Nkoulou: scuse accettate, reintegro il 17 settembre

37
301

Sharing is caring!

Nicolas Nkoulou ha scritto il comunicato che vi riportiamo di seguito:

“Aujourd’hui arrive le moment de clore cette polémique définitivement.

La série A a repris ses droits et toutes les équipes sont déjà rentrées dans l’arène. 

Afin d’atteindre nos objectifs et faire mieux que la saison dernière.

Il nous faut de nouveau être unis pour un même but.

Il nous faut être concentrés pour une même cause .

Il nous faut être déterminés pour une seule quête.

Que les tifosi soient fiers de Nous, 

En écrivant ensemble une nouvelle page de l’histoire du TORINO FC.

Ainsi j’ai décidé de laisser derrière moi les moments difficiles de cet été afin d’aller de l’avant sans état d’âme. 

Oui je me dois d’apporter ma pierre à l’édifice car le combat sera rude.

Pour cela il est nécessaire en premier lieu que j’exprime mes regrets si mon comportement a pu être mal interprété , contrarié ou offensé les tifosi, mes coéquipiers, mon entraîneur, mon staff comme les dirigeants de l’institution du Torino FC.

Je suis désolé, mais ce n’était pas mon intention.

Forza Toro !

Nicolas NKOULOU

LA TRADUZIONE IN ITALIANO

Oggi arriva il momento di chiudere definitivamente questa polemica. La serie A ha ripreso il suo cammino e tutte le squadre sono già rientrate negli stadi. Al fine di riuscire a fare meglio della passata stagione dobbiamo essere uniti per il medesimo scopo. Dobbiamo essere concentrati per la stessa causa. Dobbiamo essere determinati per un solo obiettivo in modo tale che i tifosi siano orgogliosi di Noi, scrivendo insieme una nuova pagina della storia del Torino FC. Pertanto ho deciso di lasciarmi alle spalle i momenti difficili di quest’estate per andare avanti senza esitazioni. Devo portare il mio mattone per la costruzione della casa perché la competizione sarà dura. Per questo motivo è necessario in primo luogo che io esprima le mie scuse se il mio comportamento è stato male interpretato, se ha contrariato o offeso i tifosi, i compagni di squadra, l’allenatore, lo staff e i dirigenti della Società Torino FC. Mi dispiace, ma non era il mio intento. Forza Toro! Nicolas NKOULOU

LA RISPOSTA DEL TORINO FOOTBALL CLUB

Preso atto delle parole e del ravvedimento di Nicolas Nkoulou, la Società – d’intesa con il tecnico Walter Mazzarri –  accetta le scuse del calciatore. Nkoulou, pertanto, tornerà ad allenarsi in gruppo con i compagni da martedì 17 settembre.

37 Commenti

  1. Bene . Di sicuro sara un valore aggiunto nel corso del campionato e il tempo ma soprattutto le prestazioni aiuteranno a dimenticare . Mi riferisco a Società allenatore e squadra
    Per i tifosi sarà diverso . Non penso che ci sarà contestazione ma è chiaro che non sarà mai più come prima che a ogni suo tocco di palla o azione difensiva delle sue veniva applaudito . Che anche quando sbagliava, poche volte, veniva applaudito.
    Ormai si è spezzato qualcosa . Tu puoi perdonare la tua donna che ti ha tradito una volta, però non sarà mai più come prima e la fiducia va a farsi friggere
    Il tifoso ama i propri colori e un giocatore che indossa quella maglia la deve sempre amare a sua volta.
    Vedremo , se grazie a lui il Toro dovesse volare e se sarà lo stesso NK visto prima , puo anche ricevere applausi ma saranno freddi , almeno i miei. Dopodichè a Gennaio o Giugno saluti e niente arrivederci. Largo a Lyanco, Bonifazi, Bremer, Djidji , Singo, Buongiorno , Izzo, e tutti i difensori che la testa non la perdono alla prima squadra qualunque che bussa

  2. si, per la società meglio, per lo spogliatoio non saprei, come a me non è piaciuta la storia, credo non sarà piaciuta anche ad alcuni giocatori, soprattutto quelli che hanno un altro approccio, e vedere giocare lui al posto mio non mi farebbe piacere…
    su tifosi che dire, ogni tifoso avrà la sua idea, la mia è che preferisco che giochi un altro, poi se va in campo speriamo che giochi bene, come per altro sa fare… ma anche per me, come per DJ, si è rotto qualcosa

  3. Fine della commedia. Ora torni in squadra e si alleni come sempre. Se torna quello di prima per me e´il benvenuto. Riavere una difesa di ferro sara´necessario. Poi per il mercato se ne riparlera´a stagione conclusa.

  4. L’importante è il reintegro e che ricopra almeno con la qualità degli scorsi anni il suo fondamentale ruolo di perno della difesa. A me interessano soprattutto i risultati sportivi e con lui in squadra sono più tranquillo. Oltretutto, facendo un’altra grande stagione potrà essere, l’anno prossimo, una grande plusvalenza, con la quale comprare un suo sostituto e magari un centrocampista. Se poi il suo sostituto degno lo avessimo già in lyanco sarei ancora più contento, ma ho paura per la sua tenuta fisica

  5. L’anno scorso, dopo l’ennesimo episodio di razzismo, in questo caso anti-ebraico, degli ultras della Lazio, Lotito fu costretto a presentarsi dal rabbino di Roma per andarsi a scusare. Ma mentre si muoveva dalla sede per andare, qualcuno registrò e subito diffuse la sua voce che diceva: “Annamo a fà ‘sta buffonata”. Per cui quando arrivò in sinagoga, già tutti conoscevano la sincerità delle sue scuse e il mazzo di fiori che portava gli fu quasi sbattuto in faccia e poi gettato nel Tevere. Lotito girò i tacchi e se ne tornò indietro.
    Perché questo racconto? Le scuse di Nkoulou per me valgono come quelle di Lotito in quell’episodio.

    • Cioè stanno con uno che li ha lasciati in mutande (e non solo Loro) durante “LA PARTITA” (quella d’andata con i Wolves) per poi chiamarsi fuori nelle successive? Stanno con chi ha scritto che “si scusa “SE” non è stato “capito” e NON si scusa PER aver lasciato Mister, compagni, Società e tifosi nella sghinga? Mah, avrei anche potuto crederlo PRIMA, prima che scrivesse quella lettera-capolavoro in cui, in sostanza, non si scusa PER COME si è comportato né per ciò che il Suo comportamento ha determinato ma scusa NOI per non averlo capito (che voleva andarsene a Giugno dell’anno scorso e che è rimasto ancora fino a Giugno di quest’anno perché così aveva “concordato” ma poi basta, arrivederci..)…
      Poi magari mi sbaglio eh? E si scopre che anche Belotti avrebbe potuto fare PEGGIO di N’Koulou, e non l’ha fatto, chissà come mai, però lo stima, e molto, e lo rivuole ASSOLUTAMENTE in squadra, così come Sirigu che anzi si fiderà talmente tanto di Lui di nuovo come centrale difensivo che quando gli avversari attaccheranno si girerà di spalle e si siederà a gambe incrociate, certo che Nicolas si immolerà al grido di “FORZA TORO PER SEMPRE” o per lo meno fino al prossimo Gennaio, quando ri-aprirà il calciomercato….Allora SI’ che vedremo QUANTO si scuserà 🙄🙄

  6. Questa è la notizia del giorno, c’è poco da fare….Anche il fatto che domani Falque giocherà con la Primavera per mettere minuti nelle gambe dopo lo stop forzato causa infortunio è passato in secondo piano….
    E allora vediamo un po’ questa “notizia del giorno”…
    Sono con @grilloparlante e @topotoschi: innanzitutto NON SONO scuse, e lo vediamo meglio dopo, poi anche il comunicato della Società è sulla falsa riga, molto “stringato” e “freddino”, com’è giusto che sia, ma vediamo in dettaglio…
    Innanzi tutto nella “lettera” Nicolas ribadisce un concetto:” […] è necessario in primo luogo che io esprima le mie scuse se il mio comportamento è stato male interpretato, se ha contrariato o offeso i tifosi, i compagni di squadra, l’allenatore, lo staff e i dirigenti della Società Torino FC. Mi dispiace, ma non era il mio intento. Forza Toro!..” Leggendo con attenzione noto che Nicolas esprime le Sue scuse SE e ribadisco SE il Suo comportamento è stato male interpretato….MALE INTERPRETATO??? SE il Suo comportamento..?? Traduco in Italiano: mi scuso se avete capito male, mi scuso se avete capito che volevo RESTARE dato che IO VOLEVO ANDARE VIA…!! Ecco cosa leggo IO neanche tanto fra le righe!! Ed il comunicato della Società è “in linea” con quello che ho capito IO:” [..] ..Nkoulou, pertanto, tornerà ad allenarsi in gruppo con i compagni da martedì 17 settembre…” cioè tornerà AD ALLENARSI in gruppo (anziché DA SOLO) e NON che tornerà in prima squadra, ed oltretutto dal DOPO la partita con il Lecce di Lunedì prossimo…
    In conclusione: Lui voleva andarsene già l’anno scorso, poi a Giugno di quest’anno….quando ha realizzato che forse non sarebbe andata così allora è “uscito di testa”, diciamo così, si è distratto ed ha chiesto di non giocare più….questo al di là del giusto o sbagliato, al di là di parole date e non mantenute, al di là dall’essere dalla parte della ragione o del torto….Mazzarri ha compattato il gruppo, che si sarà INEVITABILMENTE parlato, è ovvio, e ciascuno avrà preso atto della situazione ed avrà preso le Sue decisioni in merito, e da fuori (noi, praticamente..) cosa abbiamo visto? Abbiamo visto giocatori che sembravano essere con la valigia in mano (Bonifazi) giocare, prendersi delle responsabilità, assumersele e rischiare di fare figuracce memorabili, abbiamo visto altri (Djidji) giocare in ruoli non propri con la stessa determinazione e consapevolezza, dando tutto, e riuscendo anche MOLTO bene….
    Non penso che Mazzarri accetterà di riprendere in squadra uno che ADESSO dice “FORZA TORO” ma che 1 mese fa si è “ammutinato”, uno che a Gennaio prossimo, col mercato che riapre “può essere nuovamente distratto”, non penso che metterà di nuovo gente che ha dimostrato sul campo di avere testa e cuore CONCENTRATI sulla partita in panchina, infine non penso che uomini (soprattutto…) come Sirigu, Izzo, Belotti che avrebbero avuto DECINE di opportunità PIU’ di Nicolas per impuntarsi ed andare via accetteranno di buon grado questa “rentrée” ….Poi magari mi sbaglierò, per carità, ma credo che a Gennaio andrà via al prezzo che il Toro riterrà giusto con soddisfazione SUA e MIA, fra l’altro…. Di N’Koulou ce ne saranno sicuramente altri in giro, magari anzi uno o due li abbiamo già in casa…Beccheremo più gol? Può essere, anche se per adesso senza di Lui siamo in testa avendo vinto contro 2 squadre non proprio “materasso” e poi, alla fin fine, basta solo fare 1 gol più degli altri no?
    FV❤G!! SEMPRE!!

  7. Io vado contro corrente
    E esprimo soddisfazione per la chiusura della vicenda
    1- perché innanzitutto sono contrario all’inclinazione all’ermeneutica fai da te cioè all’interpretazione soggettiva e quindi geneticamente di parte di un pensiero cui in quanto reso pubblico dovrebbe essere riservato valore oggettivo… fino a prova contraria
    2 – perché Nicolas avrebbe anche potuto nel proprio interesse non compiere questo passo senza che le sue reali o presunte volontà di essere ceduto a gennaio fossero minimamente intaccare… anzi… tutt’altro
    3- perché non credo nell’inflessibilita’ del giudizio morale… del tutto consapevole di come coloro che si mostrano inflessibili nel giudicare gli altri sono molto flessibili e tolleranti nel giudicare se stessi… e soprattutto come in Italia si sia cristallizzata l’inclinazione a mostrare rigore verso chi non ha potere e per contro subalterna e totale acquiescenza verso chi potere e denaro ce l’ha veramente
    A questi ultimi con buona pace di ogni principio morale viene perdonato tutto…
    A priori (e qui gli esempi si sprecherebbero)
    – Perché Nicolas è un giocatore dal tasso tecnico elevato ed insostituibile
    Chi pensa il contrario mente sapendo di mentire o non capisce una cippa di calcio
    – Perché supporre e (facendo anche io un po’ di ermeneutica pret a porter in salsa italica) addirittura in cuor proprio augurarsi che lo spogliatoio risulti increpato dal reintegro del giocatore in realtà ha l’unico scopo di creare ad arte un alibi preconfezionato a diretto vantaggio di chi esercita potere in società
    – per definizione immune da ogni colpa… sempre… –
    Ecco pronta la spiegazione che renderebbe innocenti e vittime i puri di cuore in caso di insuccesso sportivo
    Tutta colpa di N’Koulou! Gli altri sono stati fin troppo buoni
    E’ sempre così… Si vede la pagliuzza nell’occhio di alcuni e si ignora totalmente la trave in quelli di altri
    Perciò
    Forza Nicolas e Forza Toro

  8. In effetti mi mancava il riferimento tortuoso all’ermeneutica per dire: E’ sempre e solo colpa di Cairo, che ceda o trattenga a forza il dipendente capriccioso di turno.
    Comunque…non resta che attendere l’esito della vicenda per giudicare quello che sarà l’apporto di NK in questa stagione alla causa granata, dopo la sua unilaterale decisione di abbandonare tutti al proprio destino in QUEL momento (che per me fa sempre rima con Tradimento). Ho il vago sospetto che basterà l’interessamento di eventuale compagine prestigiosa nel mercato di Gennaio per riaprire la questione nei medesimi termini. E naturalmente il giudizio morale sarà giustificato solo se rivolto contro chi ci mette i soldi, non verso chi li prende.

  9. Topotoschi, io ho altre notizie in merito, e di segno opposto…
    Leloup, la tua filosofia da balera lascia sconcertati, e citare episodi evangelici parlando di calcio mi fa accaponare la pelle, qui siamo al bar non nel Peripato, parliamo di chimica, di pancia, non di ermeneutica, ognuno può avere le sue opinioni, ma non ci fare la morale
    A me NK non piace più, vorrei nn giocasse nella mia squadra. Fine

  10. Non avete capito una min… ma non c’era da stupirsi… visto il tasso di coerenza che contraddistingue un pennivendolo da discount come Biziog
    Proni di fronte al padrone… sempre pronti a scattare in piedi per latrare a difesa della sua proprietà

  11. Mah, Leloup ha semplicemente detto che il pensiero soggettivo, se condiviso da molti, non ( qui Leloup permettimi di aggiungere: necessariamente…) diventa una realtà oggettiva. Altro che supercazzola, mi sembra chiaro e semplice come concetto…

  12. Toro 71 ti faccio uno schemino circa la realtà oggettiva:
    Il 22 Agosto 2019 al termine dello spareggio EL di andata, il giocatore (confuso) dopo un errore decisivo che rendeva assai più difficoltosa la qualificazione della sua squadra, decideva di sua volontà, d’accordo con il fido procuratore, di auto-escludersi dalla formazione granata, onde forzare la mano alla dirigenza per la propria cessione ad altra squadra, nonostante un contratto valido fino a Giugno 2021.
    Cosa ci trovi di soggettivo in questo? E’ la semplice relazione dei fatti.
    Diventa soggettivo il giudizio successivo dei tifosi, incluso quello di chi sostiene che anche in questa vicenda la colpa sia tutta della dirigenza e in nulla del giocatore.

  13. com’era per altro scontato, chi addita coloro che si mostrano inflessibili nel giudicare gli altri, si permette di dissertare in merito alla coerenza di persone che manco conosce…
    agli amici Mauro, Pupi, Toro71 ricordo che desiderare che Cairo lasci il Toro e lo venda (e io, come tanti, lo spero vivamente, non mi è mai piaciuto il personaggio) non rende automatico che in qualunque contesto lui abbia torto e gli altri ragione, ovvero cairo ne ha fatte di cotte e di crude ma in questo caso, secondo me, il comportamento inopportuno e dannoso per il Toro l’ha fatto NK, poi ripeto per me non c’è nessun motivo valido perché un giocatore decida di non giocare nel Toro, anche pensasse di aver subito un torto

  14. ma no Pupi, certo che non è il responsabile della coppa, ma è responsabile della decisione di non scendere in campo in una partita decisiva in coppa e di due in campionato, poi detto questo abbiamo opinioni diverse evidentemente

  15. Sapeste qte volte i giocatori entrano in campo confusi..Come mi Han fatto notare era confuso pure desi che sul pmo gol commette un fallo da dilettanti, un fallo davvero cretino, poi nkoulou piglia una traversa,fa un errore con complicità di Izzo e lui diventa capro espiatorio.Tutto nasce da una promessa non.mantenuta

  16. comodo adesso, DOPO IL PREGO SI ACCOMODI agli inglesi, avrà già il rinnovo in tasca oppure la promessa che a gennaio si toglierà dalle p.a.l.l.e…in altri luoghi,in altri tempi e soprattutto con un altro presidente era in tribuna fino al 2030.

  17. Vero Topo, tutti ad additare NK per il terzo gol ( ripeto, terzo gol) subito, come se il resto della difesa fosse stato invece inappuntabile, mentre in fretta e furia è stata dimenticata la colossale vaccata di De Silvestri sulla punizione che ha poi portato al primo gol, gol che ha fatto svoltare negativamente la partita.
    E lo dico da fan del buon Lollo, come sapete bene tutti, ma che avrei strozzato dopo quel fallo, anche prima ancora che battessero la punizione ( evidentemente presagivo in qualche modo il gol, non perché sono un mago, ma perché regalare calci da fermo agli inglesi è folle).

  18. massì dai comunque le cose come sono veramente andate non lo saprà mai nessuno, lo dimostra il fatto che gli altarini si scoprono sempre quando i giocatori cambiano casacca. Poi il discorso”contro cairo a prescindere” è semplicemente perchè lui non è proprio credibile come persona, il 90% delle sue dichiarazioni si sono in seguito dimostrate nei fatti l’esatto contrario, non ha mai brillato a trasparenza e sincerità questo soggetto. E’ il proteggerlo ad oltranza, del tipo il capo ha sempre ragione che irrita.

  19. Alla fine di sta storia vada per le scuse. Ma niente, ripeto niente, sarà più come prima. È praticamente impossibile fare finta che non sia successo niente

  20. De Silvestri che commette il fallo da dilettanti è anche quello che poi va in avanti e riapre la partita e poi va in Inghilterra e ci mette l’anima. NK è quello che se tanto mi dà tanto fa una catzata 100 volte più grave perché praticamente chiude la questione, dopo di che a fine partita aspetta Cairo fuori dallo stadio con tanto di procuratore e in Inghilterra neanche ci va perché non si sente tranquillo, chiedendo di essere ceduto.
    Se non riuscite a cogliere la differenza sostanziale di comportamento tra l’uno e l’altro, non so veramente cos’altro dirvi.

  21. Una volta tanto vado anche io controcorrente, nel senso che ovviamente di primo acchito mi viene da dare SEMPRE la colpa a cairo, qualunque cosa succeda nel Toro……ma in questo caso francamente trovo difficile non pensare che in questo caso il giocatore si è dimostrato un ominicchio…
    Caro NK, se tu decidi di NON GIOCARE in un momento decisivo non perchè sei infortunato, stai male o altri problemi famigliari ma solo perchè vuoi andar via cosa c’è da interpretare?? Io scrissi che dare la colpa a lui per l’esclusione è ridicolo, e lo penso ancora: l’esclusione è assolutamente responsabilità della società che non si è attrezzata a dovere in tempo, ma ciò non toglie che questo tizio si è comportato malissimo col Toro, per poi cercare di rattoppare pietosamente una situazione compromessa rifacendo una figuraccia. E ho il sospetto, nonostante le smentite, che in questa faccenda ci sia lo zampino di quell’altro galantuomo di petrachi…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui