TAS: potrebbero volerci altri 15 giorni

Questo quanto riferito da Repubblica poche ore fa:

MILANO – Il comunicato del Tas atteso tra ieri pomeriggio e oggi non è arrivato. E l’aria intorno alla possibilità che il Milan trovi un’intesa con la Uefa, da recepire con un conciliazione davanti agli arbitri di Losanna, sta cambiando. Più passano le ore, più sembrano preponderanti i paletti sempre ricordati dalla Uefa in questa vicenda rispetto all’ottimismo veicolato dal club rossonero nel corso degli ultimi giorni.

Solo il Gambia

Oggi il sito del Tas si è limitato pubblicare una comunicazione relativa all’appello presentato dalla Federazione del Gambia contro la Confederazione africana e la Federcalcio del Togo. E si sono svolte due udienze fissate in calendario. Ma l’attività non poteva essere particolarmente frenetica perché in Svizzera oggi è un giorno festivo. Un particolare che rende più sorprendente il fatto che, da fonti rossonere, erano stati indicati come giorni decisivi per un accordo con la Uefa il 19 e il 20 giugno. Nyon ha sempre negato che si potesse arrivare a un accordo indicando come strade percorribili il ritiro del ricorso del Milan davanti al Tas oppure il passaggio alla procedura d’urgenza in modo da accelerare il verdetto di Losanna e sbloccare la pronuncia della Giudicante Uefa congelata due settimane fa. I tempi tecnici in realtà contemplano ancora la possibilità di una conciliazione con successiva pronuncia della Giudicante in tempo per una squalifica dall’Europa League (con effetti positivi per Torino e Roma). Potrebbero essere richiesti 15 giorni tra l’accordo con la Uefa e la pubblicazione del “consent award” del Tas. Ma anche in questo caso di tratta di tempistiche diverse rispetto a quelle molto più rapide prefigurate dal Milan nell’ultima settimana.

ABOUT THE AUTHOR: La Redazione

La Redazione di CuoreToro.it
  • BERTU62 21 Giugno 2019 at 0:10

    Leggendo sul WEB i commenti di tanti tifosi giustamente “seccati” (per usare un eufemismo) per la tempistica che ci riguarda sembrerebbe quasi che il TAS non abbia nulla da fare al mondo se non dar retta alle “beghe” fra UEFA e MILAN…. In realtà il TAS è L’UNICO tribunale Sportivo al Mondo che può ed anzi DEVE gestire e dirimere tutte le “beghe” che gli arrivano davanti! Quindi direi che sta facendo un ottimo lavoro (soprattutto se confrontato con i tempi DEI NOSTRI TRIBUNALI, civili e penali e sportivi…) considerando appunto della mole di questioni di cui si deve occupare…..

    Alla fine della vicenda, come peraltro aveva già anche scritto (2 Giugno..) forse non sarà poi così completamente negativo se non si andasse in Europa League quest’anno, soprattutto visto il modo (preliminari), le tempistiche (sempre più ristrette) e gli impegni di alcuni giocatori (Rincon alla Copa America, Aina alla African Nations Cup e Sirigu+Belotti+Izzo reduci dalla Nazionale): concentriamoci sul prossimo campionato dove avremmo VERAMENTE una grossa opportunità, come ha chiaramente mostrato l’Atalanta quest’anno: alcune delle “solite” si sono rinnovate, altre saranno impegnate su più fronti ed altre ancora soffriranno di “vertigini” probabilmente per cui, mantenendo l’ossatura forte di quest’anno e con alcuni innesti giusti chissà……

  • DenisLaw 21 Giugno 2019 at 7:21

    Basta con questa pagliacciata. Uno o è dentro perché è in regola o è fuori. Tutto il resto è fuffa. Personalmente la cosa mi sta seccando e parecchio. Alla fine finirà in nulla come volevasi dimostrare. Manica di pagliacci!!

  • Djordy64#Forza Ragazzi vogliamo l'Europa# 21 Giugno 2019 at 8:31

    Concordo. Parlano tanto divregole di fair play di bilanci a posto e poi permettono ad alcuni club di fare quel kazzo che vogliono
    Il Milan e finito in Europa anche grazie slle spese che ai tempi del mitico Yongong Li sono state fatte senza avernei rtequisiti
    In poche parole io oggi mi compro Messi e Neymar anche se non potrei li compro grazie a crediti bancari che poi dopo 1 anno non saldo ..cedo la societa a chi forse potra coprire i miei debiti e pero mi tengo l Europa conquistata grazie ai gol di Messi e Neymar
    Che io avessi un fatturato piu basso di quanto mi costano gli ingaggi chissenefrega …sono in Europa lotto x la Champions echi invece ha risoettato le regole cazzi suoi
    Tranquilli che se il Toro sfora di10 crntesimi viene subito squalificato
    Mi tornano in mentr le fideiussioni di Cimminelli
    Toro non iscritto manco alla B e dichiarato fallito x 17milioni mancanti o ritardati quando Roma e Lazio sono state iscritte alla serie A con oltre 80 milioni di debiti
    Andassero affanculo
    E ora oltre sl danno lebeffe
    Xche il Toro e costretto a aspettare e quindi e messo in un limbo senza sapere cosa deve fare se fare la preparazione prima o dopo e se fare un mercato di in certo tipo o un altro
    Che schifo

  • DenisLaw 21 Giugno 2019 at 8:41

    Domani mi compro la casa nuova da 300.000 euro faccio credito mutuo con la banca e poi non lo pago. La banca mi chiede i soldi e io faccio ricorso e chiedo un piano di rientro in 4 anni.

    Secondo voi me lo accettano?

    Ma smettiamola va che è meglio. Pensiamo a prendere quello che ci serve e a pensare a campionato e coppa italia e piantiamola di correre dietro a questi pagliacci

  • biziog 21 Giugno 2019 at 11:48

    è incredibile… sembra di vedere la nostra serie B o C dove non si da mai chi partecipa e i calendari fatti e disfatti…

    ammesso che si arrivi all’esito per noi positivo, se è tra 15 giorni come si fa a programmare ritiro e mercato? d’altra parte ricordiamo chi è stato presidente dell’UEFA…

    e Legione Stupp su questo non dice nulla? Cosa ne pensa Urbano?

  • Marco Corti 21 Giugno 2019 at 11:49

    In tutto questo, i 70 milioni a Gennaio per Piatek e Paquetà hanno prodotto 5 punti in più del Toro che ha speso zero e, a quanto pare, se ci fanno la grazia di prendere una decisione, li potrebbero escludere dall’Europa a nostro vantaggio. Ed anche in questo caso ci sarebbe da rivedere tanti bei discorsetti.

  • Tachis 21 Giugno 2019 at 12:17

    A questo punto spero non se ne faccia niente. Lasciamo che in EL vada il milan, noi facciamo sti 2-3 acquisti di buon livello e l’anno prossimo diventa imperativo puntare a qualcosa di buono, dal sesto posto in su. Davanti a Milan e Roma che hanno tutto per scoppiare.

  • BERTU62 21 Giugno 2019 at 12:30

    Tutto giusto ciò che viene detto, forse un po meno quello che ancora leggo in giro relativamente ai conti che sono stati fatti su “quanto si guadagna partecipando all’EL..”, visto che i conti sono questi:

    • 280.000€ per la partecipazione ai preliminari..
    • 300.000€ in caso di partecipazione ai Play Off SENZA superarli NON accedendo quindi ai gironi..
    • SE invece si accede ai gironi il “gettone” di partecipazione è di 2,92 Milioni di €uro..
    • Ogni partita vinta sono 570.000€ mentre il pareggio “paga” 190.000€…
    • Vincere il proprio girone porta 1 Milione/€ tondo mentre arrivare 2° esattamente la metà, 500.000€
    • Arrivare agli 8° porta altri 1,1 Milione/€, arrivare ai 4° porta 1,5 Milione/€ semifinali 2,4 Milioni/€..
    • Le 2 finaliste prenderanno 4,5 Milioni/€ mentre la vincente altri 8,5 Milioni/€…

    A queste cifre vanno poi aggiunti altri €uro, circa 250 Milioni/€uro che vanno suddivisi fra tutte le squadre partecipanti (logiche farraginose e coefficienti aleatori…) che derivano dai diritti televisivi globali…. Molti sostengono che al Milan ha tutto l’interesse (economico) per giocare appunto l’EL visto i premi, però a conti fatti SOLO SE dovesse arrivare in finale e vincere allora forse potrebbe essere vero ma non va dimenticato che quello che maggiormente interessa Loro è unificare le 2 sanzioni (la prima già arrivata ed è quella per cui hanno fatto ricorso..) e la seconda è stata “sospesa” da parte della UEFA in attesa di vedere come va con il ricorso della 1° oltre che riuscire a prolungare di almeno 1 anno la data in cui dovranno raggiungere il pareggio di bilancio…

    Credo proprio che il periodo di “vacche grasse” come ha sottolineato qualcuno (quello in cui prendevano e spendevano a più non posso…) sia finito, almeno per quanto riguarda l’Europa (la UEFA, anche con dei tempi francamente lunghi per lo meno ARRIVA a sanzionare, la FIGC invece….): ci saranno alcune (per non dire diverse…) cessioni “pesanti” , anche per quanto riguarda gli ingaggi, ed i nomi che circolano infatti sono MOLTO MOLTO inferiori al passato, voleranno quindi MOLTO più bassi e diversi giocatori che pensavano di aver trovato la gallina dalle uova d’oro saranno “costretti” ad accettare la cessione….

    Completamente diverso sarebbe stato il discorso se anziché parlare di Europa League si stesse parlando di Champions League: il fatto che arrivando nelle prime 4 in campionato si acceda DIRETTAMENTE ai gironi “porta in dote” una cifra vicino ai 60 Milioni€ derivante in parte dal fatto che COMUNQUE si giocheranno 6 partite (fra andata e ritorno) con i relativi premi-partita PIU’ ciò che arriverà con i diritti TV, un vero e proprio BOTTO per l’Atalanta di Percassi/Gasperini 🙂 ! Da vedere però SE e COME tutto questo si trasferirà sia sul campionato sia proprio in CL: quello che conta DAVVERO è che in caso NOI si sia PRONTI!!!

    FV❤G!!! SEMPRE!!!

  • Maurizio Scarampi 21 Giugno 2019 at 12:35

    Bertu,
    proprio in base al ragionamento del tuo ultimo capoverso sono stra-convinto che la finale di coppa Italia sia stata un biscottone esagerato……

  • biziog 21 Giugno 2019 at 13:11

    Stavolta sono d’accordo con Marco Corti, non ci dovrebbe essere nessun dubbio su chi deve andare in Europa, e invece l’UEFA fa in pratica decidere al Milan cosa fare… una squadra che in infrazione spende una cifra assurda nel mercato di gennaio…

  • BERTU62 21 Giugno 2019 at 13:22

    @Maurizio, avevo già letto in precedenza questa Tua convinzione, però volevo farTi riflettere su una cosa: Tu parli di “biscottone” mentre invece a me sembra un’altra cosa…A me sembra che Gasperini, arrivato a fine campionato con in ballo una finale di Coppa Italia che, pur essendo “prestigiosa” se paragonata alla possibilità di giocare in Champions League la stagione successiva francamente non reggeva in confronto ha “optato” per una gara “conservativa”, tutto il contrario invece di Inzaghi, che aveva SOLTANTO PIU’ quell’unico obiettivo per non considerare fallimentare TUTTA LA STAGIONE!

    Il campionato, alla vigilia della finale di Coppa Italia, diceva Atalanta 4° con 65 punti e Roma 5° con 62, A SOLI 3 PUNTI, cioè una vittoria contro una sconfitta, e mancavano ancora 2 turni: il 37° con l’Atalanta che giocava allo Stadium e la Roma a casa del Sassuolo (entrambe poi finite in parità..) ed il 38° e ultimo con l’Atalanta in casa contro il Sassuolo (il caso, ehh?) con cui ha vinto e la Roma in casa contro il Parma con cui ha vinto… Gasperini sapeva bene di avere la coperta “corta” e di dover tenere concentrati i giocatori (focus..) sull’obbiettivo PIU’ GRANDE, ALMENO il 4° posto in campionato! Ma lo sai che SE l’Atalanta non avesse pareggiato con i gobbi ma avesse perso, anche se le altre partite fossero andate come poi sono andate Roma ed Atlanta sarebbero arrivate a 68 punti, dietro all’Inter a 69, e con la Roma in vantaggio sugli scontri diretti quindi 4°? L’Atalanta lasciando perdere la partita di CI ma pareggiando a Torino di fatto è arrivata 3° in campionato….

  • Leloup1 21 Giugno 2019 at 14:38

    Lasciamo stare con biscottoni
    Che sennò magari si parla pure per par condicio di Torino- Bologna
    Una gara persa che non ha nessuna spiegazione logica
    Una squadra lanciata verso la Champions… che gioca in casa
    Che con quei 3 punti mette le dirette concorrenti in fila
    L”altra con un piede nella fossa della serie b
    E cosa succede
    Contro ogni pronostico
    La squadra piu forte
    Che si gioca una stagione
    E il suo futuro
    Non solo prende 3 pappine
    Ma non gioca proprio
    E qualcuno però quel risultato imprevedibile
    Se l’è giocato… eccome
    Se quella è una biscottatta
    Questa è una savoiarda

  • fabio stuppiello 21 Giugno 2019 at 14:55

    Bene, aspettiamo anche 20 gg, sul mercato non abbiamo fretta, la rosa è competitiva, servono 2 innesti e siamo a posto.
    Non faremo un rimaneggiamento, anzi consolideremo l’organico, per dare al mister ancora più qualità e puntare al vertice

  • biziog 21 Giugno 2019 at 14:58

    il biscotto avviene quando entrambe le squadre hanno un beneficio dal risultato, che è sempre un pareggio, nel caso di lazio e atalanta avrebbero dovuto mettersi d’accordo: tu mi fai vincere in campionato e io vinco la coppa, ma mentre la lazio avrebbe avuto un beneficio diretto, l’atalanta vincendo a roma non era per niente sicura di andare in coppa… quindi è strano, possiamo discutere sul rigore (palese) non assegnato, ma in quel caso sarebbero trame del palazzo e non biscotto…

    poi, come ho già scritto, il calcio non è certo una disciplina in cui lo spirito sportivo è limpido… nello scorso campionato, come sempre, si sono viste gare sospette, ma noi, semplici tifosi, non abbiamo nessuna prova in merito, quindi rimangono discorsi da bar…

  • biziog 21 Giugno 2019 at 14:59

    Stupp, ma in società cosa sapete? avrete qualche notizia in merito

  • fabio stuppiello 21 Giugno 2019 at 16:17

    In realtà, le cose non sono certe come hanno configurato molti media e legali contattati, se accordo sarà, questo va raggiunto entro i tempi tecnici, da escludere il Milan dalle Coppe, in caso contrario, un Milan partecipante alle coppe non ha voce in capitolo riguardo al mercato e i bilanci, i quali vanno messi in regola.
    Tutto questo per dire che è il Milan a dover pressare gli organismi competenti entro i tempi che possono comportare una sua squalifica, altrimenti dovrà condurre mercati oculati.
    Noi siamo alla finestra

  • fabio stuppiello 21 Giugno 2019 at 16:19

    Sul mercato sia per questo che per le vacanze di Mazzarri, dobbiamo attendere i tempi tecnici, non possiamo acquistare

  • BERTU62 21 Giugno 2019 at 17:02

    @biziog, quello che @stuppiello sa lo ha già detto: Bonifazi non verrà riscattato dal Torino… 🙂 … questo a me basta per capire tutto di @stuppiello! E’ attendibile quanto Pedullà/Di Marzio/& C., lascia perdere! Usiamo la ragione e quel poco che sappiamo di certo, poi stai sicuro che in Redazione sanno che qualcosa si sta muovendo e forse anche “dove” ma sono giustamente abbottonati, però qualcosa già lo avevano detto in occasione delle dimissioni di Petrachi, basta andare a rileggere…..

  • topotoschi45 21 Giugno 2019 at 17:26

    biziog ma credi ad un paria?ma dddaiiii

  • topotoschi45 21 Giugno 2019 at 17:27

    un intasa siti?suvvia

  • BERTU62 21 Giugno 2019 at 17:31

    Comunque voglio condividere anche qui ciò che ho scritto altrove:

    Allora, da quello che si legge un po sul WEB il Milan (con Boban soprattutto) sta cercando di ottenere BEN TRE OBIETTIVI:

    -quello di avere UNA SOLA SANZIONE per entrambe le violazioni del FPF per poter ripartire PULITI dal prossimo campionato, così da puntare decisamente a qualificarsi per la CL (ecco perché Maldini/Boban vogliono 100MILIONI da spendere in campagna acquisti..)
    – quello di avere COME SANZIONE UNICA l’esclusione da parte della UEFA da questa Europa League…
    – quello di vedersi spostato di 1 anno il termine per raggiungere la parità di bilancio (2022 anziché 2021)…
    Quindi davvero DEI BEI TIPI a pensarci BENE!!! Ecco perché, secondo me, alla UEFA-TAS stanno facendo “melina”: così da far lasciare il Milan “nella cacca” senza cioè sapere come comportarsi per poi dargli LA MAZZATA magari a Settembre/Ottobre: fuori dalle coppe Europee per 2 anni ed in più altra multa economica (visto che è RECIDIVO)! Sempre che nel frattempo non diventi operativa la sanzione proposta da CEFERIN: se una squadra “sfora” con il FFP allora dovrà pagare una multa all’UEFA pari allo spesso importo “sforato” che la UEFA distribuirà alle squadre che invece hanno rispetto le regole oltre alle “solite sanzioni”! Cioè sfori di 50Milioni? Benissimo, ne darai altri 50 all’UEFA ed in più fuori dalle coppe…
    Sempre più convinto che a noi faccia più gioco stare fuori da sto giro e puntare sull’arrivare da 6° in su nel prossimo campionato! ATALANTA DOCET….” 

  • topotoschi45 21 Giugno 2019 at 17:44

    15 no,ho una grigliata,facciamo venti

  • Djordy64#Forza Ragazzi vogliamo l'Europa# 21 Giugno 2019 at 17:46

    Il biscottone non regge . Quando l Atalanta ja giocato la finale di coppa non era sicura di nulla neanche l Europa League .
    E nessuno al mondo nemmeno il piu pirla baratterebbe una Coppa x un probabile poazzamento
    La verita e che l Lazio in finale ha avuto l aiutino arbitrale …Lotito non voleva perdere tutto …..e il gioco e fatto

  • fabio stuppiello 21 Giugno 2019 at 18:32

    Non eravate voi e la redazione a dire in esclusiva del certo arrivo di Pecini con Krunic e io ho smentito tutto dopo un’ora?
    Su Bonifazi prima del riscatto del Toro ho puntualizzato che non si fa se non arrivano presto pressioni di top club, che poi sono evidentemente giunte.

  • fabio stuppiello 21 Giugno 2019 at 18:36

    Non eravate voi a sostenere che Petrachi sarebbe diventato il nuovo ds della Roma a fine Maggio?
    Oggi Petrachi è il ds di chi sulla carta? Del Toro, e vi assicuro che se non cede le mensilità da Aprile fino al 30 Giugno, e i relativi oneri di liquidazione lo faremo comparire in giudizio, qualora insistesse nel voler cambiare aria.

  • fabio stuppiello 21 Giugno 2019 at 18:37

    Lui oggi è il nostro ds, come dico da tempo, i contratti esistono per essere onorati.

  • dalla mutta 21 Giugno 2019 at 18:54

    ma non lo potete proprio bannare sta zanzara

  • dalla mutta 21 Giugno 2019 at 19:01

    che Petracchi se ne vada e’ certo, ma perche’ cribbio aspettiamo a darci una organizzazione seria? siamo gli unici in europa senza un DS ufficiale a mercato aperto…..mi sembra che per cairo siamo un giocattolo in soffitta

  • fabio stuppiello 21 Giugno 2019 at 19:11

    Attualmente il mercato è fermo e lo sarà a lungo, evidentemente quando parlavo del motivo ieri, come al solito 1 su 10 ha capito.

  • Maurizio Scarampi 21 Giugno 2019 at 19:35

    MA dai…… andate a rivedervi le partite, la classifica e le reali possibilità di CL, di EL o di rimanere fuori da tutto e poi ditemi se facendo andare le cose così non sono andati bene tutti…… tutti i soliti noti…. tutti eccetto noi….

  • topotoschi45 21 Giugno 2019 at 20:23

    Cocorita intasa siti,è da febbraio che la parodia di ds on fa più nulla x il tuo capataz..su Pecini avevo una speranza,ovviamente vana.d’altronde il tuo capo disse ad un ds”venga da noi,ha carta bianca,ma sulle cessioni decido io”..chi era sto da?se sei dell’ambiente saprai..ora vai a pulire le scale, millantatore di bassa lega

  • topotoschi45 21 Giugno 2019 at 20:24

    Sto ds..che pazienza coi tasti..

  • hamlet 21 Giugno 2019 at 20:39

    La ragione per cui tutto e´fermo riguardo al ds e´che le dimissioni di Petrachi entrano in vigore dal 1 luglio. Se il Toro agisce prima significa licenziare Petrachi e passare al torto. Si vuole tenere l´arma del contratto sino al 2020 per giustificare eventuali azioni legali. Cosi Petrachi perderebbe ufficialmente stipendi arretrati, e tfr. Nel frattempo si tratta per una buona uscita con la Roma. Petrachi lavorava da almeno marzo-aprile per la Roma e Cairo lo sapeva. Poi e´finito tutto sui media e la situazione si e´deteriorata perche´Cairo ha voluto stanare Petrachi sui giornali, per non fare la figura del fesso. Il Toro lavora sul mercato attualmente sull´asse Mazzarri-Cairo con il tecnico pronto al telefono. Non so´nulla di un coinvolgimento di Bava come invece dicono alcuni. Comunque prima della decisione Uefa non si muove nulla di ufficiale. Lo stesso per Petrachi. Nulla prima del 1 luglio a meno di un accordo con la Roma. FVCG.

  • topotoschi45 21 Giugno 2019 at 20:43

    Hamlet il tuo è parlare serio

  • topotoschi45 21 Giugno 2019 at 20:44

    Hamlet, si parla di sclosa, ma non so a che titolo..ne sai di più? Con te si comunica volentieri,con i paria no

  • Marco Corti 21 Giugno 2019 at 21:07

    Sulla questione biscotteria Lazio-Atalanta, certo i bergamaschi in campo hanno fatto molto meno che in altre occasioni, uno si aspettava di vederli giocare alla morte e invece direi mosci, alquanto mosci.

    Ma diamo per buona che nessuno si è messo d’accordo, rimane l’episodio rigore/espulsione di Bastos, su cui anche Gasperini ha sbraitato a fine partita. Di VAR neanche a parlarne, nemmeno una sbirciatina. Se permettete quello davvero cambiava la gara, rigore per l’Atalanta e Lazio in 10. A me suona come palese aiutino a Lotito, e sempre Biscotto rimane.

  • hamlet 21 Giugno 2019 at 21:57

    Topotoschi,

    di Sclosa non ho sentito nulla. Le uniche voci sono quelle relative a Bava. Difficile sapere qualcosa quando le cose per ora sono ferme. Sicuramente prima del 1 luglio e´difficile. Sono sicuro Mazzarri ha le idee chiare. Vedremo come Cairo le realizzera´.

  • fabio stuppiello 21 Giugno 2019 at 22:23

    Topotoschi a lei mai mi rivolgo, lei è vapore

  • fabio stuppiello 21 Giugno 2019 at 22:25

    Le scale da pulire sono roba sua, di tutta Italia.

  • Pietro 21 Giugno 2019 at 22:29

    L’importante è vincere la causa con Petrachi così come si è vinta quella con Maxi Lopez. Sapendo che Mazzarri chiama dalle ferie per fare mercato sono più tranquillo.
    Il primo luglio poi è vicino ma la data vera sarà il 2 settembre , quando ne partirà uno di quelli buoni così come sempre è stato. Grandi prospettive, faremo bene andremo in scempions.

  • fabio stuppiello 21 Giugno 2019 at 23:11

    Mai ceduto nessuno a fine mercato

  • topotoschi45 21 Giugno 2019 at 23:44

    Cocorita, io sarò vapore,tu aria fritta docg..passa bene la cera

  • Pietro 21 Giugno 2019 at 23:44

    Ljajic Maksimovic Cerci Zappacosta

  • topotoschi45 21 Giugno 2019 at 23:44

    Grazie hamlet

  • fabio stuppiello 22 Giugno 2019 at 4:21

    Unica cessione avvenuta a fine sessione è Cerci, realizzata perchè pressava la notte con sms

  • Pietro 22 Giugno 2019 at 9:11

    Fabio lo so che le avevate concordate tutte settimane prima e che sono state annunciate alla fine del metcato di proposito. Ma piuttosto ti chiedo cosa pensi dei 5 m di crediti che il Torino vanta verso parti correlate? Potresti chiedere a cairo di pagare le fatture così iniziamo il mercato? O magari facciamo la seconda squadra o iniziamo il Robaldo? Chiedilio un po’ al taccagno dai , coraggio, che non ti licenzia.!

  • KAMILLO 22 Giugno 2019 at 9:54

    Ma chi c.zzo se ne frega delle parti correlate.

  • fabio stuppiello 22 Giugno 2019 at 12:01

    Abbiamo un mucchio di debiti verso il settore calcio

  • Pietro 22 Giugno 2019 at 12:31

    Ciao kamillo.
    Le parti correlate sono sempre Cairo. Ci sei adesso?

  • Pietro 22 Giugno 2019 at 12:32

    Lo so Fabio e il grosso scade nel 2020 come scrivo.fa tempo.

  • Fabry C 22 Giugno 2019 at 14:17

    I primi tre sono voluti andare via loro…e il terzo…beh 30 milioni x Zappacosta che di certo Marcelo non e’.

  • KAMILLO 22 Giugno 2019 at 15:10

    Ma chi c.azzo se ne frega delle parti correlate e di cairo che poi sono la stessa cosa …….do you understand?

  • Piero 22 Giugno 2019 at 16:53

    Rompo il “Silenzio ferie” per prendere atto di quanto seguirà.  Per fare ciò ho dovuto chiedere in prestito computer e collegamento a Internet. Vi leggo con il cellulare ma non uso questo marchingegno per scrivere sul sito.  Si corre il rischio di commettere errori senza avvedersene, così, magari si scrive scroso anziché scorso… Ma torniamo a noi: “Attualmente il mercato è fermo e lo sarà a lungo, evidentemente quando parlavo del motivo ieri, come al solito 1 su 10 ha capito.” Così scriveva l’esimio prof. il 21 giugno at 19.11. Facciamocene una ragione fratelli. Per questo sottoprodotto del seme di suo padre, nove persone su dieci di noi, sono imbecilli.

  • PupiGol57#CairoVattene 22 Giugno 2019 at 17:38

    imbecilli sono quelli che credono sia qualcuno, fa copia incolla dal corriere questo lacchè e le passa per scoop.

    Il complesso di Napoleone esiste e chi ne soffre è più pericoloso. I maschi più bassi si sentono meno mascolini di quelli più alti e hanno più probabilità di commettere atti violenti verso altre persone. Infatti stuppo ci stai violentando i maroni da tempo!

     

     

  • Pietro 22 Giugno 2019 at 18:44

    Kamillo scusa e poi non ti disturbo più.
    Se il Torino presta 5 m alle società del suo presidente ha 5 m in meno per fare mercato o altri investimenti. Se poi a te non frega nulla bene così. A me invece fa girare le palle, perché di solito le proprietà sostengono le ,loro aziende e non il contrario.

Lascia un commento