TAS: nessuna udienza prevista fino al 14 agosto

Il sito ufficiale del TAS/CAS ha pubblicato l’elenco delle udienze previste fino al prossimo 14 agosto. In programma non ci sono sedute dedicate a Milan e Manchester City, che quindi, salvo provvedimenti d’urgenza, parteciperanno regolarmente alle prossime competizioni europee.

I due casi – Il Manchester City aveva fatto un ricorso preventivo al TAS contro il deferimento della UEFA per la violazione dei paletti imposti dal fair-play finanziario. Nel caso del Milan, invece, la UEFA aveva sospeso il procedimento, rinviando la decisione al TAS stesso. Non essendoci udienze in programma fino al 14 agosto, si presume che i rossoneri saranno ai nastri di partenza della prossima Europa League. A quella data, infatti, saranno già stati disputati due turni di qualificazione. (tuttomercatoweb.com)

 

Di seguito la lista delle udienze fissate:

For information only, CAS hearinsg are not open to the public

13 June 2019
TAS 2018/A/6015 Franck Herman Blahoua Betra c. Conseil national pour la lutte contre le dopage de la République hellénique

14 June 2019
CAS 2019/A/6179 Gambia Football Federation v. Confédération Africaine de Football & Fédération Togolaise de Football

18 June 2019
CAS 2018/A/5998 Football Kenya Federation v. Confederation Africaine de Football

20 June 2019
TAS 2018/A/6057 CA Nacional c. CD Tuluá & Federación Colombiana de Fútbol
CAS 2019/A/6143 Al-Hilal Club Sudan v. Sergio Ricardo De Paiva Farias

24 June 2019
CAS 2019/A/6130 Cruzeiro EC v. Independiente del Valle
CAS 2018/A/5693 Riga FC v. FC Partizan & Cédric Gogoua Kouame & FIFA
CAS 2018/A/5694 FC Partizan v. Cédric Gogoua Kouame & Riga FC & FIFA

25 June 2019
CAS 2019/A/6249 Roman Balandin v. Association Russian Anti-Doping Agency (RUSADA)

26 June 2019
CAS 2018/A/6061 FC Rubin Kazan v. Granada CF

27 June 2019
CAS 2018/A/6050 Kayserispor Kulübü Dernegi v. Sibiri Alain Traore

2 July 2019
CAS 2018/A/6041 Theofanis Gkekas v. Akhisar Belediyespor FC
CAS 2018/A/5904 Diego Dominguez v. Fédération Internationale de l’Automobile

4 July 2019
CAS 2019/A/6157 World Anti-Doping Agency (WADA) v. Anti-Doping Agency of Kenya (ADAK) & Rose Jepchoge Maru
CAS 2018/A/6072 Kwesi Nyantakyi v. The Adjudicatory Chamber of the FIFA Ethics Committee

8 July 2019
CAS 2018/A/6027 Sociedade Esportiva Palmeiras v. FIFA

10 July 2019
CAS 2019/A/6202 Ignasi Casas Vaque v. FEI

31 July 2019
CAS 2019/A/6113 FC Dynamo Kyiv v. Jeremain Marciano Lens

14 August 2019
CAS 2018/A/6002 Club Atlético Banfield v. Juan Ramón Cazares Sevillano, Clube Atlético Mineiro, Club Independiente del Valle & FIFA

ABOUT THE AUTHOR: La Redazione

La Redazione di CuoreToro.it
  • DenisLaw 12 Giugno 2019 at 12:55

    Pagliacci loro e l’Uefa!!. E poi dicono del calcio italiano, qui stanno anche peggio. Dignità ZERO.

  • hamlet 12 Giugno 2019 at 13:09

    Se il Milan richiede la procedura d´urgenza la Tas deve decidere nel giro di due settimane. Il paradosso e´che tutto e´nelle mani del Milan. Sono loro a decidere, anche se hanno speso solo a gennaio 70 milioni per Paqueta´e Piatek. Falsando il rendimento della squadra e la conseguente qualificazione europea. Mentre noi che abbiamo rispettato le regole non possiamo che aspettare cosa decide il Milan. Il Milan puo´essere squalificato per l´annata 2018-19 appena finita. Ma con un anno di ritardo. La squalifica partirebbe con un anno di ritardo in piu e varrebbe per la stagione 2020-2021. Noi ovviamente ne saremmo danneggiati, e questo per aver rispettato le regole. Il sistema e´ridicolo. Vergogna! FVCG.

  • biziog 12 Giugno 2019 at 17:48

    Basterebbe mettere delle regole chiare in merito al Fair Play… ma se ci fossero regole chiare non potrebbero più esercitare la loro discrezionalità…

    è evidente che stiano dando al milan la possibilità di rientrare nei parametri, Gazidis è stato messo lì per questo, venderanno qualche pezzo importante facendo plus valenza e riusciranno a rientrare (magari con una multa come lo scorso anno), è incredibile però come una squadra che per due anni viola il fair play faccia comodamente le coppe europee…

  • BERTU62 12 Giugno 2019 at 22:16

    Le regole ci sono e sono chiare, piuttosto il problema sta nelle tempistiche, ma noi, Italiani, abbiamo ben poco di che lamentarci, proprio noi!! Ad ogni modo l’UEFA, tramite le Sue 2 camere, arbitrale e giudicante, valutano i club in merito alle presunte violazioni e comminano le pene, poi i club possono “fare ricorso” al tribunale arbitrale dello sport (TAS) che valuterà in merito, con le Sue tempistiche…..

    Noi, giustamente, siamo “inc**zati” perché ci sentiamo, ri-giustamente, doppiamente beffati: 1° perché è evidente che il Milan avrebbe dovuto essere estromesso già da quest’anno da ogni competizione UEFA e 2° perché NOI i parametri del FFP li abbiamo rispettati (così come anche altri club), però l’UEFA ha pensato bene di “congelare” ogni decisione in merito in attesa dell’esito del TAS relativo alla prima “condanna”, cioè 12 Milioni/€uro di multa, rosa ristretta e pareggio di bilancio entro 2020, pene che appunto il Milan ha ritenuto troppo severe…. Il Milan dunque parteciperà alla prossima Europa League MA a questo punto sarà certamente escluso dalle prossime competizioni, siano esse EL piuttosto che CL visto che le violazioni del FFP ci sono state su tutti e 3 gli anni di osservazione dell’UEFA e la condanna era relativa SOLO al 1° anno….

    Fossi al posto dell’AD del Milan o peggio ancora del Presidente, non ci avrei impiegato un nanosecondo a richiedere l’urgenza del ri-esame al TAS, perché da un punto di vista strettamente sportivo sarebbe stato meglio NON partecipare a QUESTA EL però poi avere o uno sconto sul numero di giocatori in rosa o un prolungamento del periodo entro il quale raggiungere il pareggio di bilancio ed avere la certezza di essere a posto per la prossima Champions o Europa, invece così il Milan farà sta EL ed in più non ha le certezze di cui sopra….. Mi viene da pensare male, mi viene da pensare che a breve ci potrebbe essere una nuova vendita del club, mah…..

     

  • DHEA 13 Giugno 2019 at 8:32

    In effetti il comportamento del Milan sembra parecchio strano…

  • DHEA 13 Giugno 2019 at 8:32

    In effetti il comportamento del Milan sembra parecchio strano…

  • topotoschi45 13 Giugno 2019 at 11:57

    il  comportamento dell’fc torino invece sempre uguale

  • biziog 13 Giugno 2019 at 13:26

    Bertu, le regole ci sono e NON sono chiare, perché esiste la discrezionalità ed è sotto gli occhi di tutti che squadre con potentati economici alle spalle e un gran appeal come PSG, City e Milan siano state trattate con un occhio di riguardo… e non è per nulla detto che il Milan sarà escluso i prossimi anni dalle coppe, dipende dai prossimi bilanci (Gazidis l’hanno preso per metterli a posto…) e dalla discrezionalità di UEFA e TAS

Lascia un commento