Ventesima giornata

Il titolo con il quale possiamo aprire l’analisi di questa ventesima giornata di Serie A Tim è “La prima volta”. Tante sono infatti le prime volte, a partire dal poker di Duvan Zapata con il quale l’Atalanta sbanca con un netto 5-0 Frosinone e si candida a essere, quanto meno, la mina vagante per la corsa al paradiso, al quarto posto. Stessa posizione a cui aspira il Milan di Gennaro Gattuso che, nell’insolito posticipo del Lunedi alle 15.00 schianta 2-0 il Genoa grazie alle reti di Borini e Suso (uno dei suoi primi goal di destro). Due considerazioni: a) complimenti a Gennaro Gattuso che, con l’assenza di giocatori quali Biglia, Bonaventura, Romagnoli e con la condizione di Higuain, sta facendo un miracolo nel mantenere la sua squadra in corsa Champions; b) cara Lega Serie A, mi rivolgo a te, ma secondo te è possibile far giocare una partita il Lunedì alle 15.00?? Poi ci si lamenta degli stadi vuoti… Sempre in zona Champions importante la vittoria 3-2 che la Roma ottiene contro un Torino, come al solito, sceso in campo soltanto nel secondo tempo. Ormai sembra che la squadra di Mazzarri abbia bisogno del doppio schiaffo, o dello schiaffo, per iniziare a giocare. Lasciatemi dire una cosa, il Toro ha perso la partita per l’incapacità di “restare con la spina accesa” per tutti i 90 minuti, ma la VAR è veramente una schifezza: come si fa a non intervenire su un episodio come quello capitato ai danni di Belotti? Pazzesco. Importante la prestazione di Zaniolo che, oltre al goal di grande classe, fa una prestazione veramente dominante. Dominante come lo è, e lo continua a essere la Juventus, che annichilisce 3-0 il Chievo grazie alle reti di Douglas Costa, Can e Rugani. É entusiasmante la marcia dei bianconeri che, in 20 partite, su 60 punti disponibili ne hanno lasciati per strada solo 4… Il Napoli continua a essere la prima squadra terrestre e, con un ottima prestazione batte (pur soffrendo) 2-0 la Lazio di Simone Inzaghi Prima volta che in questo caso consiste nella prima esultanza stagionale in campionato di J.Callejon, sempre comunque autore di ottime prestazioni. Davanti, in testa alla classifica, frena solo l’Inter che in un San Siro deserto non vanno oltre lo 0-0 con il sempre più sorprendente Sassuolo dalla prossima giornata orfano di Boateng ceduto al Barcellona. Se sono sorprendenti i neroverdi, non da meno lo è il Parma che passa alla Dacia Arena di Udine battendo 2-1 i friulani grazie alle reti di Gervinho (con la solita azione in contropiede) e Inglese su rigore. Nella corsa Europa League frenano Fiorentina e Sampdoria che sono gli artefici di un pirotecnico 3-3: ritorno in Italia con doppietta per il viola Luis Muriel; nella Sampdoria segna il sempreterno Quagliarella. Apriamo un altro capitolo, molto avvincente, quello relativo alla corsa salvezza: un punto a testa per Spal e Bologna che non vanno oltre l’1-1: continua la difficoltà alla vittoria per gli estensi, mentre muove la classifica il Bologna grazie al goal di Palacio ma rimane comunque in zona retrocessione; altro pareggio, 2-2, quello tra Cagliari e Empoli: straordinario l’esordio nei sardi di Valter Birsa che inventa e si mette subito al centro del progetto di Rolando Maran.

TABELLINO e MARCATORI

Genoa – Milan 0-2 (72’ Borini [M]; 83’ Suso [M]) migliore in campo: Suso [M]

Inter – Sassuolo 0-0 migliore in campo:

Roma – Torino 3-2 (15’ Zaniolo [R]; 34’ rig.Kolarov [R]; 51’ Rincon, 67’ Ansaldi [T]; 73’ El Sharaawy [R]) migliore in campo: Zaniolo [R]

Juventus – ChievoVerona 3-0 (13’ Douglas Costa, 45’ Can, 84’ Rugani [J]) migliore in campo: Douglas Costa [J]

Spal – Bologna 1-1 (24’ Palacio [B]; 64’ Kurtic [S]) migliore in campo: Viviano [S]

Napoli – Lazio 2-1 (34’ Callejon, 37’ Milik [N]; 65’Immobile [L]) migliore in campo: Fabian Ruiz [N]

Fiorentina – Sampdoria 3-3 (34’ Muriel [F]; 44’ Ra mirez [S]; 70’ Muriel [F]; 81’, rig.85’ Quagliarella [S]; 90+3’ Pezzella [F]) migliore in campo: Muriel [F]

Frosinone – Atalanta 0-5 (11’ Mancini, 44’, 47’, 64’, 73’ Zapata [A] migliore in campo: Zapata [A]

Udinese – Parma 1-2 (11’ rig.Inglese [P]; 50’ Okaka [U]; 69’ Gervinho [P])migliore in campo: Sepe [P]

Cagliari – Empoli 2-2 (36’ Pavoletti [C]; 70’ Di Lorenzo, 81’ Zajic [E]; 90+1’ Farias [C] migliore in campo: Birsa [C]

Lascia un commento