E quando il gioco si fa duro…..

12
50

Sharing is caring!

Noi che facciamo?

Già, la questione è anche questa: quando gli altri ci prendono a pallonate, come ieri [20 Tiri di cui 10 in porta di cui almeno 3 salvati da Sirigu (aggettivi finiti per Lui) contro i 6 totali nostri di cui 1 dico UNO in porta..], che facciamo? Ci chiudiamo, e poi ripartiamo in contropiede….Questo almeno sulla carta, però poi dalla carta al campo le differenze CI SONO! In campo si vede come NON riusciamo a ripartire, come si perdono palloni “sanguigni” che gli avversari trasformano in occasioni per Loro e che solo la presenza di un monumentale N’Koulou ed un incommensurabile Sirigu hanno evitato che si traducessero in gol, oltre ad una notevole dose di fortuna nostra e sfiga Loro (vedere la faccia di Ancelotti in conferenza stampa era emblematico in proposito, così come le Sue parole hanno fotografato la partita assieme ai numeri di cui sopra..)…. In sostanza il gioco di Mazzarri è molto semplice, quasi altrettanto semplice di quanto non lo sia il calcio in generale [11 giocatori contro 11, unico scopo/obiettivo del gioco è mettere il pallone in rete facendo fare meno “reti” possibili all’avversario di turno, il tutto osservando delle regole uguali per (quasi) tutti ed applica da un arbitro (quasi) imparziale…]: difesa e contropiede.

Ora, per quanto riguarda la prima parte, la difesa, direi che siamo messi più che bene, tanto è vero che sia i numeri che i commenti di tutti a riguardo sono più che ottimi, mentre invece per il secondo aspetto, beh, anche qui sia i numeri che i commenti di tutti sono impietosi: ieri sera alla DS hanno parlato di Belotti, di quanto sia triste vederlo correre a tutto campo senza però fare più “il suo mestiere“, quello del centravanti, situazione questa che gli è costata anche la Nazionale, oltre che costare A NOI TIFOSI ad ogni partita e costare SOLDONI a Cairo in termini di svalutazione del cartellino. Il gioco del calcio per come lo intende Mazzarri prevede che la squadra sia altrettanto efficace in attacco quanto lo è in difesa, ma se dietro ci sono giocatori eccellenti come appunto Sirigu e N’Koulou coadiuvati da ottimi elementi come Izzo Djidji e Moretti (ETERNO il Moro…), è in mezzo dove soffriamo di più e dove emergono le carenze più evidenti: terzini adattati al ruolo di esterni perché gli esterni presenti non danno abbastanza garanzie di affidabilità/qualità, oppure adattati al ruolo di mediani perché quelli in squadra hanno le stesse carenze degli esterni, ed è così che il centravanti Italiano più forte si è trasformato in quello che è, un “Oriali” vecchia maniera, onestissimo maratoneta, un polmone umano per Kilometri percorsi ad ogni partita ma inevitabilmente assente come punta. La mancanza di qualità è stata evidente fin dall’inizio anche se inizialmente camuffata da “scorie” della passata stagione, in cui a turno sia Iago che Meité che Baselli hanno “coperto” le carenze andando Loro stessi a bersaglio diverse volte, poi è stato il turno dei difensori come N’Koulou e Izzo e Ansaldi, però:  delle 7 reti segnate quest’anno da Belotti in campionato ben 4 (PIÙ della metà…) sono su rigori trasformati il che significa che solo 3 sono avvenute su azioni o comunque situazioni di gioco, tante quante ne ha segnate Rincon, addirittura 1 MENO di Baselli, una miseria confrontate con le 26 delle stesso giocatore solo nel campionato 2016/17!

E’ evidente che manca qualcosa là in mezzo, qualcosa di qualitativo che ci consenta di fare il salto di cui tanto si parla e termine che tanto detesto: quella qualità che avevamo trovata appunto nel campionato 2016/17 e che poi è venuta misteriosamente a mancare, quasi come se la qualità fosse un lenzuolo di misure talmente piccole e precise che se tirato a coprire la difesa allora manca là in mezzo così da non far funzionare più l’attacco, e viceversa: non possiamo fare una colpa a Ljajic se si è “chiamato fuori” dal progetto nel momento in cui sarebbe stato chiaro che non avrebbe avuto il posto da titolare garantito in questo Toro Mazzarriano, esattamente come non ce l’ha Falque (anche ieri in panchina..), invece ne faccio una GRANDISSIMA COLPA a chi avrebbe dovuto provvedere PER TEMPO a fornire di qualità quella zona del campo, tempo avuto in abbondanza se consideriamo che Mazzarri è al Toro da 13 mesi, tempo che si sarebbe dovuto impiegare ad individuare ALMENO 2 esterni DI MESTIERE con le caratteristiche che vuole Mazzarri ed una seconda punta da affiancare a Belotti LIBERANDOLO così da compiti non suoi e permettendogli di tornare SIA in Nazionale SIA a segnare grappoli di gol nel Toro!

Abbiamo ancora 14 gare alla fine del campionato, 14 incontri dove troveremo squadre più forti, più deboli ed uguali a noi, almeno sulla carta, 14 incontri da cui trarre IL MASSIMO sia dal punto di vista dei punti (necessari per la classifica) sia dal punto di vista della crescita personale dei giocatori, delle Loro motivazioni, delle Loro ambizioni, alle quali (magari giustamente..) si potrebbe contribuire: crescere qualitativamente come squadra!

FV❤G!!! SEMPRE!!!

12 Commenti

  1. Fabio adesso non esageriamo Lukic è un onesto mestierante, poi secondo me l’unico regista VERO del campionato è Derossi, gli altri sono mediani di rottura o trequartisti reinventati ( Pjanic, Ruiz, Nzonzi Bakayoko).
    Il discorso sul mercato è questo e chi vuol capire capisca, quest’estate sono stati fatti investimenti economici importanti ( forse la più importante dell’era Cairo) con i numerosi riscatti ( tutti obbligatori tranne Nkulo ) e spese come zaza 15 Izzo 10 bremer 6 , Djidji ha il riscatto obbligatorio ( credo) a 7più il prestito oneroso di soriano 2M in più si è alzato il tetto ingaggi ( tendiamo a dimenticarlo a ora La Rosa dei “BIG” prende molto più di 1 M a testa anche solo tre anni fa era impensabile ) il tutto senza cedere big tranne la dolorosa e ingiustificata cessione di adem ( per noi lui è andato a giocare e a prendere 3 M ), pio hanno puntato a furor di popolo su parigini e edera. E chi doveva far fare il salto ha fatto flop un po’ per colpa del mister come con iago ( impensabile fargli fare la seconda punta visto che fa solo un movimento ) un po’ colpa loro, zaza ( anche se a me piace) e un misto tra loro e noi come soriano ( ci aspettavamo troppo, ma c’era stato fatto passare come il nuovo fenomeno) e misteriosi individui brasiliani di cui non so neanche il numero di maglia è questo non riesco a capirlo, forse non ha ancora imparato l’italiano sennò è propio un flop.
    Capitolo gioco Mazzarri gioca così, ha sempre giocato così, ma fin ora i risultati gli danno ragione è l’unico dal post “Cerci immobile “ (il solo anno in cui ci siamo andati ma non per il gioco spumeggiante ma perché quei due erano in botta e il Parma era in mano a un incompetente )ad avvicinarsi così tanto all’obiettivo Europa e se nella remota ipotesi ci dovesse riuscire ci lamenteremo perché ci siamo andati giocando di catenaccio? Diremmo alla fiore o allatlanta no guardare avete giocato meglio andateci voi? Che poi solo l’Atalanta gioca tanto meglio di noi, Lazio e fiore non impressionano più di tanto.

  2. E dopo tutto questo elenco di investimenti che hai fatto 99 e dicendo che WM gioca così ma ottiene risultati , la SOSTANZA sono gli stessi punti di 2 anni fa e dello scorso anno , ce qualcosa che non funziona nel ragionamento non credi ???

  3. Il nostro ospite ha ragione praticamente su tutto.
    Peccato e lo dico senza polemica nei suoi confronti , che tutto ciò sia la ragione per cui io non credo più nella volontà di questa società di centrare obiettivi sportivi.
    Io ho smesso nel 2014 , altri con i quali litigavo per “difendere” cairo lo hanno capito ben prima di me.
    Non conosce il calcio, non capisce e si mette in mano a degli incapaci …dicevo io.
    Trovato Ventura questa scusa non reggeva più e nel 2014 la grande occasione con la LIG.
    Sprecata. Poi il 2016 …sprecata. Il 2017 sprecata malamente. Il 2018 sprecata malissimamente.
    Hai lo sciamano strapagato che vuole giocare a testuggine per partire in contropiede. Punto.
    Tu che formazione gli dai ? Un ibrido con cui non vai da nessuna parte. Dove inutili e costosi cartellini di giocatori fanno bella mostra qui e in affitto presso altri club e tendenzialmente si deprezzano ( per quanto me ne possa fregare poco ormai).
    La sintesi della partita di Napoli disponibile sul web e’ illuminante:
    Il disturbo di Belotti su Milik , unico rimasto sull’uomo al centro della nostra aerea, la parata di Sirigu con l’interno del piede sx nella parte dx della porta e con la palla che finisce comunque fuori, le dissonanze con la logica in ripartenza di Aina e Berenguer che ci costano a loro volta sanguinose ripartenze, 8 nitide occasioni da gol contro zero la dicono tutta sui contenuti complessivi della proposta di questa società. Eh ma se izzo baselli aina e sul tiro di Rincon…qualcuno avrebbe anche voluto vincere.
    Lo ripeto: abbiamo a che fare con professionisti seri, ma il gioco del calcio è un’altra cosa e una società che vuol far bene pure.

  4. Dobbiamo riconoscere con molta onestà che nel calcio spesso i risultati offuscano e (in parte) cancellano eventuali errori… In casa nostra significa che SE si arrivasse veramente in Zona Europa 7° o anche 6°, meglio ancora, allora la pareggite Mazzarriana, il Pullman davanti alla porta, i terzini falsi 5 & 8 potrebbero anche essere rivisti, ma SICURAMENTE in caso di 8° 9° o 10° posto NULLA di tutto ciò verrebbe abbuonato ed in ogni caso Belotti mediano NON SI PUÒ PIÙ VEDERE!

    Detto questoè verissimo ciò che afferma @99: a livello di spesa in passato non c’è mai stato un anno simile, tuttavia questo argomento può rappresentare una chiave di lettura doppia e contraria, cioè essere vista come l’ennesima cavolata Societaria (si è speso un botto e non si cava un ragno dal buco, stessi punti degli anni precedenti…) oppure anche come l’ennesima cavolata Societaria (si è speso tanto & male affidando oltretutto una Ferrari ad uno che ha la patente per guidare un pulmino..)…

    Ieri sera parecchi si sono chiesti se il Soriano che ha giocato nelle fila del Bologna contro la Roma è lo stesso che è stato 6 mesi con la nostra maglia addosso, in parte stesso discorso che si fa relativamente a Bonifazi, ad esempio, quasi sempre fra i migliori nella Spal, eppure noi abbiamo inseguito Verissimo, inutilmente, salvo poi ripiegare su Djidji: l’impressione è che siano state fatte alcune valutazioni “alla Zaniolo” per dire, che hanno cntribuito da una parte ad innalzare la voce “SPESA” e dall’altra (cosa MOLTO più grave..)ad impoverire la voce “QUALITÀ” come hanno sottolineato  in molti: quest’anno abbiamo una buona squadra e nulla più, costituita da molti “onesti mestieranti” e pochi “davvero bravi”, con l’aggravante di essere allenata da un Mister che concepisce il calcio in un unico modo, difesa e contropiede, e che sta costando TROPPO a quel poco di talento che abbiamo ancora in squadra che non sia solo in difesa…..

    Stando così le cose sono 2 le domande a cui vorrei che venisse data una risposta:

    • Dove vuole arrivare la Società e…
    • Come intende arrivarci!

    La mia impressione (che mi auguro con tutto il cuore sia sbagliata) è che voglia proseguire con Mazzarri in panchina, e se davvero fosse così allora ci si dovrebbe preparare a salutare il Gallo e magari con Lui anche Iago e Baselli, considerando che è stato acquistato Zaza in estate (doppione di Belotti, certamente NON un complementare…), che rientrerà Edera e che avremo Lukic Meité e Gustafson e Rincon oltre ad Ansaldi e Ola Aina con cui…..con cui fare COSA precisamente???

  5. la volonta societaria è la stagnazione costante,9 posto stabile,poi le spese citate,nulla hanno di sportivo,spesso son mosse di capitalismo assistenziale.

    societa che fa calcio x fare mercato e plusvalenze

  6. Bertu: Gli altri ci prendono a pallonate …Vero .

    Scusami dove giocavamo ? A Treviso? o a Bergamo con l’Albinoleffe?

    Ah no a Napoli….ihh chissa quanti gol presi !!!!

    ZERO

    Preferivi una squadra che si lancia con la baionetta contro i cannoni? Prendere ancora 3-4-5 gol dalle frecce azzurre che in casa hanno lasciato briciole’?

    Già te l’ho detto in articoli precedenti, che Mazzarri non sia simpatico ci sta .

    Ma andare a contestarlo dopo 4 partite ZERO gol al passivo e dopo 1 vittoria con l’Inter e un pari a Napoli mi sembra …non so manco io cosa sembra.

    A cosa cacchio eravate abituati prima? Al Barca ?

    Mazzarri sta cercando di dare continuità ai risultati. Sta cercando di portarci in Europa con le sue conoescenze e la sua esprienza.

    L’assurdo è che sui giornali ciriticano chi subisce troppi gola pur segnanonde tanti. TUTTI gli addetti ai lavori dicono che una squadra forte deve avere una difesa solida.

    Manca il calcio spettacolo? Vero ma in questo momento non si puo avere uno e l’altro vista la caratura tecnica dei giocatori in rosa. Con una difesa simile e un centrocampo che aiuta molto a far filtro, se solo uno dei ns attaccanti si sveglia e inizia a segnare siamo veramente a posto .

     

  7. vedi che ci ha preso a pallonate anche la spal e il parma ma piantala ridicolo, il centrocampo è sempre degli avversari che si chiamino napoli o frosinone. e basta con questa incompetenza ma sai leggere le partite o guardi solo i nomi e i soldi come stuppo?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui