Memento Mori…

Non si poteva non scrivere nulla su questo momento particolare che vede protagonista la squadra più spocchiosa, arrogante, saccente ed urticante di tutta Italia! E non vuol essere assolutamente né una provocazione di cattivo gusto (anche se siamo a credito pesante anche in questo) né tantomeno uno sfottò ma semplicemente quello che è: un monito (di origine Cristiana) per rammentare la brevità e la vanità della vita terrena, che deve essere vissuta in preparazione di quella ultraterrena….. In questo caso, nel LORO caso, l’aver trasformato il calcio in Italia nel Loro campetto d’allenamento personale oltre ad aver causato il tracollo di tutto il sistema Calcio s’è trasformato in un Boomerang, illudendoli che vincere facile avendo tutto e tutti dalla propria parte gli garantisse altrettante facili vittorie oltre confine…..

Sul WEB si stanno moltiplicando gli esempi di come affermazioni tipo “Vincere è l’unica cosa che conta” oppure “Il calcio è semplice, non ci sono né schemi né tattiche: basta dare la palla al più forte e si vince..” diventino soggetti umoristici, tuttavia una fra le migliori nella mia personale classifica resta questa:

“L’eliminazione della Juventus dalla Champions è un po’ come la Pasqua: c’è ogni anno, non cade sempre nella stessa data ed è una gran festa per tutti, tranne che per gli Agnelli..”

Attribuita a Carlo Pellegatti, noto giornalista di dichiarata fede (calcistica) Milanista….

FV❤G!!! SEMPRE

ABOUT THE AUTHOR: BERTU62

Autore della rubrica "Se non lo ami quando perde..."
  • fabio stuppiello 17 Aprile 2019 at 12:26

    Non fa notizia la loro eliminazione, sono esaltati da arbitri iniqui, in Italia, che alterano la classifica; ma Rugani è un difensore? Bentacur cos’è? De sciglio un terzino? Ora Nel derby giocheremo contro i soliti 15 juventini, tre con casacche arbitrali, e perderemo.
    Questo non porta che a umiliazioni europee scontate, parimenti a scudetti in Italia, che io non festeggerei, parliamo di un club che talvolta neanche ha saputo rubare, sono macchiati anche in modo ufficiale con la ceralacca, diciamocelo. Guardando la partita di ieri il divario era palese, forse vergognoso per noi italiani, averli come rappresentanti del nostro paese, ma le Istituzioni vogliono questo, del resto hanno la divisa a strisce sotto.

  • PupiGol57#CairoVattene 17 Aprile 2019 at 18:40

    infatti l’ajax è piu forte ed ha vinto, dov’è tutta sta difficolta?

  • mauro.re 17 Aprile 2019 at 19:19

    Parlare dei Gobbi qui e tempo perso e fuori luogo …..
    GODO ad ogni loro sconfitta …..tutto il resto deve essere indifferenza ……

  • Maurizio Scarampi 18 Aprile 2019 at 12:46

    discorso arbitri:

    se gobbi-ajax si fosse giocata nel campionato italiano con arbitri italiani sarebbe finita 2-1 per i gobbi…..

  • granatoroale 19 Aprile 2019 at 21:30

    Nel campionato italiano che da anni non brilla certo per qualità, con piccoli ma significativi aiutini arbitrali i campionati si vincono a mani basse, in campo  internazionale la musica cambia. Del resto la funzionalità del blocco juve negli ultimi 3 anni in nazionale è stato un vero e proprio disastro ed ha coinvolto tutto il discorso qualificazioni ed amichevoli e tutte le partite giocate. Manca velocità e manovra che sono le basi del calcio moderno.

Lascia un commento