Cairo: “Rinnovo Mazzarri? Credo sia arrivato il momento”

2
128

Sharing is caring!

A margine della presentazione in quel di Milano del ‘Festival dello Sport 2019’ il presidente del Torino Urbano Cairo ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa presente. Ecco quanto raccolto dall’inviato di TuttoMercatoWeb.com: “La nuova edizione del Festival? Penso che faremo bene in questa stagione così come facemmo lo scorso anno anche se sarà dura. Fu una cosa spettacolare, sembrava di essere all’interno di un villaggio olimpico. So che il team organizzativo sta lavorando ad ospiti incredibili. Tutti ovviamente top secret”.

Lo stato di salute della Serie A? “Mi sembra stai migliorando con l’arrivo di campioni importanti da altri tornei, che rendono più competitivo il nostro campionato. Non dobbiamo però dimenticare il lancio dei nostri giovani, fondamentali per il movimento intero. Credo che la Serie A possa essere più competitiva, non più con una sola squadra al comando. Mi aspetto una Serie A più divertente”.

Belotti e la Nazionale? “Ha fatto tre gol in realtà. Anche con la Finlandia l’ho visto in grande forma e mi ha fatto piacere. Sono contento per la striscia di vittorie della Nazionale. Complimenti”.

Canale ufficiale delle Lega? “Non ci sono passi avanti. Lasciamo lavorare Micciché e De Siervo che hanno in mano tutto. Non sono io che decido, con solo uno su venti”.

Verdi ciliegina sulla torta? “Dobbiamo rimanere con i piedi per terra anche se Verdi è un giocatore importante. Potrà essere un valore aggiunto ma è la squadra che è fondamentale. So ch sta lavorando sul piano fisico, necessario per inserirsi nei meccanismi nella squadra. Ci sono tempi d’inserimento obbligatori che avrebbero reso inutile il suo acquisto prima di una gara di Europa League”.

Mazzarri? “Grande allenatore, scrupoloso, attento al dettaglio e bravissimo ne far crescere i giovani”.

Rinnovo pronto? “Credo che sia arrivato il momento”. (tuttomercatoweb.com)

2 Commenti

  1. A proposito di contratti. Petrachi ha appena dichiarato in un intervista che lui ha maggio ha incontrato la dirigenza dell`Inter per Dzeko facendo la sua valutazione sul giocatore. Dal momento che l`Inter non venne mai con i soldi richiesti decise di tenersi Dkezo. Come scrissi gia´a suo tempo Petrachi aveva un accordo con Cairo per lasciare il Toro a giugno. E nel frattempo gia´lavorava per la Roma. Poi la cosa usci sui giornali e Urbanetto fu costretto a salvare la faccia cercando di far uscire Petrachi allo scoperto. Cosa che riusci anche se la cosa fu sempre negata da Petrachi stesso. Complimenti ai due.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui