E due….

24
9

Sharing is caring!

Ed anche questa è fatta….Seconda partita del dopo-Atalanta (dopo la quale ci si era detti che le prossime 3 sarebbero state indicative per capire se davvero si era in corsa per l’Europa) e seconda vittoria…..Adesso non sto qui a dire come e quanto sulla carta sarebbe stata una vittoria “ostica”, su come e quanto sulla carta il Frosinone sarebbe stato un avversario “difficile” da affrontare, voglio sottolineare un paio di cose, forse tre…..

Innanzi tutto abbiamo assistito all’ennesima partita alla Dr. Jekyll & Mr. Hyde: primo tempo imbarazzante, da squadra timorosa, sottomesso e sottotono, mentre il secondo tempo è stato giocato da una squadra diversa e non solo per i cambi (azzeccati..) effettuati da Mazzarri ma proprio nell’intimo, nel profondo….Tanto era stato rinunciatario e passivo l’atteggiamento della squadra nel primo tempo quanto sono usciti “trasformati” dallo spogliatoio nel secondo tempo, e siccome non è la prima volta che accade, anzi, comincio a credere che quest’atteggiamento sia intenzionale, voluto, studiato a tavolino da Mazzarri, quasi fosse uno “schema” di gioco: “contro squadre che si giocano il tutto per tutto (come appunto nel caso del Frosinone) e per di più in casa lasciamo che “si sfoghino” e che vadano in riserva di energie così che nel 2° tempo sfruttiamo la nostra maggior caratura tecnica e si vinca…” …. Non lo so se è davvero così, però a parer mio diversi indizi fanno pensare ad una prova!

L’altra cosa che voglio sottolineare è stata la gioia del Gallo Belotti in occasione delle 2 reti! Due gol che lo portano a quota 10, finalmente quindi in doppia cifra, per il 4° anno consecutivo e che lo colloca quindi giustamente fra i migliori Bomber del Toro di tutti i tempi, mica poco! Gioia nell’alzare la cresta, gioia nell’alzare la braccia al cielo, gioia nell’alzare la voce urlando, come se ci fosse stata una sorta di liberazione andando a segno per la seconda partita consecutiva (non c’è 2 senza 3, lo aspettiamo quindi Sabato prossimo..)…. Ma voglio anche sottolineare la grinta con cui Zaza è andato a prendere il pallone in fondo al sacco in occasione del primo gol del Gallo, quello del pareggio: oltre a festeggiare con tutti i compagni, giustamente, ha dato la carica per insistere e continuare a spingere, a non accontentarsi, per andarla a vincere…. Dare a Cesare quel che è di Cesare, Zaza potrà anche non essere mai amato da tutti i tifosi granata ma tutti però dovrebbero riconoscergli quanto meno che la grinta, l’atteggiamento e la voglia è quello giusto, e la prova di questo la si vede da come i Suoi compagni lo abbiano accettato nel gruppo!

Infine c’è l’aspetto fisico-atletico: arrivati a questo punto del campionato non posso non notare con estrema soddisfazione che l’infermeria è pressoché vuota, fatta eccezione per Millico che, se vogliamo, è stato aggregato all’ultimo alla truppa della prima squadra….Ed il confronto/paragone col passato, anche recente, è impietoso: mai stati così bene in passato a questo punto della stagione! Vuoi vedere che anche questo potrebbe essere un valore aggiunto per la corsa all’Europa? Dalla partita contro l’Atalanta abbiamo visto che altre squadre siano a corto di fiato, non riescano a tenere un ritmo elevato per la durata dell’intero incontro, cosa che a noi invece sembra riuscire ancora bene….Inoltre nel modo di giocare Mazzarriano si comincia a capire (e ad apprezzare) l’utilità della rosa corta, pochi (si fa per dire perché in fondo sono sempre 21..) giocatori ma tutti seguiti molto bene dal punto di vista atletico: facendo i debiti scongiuri quest’anno gli infortuni muscolari di rilievo sono stati pochi e di lieve entità, imputabili principalmente ad una scarsa abitudine a quel tipo di preparazione…..

Sabato sera ci aspetta l’ultima partita del trittico post-Atalanta, quella che ci vedrà giocare contro il nostro recente passato: Mihajlovic e Soriano, oltre ai nostri prestiti Lyanco ed Edera…. Per Loro sarà una partita importantissima, hanno in ballo la permanenza i Serie A oppure la retrocessione in B, per noi in ballo ci sono punti pesanti in ottica Europa: nessun sentimentalismo, nessun buonismo, nessuna tenerezza. Che sia una partita vera, leale ma giocata per vincere, punto.

FV❤G!! SEMPRE!!! 

24 Commenti

  1. Spero che domenica Sinisa venga accolto con un grande applauso, i suoi schemi potrebbero anche essere discutibili ma sulla qualita’ del personaggio non si discute…..

  2. Direi di guardare solo Inter e Milan nostre rivali nella corsa Champions, quindi guardiamo loro, si scontrano Domenica, e vincendo il Bologna saremmo vicino al traguardo.
    Inutile negarlo, questo organico è valido per la Champions, gente come Aina, Ansaldi, Rincon e Falque, sono merce rara, lo sostenevo da Agosto, ma non facciamo voli pindarici, restiamo uniti e compatti verso ogni partita, certo sarei più felice di un terzo posto anziché di un quarto, ma pazienza nel caso.

  3. Noioso…inutile…..irritante ……potrei andare avanti all infinito…penso che neanche Cairo lo pensi veramente….e penso neanche tu…lo scrivi solo per irritare gli altri….guardati alle spalle

  4. @dalla, so che il Tuo “guardati alle spalle” è da intendersi relativamente alla classifica, però detta così non si può sentire! Sembra una minaccia alla persona! Calma, abbassiamo i toni oppure se proprio non ti riesce allora fai come @toro71 🙂 ….

  5. Abbassare i toni d’accordo, ma dover subire interventi che dicono tutto e il contrario di tutto i cinque righe è un insulto all’intelligenza di tutti noi! Ma Bertu: hai letto ciò che scrive? Come si può non reagire? I casi sono due: O è un demente oppure un provocatore. In entrambi i casi è indegno di essere qui con  noi. Con Dalla Mutta ho avuto uno scambio di E- Mail tempo fa. Lo ritengo una persona equilibrata e stimabile. Quindi l’elemento irritante è ” LUI “, non Dalla Mutta.

     

     

  6. Perchè, si fa peccato a pensare alla Champions?
    Il nostro organico, il nostro mister sono fatti anche per quello, Mazzarri ha portato il Napoli al secondo e terzo posto, inter al quinto.
    Non vedo dove sia il problema, dopodichè dobbiamo essere umili.

  7. @piero, a parte che in merito al post di @dalla ho solo scritto che conoscendolo SO’ che la frase finale non voleva essere minacciosa o intimidatoria però SE non lo si conosce allora leggendo il “guardati le spalle” messo lì così può ANCHE sembrare ad personam…. Sul discorso poi dell’abbassare i toni  se si vuole si può!  Altrimenti può succedere che alcuni si lamentino di post “cancellati” ma se non si rispettano le regole della convivenza civile ecco che poi scattano “sanzioni” più severe……

    Ci sono già tanti motivi per essere inc**ti nella vita, basta aprire i quotidiani NON SOLO alle pagine sportive ma in cronaca, internazionale Italiana o cittadina, e leggere….. Non posso credere che non si riesca a passar sopra a certe cose, mi vien da pensare allora che siano poi solo delle valvole di sfogo per altre questioni, ma se così fosse non credo sia questo il posto più indicato per farlo….

    @stuppiello come ha già più volte fatto presente la redazione non insulta, non offende, non minaccia, non usa linguaggi impropri e non ricorre a violenza verbale: ciò che scrive può oppure non può piacere, si può condividere oppure no, ma in ogni caso non è necessario né fondamentale rispondergli né tantomeno insultarlo o altro….

    Sperando di essermi spiegato invito nuovamente tutti a parlare di Toro rispettando il pensiero di tutti 🙂 ….. FV♥G!!! SEMPRE!!!

  8. stuppo è un insulto già di suo non ha bisogno di parolacce, sa bene come fare inc…la gente anche senza insulti, storia vecchia ormai, bertu forse ti sei perso qualche antico passaggio dell’esimio stuppo chenoninsulta tipo “il toro è morto nel 2005” ( vero che non ci sono parolacce ma cosa significa che si puo digerire le puttanate che dice?)e bestemmie varie, non metterti a difendere l’indifendibile gentilmente.

  9. Piuttosto che dire questo o quello, sarebbe opportuno che andaste allo stadio, a incitare giocatori meritevoli, che stanno facendo bene.
    Attendo uno stadio pieno, non con i vuoti, dopo 5 vittorie e 17 punti su 21 disponibili penso sia giusto

  10. Ognuno poi è libero di pensare tutto quello che ritiene, ma a sei punti dalla Champions cosa dovremmo fare, scappare?
    Serve raziocinio, oggettività e obiettività, parlare per idee precostituite serve a poco.

  11. @Fabio : come ti ho scritto in altro post ricordati cosa dicevi di Mazzarri poco tempo fa , credo a Gennaio dopo 2 risultati negativi ( sconfitte di Roma 3-2 immeritato e di coppa 0-2 con la Viola aiutata da 2 errori difensivi nel finale) parlavi di esonero. Ricordi?

    Io no, io ho difeso Walter perchè è uno dei  migliori tecnici in Italia per esperienza e curriculum ( ci ho fatto un articolo ) e perchè sapevo che alla lunga certe sue scelte avrebbero pagato . Scrissi anche che la sua scelta di una rosa ridotta era un rischio. Se lo è preso e sta vincendo lui che per me resta un ottimo allenatore anche in caso di un paio di sconfitte

    Ammettere i propri sbagli non è reato ma è un bagno di umiltà

    Per la Champions come molti sanno ci credo anch’io ma in modo molto soft. Ovvero ci devono essere una concomitanza di risultati tale da portarci a 3 punti dal Milan , 3 o 4 in classifica , prima di Toro – Milan . Se questo accadrà magari col Milan ancora in Coppa Italia , allora avremo le ns chance.

    Sarà durissima ma non impossibile. Sarei già contento però del 5-6 posto

  12. DJ, piantala lì par piasì, qui bisogna cercare di arrivare almeno settimi, sperando che la vincente di Coppa Italia possa andarci bene, altro che pensare che potrebbe andare bene ANCHE il quinto-sesto posto.

  13. stuppo tu nn sei nessuno per dire chi o quanti dovrebbero andare allo stadio. Come fake sei anche ridicolo non te ne accorgi?

  14. attendo uno stadio pieno muahahahahahahahahaha

    Tu vai allo stadio?, Ti trovo un lavoro e ti sistemo. Tu non vai allo stadio? ‘Ntu culu a ttìa e a tutta ‘a famighia! Cit. Cetto Laqualunque

  15. Non si offenda nessuno, non abbiamo autorizzazione a denigrare, altrimenti è giusto depennare come la redazione penso voglia fare nel caso.
    Quanto al Toro, ripeto è condotto da una proprietà ambiziosa, unica in questo, la Storia non racconta numerose dirigenze alla stessa altezza.

  16. @BERTU- Forse mi sono spiegato male. Sono al 100% d’accordo con te: i toni  devono essere abbassati quando si discute  tra noi che apparteniamo al mondo granata, ma quando si subiscono  reiterate provocazioni messe al momento giusto e in modo, direi , “scientifico” Le vacche possono anche scappare dalla stalla di chi legge: ti pare? Oltre al già individuato provocatore, vi è un’altra persona che soffia in continuazione sul fuoco, lo conoscono tutti, lui non parla mai di calcio, passa il suo tempo a rinfacciare con un dozzinale sarcasmo che irriterebbe pure Giobbe, il quale, come ben saprai, era dotato di una pazienza straordinaria; rinfacciare, dicevo, ai Tizi quello che hanno detto dei Cajo. Questa persona, secondo me, dovrebbe scrivere di meno, ne guadagnerebbe la sua immagine. Siamo in troppi a nascondersi dietro a un “avatar” per sfogare la propria aggressività senza pagare dazio. Se ci firmassimo con nome e cognome e magari ci mettessimo la nostra foto, i toni si abbasserebbero di colpo.

  17. Ritengo che la redazione abbia altro di più serio da fare che “depennare”. Non si spiega altrimenti. Infatti, se avesse più tempo da dedicare allo spennamento dei pavoni che razzolano in questo sito, LEI sarebbe da mò senza becchime.

     

  18. @piero, condivido completamente il Tuo pensiero in merito agli “avatar” ed al metterci nome&cognome e faccia, senza contare i multinik, personaggi ancora più inquietanti dei Troll! Ad ogni modo a mio avviso tutto nasce da un’usanza, anzi un malcostume che purtroppo sta prendendo sempre più piede: il NON dire “mi sono sbagliato”….. Personalmente lo ritengo una delle cose che ci distinguono dagli altri esseri viventi, e certamente una fra le poche che ci consentirebbero di vivere molto meglio SE fosse pratica comune… Questo non solo nel calcio, ovviamente, ma adesso di questo si sta parlando….Gli esempi, quelli “cattivi” , purtroppo sono ovunque, dai giornali alle Tv alle Radio, nelle interviste degli addetti ai lavori ed in quelle ai tifosi: quasi mai senti o leggi “mi sono sbagliato, pensavo o credevo in una cosa ed invece ero in errore..” Questo succede anche qui: da una parte c’è chi sosteneva che saremmo andati poco lontano con questi giocatori e questo Mister, dall’altra invece c’era chi sosteneva che era questione di tempo e fiducia e pazienza….. Adesso i risultati danno ragione ai secondi, la qualità del gioco ai primi, però il punto è che pochi hanno avuto il buonsenso di dire “caspita, però effettivamente, i risultati ci sono, è innegabile, la classifica sta lì, basta leggerla, però è altrettanto vero che anche la qualità del gioco è evidente, le partite le abbiamo viste tutti, primi tempi compresi…” ….

    Forse è nella natura del tifoso, in special modo nel tifoso granata il non essere mai completamente soddisfatto! Forse perché ci portiamo dietro/dentro un passato bellissimo ed allo stesso tempo un fardello ingombrante, la Leggenda del Grande Torino, eppoi dopo ancora calciatori diventati altrettanto leggendari come Meroni, o allenatori come Il Mondo o Radice:  sarà per questo che non riusciamo mai ad essere completamente soddisfatti, a gioire completamente, resta sempre in fondo alla gola un sapore che sa di tempi e uomini passati…..

  19. @stuppiello, Mai scollino da un linguaggio appropriato, pertanto invito tutti a riconoscersi in questo stile, tipico della società granata, questo è vero, però è altrettanto vero che spesso “scollini” da altre parti! Keep Calm!!

  20. Egregio (?) prof. si da il caso che neppure io “scollini”,  come dice lei. Però lei offende l’intelligenza altrui, io no. Capisce, prof., quello che le stò dicendo? Si? allora vado avanti. No perché se non lo capisce cercherò di usare termini più adatti alla sua cultura. Io mi sento ancora parte anche di quel Toro che lei ha bandito dalla storia e per questo mi sento profondamente offeso dai suoi sproloqui. Questo è tutto, prof. Ma veramente tutto. E per sempre.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui