Buon Derby nel ricordo perenne degli Invincibili

5
106

Sharing is caring!

35^ GIORNATA DEL CAMPIONATO 2018/2019

JUVENTUS – TORINO: 1 – 1 VENERDI’, 03 MAGGIO 2019, h. 20,30

JUVENTUS (4-4-2): SZCZESNY; CANCELO, BONUCCI, CHIELLINI, SPINAZZOLA; CUADRADO (dal 33° s.t. PEREIRA), PJANIC, MATUIDI, BERNARDESCHI (dal 40° s.t. DE SCIGLIO); KEAN, CRISTIANO RONALDO.

TORINO (3-4-1-2): SIRIGU; IZZO, NKOULOU, BREMER; DE SILVESTRI (dal 44° s.t. ZAZA), RINCON, MEITE’, ANSALDI; LUKIC (dal 33° s.t. AINA); BERENGUER (dal 25° s.t. BASELLI), BELOTTI.

MARCATORI: LUKIC (T) al 17° p.t.; C. RONALDO (J) al 39° s.t.

ESPULSI: nessuno.

AMMONITI: MATUIDI, BONUCCI E BERNARDESCHI (J) per gioco scorretto.

RINCON, LUKIC, BREMER (T) per gioco scorretto.

ARBITRO: ORSATO di Schio.

“Gli eroi sono sempre immortali agli occhi di chi in essi crede. E così crederanno i ragazzi che il Torino non è morto; è soltanto in trasferta”. Così scriveva l’impareggiabile Indro Montanelli all’indomani della tragedia di Superga. Mai come quest’anno, nel 70° Anniversario della sciagura, ci sono state celebrazioni, manifestazioni di affetto, testimonianze, ricordo da parte dei media per quella squadra di campioni, irrepetibile, diventata leggenda. “Onore agli Eroi di Superga”, lo striscione apparso nella curva bianconera in occasione del Derby di venerdì 3 maggio u.s., da applausi. Il Presidente dello Juventus Museum, Paolo Garimberti, è salito a Superga, come il rappresentante del Museo della Fiorentina che ha donato una targa in onore degli Invincibili. Anche il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricordato il Grande Torino, e i massimi esponenti del Torino FC 1906, con il Presidente Cairo in testa sono stati ricevuti dalla Sindaca Chiara Appendino nella Sala Rossa del Comune di Torino per rendere omaggio a quella squadra insuperabile.

E la sera del 3 maggio u.s., sul campo dell’Allianz Arena dove si disputava il Derby della Mole n. 148, aleggiava un’atmosfera particolare, nel ricordo degli Invincibili. Il Toro, dopo i primi dieci minuti di smarrimento, dovuti probabilmente all’emozione generata dall’intero contesto del momento, riprendeva quota, e al minuto 17, sfruttando un errore madornale di Pjanic, andava in vantaggio con Lukic, giocatore che è migliorato sensibilmente, e che sembra essere diventato un punto fermo di Mister Mazzarri. Il vantaggio del Toro si protraeva sino al minuto 39 della ripresa, quando Ronaldo, su un ennesimo cross di Spinazzola, metteva in rete di testa, confermando le sue grandi doti atletiche, da campione qual è.

La vittoria nel Derby, oltretutto sul campo della Juventus, avrebbe significato un indiscutibile prestigio e l’ottenimento di tre punti, che sarebbero serviti per continuare a cullare il sogno di

un piazzamento in Champions. Tuttavia, la vittoria dell’Atalanta sul campo della Lazio, e quella del Milan contro il Bologna, hanno oggettivamente ridimensionato le ambizioni del Toro per la Champions, ma l’obiettivo di un posto in Europa League è ancora perseguibile, tenuto anche conto che i granata dovranno incontrate al “Grande Torino”, Sassuolo e Lazio, ed Empoli in trasferta, tra due settimane, quando magari i toscani potrebbero avere già raggiunto la salvezza.

Contro la Juventus ha impressionato Izzo, sia per le sue capacità, sia per il suo vero spirito da Toro. Il Presidente Cairo ha affermato che intende confermare tutta la squadra. Non possiamo non essere d’accordo su questo proposito, che sottoscriviamo in piano, sia che venga conseguito l’obiettivo di un piazzamento in l’Europa League, sia che questo risultato ambito non trovi conferma. Il Toro deve rafforzarsi sempre di più, e non c’è modo migliore che confermare l’attuale compagine, arricchendola di due/tre elementi di qualità che le consentano di fare un significativo salto di qualità.

Franco Venchi

5 Commenti

  1. Boh, sarà, ma io continuo a vederla in modo diverso….Lo so, a molti non piacerà ciò che scrivo ma neppure a me piace tutto quello che scrivono gli altri, quindi 🙂 …. Quindi ribadisco il concetto: si andava all’Allianz con una vittoria BELLA, IMPORTANTE e CONVINCENTE nelle nostre tasche come quella conseguita sul Milan, e si incontrava una Juve con i cerotti e 4 Primavera in panchina e con Allegri con la valigia in mano (a meno che AA non si completamente impazzito e gli rinnovi il contratto perché comunque con solo 1 anno di contratto non rimani ad allenare in nessuna squadra figuriamoci lì…. E invece dopo esserci trovati in vantaggio (giusto, NON RUBATO come invece è capitato spesso a Loro) cosa facciamo? Ci cag**mo addosso! Anzichè spingere per chiudere che si fa? Si fa passare Spinazzola per fenomeno (cross su cross senza che Lollo riuscisse a metterlo in difficoltà manco una volta…), Mazzarri non effettua cambi “logici” (appunto magari Aina per De Silvestri, poi magari inverti pure Ansaldi ed Aina MA PRIMA cambia De Silvestri!!) ed oltretutto i cambi che fa li fa all’89’!!!!

    Non mi si venga a tirare in ballo poi Il Grande Torino! Non mi si tiri in ballo “lo spirito” degli Invincibili perché sennò mi sa tanto di sacrilegio!!! Loro una partita così L’AVREBBERO STRAVINTA, altro che balle! Giustificare poi la squadra dicendo che “forse erano intimoriti dallo stadio” è un’altra baggianata, soprattutto per chi VUOLE andare a giocare in Europa: ma cosa credono, di andare in stadi “amichevoli”? Di incontrare squadre come Foggia Perugia Ascoli Salernitana?

    Quanto poi al fatto che “sperare” nei risultati delle altre per arrivare in zona Europa è un’altra cosa che mi manda ai pazzi: l’Empoli poi anche se vincesse la prossima ( in casa della Samp, la vedo dura fra l’altro..) NON E’ VERO che sarebbe salvo NEPPURE se l’Udinese dovesse perdere in casa contro il Frosinone (già retrocesso) in quanto ci sarebbero ancora 2 partite con altri 6 punti in pali tra cui (appunto..) Empoli-Torino il 19 Maggio…..

    Dobbiamo essere padroni del nostro destino, lo siamo e lo eravamo, lo eravamo contro il Bologna ed il Parma quando li abbiamo lasciati vincere in casa nostra senza giocare e quando abbiamo lasciato altri punti in giro per l’Italia come Venerdì scorso, dipendere e “sperare” nelle sfighe altrui NON E’ nello spirito del Grande Torino ed anche solo menzionarlo in queste occasioni mi provoca disagio…..

    FV❤G!!! SEMPRE!!! 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui