    Oppure un severissimo esame di coscienza e la messa in vendita della società!

  29. Sig. Stuppiello, il Torino Fc non può far nulla e non farà nulla sul mercato. Lei lo sa meglio di me perché che sia della società o no , i numeri li cita a proposito. Tra zaza niang Berenguer lyanco Bremer Damascan e Savic sono stati buttati nel cesso oltre 50 mln per i soli cartellini , senza parlare degli ingaggi. Questa società è finanziariamente in difficoltà e al netto di interventi esterni che peraltro la proprietà non ha intenzione di fare , non potrà che vendere quei pochi buoni che ha. Cairo verrà preso per fame a meno che non si scatenino improbabili aste per Belotti.
    Un parametro niente ora, non risolve nulla. Un nuovo allenatore neppure , per quanto io detesti Mazzarri. Se potete provate a vendere Zaza , anche in perdita, tanto è completamente inutile. Se qualcuno vi chiedesse Baselli fate altrettanto , anche se in effetti a qualcosa può servire. Infine liberatevi di Petrachi e promuovete Bava. L’anno prossimo transate con l’iperteso e inserite Coppitelli. Il Toro dei giovani… con un po’ di marketing e po’ di scontistica avrete lo stadio pieno e un popolo granata finalmente unito. Andremo in B? forse si, ma questo strazio non può continuare.
    La cessione del club rimane per noi comunque l’opzione migliore. Pensateci.

  30. la società è in difficoltà perchè non investe un euro dei propri. Stuupo stai facendo copia incolla dell’anno scosrso e dell’anno precedente con sinisa.

  31. Il malcontento in società non esiste, anzi va tutto secondo piani, se cambia il mister,ricordate di un libro Il Gattopardo. Tutto il resto fuffole, con il sommo dante causa sempre più comico sempre più patetico.non ci son dei bellimbusti? A no?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui