Mazzarri sbaglia formazionie, Sinisa più fortuna che anima

Mazzarri sbaglia formazione, Sinisa più fortuna che anima.

Ma io vorrei capire una cosa: ma come cazzo si fa al 93 esimo, di una partita da rimontare, a fare un colpo di tacco in piena area come quello di Iago? Segno non solo di una condizione atletica incerta, ma anche di una concetrazione ballerina. Dove sei Iago? Poi certo chi ne ha preso il posto fino adesso, Zaza, non che abbia fatto molto. Regaliamo quindi tre punti a Sinisa e alla comitiva di ex granata bolognesi, a proposito ma Soriano sa anche correre, incredibile, e ci allontaniamo dall’Europa. Ci può anche stare dopo tanti risultati positivi, niente catastrofismi ora. Certo ci abbiamo messo del nostro. Già a Frosinone si era visto nel primo tempo un calo di tensione notevole, punito dai ciociari con un gol. Bisognava lavorarci in settimana. Senza contare che si sapeva che Miha non sarebbe venuto solo a difendersi, e che le motivazioni dei felsinei erano alte vista la classifica, ergo battaglia: perché De Silvestri no? Perchè Moretti no? Partita ostica per Dijii al rientro e ne ha risentito pure N’Koulou. A Frosinoine non c’erano stati già segnali che Meite non è certamente al meglio? Eppure è stato in campo fino alla fine, quando Ansaldi a centrocampo e Lollo in fascia offrivano una soluzione importante. Scelte sbagliate, capita. Poi c’è tutto il resto. Una Var impazzita che ha dato un rigore al Bologna, netto, ha tolto loro un gol, netto, ma non ha visto un fallo di mano altrettanto netto nella loro area a fine primo tempo. L’uso del fallo sistematico ossessivo da parte di Miha e la prima ammonizione per loro è giunta alla fine della prima frazione. 10 minuti, contati d’orologio, di visione del Var sul loro gol annullato, tre cambi a testa, e sei minuti di recupero?, che Aina ha pensato bene di passare a farsi espellere, litigando con l’arbitro quando bisognava solo attaccare. Male Rincon, disastrosi Baselli e Meite. A proposito dagli altri prendiamo le cose buone, baste feste ragazzi, basta. L’obiettivo è ancora vivo ma ci vuole niente a buttare tutto nel cesso. Sinisa si prende tre punti d’oro per la salvezza, ma non mi venite a parlare di lezione di tattica: dopo il nostro vantaggio si sono aperte praterie nella difesa del serbo che nemmeno in Texas. Danilo e Lyanco si marcavano da soli, solito casino poco organizzato. Fessi noi a non approffittarne, d’accordo. Bravo lui a non contenere ma ad attaccare. Quello lo sa fare. La posizione di Palacio ci ha dato fastidio, ottimo il loro portiere. Ma se sul 1 a 0 gli facciamo un paio di gol, vero Gallo?, si va tutti a casa. Pubblico straordinario, ma non è una novità

  • Dario76 17 Marzo 2019 at 10:22

    Sinisa ha osato e ha vinto meritatamente.
    L’ altro, il grande stratega, ha sbagliato tutto quello che poteva: i 3 migliori e più in forma dell’ ultimo periodo, Lukic, Moretti e De Silvestri, in panchina; Meite e Djidji, assolutamente fuori forma, in campo, come anche Baselli; e poi Palacio, che ha 40 anni e non è Messi, lasciato libero di dominare tutta la fase centrocampo/attacco, senza che lui, il grande allenatore, abbia capito che doveva ingabbiato! E in più, sostituzioni tardive a completare tutto!
    Ma l’ unico suo commento, da non credere, e stato: “Era scritto che dovevamo perderla!” Vergogna!

  • Maurizio Scarampi 17 Marzo 2019 at 12:23

    se la rigiocassimo 10 volte la vinciamo 11…… x 3-0…..  ma tant’è….

    comunque l’occasione fa il maicuntent e allora cari soloni vi dico questo: PREGATE !!!!!

    Pregate affinché le si perda tutte perché se si va in EL mi toglierò parecchi sassolini……

    FVCG SEMPRE E COMUNQUE VADA !!!!!!

  • Marco Corti 17 Marzo 2019 at 12:55

    Il Bologna non ha rubato niente, certo gli episodi li hanno favoriti, come la casualità dei primi due gol. Da lì hanno preso fiducia e retto bene il campo. Skorupsky pure è stato decisivo, straordinaria la parata sul tiro di Rincon, ma come per Sirigu, il portiere fa parte della squadra. La difesa è stata decisamente al di sotto dei soliti standard, e le punte hanno sbagliato troppo. Mi fa un po’ specie che adesso si accusi Mazzarri di non aver schierato De Silvestri (questa davvero è il massimo!!) come i soliti pretestuosi argomenti che non si vedeva l’ora di tirare fuori. Dal mio punto di vista, ripeto:

    IL BOLOGNA NON HA RUBATO NIENTE

    ma statistiche alla mano, ieri 22 tiri a 11 per noi, 9 a 7 nello specchio della porta.

    Quindi certe cantilene lasciano il tempo che trovano.

  • mauro.re 17 Marzo 2019 at 12:58

    Maurizio trovo assurdo questo gioco io l’avevo detto o l’altro aveva detto prima tra di “NOI”

    Tutti sono inKazzati neri per la sconfitta non ci sono sassolini da togliere o chi tifa pro o contro EL mi sembra veramente denigratorio solo pensarlo

    Io rimango della mia idea ora come la settimana scorsa o quella prima ancora dove si prendevano i punti e stop e avendo giocato a calcio anche se non a Livello professionistico sono sempre dell’idea che senza uno straccio di GIOCO puoi fare anche un periodo buono o scarso aiutati o meno dagli episodi di una partita ma alla lunga senza un gioco e senza mai essere propositivi per vincere alla lunga si paghi

    nei 2 concetti…..”rischiare per vincerla o rischiare x non perderla” io sono sempre della prima…!!!!

  • mauro.re 17 Marzo 2019 at 13:15

    Corti in sostanza condivido la tua analisi , la critica mia riguarda specialmente in non voler cambiare mai che si giochi con una piccola o una grande , sempre e comunque con 2 difensori a rinforzare la metacampo, qui per me non è questione di Desi o meno ma di un Iago da subito in campo oppure con un Lukic in campo e un Baselli più alto con Iago e il Gallo tenendo fuori finalmente il GOBBO

    Penso si legga dalle sue parole quando dice……..se metto il trequartista prendevo più gol un analisi da beota, forse se li pressi alti vanno in difficolta e non viceversa……. è vero che con il senno di poi tutti sono bravi ma un il non rischiare MAI non porta al nulla per me…!!

  • mauro.re 17 Marzo 2019 at 13:23

    un altra cosa che ACCUSO a questo mister sono le dichiarazioni lette e ribadite la settimana scorsa quando dice la squadra è fatta di 13 titolari , NO per me la squadra è fatta dei 22 che hai se no qualsiasi giocatore o atleta non potra mai avere lo spirito giusto quando entra solo perché hai infortuni o squalifiche sentendosi un emarginato dai cosiddetti titolari

    io Noto solo che siamo partiti ad agosto con Gallo Zaza Parigini Edera Liaic Iago a poco a poco la sua EPURAZIONE di giocatori offensivi ha portato all’utilizzo costante dei primi 2……….gli altri  cacciati o relegati a comprimari…..questa non è far squadra…!!!!!!!

  • Maurizio Scarampi 17 Marzo 2019 at 14:01

    eh no Mauro,

    qui c’è gente (la maggior parte) che quando si perde si scatena nel linciaggio a qualsiasi cosa granata dal 2006 ad oggi in milioni di post pieni di qualsiasi epiteto, quando si vince invece, o va in letargo aspettando una sconfitta o scrive 2 righe per sminuire la vittoria a kulo o per prestazioni indecenti degli avversari.

    IO NON CI STO.

    A me girano per la sconfitta ma applaudo i ragazzi e il mister per averle tentate tutte. Purtroppo non è entrata. Un pò come il Gallo: 2 anni fa avrebbe segnato anche con le orecchie da centrocampo, quest’anno si sbatte il triplo (e secondo me sbaglia) ma segna la metà.

     

  • mauro.re 17 Marzo 2019 at 14:15

    Ok ci sta…..tu li applaudi e invece c’e chi li prenderebbe a calci in kulo per scarso impegno, sono punti di vista…….come ti ho scritto prima ODIO questo gioco di chi lo aveva detto prima ecc ecc

    Ricordo una discussione con Te dopo Toro -Parma in cui scrivevi che il Gallo andava cacciato a pedate……e credimi non lo dico per stare a questo gioco assurdo del chi lo aveva detto o meno a caldo e inkazzati dopo una partita ci sta lo sfogo ma che diventi una forma ineccepibile ad ogni partita lo scontro tra fazioni trovo veramente sia degradante per tutti a prescindere…!!!!

    Poi naturalmente libero di agire come crede…!!!!

  • Marco Corti 17 Marzo 2019 at 15:25

    Quello che ha scritto Maurizio è innegabile ed ampiamente risaputo.

    A me ieri rodeva così tanto che ho preferito non voler leggere certi commenti né litigare con chicchessia. Dopo una serie di 7 risultati utili consecutivi, tra cui Inter, Napoli e Atalanta, al primo passo falso ecco subito spuntare trionfanti quelli che dicono: “Dove sono quelli che li difendono?”

    Ci rendiamo conto dell’assurdità della cosa o no?

  • Maurizio Scarampi 17 Marzo 2019 at 15:33

    Io ho scritto  che avrei cacciato a pedate il Gallo???????

    Trovami il post con queste parole.

    Ho scritto, e lo ripeto, che per me sbaglia a fare tutto quel movimento. Deve restare vicino all’area pronto a colpire… e non è WM a chiedergli di fare il mediano ma è una scelta sua.

  • mauro.re 17 Marzo 2019 at 16:09

    ok Corti vedo che proprio non ce la fai………o provocazione o nulla….!!!!

  • PupiGol57#CairoVattene 18 Marzo 2019 at 12:34

    a quanto pare di alzare l asticella nn gliene frega niente. Calcio moderno questo.

Lascia un commento