Ventitreesima giornata

Tante emozioni ma pochi goal in questa 23esima giornata, dove si conferma un campionato equilibrato e avvincente in zona Europa e nella lotta per non retrocedere. Togliamoci subito il pensiero parlando della consueta vittoria della Juventus. La Vecchia Signora, come ogni anno, non ha alcun problema nell’ottenere i 3 punti con il Sassuolo; 3-0 il risultato con il quale i bianconeri espugnano il Mapei Stadium. Da ufficio inchieste la prestazione del portiere neroverde Consigli…ma vabbè, ormai è cosa risaputa. Questo successo permette alla compagine di Allegri di portarsi a +11 sul Napoli che nell’anticipo del Sabato non va oltre lo 0-0 contro un ottima Fiorentina. Buona comunque la prova della squadra di Ancelotti che si deve arrendere soltanto alla giornata da fuoriclasse dell’estremo difensore viola Alban Lafont. Ritrova il sorriso l’Inter di Luciano Spalletti che, dopo due sconfitte di misure consecutive con Torino e Bologna, vince 1-0 a Parma con il goal di Lautaro Martinez; sorriso che si fa meno brillante per la questiona Icardi che, dalle recente uscite del suo agente Wanda Nara, non riesce più a rendere secondo i suoi standard naturali. Per un bomber che si ferma ce ne sono altri due che rinascono: Edin Dzeko e Mattia Destro. Ottima la prova del bosniaco nella gara vinta 3-0 dalla Roma a Verona contro il Chievo Verona; successo che permette ai giallorossi di issarsi al quinto posto a quota 38 punti, a -1 dal quarto posto del Milan; vittorioso quest’ultimo 3-0 contro il Cagliari grazie alla prima rete italiana di Lucas Paquetà. Altro ex-goleador che si ritrova è appunto Mattia Destro; era da più di 350 giorni che il centravanti del Bologna non segnava e ritorna al goal nel pareggio ottenuto contro il Genoa. Ottimo punto sia per i liguri di Cesare Prandelli e sia per i felsinei rigenerati dalla cura Mihajlovic, soprattutto alla luce degli scossoni che si sono verificati nei bassifondi della classifica. In tal senso emblematico il successo esterno del Frosinone a Genova, contro una Sampdoria che non sa più vincere, per 1-0 grazie alla rete di Daniel Ciofani: i ciociari si stanno rimettendo in carreggiata e almeno non hanno finito il campionato a Gennaio; Marco Baroni invece sta dimostrando di saper fare grandi cose in panchina. Questo successo crea un forte imbarazzo a piazze ben più blasonate come Empoli, Udine e Genova. La sconfitta (1-0) a Torino inguaia sempre più l’Udinese di Davide Nicola che ora è solo a +4 sulla zona calda. Buona comunque la prova dei bianconeri che al cospetto di un buon Torino, devono arrendersi a Salvatore Sirigu (che para il suo quinto rigore negli ultimi sette) e alla VAR che giustamente annulla il possibile goal del pareggio di Okaka per fuorigioco attivo di Lasagna. Tre punti fondamentali per il Toro che si prepara al meglio al doppio confronto di fuoco con Napoli e Atalanta, dove dovrà dimostrare di essere finalmente maturo. Il treno Europa per i granata dista solo 4 punti, la Champions la miseria di 5 punti…In corsa Champions vi è, in maniera netta, l’Atalanta di Gasperini: i nerazzurri trovano altri 3 punti, in rimonta, contro la Spal (2-1) grazie a Ilicic e al solito Zapata. Per la lotta quarto posto un posticino lo trova anche la Lazio, alla quale basta un rigore di Caicedo per annientare un Empoli sempre più in difficoltà.

Tabellino marcatori

Lazio – Empoli 1-0 (42’ rig.Caicedo [L]) migliore in campo: Acerbi [L]

Fiorentina – Napoli 0-0 migliore in campo: Lafont [F]

Torino – Udinese 1-0 (31’ Aina [T]) migliore in campo: Sirigu [T]

Sampdoria – Frosinone 0-1 (25’ Ciofani) migliore in campo: Ciofani [F]

Sassuolo – Juventus 0-3 (23’ Khedira, 70’ Ronaldo, 86’ Can [J]) migliore in campo: Ronaldo [J]

Atalanta – Spal 2-1 (8’ Petagna [S]; 57’ Ilicic, 79’ Zapata [A]) migliore in campo: Zapata [A]

Milan – Cagliari 3-0 (13’ aut. Ceppitelli [C]; 22’ Paquetà, 62’ Piatek [M] ) migliore in campo: Calabria [M]

Bologna – Genoa 1-1 (17’ Destro [B]; 33’ Lerager [G]) migliore in campo: Poli [B]

Chievo – Roma 0-3 (9’ El Shaarawy, 18’ Dzeko, 51’ Kolarov [R]) migliore in campo: Kolarov [R]

Parma – Inter 0-1 (79’ Martinez [I]) migliore in campo: Martinez [I]

Lascia un commento