Le parole di Millico dopo l’esordio con gol

6
255

Sharing is caring!

Vincenzo Millico, giovane attaccante del Torino, a segno nella gara con il Debrecen, ha parlato ai microfoni di Torino Channel: “Non posso che essere contento prima per l’esordio europeo e poi per il mio primo gol tra i professionisti. So che devo lavorare, i miei compagni più esperti una volta negli spogliatoi mi hanno ripreso per alcune cose che ho sbagliato e che ho capito l’errore. Dopo il gol avevo tanta gioia, un’emozione incredibile. Il gruppo è più che legato, siamo tutti grandi amici, essendo così uniti è più facile imparare le cose, per i giovani è importante. Cambia tutto rispetto alla Primavera, non c’è nulla di simile, bisogna essere bravi ad adattarsi per potersi migliorare giorno dopo giorno”. (tuttomercatoweb.com)

6 Commenti

  1. grande millico

    vola basso ragazzo. sei solo all’inizio della tua carriera
    bravo continua su questa strada sempre umile e forza vecchio cuore granata

    giangio

  2. Parole Sue:” Ancora non ci credo…”…In effetti un esordio così sarebbe stato DA SOGNO per qualunque giocatore, figuriamoci uno come Lui partito dalla Primavera! Infatti dopo aver segnato dov’è andato? Dai compagni in panchina! Grande Millico, e per finire devo dirmi anche piacevolmente sorpreso e molto compiaciuto anche dell’esordio di Singo: chi ha visto alcune partite della Primavera lo scorso campionato poteva intuire le Sue potenzialità ma essere certi che riuscisse a fare bene all’esordio, per di più in campo Internazionale, la dice lunga…
    Vuoi vedere che alla fine Mazzarri, con i giovani (e non solo Loro…), ne sa più di tutti noi?

  3. Può essere. Sia Millico che Singo venivano convocati stabilmente già lo scorso anno quindi credo che Mazzarri ne avesse intuito le potenzialità. Possono essere loro i rincalzi che cerchiamo per allungare la rosa? Può darsi. Vediamo. Ma Segre e Buongiorno invece che fine hanno fatto? Non mi risulta siamo già partiti

  4. Sicuramente nelloi spogliatoio gli hanno rimproverato di essere troppo innamorato della palla. Per carità, comprensibile, ma su questo deve migliorare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui