Tuttosport: si pensa a Cutrone per il dopo Belotti

0
46

Sharing is caring!

Calciomercato Toro, Cairo pensa a Cutrone per il dopo Belotti: il classe ’98 è chiuso da Piatek e starebbe valutando l’offerta

Patrick Cutrone sta trovando sempre meno spazio nella formazione di Gattuso. Complice l’arrivo di Piatek, che effettivamente è insostituibile. L’attaccante classe ’98 non ha giocato nemmeno contro la Lazio e il suo agente starebbe valutando le offerte. Nelle scorse settimane si era parlato di un tentativo dell’Atletico, ma le voci più recenti parlano dell’interessamento del Torino. Cairo avrebbe messo gli occhi su Cutrone, dato che Belotti, dopo la stagione portentosa di un paio di anni fa, sembra aver perso lo smalto. Patrick invece, col suo fare arrembante che ricorda Pippo Inzaghi, sembra fatto apposta per incarnare quell’iconografia da cuore Toro, fatta di grinta e passione. (calcionews24.com)

1 commento

  1. Belotti è il nostro capitano, Lui incarna lo spirito del TORO (che non è un’iconografia…)

    poi Cutrone è un bel giocatore, ma non lo cambierei per niente al mondo con il Gallo

  2. mah, non capisco cosa debba fare il Gallo di + oltre a giocare fuori ruolo, correre come un matto tutte le partite, prendersi un sacco di botte, oltre a prendersi critiche ingiuste perché non segna abbastanza quando non gli arrivano mai palloni buoni…

    NK è un grandissimo giocatore ma non capisco in cosa possa incarnare il nostro spirito, mentre Izzo in effetti ha tutte le caratteristiche, ma aspettiamo, è con noi da ancora troppo poco tempo

    poi de gustibus…

  3. Non ho mai messo in dubbio l’impegno e la buona volontà..anche se l’anno scorso ha fatto un p’ quello che gli pareva e certe volte non si è comportato come un capitano dovrebbe..già solo per il fatto di averlo visto nello spogliatoio dei gobbi quest’anno mi ha dato fastidio..ma chiudendo un occhio..un capitano prima di tutto deve essere un uomo e lui ha dimostrato di non esserlo a pieno..poi ognuno la pensi come vuole..tanto a Giugno Belotti va via e forse pure Nkoulou se arriva un offerta importante..quindi parliamo del nulla..ora i giocatori sono questo..delle puttaxe mettiamoci pure che in società abbiamo gente che appena vede soldi ha già la bava alla bocca (vero Cairo ?) e il gioco è fatto

  4. Io sono affezionato al Gallo, l’impegno che mette in ogni partita dimostra grande dedizione alla causa. Lo vedo rincorrere gli avversari fin nella nostra area, ripartire come se volesse spaccare il mondo da solo, prende una montagna di calci e semina ammonizioni nella squadra avversaria sempre, e se in questo momento siamo in piena lotta EL lo dobbiamo anche al suo costante sacrificio, gol o non gol.

    Detto questo, Cutrone mi piace eccome, ma preferirei vederlo in coppia con il Gallo. E’ vero comunque che si sta parlando del nulla, le solite voci per alimentare le solite discussioni.

  5. Corti, come ho scritto sopra anche io sono molto affezionato al Gallo, ma pensare lui e Cutrone insieme è impossibile, intanto perché giocano esattamente nello stesso ruolo, e poi perché con quello che costa il milanista è pensabile prenderlo solo vendendo il Gallo…

     

  6. @Vita : incredibile sono d’accordo con te !!!

    Anche per me sono gli Izzo e i Nkoulou che incarnano lo spirito Toro per come si impegnano e stanno in campo e fuori, ma anche se tu storci il naso io ci aggiungo Rincon ( El General è quest’anno il mio preferito come lottatore in campo) e soprattutto Sirigu e Moretti due veri leader in campo.

    Cosi come è leader della squadra anche Lollo De Silvestri , un giocatore con diversi limiti tecnici ma che non molla mai .

    In sostanza questo Toro è pieno di gente con le palle e ha diversi leader . Mazzarri ha evidentmente scelto questi e fatto partire chi non dava queste garanzie ( tralascio Soriano per carità …)

    Il Gallo però quest’anno mi sta piacendo , non tanto per l’efficacia perduta sotto porta per cause di forza maggiore ma per l’impegno che ci mette e per quella leadership che adesso si gli riconosco. Lo scorso anno Sirigu lo riprendeva perchè non svogleva bene il ruolo di capitano.

    Quest’anno non si puo dirgli nulla . Bravo Gallo

    Cutrone ? magari ma NON al posto del Gallo bensi CON . Se si va in Europa non cederemo il Gallo .

  7. E come leader ci metto anche Ansaldi che oltre essere tecnicamente tra i piu bravi è uno che da sempre l’esempio in campo. Non si puo fallire con questi giocatori e con questo tecnico ultra stakanovista e pignolo, amante del suo lavoro fino all’eccesso che non lascia nulla al caso

  8. @Redazione: ho letto il Tuttosport stamani e non mi pare si parlasse di Cutrone per il DOPO Belotti ma per il durante ovvero il prox anno in caso di approdo in Euroleague. Con alternativa Petagna

    Belotti Cutrone coppia d’attacco potrebbe funzionare ma il Milan non lo mollerà facilmente anzi .

    Se dovessimo approdare in Europa devi lottare su 3 fronti e le punte non potranno essere solo 3 ma ne serviranno almeno 4 o 5 . E non sono cosi sicuro che Zaza resterà al cospetto di Mazzarri visto che non gioca titolare e finora è stato poco efficace sotto porta .

    Cedere Belotti adesso sarebbe una cazzata . Avrebbe piu senso cederlo dopo un annata piu prolifica e in questo senso il prox anno potrebbe tornare a segnare di piu se affiancato da altri attaccanti e da un modulo un po piu offensivo con esterni piu efficaci nei cross

    Inoltre nel frattempo , cioè tra 2 anni potrebbe essere cresciuto qualche bomber fatto in casa ( vedi Millico)

     

  9. Belotti non rappresenta lo spirito del Toro? Ma che deve fare di più questo ragazzo? E come sarebbe a dire: ” Il dopo Belotti ” ??? Invece di opporsi a una sua demenziale cessione, si da di già inizio a una rassegnazione pilotata? Ma che strana gente!

     

  10. Come si fa a non volere bene al Gallo? Mai una polemica, sempre umile, generoso e corretto verso tutti.  A tutti i fighetti mercenari che abbiamo visto passare, lui può dare lezioni di professionalità e direi senz’altro anche di Granatismo. Ci sta qualche momento di appannamento anche in un modulo che valorizza poco la sua vena realizzativa, però mai e poi mai ne parlerò male, prima di tutto da un punto di vista umano, anche se dovesse andar via a fine stagione. Ma è tutta da vedere, sono tre anni che lo danno in partenza, ed è ancora con noi.

  11. Sicuramente il Gallo quest’anno sta portando con onore la fascia di Capitano, a differenza dell’anno scorso, dove, oltre a non segnare, dava l’impressione di giocare abbastanza scazzato. Quest’anno non ho nulla da dirgli, diciamo però che Cutrone ( che a me piace) ben difficilmente potrebbe giocare con lui visto che sono 2 prime punte…
    Ad ogni modo son discorsi che lasciano il tempo che trovano, pensiamo a fare questi 9 punti nelle prossime 3 partite, altrimenti buonanotte ai suonatori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui