Frosinone-Torino: le formazioni

0
70

Sharing is caring!

FROSINONE (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Salamon, Capuano; Paganini, Chibsah, Maiello, Gori, Molinaro; Ciano, Pinamonti. Allenatore: Baroni

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Moretti; De Silvestri, Meité, Rincon, Baselli, Ansaldi; Belotti, Zaza. All. Mazzarri

1 commento

  1. Hummm…. Djidji ancora fuori dall’11, così come Aina e Lukic e Falque….Per qualcuno evidentemente s’è trattato di “scelta tecnica” mentre per altri è più probabile sia per una condizione non ottimale…. Comunque di fronte c’è un squadra (il Frosinone) che ha la peggior “performance” casalinga di tutto il campionato: 12 partite (esclusa quella di oggi) e 0 vittorie, 5 pareggi e 7 sconfitte….

  2. Ancora un primo tempo pessimo, ancora gioco inesistente, ancora non un tiro in porta.
    E poi sento parlare di Mazzarri grande allenatore?? Lo ripeto e lo scriverò ancora: Mazzarri e’ da esonerare! Semplicemente dominati dalla penultima in classifica!

  3. Dario 76,

    oh che caso…….. prendiamo gol dopo 6 partite e mezza immacolate e arrivi subito……. fenomeno !!!!!

    tornando alla partita, secondo me meitè peggiore in campo. Vederlo trastullarsi in mezzo e poi allargare le braccia con quel sorrisetto…. MIII…… CHE NERVUS….. SVEGLIATI RAGAZZO !!!!!

  4. Partita dai 2 volti…Comincio seriamente a pensare che Mazzarri le prepari APPOSTA così! Altrimenti l’alternativa sarebbe da psicanalisi! Primo tempo lasciato in mano agli avversari, confidando (evidentemente…) nella nostra tenuta difensiva, ma ahimè oggi la Maginot Granata aveva le gambe (e la testa) imballate: dai e ri-dai alla fine l’imbattibilità di Sirigu è andata…..ma forse è meglio così, forse diventava ingombrante e fastidioso come fardello….. Poi nel 2° tempo la svolta: 2 cambi et voilà, pareggio e sorpasso! Falque per uno spentissimo Meité e assist per i Gallo e gol! Aina per Lollo e assist per il Gallo e gol! Fra poco si sprecheranno tutti a dire ed a chiedere/rsi “allora perché non cominciare subito così..” ed alle parole di Mazzarri post-gara ci saranno altre parole…..Per intanto mi tengo la vittoria, i 3 punti e soprattutto QUESTO GALLO e QUESTO IAGI, che oltretutto ha preso anche un palo a portiere battuto su punizione battuta molto bene (l’avesse calciata benissimo sarebbe stato Gol…), peccato per la vittoria dell’Atalanta sulla Samp (che l’aveva riacciuffata..) , un pareggio ci sarebbe andato MOLTO meglio…

    FV♥G!!! SEMPRE !!!

  5. E’ vero Maurizio, contano i punti, in parte sono d’ accordo. E sono felice, come tutti voi, che alla fine il Toro abbia vinto, giocando un secondo tempo discreto, ma dopo un primo tempo, mi sembra definito anche da altri, imbarazzante e senza un tiro in porta.
    Mi dispiace, semplicemente, vedere giocare il Toro come nel primo tempo…

  6. si….. però…….. Voi esteti del calcio, Voi profeti del “prima il bel gioco”, Voi palati fini, domani, mentre siete al bar e leggete il giornale buttando un occhio distratto alla classifica……

    NON GONGOLATE TROPPO……

  7. Ottimo il risultato, abbiamo anche segnato su azione manovrata, dopo un 1 tempo nel quale come al solito 26/28 (salvo quello in casa della Samp e del Milan) abbiamo sbagliato l’approccio: indubbiamente solo colpa dei giocatori..o no?

  8. Ma 17 punti in 7 partite li nota nessuno? 9 gol fatti 1 subito, nemmeno, eh? E l’unica trasferta in cui si è perso ci hanno negato pure un rigore grosso come una casa.

    No, no, facciamo gli schifettosi, che ci riesce meglio.

  9. Che dire, primo tempo vergognoso, senza se e e senza ma, secondo tempo dove finalmente Mazza osa ed andiamo a vincere, grazie ad un Gallo che ha di nuovo la forma fisica di 2 anni fa e si vede ( peccato per il tiro finale, meritava di portarsi a casa il pallone).
    Per il resto, bravi i soliti e pessimi i soliti. Meitè vergognoso, Zaza inutile e Basa…lasciamo perdere ( spero che si sia capito perché, a parte oggi, Lukic gli abbia preso il posto).
    La cosa che mi lascia perplesso è che una volta andati in vantaggio, con loro stanchi, si attendeva che loro arrivassero al limite dell’area, rischiando inutilmente. Forse perché pur non mollano mai ed avendo carattere siamo la squadra che gioca più al rallentatore di tutte in quanto incapaci ( Ola e Gallo a parte di fare uno scatto come Dio comanda?)
    I risultati odierni ( ma anche la probabile vittoria della Roma domani), mi fanno pensare che dovremo puntare senza tanti voli pindarici al settimo posto, sperando di raggiungerlo è sperando che in Coppa Italia non succedano cose strambe.
    Intanto pensiamo a Toro-bologna, sarà sicuramente più dura delle ultime 2 partite.

  10. Appunto, il primo degli schifettosi.

    Un’altra cosa che non dice nessuno è che da quando Baroni ha preso il posto di Longo, il Frosinone ha dato filo da torcere a chiunque, senza se e senza ma 🙂

  11. Direi che il risultato della Dea riduce a 3 la lotta per l’Ultimo posto EL……

    perché secondo me la Roma va comunque…….

    poi dipende da chi vince la C Italia

  12. Toro71 con la sua solita imparziale disamina che condivido tranne una cosa, col bologna sarà piu semplice, perchè loro attaccheranno sempre e a testa bassa, credo in un risultato zemaniano, frosinone era tutt’altro che auspicabile la vittoria, ma il culo ci sta assistendo da tempo, speriamo che regga, il risveglio del gallo al momento topico. Certo che con questa squadra mazz sta facendo miracoli in senso di punti intendo, zazza baselli meite ne fanno 1 in 3, per colpa dell’uno o dell’altro siamo sempre in inferiorità numerica. In caso di europa ci vorranno altri piedini a centrocampo, poco ma sicuro.

  13. Spero solo che oggi WM abbia capito che la squadra puo reggere benissimo i 3 attaccanti……..gli va dato atto di averci provato, ho apprezzato e mi sembra che il secondo tempo sia stato molto più propositivo ed essendo cosi il Gallo trova maggiori spazi……..

  14. Corti, se essere schifettosi significa dire ciò che va MA anche ciò che non va, sono contento di esserlo.
    Per quanto riguarda il Frosinone, è vero che con Baroni ha dato molto filo da torcere, ma ti ricordo anche che i risultati migliori li ha sempre fatti in trasferta, mentre in casa ha un ruolino terrificante con 0 vittorie

  15. Mr Pignoletto, adesso non molliamo mai ed abbiamo carattere. Ma non erano quelli senza palle? Eppure l’hai ripetuto per settimane avvalendoti della confidenza privata, illustre e incontestabile. C’è qualcosa che non mi torna, forse quella famosa sera avevi capito male.

  16. Senti Corti, quella sera ho capito benissimo, chiaro? Diciamo che adesso, pur giocando sempre ai 10 orari, la Squadra non si disunisce e, confortata anche dai risultati, appare più presente in campo e pronta a reagire alle difficoltà

  17. Rivedendo adesso la classifica, è dando per scontato che le romane vincano la partita di domani ed il recupero di Aprile, ci saranno 4 squadre che lotteranno per il quinto, sesto e settimo posto: Atalanta, Roma, Lazio ( Toro Lazio ultima di Campionato) e noi.
    Da brividi…

  18. Allora i casi sono due: O te e i tuoi cuginetti lo avete bellamente imbeccato e LUI vi ha fatti contenti, oppure anche LUI si è sbagliato quella sera, perché se c’è una cosa incontestabile è proprio il carattere di questi giocatori. E sai perché insisto? Perché prima hai insistito e stra-insistito tu, ma per settimane, e se c’è una cosa che LUI non ha MAI fatto è stato proprio parlare male pubblicamente di chicchessia in maglia granata.

  19. infatti ERANO senza palle, verbo essere imperfetto, il presente per fortuna si sta modificando, fai pace col cervello corti nessuno ti vuole male rilassati su.

  20. ERANO nella vostra fantasia, insieme a tutte le più fosche previsioni. Faccio un esempio: Inter-Torino, seconda di campionato, sotto di due gol nel primo tempo a San Siro, sappiamo tutti com’è andata a finire. E non c’è campo avverso in cui non abbiano dimostrato la stessa tenacia. So benissimo che non ammetterete mai di aver dato fiato alla bocca invano (poi tu…) ma è sempre bene rimettervelo davanti agli occhi. FORZA MAZZARRI!!!

  21. Diciamo che nella razza umana per default le palle ci sono, in senso metaforico, c’è chi ce l ha ben nascoste, chi non le vuole tirar fuori, e chi non le userà mai (tipo baselli), quindi se vedo una partita con i giocatori molli non aggressivi che tribolano con chiunque, è ovvio che il giudizio parte in negativo anche dalle illustri vecchie glorie, come è anche ovvio (ma credo che non ci sia bisogno neanche che io lo scriva, credo che, se in buonafede, ci possiamo arrivare tutti) che se intervistassero adesso Pulici raddridzzerebbe il giudizio ma riguardo al presente e alle nuove prestazioni cazzute di alcuni giocatori. Altri sono abbastanza inutili, ma è un mio parere personale e spero col prossimo mercato che si alzi l’asticella anche qualitativa, va bene gli attributi ma esiste anche la qualità nel calcio e quella si paga; (vedi zazza e soriano o niang muuuuuuuuuuuuuaaaaaaaahhahahahahahahahahahah!

    E dopo queste perle che spero farete vostre una volta per tutte, che certi veleni personali, parole sbattute in bocca ma mai dette ecc ecc……qualcuno le metta in garage o in soffitta, vero amico corti?

  22. E poi parliamoci chiaro, il risultato è fondamentale certamente, i social e tutte le tv che fanno vedere le statistiche e i confronti attuali per esempio dei gobbi con record e nr di vittorie, noi sappiamo bene come le hanno ottenute o sbaglio?? Mi domando come reagiresti tu se tifassi le merde con tutti i risultati che conquistano “sul campo”. Lungi da me il voler polemizzare ma il nostro primo tempo di oggi non era proprio irresistibile, vero anche che mazz ha azzeccato le sostituzioni; sostituzioni che qualsiasi qui dentro di noi al suo posto non avrebbe fatto, semplicemente perchè quei due inseriti dopo sarebbero partiti titolari. Non penso che ti farebbe schifo battere un Real(come ci è già successo) dominandolo, o no? E con chi lo fai con baselli, con zazza con desilvestri o col meitè di oggi??

    Se parliamo di calcio sono sempre a disposizione, qui nessuno è nato ieri, poi se vuoi solo provocare per litigare per eventuali tuoi problemi(palesi) personali, son fave tue.

  23. Si, ma ad esempio pure con la Spal (come gioco la peggiore partita dell’anno) la voglia di non mollare c’è sempre stata, forse solo con Parma e Napoli si è ceduto da questo punto di vista. Chiaro che se si va in Europa, ci si aspetta miglioramenti qualitativi nella rosa, e una rosa più ampia, mi pare il minimo. Poi riguardo a Zaza, oggi poteva farne un altro e i discorsi sarebbero stati diversi, ed anche lui è uno che lotta. Intanto si è sbloccato bene il Gallo, da oggi in doppia cifra, su Zaza non ho perso le speranze, e non sono prevenuto.

  24. corti, non esistono squadre ad oggi dove vedi giocatori passeggiare, tutti quanti si impegnano e corrono come dannati supportando con la fisicità le carenze tecniche, anche a meggiorini per esempio non si puo dire nulla.

  25. @Toro71 : Zaza inutile? Ma anche tu devi sempre trovare il pelo nel’uovo ? Dio Santo ma ti sei accorto o no che Belotti segna di piu con Zaza in campo o comunque quando puo dividersi il peso dell’attacco con un altra punta di ruolo?

    Terza vittoria di fila , abbiamo beccato un gol da calcio piazzato , unica nota stonata di oggi, ma ripeto sono ora 7 partite senza sconfitte e 3 vittorie di fila , siamo a 44 punti ovvero a soli 6 punti dalla Champions e non siamo a inizio campionato.

    E finora in tutto il campionato 1 sola sconfitta in trasferta .

    Numeri pazzeschi legati a un Grande Tecnico che risponde al nome di Walter Mazzarri e tu stai ancora li a arrovellarti o lambiccarti il cervello sul perchè nel primo tempo non si gioca bene o sul fatto che Zaza non segna tanto o altre seghe mentali .

    Una squadra è composta da 11 giocatori anzi 14 come dice Mazzarri , e sono tutti ugualmente utili. Specie in una squadra dove segnano un po tutti

     

  26. Ipse dixit; “Ljajic era uno che camminava.” Se Statistiche serie a 2017/2018: “ Il giocatore granata che ha percorso più chilometri in questa stagione è stato Daniele Baselli, con la media di 10,894 Km a partita. Ha macinato chilometri anche il compagno di reparto Tomas Rincon, 10,242 Km a partita, alle spalle di Lorenzo De Silvestri, secondo miglior granata con 10,638 Km. Non si è risparmiato Adem Ljajic, quinto giocatore oer distanza percorsa con una media di 10,112 Km a partita. Il Toro nell’ultimo campionato è stata la squadra che ha corso meno, ma se Ljajic passeggiava il resto del gruppo che faceva? Meglio limitarsi a leggere i risultati, direi meno complicato no? Dimenticavo, la fonte t..on..s.n.t del 24 maggio 2018.
    “Il risultato è la seconda cosa. La prima cosa è dimostrare in campo di poter indossare quella maglia» (Paolo Pulici). “La mentalità-Toro è fare una corsa in più, per quella maglia, anche se non hai più fiato» (Paolo Pulici).
    E per finire parliamo di “tremendismo”: “il vocabolo l’abbiamo importato dal gergo sportivo sudamericano, secondo il quale tremendista è il giocatore, è il club che magari non vince grappoli di trofei, ma costituisce un osso durissimo per chiunque. Una squadra di orgoglio, di rabbie leali, di capacità aggressive, mai vinta, temibile in ogni occasione e soprattutto quando l’avversario è di rango: tutto questo significa tremendismo, un termine che da quando l’abbiamo adottato è riuscito a creare invidie di cui andiamo orgogliosissimi. Perché anche di neologismi si vive, non solo di pane e Coppe» (Giovanni Arpino). Citazioni tratte da contrastirivista.it del 7 dicembre 2018.
    A novembre 2018 dopo la partita con il Parma: domanda: “Cosa manca a questo Torino, rispetto a quello che hai vissuto tu negli anni Settanta?” Risposta: “Bisogna vivere lo spogliatoio per saperlo. Dall’esterno pare però che alcuni giocatori non abbiano compreso bene quale sia il peso e l’importanza della maglia granata”. Fonte la prima del 19 novembre 2018.
    Il 6 febbraio 2019 Paolino dichiara “Secondo Pulici per inseguire l’Europa al Torino serve un’altra mentalità: “Non è questione di moduli: a 2, 3, 4… Non è qui che si risolve. E’ anzitutto questione di mentalità, di atteggiamento complessivo della squadra. …” rilasciata dopo il pari con la Spal.
    Quindi Toro71 ha capito benissimo quella sera e Pupi non si sbaglia, perché quando sbagli 26 primi tempi su 28 tanto coraggioso non puoi essere; la reazione se vai sotto o solo quando qualcuno ti tira le orecchie è quella di chi non ha più niente da perdere o di chi, redarguito, è costretto a reagire. Oggi hai giocato contro nessuno senza tirare mai in porta in quel 1 tempo che è stato e resta letteralmente vergognoso. Ah già il risultato, io però sono del Toro e prima viene la maglia da onorare con la prestazione di 94 minuti.

  27. Claudio Sala (chissà come ti chiami davvero) ma ancora insisti con questa storia dei 26 primi tempi? Sono 26 anni che non vedevi il Toro in quella posizione di classifica alla 27° giornata, e ancora lo smanetti? Hai detto bene, la partita dura 94 minuti e al termine dei 94 minuti nessuno ha avuto nulla da ridire sulla vittoria e sulla posizione in classifica del Toro, tranne naturalmente gli incredibili Tafazzoni tuoi pari. Poi vedo che hai passato la giornata intera a fare ricerche sui km percorsi da Ljajic e le dichiarazioni di Paolino Pulici in mio onore, bravo! Sul serbo che passeggiava,  perfino il suo connazionale che l’ha fatto comprare gliene ha dette di tutte spesso e volentieri. Sulle dichiarazioni di Puliciclone, mi manca la definizione ” Senza palle”, fatti un’altra ricerca di due o tre giorni e magari la trovi, così fai contento pure il cappellaio.

  28. More solito, uno dice ca..ate e quando viene smentito comincia l’arrampicata sui vetri. Stai al testo, perché sul risultato nessuno ha avuto nulla da eccepire, oppure te lo ripeto pratica il detto un bel tacer non fu mai scritto: non c’è bisogno di ricercare per chi la storia del Toro la conosce, per chi invece chiacchiera a vanvera, ripeto meglio limitarsi a leggere il risultato.

  29. Claudio, che dire post esaustivo e chiarificatore al massimo. Ineccepibile.( non scrivo chapeau altrimenti Corti ricomincia). Raramente ho visto Corti così in difficoltà, d’altra parte il tuo post non lascia dubbi o interpretazioni diverse di sorta. Sul fatto che Corti possa praticare il detto, lascia perdere, è più forte di lui. Cmq chi ha letto i vari post avrà modo di farsi una idea ben chiara di tutto, questo mi basta 🙂

  30. Claudio Sala fuoriclasse il giocatore ma anche quello che ha preso questo nick name per il sito…..non riesco mai a trovargli una virgola fuori posto….complimenti….non dare tanta importanza a chi definiva un grande Rossettini , acquah e il nazionale Padelli…a lui basta poco per entusiasmarsi… sono tanti anni che in questo sito er Corti ci illumina sul grande futuro che ci aspetta…forse torneremo a fare il preliminare di E.L. ed e’ normale che si rifaccia le unghie dopo esser stato per anni sputtanato dai fatti….continua cosi poeta

  31. Veramente Claudio Sala CHAPEAU. Ma il dovrebbe essere il pensiero di tutti i tifosi e amanti di questa gloriosa squadra. Sono commosso all idea che c è ancora un mondo granata vero!

  32. Adesso che non potete più inveire starnazzando contro, vi rifugiate nella demagogia spicciola……..

    Però poi tutti a gonfiare il petto leggendo la classifica……

     

  33. be Scarampi sono quanto 5 anni che in questo sito ci sopportiamo…..se alla fine arriviamo 6 ti faccio i miei complimenti perche’ l avevi previsto…….non andare pero’ in letargo se non entriamo in europa come sempre

  34. poi per me questa classifica e’ poco di piu’ del minimo salariale…..questo dovrebbe essere come per la lazio la situazione meno brillante…. il toro preso senza debiti puo’ ambire a fare quello che ha fatto in questi anni la Lazio con 200 mil di debiti per non essere fallita sul groppone

  35. Dalla Mutta,

    non dirò mai “io l’avevo detto”, è una cosa che non sopporto. Fare il fenomeno perché per una volta c’ho preso non mi rende meno indigeste le altre 100 volte che ho sbagliato.

  36.  ” Fare il fenomeno perché per una volta c’ho preso non mi rende meno indigeste le altre 100 volte che ho sbagliato. “

    DA – AN – TO- LO-GI – A !!!    Complimenti.

  37. dj, il mio pensiero è che Millico potrebbe essere piu utile del gobbo e costerebbe anche molto meno e non sarebbe uno strisciatino.

  38. Oh scusate il ritardo ma ogni tanto mi tocca lavorare, e nel mio caso il lavoro non mi permette di bighellonare su internet. Che dire?

    Se avete finito con il vicendevole sesso orale non posso che sottoscrivere il termine “Demagogia spicciola”   usato da Scarampi, che mi sembra perfettamente calzante nel vostro caso.

    claudino sala a te il posto di primo trombone nell’orchestra dei doloranti, a dalla mutta quello del refrain più ripetitivo  (quello su Rossettini e Padelli).

    Quale dimostrazione di Tremendismo più attuale di quella dimostrata da questi giocatori? da Izzo a Belotti, passando per Rincon. Non c’è squadra avversaria tre le più titolate in questo campionato che non se ne sia accorta, ma voi no, è troppo impellente la necessità del lamento lagnoso. Caratteristica questa che proprio mi sfugge nella storia granata, ma che fa parte di persone tristi, al di là della squadra che tifano, che non sono capaci di godersi niente.   Amen

  39. Scusa Mauro se non ti ho citato, ma oramai il primato del ritornello più ripetitivo l’ha già preso dalla mutta con Rossettini. Arrivi sempre con quel pochino di ritardo…ma prima o poi ce la farai, non demordere.

  40. No, dai! 18 ore di tempo per partorire una battuta così!!Devi lavorarci decisamente di più, Mauro.

    Capisco che proprio non è il tuo forte, ma con un po’ d’impegno, magari prendendo spunto da qualche film, qualche trasmissione tv (libri lasciamo perdere, suppongo). Guarda, accetto pure robetta terra-terra, ma diamine, questa era veramente scialba!

  41. Ma infatti, almeno Claudino si è documentato, ci ha perso tempo (anche se sostiene che era tutto stampato in memoria, citazione per citazione), ha dimostrato padronanza del discorso e salacità. Per i miei gusti l’ha buttata decisamente troppo sulla retorica ridondante  (ma questo fa parte dell’essenza della tribù del piagnisteo). Anche tu Pupi, di tanto in tanto sei riuscito persino a dare un’immagine diversa e sorprendente rispetto all’usuale uomo delle caverne, con momenti anche di apprezzabile umorismo. Mi parrebbe che già stai un po’ deviando verso la solita contrapposizione, rispetto al discorso di pace sull’altro articolo, però se ti ci metti, sai ottenere risultati. Ma diamo fiducia anche a Mauro e a Dalla Mutta, forse col tempo anche loro riusciranno ad esprimere un concetto diverso dalla solita monotonia, e magari Mauro mi strapperà anche una bella risata di cuore. Pace e amore!

    Da oggi tutti gay 🙂 Voi coi pompini a vicenda già vi siete portati parecchio avanti 🙂  🙂

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui