Ventisesima giornata

Cattiveria agonistica”. Ecco una massima molto usata in ambito sportivo e che come non mai si adatta al commento della giornata odierna. Son ben sei infatti i cartellini rossi che sono stati costretti ad estrarre in questa giornata. Partiamo infatti dal punto dolente: Napoli – Juve (1-2). Il risultato conta relativamente; ciò che conta è l’episodio dalla quale scaturisce poi il nervosismo che si protrae per tutto il match. Minuto 27, Malcuit sbaglia un clamoroso disimpegno; CR7 si invola verso Meret ed è qui che succede la “frittata”: Ronaldo cade sulla presunta intenzione di Meret di colpirlo. Si, il regolamento prevede che sia fallo nel caso in cui ci sia “il colpire o il tentare di colpire”, ma Rocchi non va neanche a rivedere le immagini allo schermo del VAR. Ecco, è questo l’errore più grande che commette il direttore di gara. Se qui vi è un mancato utilizzo di VAR, in Spal-Sampdoria ve ne è un abuso: viene infatti annullato, ingiustamente a mio avviso, il goal del potenziale 2-1 di Floccari su presunto fuorigioco di Petagna: la posizione irregolare del bomber estense c’è, ma ciò non influisce sul compimento dell’azione di Floccari. Espulsione anche in Milan – Sassuolo del portiere nero-verde Consigli: il finale sarà 1-0 per i rossoneri grazie all’autogol di Lirola che permetti ai diavoli di sorpassare i cugini nerazzuri e issarsi al terzo posto. É un vero e proprio suicidio quello messo in atto dall’Inter che perdono anche a Cagliari (2-1) condannati da una strepitosa prestzione di Pavoletti. Sembra senza via d’uscita la crisi della squadra si Spalletti anzi, forse chissà, una via d’uscita potrebbe essere il reintegro di Icardi. Ma questa, è una questione delicata. Come delicata e importante lo sono altre due vittorie di due squadre che hanno obiettivi di classifica diametralmente opposti: Torino e Udinese. La squadra di Mazzarri, dopo aver sofferto per 75 minuti, nel finale (Belotti, Rincon e Zaza) annienta 3-0 il Chievo e si lancia in classifica raggiungendo la Lazio a 6 dalla Champions. L’Udinese, nello scontro salvezza con il Bologna ottiene 3 punti fondamentali che permettono ai bianconeri di respirare un po’. Il Bologna di Sinisa invece incappa in un’altra pesante sconfitta e adesso, la posizione di classifica si fa veramente disastrosa. Importante, nell’altro scontro diretto (anche qui con espulsione), lo 0-0 con cui il Frosinone di Baroni riesce a uscire indenne da Marassi. In zona salvezza fa un leggero passo avanti, sfruttando così la sconfitta del Bologna, l’Empoli che, contro il Parma, dà origine a uno spettacolare 3-3. Fatica ancora il Parma che non riesce a restare attaccata al sogno Europa, coltivato per tutto il girone di andata. Pirotecnici sono anche i match tra Atalanta – Fiorentina (3-1) e il derby di Roma. Nella gara dell’ Atleti Azzurri d’Italia la Dea demolisce la Fiorentina grazie ai goal di Ilicic, Gosens e Gomeze e si lancia sempre più verso le alte zone di classifica. Il derby di Roma, insieme alla sconfitta dei giallorossi con il Porto, mette fine all’avventura di Eusebio Di Francesco come allenatore della Roma; da oggi la guida tecnica della prima squadra sarà affidata a Claudio Ranieri.

TABELLINO e MARCATORI

Milan – Sassuolo (35’ aut.Lirola [S]) migliore in campo: Donnarumma [M]

Atalanta – Fiorentina 3-1 (3’ Muriel [F]; 28’ Ilicic, 34’ Gomez, 59’ Gosens [A]) migliore in campo: Gosesns [A]

Udinese – Bologna 2-1 (25’ rig.De Paul [U]; 39’ Palacio [B]; 79’ Pussetto [U]) migliore in campo: Pussetto [U]

Cagliari – Inter 2-1 (31’ aut. Perisic, 38’ Martinez [I]; 43’ Pavoletti [C]) migliore in campo: Pavoletti [C]

Spal – Sampdoria 1-2 (4’, 11’ Quagliarella [S]; 90+4’ Kurtic [S]) migliore in campo: VAR []

Empoli – Parma 3-3 (13’ Gervinho [P]; 19’ Dell’Orco [E]; 45+1’ Rigoni [P]; 59’ rig. Caputo [E]; 82’ Alves [P]; 90+1’ aut. Alves [ ])                                          migliore in campo: Dell’Orco [E]

Genoa – Frosinone 0-0 migliore in campo: Paganini [F]

Lazio – Roma 3-0 (12’ Caicedo, 73’ rig.Immobile, 89’ Cataldi [L]) migliore in campo: Caicedo[L]

Napoli – Juventus 1-2 (28’ Pjanic, 39’ Can [J]; 61’ Callejon [N]) migliore in campo: Ruiz [N]

Torino – Chievo 3-0 (76’ Belotti, 90+2’ Rincon, 90+3’ Zaza [T]) migliore in campo: Ansaldi [T]

Lascia un commento