Ventiquattresima giornata

Molto spesso, nell’ambito calcistico, si suole dare importanza al fattore casa. Ecco, questa è la massima che rappresenta nel miglior modo possibile la giornata odierna. Su 10 partite si contano infatti ben 7 vittorie casalinghe. Partiamo dalla squadra prima in classifica, la Juventus che annienta 3-0 Frosinone e si regala il +14 sul Napoli. Di Dybala, Bonucci e Ronaldo le reti che permettono alla Vecchia Signora di mantenere imbattuto l’Allianz Stadium. Da un bianconero a un’altra tonalità di bianconero, quello friulano. Vittoria sofferta, ma importantissima, quella ottenuta dall’Udinese di Davide Nicola contro il Chievo grazie alla rete di Teodorczyk. Tante polemiche quelle che hanno accompagnato la gara della Dacia Arena dove la si dimostra ancora una volta l’incapacità della VAR. Assurdo, veramente assurdo quello che succede a Ferrara (Spal – Fiorentina 1-4). Ripercorriamo un istante lo scempio VAR:

  • 72’: Chiesa cade in area della Spal ma non viene fischiato rigore alla Fiorentina

  • 73’: Valoti segna il 2-1 per la Spal sul contropiede della stessa azione

  • 76’: il VAR ferma tutto annullando il goal alla Spal e assegnando calcio di rigore alla Fiorentina

  • 78’: Veretout batte e segna il rigore portando la Fiorentina sul 2-1

Ecco, secondo me, questo è uno scempio. Questo non è più calcio. É anticalcio. Anticalcio quello che molti tifosi granata condannano del gioco di Walter Mazzarri, accusandolo di atteggiamento ultra difensivo. Bene, sarà pure anticalcio (per me non lo è), ma sta di fatto che il Torino esce imbattuto al San Paolo (0-0 con il Napoli) e per poco Ola Aina e Belotti nel finale non regalano il vantaggio al Toro. Tenace e grintosa la prestazione dei ragazzi granata che, con questo pareggio riescono a rimanere ancorati al treno Europa. Nella zona alta della classifica, per intenderci quella dove si parla di “corsa al quarto posto” perde l’Atalanta che cade in casa 3-1 contro un ottimo Milan del solito Piatek; mentre vince la Roma, pur soffrendo, contro il Bologna: 2-1 il risultato finale dell’Olimpico con il goal decisivo del difensore giallorosso Fazio. Ride la Roma, piange la Lazio che è sempre più in difficoltà dopo la sconfitta rimediata 2-1 al Ferraris di Genova contro il Genoa. Periodo negativo per la Lazio che, orfana di molte pedine importanti, si fa rimontare nel finale della gara. Sorride anche l’Inter che, nonostante la questione (surerale) “Icardi”, schianta 2-1 la Sampdoria grazie alle reti di D’Ambrosio e di un redivivo Nainggolan. Nella zona salvezza importanti sono i sussulti di Empoli (3-0 al Sassuolo) e del Cagliari (2-1 con il Parma).

Napoli – Torino 0-0 migliore in campo: Sirigu [T]

Empoli – Sassuolo (34’ Krunic, 37’ Acquah, 60’ Farias [E]) migliore in campo: Acquah [E]

Udinese – Chievo 1-0 (85’ Teodorczyk [U]) migliore in campo: Ekong [U]

Inter – Sampdoria 2-1 (73’ D’Ambrosio [I]; 76’ Gabbiadini [S]; 78’ Nainggolan [I]) migliore in campo: Nainggolan [I]

Juventus – Frosione 3-0 (6’ Dybala, 17’ Bonucci, 63’ Ronaldo[J]) migliore in campo: Dybala [J]

Spal – Fiorentina 1-4 (36’ Petagna [S]; 44’ Fernandes, 79’ rig.Veretout, 81’Simenone, 88’Gerson [F]) migliore in campo: Var []

Atalanta – Milan 1-3 (33’ Freuler [A]; 45+1’, 61’ Piatek, 55’ Chalanoglu [M]) migliore in campo: Piatek [M]

Roma – Bologna 2-1 (55’ rig.Kolarov, 73’ Fazio [R]; 84’ Sansone [B]) migliore in campo: Olsen [R]

Genoa – Lazio 2-1 (44’ Badelj [L]; 75’ Sanabria, 90+3’ Criscito [G]) migliore in campo: Criscito [G]

Cagliari – Parma 2-1 (40’ Kucka [P]; 66’, 85’ Pavoletti [C]) migliore in campo: Pavoletti [C]

  • fabio stuppiello 21 Febbraio 2019 at 16:48

    Dobbiamo fare bene Sabato, una partita direi molto molto importante, la speranza è che il pubblico trascini la prima squadra al successo esattamente come accaduto ieri per i nostri meravigliosi giovani del vivaio

  • PupiGol57#CairoVattene 21 Febbraio 2019 at 18:49

    vattene ridicolo mezzo uomo, lo stadio sarà sempre piu vuoto finchè nn ve ne andrete.

Lascia un commento