Djidji stoico: menisco rotto, vuole rimandare operazione a giugno

0
47

Sharing is caring!

Ha saltato la trasferta di Napoli, causa infortunio. Ora Koffi Djidji stringe i denti e spera di rimandare l’operazione chirurgica a giugno, nonostante il menisco rotto al ginocchio destro. E’ stato lo stesso difensore a chiedere al Torino di rinviare ogni discorso legato all’intervento a fine stagione, andando avanti con una terapia conservativa. Intanto, contro l’Atalanta, per Djidji sarebbe già un successo andare in panchina. Lo scrive Tuttosport. (tuttomercatoweb.com)

1 commento

  1. Capisco la Sua voglia di rimandare l’operazione “sperando” così di poter giocare ancora, però qui dovrebbe imporsi la Società perché esistono 2 tipi di problemi nel rimandare:

    • nella migliore delle ipotesi, sforzare l’articolazione che è danneggiata comporterebbe un peggioramento o peggio altri danni, leggasi legamenti collaterali o crociato…
    • nella peggiore delle ipotesi ammesso che riesca anche a giocare non è poi detto che “duri” per tutta la partita (obbligando quindi il Mister ad un cambio forzato, il Suo..) o peggio che durante la partita non commetta un errore “fatale” proprio per colpa del ginocchio mal messo….

    Oggi come oggi un intervento di questo tipo (ammesso che SIA SOLO menisco) lo si fa in artroscopia, anestesia locale, al massimo in 2 ore parcheggio auto compreso…. A buon intenditor….

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui