La Stampa: spunta il nome di Milanetto come talent scout

Il Toro punta ad Omar Milanetto come talent scout: l’ex capo degli osservatori del Genoa portò in rossoblù diversi nomi che ora sono nei granata 

Con l’imminente passaggio di Massimo Bava nel ruolo di direttore sportivo al posto di Petrachi, il Toro si prepara a rivoluzione un po’ la dirigenza. Con Petrachi andranno via infatti anche Longo, nel ruolo di segretario generale, e anche Antonio Cavallo, attuale capo scout del Toro.

Secondo l’edizione odierna de La Stampa Torino, il nuovo nome come responsabile degli osservatori sarebbe quello di Omar Milanetto. L’ex calciatore della Juve, rivestì il ruolo di capo degli osservatori al Genoa portandovi pedine quali Iago FalqueAnsaldiRinconPerotti e Laxalt. Buona parte di questi sono ad oggi in maglia granata.  (calcionews24.com)

ABOUT THE AUTHOR: La Redazione

La Redazione di CuoreToro.it
  • mauro.re 29 Maggio 2019 at 16:36

    A me veramente la prima cosa che viene in mente di Milanetto e il suo arresto per frode sportiva accusato di aver venduto partite …………………………………..

  • DenisLaw 29 Maggio 2019 at 17:28

    Anche a me è venuta in mente questa cosa. Siamo in due. Secondo me tutti se lo ricordano. Possibile che in società non lo sappiano? Comunque è solo una voce. Aspettiamo prima di fare allarmismi

  • Toro71( IL MUSEO AL FILA!) 29 Maggio 2019 at 19:54

    Ricordo che è stato assolto da quelle accuse.

  • BERTU62 29 Maggio 2019 at 20:09

    OT:

    Non mi andava di scrivere un articolo in merito, non perché non lo meritasse ma perché poco avrebbe avuto a che fare col Toro, tuttavia ci tengo a ricordare che oggi si sono svolti i funerali, nel Duomo di Vienna, di Niki Lauda, grande uomo prima ancora di essere un grande sportivo ed un grande campione di F1, quando ancora il pilota “contava” e faceva la differenza in questo sport che sempre più assomiglia ad un gigantesco TECNO PLAY GAME, dove elettronica, telemetria, softaware e computer determinano vottorie e vincitori…. 70anni di cui ben 43 trascorsi portando sul volto , chiaramente visibili a tutti ed anzi andandone fiero, le cicatrici di quel terribile giorno in cui rischiò la vita, lo stesso giorno in cui Arturo Merzario, che era in corsa come tutti, lo salvò strappando gli estintori dalle mani dei commissari di percorso che stavano assistendo, immobili ed attoniti, alla tragedia che si stava consumando, gesto per il quale, fra l’altro, si narra che mai Niki lo ringraziò, quasi come se fosse dovuto, quasi come se fosse normale comportarsi a quel modo….

    Addio Niki, con Te se ne va un altro grande sportivo ed un altro ricordo della mia gioventù….

  • Toro71( IL MUSEO AL FILA!) 29 Maggio 2019 at 21:21

    Concordo Bertu

  • biziog 30 Maggio 2019 at 11:38

    concordo con Mauro e Denis Law

    non credo che questo TORO abbia bisogno di lui…

  • topotoschi45 30 Maggio 2019 at 14:02

    che schifo,non parlo tecnicamente

  • topotoschi45 30 Maggio 2019 at 14:14

    dai Pecini e vagnati ai milanetto…ma x favore

Lascia un commento