Mazzarri: “Pensiamo solo al Soligorsk”

27
363

Sharing is caring!

Oggi presso la sala conferenze dello Stadio Olimpico Grande Torino il tecnico Walter Mazzarri ha presentato la sfida di domani contro lo Shakhtyor Soligorsk: “La squadra che andiamo ad affrontare ha già superato un turno, come noi. Dopo le prime due partite giocate, però, anche noi siamo più pronti: se facciamo quello che sappiamo fare credo che avremo buone possibilità di passare.Torniamo a giocare nel nostro stadio, di fronte al nostro pubblico che ci può dare una grossa mano. Sarebbe bello riuscire a non prendere gol nei primi 90 minuti in casa.Noi tendiamo sempre a imporre il nostro gioco, poi a volte l’anno scorso è successo che per la voglia di strafare si sono concessi a Parma e Bologna i contropiedi che ci hanno fatto perdere punti. Quindi bisogna attaccare, ma sapendo sempre che in ripartenza gli avversari ti possono fare male.Il nostro obiettivo resta lo stesso: dobbiamo acquisire una mentalità sempre migliore per continuare a crescere. Dopo una vittoria dobbiamo dimenticarci del risultati e pensare subito alla prossima. A Debrecen abbiamo vinto 4-1 ma quando nel secondo tempo abbiamo pensato che fosse tutto semplice abbiamo preso un gol e abbiamo rischiato di prenderne un altro. In settimana ho parlato di questo ai miei giocatori perché in Europa si fa presto a passare dall’essere protagonisti ad andare in difficoltàBaselli? Ha recuperato e sta bene.Rincon? Non è ancora al top, però è un calciatore talmente esperto ed affidabile che so di poter sempre contare su di lui.Berenguer “inamovibile”? Non mi piace come termine, non ci sono inamovibili. Semplicemente chi fa bene ha maggiori possibilità di giocare quella dopo perchè io do continuità alle scelte in questo caso. E’ la mentalità che ho cercato di imprimere. Berenguer fa parte di questo discorso: era già un titolare per me, ma i titolari possono anche finire in panchina e se entrano devono dimostrare di essere all’altezza di chi gioca.Per ora gli undici che volevo far giocare li avevo a disposizione, sono giocatori che anche l’anno scorso che hanno dato ampie garanzie. Anche domani avrò tre cambi a disposizione, per il momento non ho bisogno di altri giocatori.A Bormio ho focalizzato tutto sul 3-4-3, questa settimana ho invece lavorato anche sul 3-5-2 che può essere utilizzato anche a partita in corso. Ora i ragazzi hanno maggiori conoscenze e domani possiamo giocare sia con un modulo che con l’altro.Zaza? Se continuerà a farmi vedere quello che mi ha fatto vedere in allenamento in queste settimane non potrò tenerlo fuori.La testa deve essere tutta dedicata alla partita di domani, non ad eventuali turni successivi. Ho grande rispetto per l’avversario che affrontiamo perchè il calcio europeo si è evoluto. Tutti vanno a mille, tutti conoscono la tattica e il calcio sta crescendo. Non dobbiamo assolutamente pensare che domani possa essere una partita semplice.”

(fonte torinofc.it)

27 Commenti

  1. stavolta sono d’accordo col mister, a parte un piccolo dettaglio: cioè che al momento non ci servono altri giocatori
    certo per domani potrà anche essere vero, ma, se passiamo, per il turno successivo con in mezzo il campionato che inizia ci servono eccome altri giocatori
    ricordando sempre che è quasi impossibile che uno arrivi e subito possa giocare…
    Iago non credo che sarà di ritorno per fine mese, Parigini è in recupero, Edera infortunato
    quindi ad oggi l’unica alternativa in attacco è Millico, ora, siamo contenti di vederlo giocare, ma almeno uno davanti serve, così come serve il fluidificante, sempre ad ora Ansaldi e De Silvestri non hanno ricambi (si può adattare Berenguer ma in quel caso manca poi uno davanti e siamo daccapo…)
    quindi spero arrivino due giocatori entro il 10 agosto, diversamente sarà un problema…

  2. Ogni scusa è buona per non prendere nessuno. La realtà è questa. Non ci sono i soldi per prenderli. Dite la verità. Non dite “non ho bisogno di altri calciatori” dite piuttosto “non possiamo prendere altri calciatori” . Tra riscatti e cessioni sono rimasti utili circa 3,5 milioni. Con questi non prendi nessuno. Ecco spiegato l’immobilismo. E Verdi o arriva in prestito con diritto di riscatto il prossimo anno o non arriverà. Questa è la realtà. Inutile girarci attorno. Cairo non tirerà fuori soldi per prendere calciatori che costano 20 milioni ma neanche il terzino olandese che costa 6, se non ha adeguata copertura
    Se salta fuori la copertura allora è un altro discorso

  3. Attenzione, non sto dicendo che questo discorso è giusto, capitemi bene. Sto solo dicendo che la società sta ragionando in questo modo. È sbagliato perché abbiamo la coperta un po’ troppo corta. Però se le cose dovessero andare così ( spero proprio di no!!!) saremo costretti a farcene una ragione

  4. I rinforzi sono essenziali se si passa il turno.Se viene un raffreddore a qualcuno sono cazzi. Poi per quanto riguarda Verdi che con ogni probabilità sarà la ciliegina, ne sento parlare da 1 mese e mezzo, penso non esista solo lui e penso che ci vorrebbe più un trequartista centrocampista dietro a zaza e belotti perché quest anno sfindano

  5. i rinforzi sono essenziali al di là che si passi o no il turno
    consideriamo anche che tante squadre si stanno rinforzando, al di là di quelle che ci sono arrivate davanti, squadre come il Cagliari o il Bologna stanno allestendo compagini molto interessanti
    quindi se nn vogliamo fare passi indietro la rosa deve essere migliorata, va bene non vendere nessuno, ma servono tre giocatori + il portiere di riserva… anche a centrocampo non possiamo pensare di affrontare la stagione con soli 4 giocatori…

  6. Piano piano la realtà inizia a fare breccia, ma siamo ancora al dubbio.
    Calma c’è tempo, il 2 settembre è ancora lontano. La società è solida e faremo bene. De Paul, Verdi, Pereira, Laxalt e bla bla bla.

  7. millico ottimo per l’attacco, un uomo in piu, il centrocampo sempre scarso senza tiratori, senza regista, senza chi salta l’uomo che palle…

  8. Mazzarri ha i giocatori che servono per i prossimi 2 incontri, su questo credo si sia tutti d’accordo e ci siano zero dubbi, così come sul fatto che ALMENO altri 3 giocatori arriveranno nei prossimi giorni, diciamo dopo la partita di ritorno contro il Soligorsk, ed anche su questo spero si sia tutti d’accordo… I nomi? Beh, qui poi ognuno dirà la Sua ed ognuno avrà le proprie ragioni MA….ma alla fin fine quello che siede in panchina, Mazzarri, ha ben diritto all’ultima parola, anzi ha L’UNICA parola/voce in capitolo!
    Se sarà Verdi, o Rossi o Bianchi poco importa alla fine SE chiunque sarà risulterà DETERMINANTE!

  9. D’accordo sul fatto che Mazzarri abbia i giocatori che servono per i prossimi due incontri. Meno d’accordo invece sul fatto che arriveranno 3 giocatori nei prossimi giorni. Dubito fortemente. Con quali soldi?

  10. @Denis, sei anche Tu convinto che non ci siano soldi? Vogliamo lanciare una colletta? Un crowdfunding? Personalmente non lo credo, credo anzi che un paio di giocatori siano già stati “opzionati” e che l’accordo per il terzo, Verdi, sia in dirittura d’arrivo: prestito oneroso (così ADL “vede il verde dei dollari”) ed obbligo di riscatto che partirà del prossimo campionato, un po’ quello che è stato l’accordo con l’Inter per Ansaldi (che poi così tanto male non è stato, a dispetto di tutti i soloni che “sapevano” che era un giocatore rotto e finito…)…. Cairo è un “furbo” di 3 cotte, va là, che conosce i Suoi “polli” e li sa “cucinare” bene….
    Molti di quelli che finora hanno comprato adesso dovranno vendere e se prima chiedevano 100 man mano che la fine del calciomercato s’avvicina il 100 iniziale, cala…..

  11. Dunque funziona così: siamo quei 4 gatti dell’anno scorso meno Moretti, al cui posto è arrivato Bonifazi in vendita . È previsto inoltre uno special guest Lyanco, il quale come sempre ad Agosto non è disponibile (per 3 anni su 3) ; si spera però di vederlo nel prosieguo. Non mancano le solite 2 o 3 barelle la chiusura della colonna.
    Tutti fanno mercato magari perché hanno una intera stagione da giocare, noi no.
    Noi siamo nella ionosfera dei preliminari di LIG, evento di importanza epocale che rallenta l’attività mercatara del nostro presidente ds. Il Rommel di Masio Felizzano e Quattordio sta sfinendo il povero De la che seduto sui suoi 100 milioni di liquidità si farà prender per fame da urbi, ma rigorosamente dopo ferragosto a grigliata digerita e metabolizzata. Abbiate fede siamo solo all’ 8 di agosto. C’è tempo e il grano non manca ( c’è ancora Gustavo da vendere si parla di milioni e milioni).

  12. Ebbene sì, mi sa tanto che oramai è inutile fingere e continuare a mentire: Cairo è la mente diabolica & criminale che sta dietro a tutto! E’ un Fantoman ‘de noartri, l’architetto del male, il genio del crimine che tira le fila di ogni situazione torbida, calcistica e non, questi 14anni lo dimostrano CHIARAMENTE: il cambiamento climatico, i terremoti, gli tzunami, persino le eruzioni vulcaniche oltre a quelle cutanee SONO TUTTE OPERA SUA! Ha depredato la casse del Toro trasformandolo in un’operetta calcistica, L’INCOMPIUTA, generando plusvalenze miliardarie che si è abilmente intascato permettendosi così di comprarsi La7 ed RCS, trasformando il Toro in “FC” ed utilizzandolo come bancomat personale, a differenza invece di TUTTI gli altri presidenti che sono SUE VITTIME INNOCENTI, a partire da quell’ottima persona che è Andrea Agnelli, passando per Zamparini e Ferrero, finendo con Preziosi….
    ……………….
    …………………
    Ma veramente lo pensate? E’ peggio di come credevo ??….

  13. Bertu forse solo una parte di ciò che hai scritto, non tutto, ma una cosa sembra chiara ed evidente ….al presiniente non frega poco o un caxxo del Toro ….
    Questo lo possiamo dire ??

    • Marco @ocram, è una tipica risposta alla Marchese del Grillo:” Peché io sò io e Voi non siete un c**o!”… Cosa vuol dire “A me degli altri non frega nulla?” A calcio non si gioca mica da soli? Si gioca con altri (i compagni di squadra) e contro altre squadre, confrontarsi con “gli altri” non solo è INEVITABILE ma anzi addirittura INDISPENSABILE dal momento che c’è il calciomercato, l’equivalente dello scambio delle figurine ma in questo caso REALE! Perdonami ma la Tua mi pare tanto una risposta tipica di chi non sa cosa dire, cosa rispondere, come quella di altri che dicono ” una volta non era così..” Una volta anch’io non ero così, ero più giovane, più bello, più ricco, però il tempo passa e non torna ma in compenso produce “esperienza” che, SE utilizzata, consente di evitare vecchi errori e migliorarsi sempre più….
      Buon pomeriggio e…FORZA TORO!!! STASERA TUTTI UNITI! (e non solo Stasera, SEMPRE!!)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui