Intervista a Nikolai Hodasevič

0
206

Sharing is caring!

Domani sera alle 21 allo Stadio Grande Torino ci sarà Torino-Shaktyor Soligorsk e il ritorno sarà a Ferragosto allo Stadio Dinamo di Minsk, con calcio d’inizio alle ore 19. E allora con ormai alle porte questa importante doppia sfida, dopo aver intervistato il giornalista Attila Berezecky che ci ha parlato del Debrecen, continuiamo con il “progetto” di dare voce a giornalisti e addetti ai lavori che ci raccontino le ultime novità e delle curiosità sulle squadre che Belotti e compagni dovranno affrontare in Europa League.

Questa mattina ho il piacere di pubblicare l’intervista che mi ha rilasciato il giornalista Nikolai Hodasevič, che ringrazio per la sua disponibilità e professionalità.

Buongiorno Nikolai. Mancano ormai poche ore alla partita tra Toro e Shaktyor. Come si sta preparando la squadra bielorussa a questa sfida?

Buongiorno a voi. Domenica scorsa l’FC Shakhtyor Soligorsk ha disputato una partita della Coppa di Bielorussia e ha vinto 2-1.  La squadra ha giocato in trasferta e l’avversario dello Shakhtyor era un club di seconda divisione, l’FC Lokomotiv Gomel.  È logico che il tecnico russo Tashuyev non abbia fatto scendere in campo molti giocatori “leader” della squadra per farli riposare, per poi prepararsi al meglio per la partita contro il Torino. A Soligorsk comunque c’è buon umore, tutti stanno aspettando questa importante sfida di Europa League.  Sfortunatamente Julius Szöke non giocherà a causa della squalifica. Peccato, perché è un giocatore che fa sempre un ottimo lavoro a centrocampo ed è il vero leader della squadra.

Nello Shaktyor gioca un ex granata, ovviamente sto parlando di Vasyl Pryyma. Cosa ne pensa di questo giocatore?

Penso che sia un buon difensore. Sappiamo bene che in passato ha anche giocato nel Toro. Ed è veramente un peccato che non riesca ancora a giocare con continuità, perché è spesso infortunato. Quest’anno ha giocato solo 6 partite e prevedo che non giocherà nemmeno contro il Torino.

Lo Shakhtyor non ha subito nessun gol nelle precedenti quattro partite di qualificazione. Qual è il segreto della squadra bielorussa?

L’FC Shakhtyor Soligorsk si distingue per la sua disciplina e corretteza durante il gioco. La squadra ha un’ottima difesa. I giocatori hanno trascorso molti anni insieme. Quest’anno il nuovo acquisto Nikola Antić aiuta perfettamente la squadra sul lato sinistro. E, naturalmente, vale la pena sottolineare il lavoro dell’allenatore che chiede ai ragazzi di rimanere sempre focalizzati sull’obiettivo, si smarchino costantemente e lottino su ogni pallone.

Il 15 agosto Torino e Shakhtyor giocheranno al Dinamo Stadion di Minsk, raccontaci com’è questo stadio e quale ambiente dovrà aspettarsi il Torino?

Il Dinamo Stadium è stato completamente rinnovato l’anno scorso e ospita anche gare di atletica leggera.  Che aspetto ha lo stadio?  Beh, penso che sia simile allo stadio Olimpico di Roma. Anche se la capienza del Dinamo Stadium è più a meno 3 volte inferiore a quella dell’Olimpico. Poi c’è da dire che il Torino giocherà sul suo campo la partita di andata, mentre la gara di ritorno sarà anche per lo Shakhtyor come una trasferta, non giocando nel proprio stadio.

Come descriveresti il ​​tecnico dello Shakhtyor Sergei Tashuyev ai tifosi del Torino?

Sergey Tashuev offre sempre alla sue squadre un’eccellente preparazione fisica. Non ci sono state partite disastrose. Da quando è diventato l’allenatore dello Shakhtyor ha cambiato in meglio la mentalità della squadra.  In passato c’erano problemi psicologici. È necessario notare che con Tashuev la squadra gira bene durante le partite e reagisce abilmente a tutti i tipi di cambiamento di gioco da parte delle avversarie.

Cosa sanno i tifosi dello Shakhtyor del Torino?

I tifosi bielorussi prima di tutto associano la parola Torino alla Juventus. Ma seguono anche il Toro. Sappiamo tutti che il club ha un allenatore eccellente e dei giocatori fantastici.  Sappiamo che il Torino perde raramente.  Questa squadra ha terminato alla grande l’ultimo campionato. Questo è un club fantastico, interessante e da tenere d’occhio.

Cosa ti aspetti da queste due partite del terzo turno preliminare di Europa League?

Spero che Shakhtyor riuscirà a farsi valere contro una squadra con un potenziale così grande.  Il Torino è un avversario molto forte per noi, ma tutto è possibile nel calcio!

Giovanni Goria

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui