Un ottimo Toro stende per 5 a 0 lo Shaktyor

0
142

Sharing is caring!

Ieri sera, nella partita di andata del terzo turno preliminare, il Torino batte per 5 a 0 il Shaktyor Soligorsk.
Toro che parte subito alla grande nella prima prova stagionale al Grande Torino. Dopo neanche due minuti Belotti sblocca la partita. Il Gallo in grande forma che poi segna un altro goal su rigore. Trovano la via del goal anche Izzo, De Silvestri e Bonifazi.
Lo Shakhtyor di un livello nettamente inferiore rispetto al Torino. I granata non hanno incontrato né insidie né particolari difficoltà in questa partita anche se, come detto dal mister dopo il match, bisogna migliorare su alcuni cali di tensione che continuano ad esserci. Infatti sul 2 a 0 la squadra di Mazzarri concede una grande occasione a Rybak il quale sbaglia clamorosamente un goal che praticamente era già fatto.
Insomma, i bielorussi hanno dimostrato poca qualità, però c’è anche da dire che non avevano i due centrocampisti migliori tra cui Szöke che il giornalista bielorusso Nikolai Hodasevič, nell’intervista rilasciata in esclusiva a CuoreToro.it, ci aveva indicato come “leader” e punto di riferimento per i compagni.
Sia la squadra granata (che anche fuori dal campo dimostra di essere un gruppo molto affiatato) che i tifosi ieri sera hanno lasciato lo stadio Grande Torino con il sorriso sulle labbra. Anche se la piazza granata continua ad aspettare e chiedere rinforzi. A questo proposito due cose sono certe: la prima è, come ribadito ancora una volta ieri sera dal presidente Cairo, l’importanza di mantenere questo gruppo, la seconda è che sia lui che il ds Bava stanno lavorando sotto traccia aspettando il momento giusto per regalare al mister e ai tifosi dei nuovi acquisti. Quindi bisogna rimanere fiduciosi anche sotto questo aspetto.
Dunque si va avanti, a meno di una clamorosa
figuraccia al Dinamo Stadion di Minsk e guai perché Mazzarri si arrabbierebbe non poco! Ad aspettare i granata al turno successivo ci sarà il Wolverhampton, ieri vittorioso 4 a 0 in trasferta contro il Pyunik. La strada tracciata dai granata sembra quella giusta adesso bisogna andare avanti e percorrerla passo dopo passo.
Giovanni Goria

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui