Il Toro visto dopo la sosta per le Nazionali non è quello vero. Ecco perchè.

9
237

Sharing is caring!

Il Toro visto in queste ultime due partite , vergognosa la prima col Lecce, brutta la seconda con la Samp, non è a mio avviso il Toro vero nè definitivo. E tali prestazioni scadenti hanno diverse spiegazioni.

Una di esse , quella più in voga tra i tifosi è che il Toro davanti a squadre assetate di punti, in piena crisi e bisognose, si intenerisce e regala i 3 punti. E’ difficile spiegare altrimenti questi due scivoloni o quelli del passato contro squadre in crisi di risultato.

Ma lasciatemi dire, questa è la spiegazione fatta di stomaco, non di testa , non usando la ragione ma usando le sensazioni o i brutti ricordi.

Il Toro ammirato prima della sosta per la Nazionale era tuttavia un Toro quasi garibaldino che è andato oltre ai suoi problemi . E’ stato eliminato dall’Europa League è vero , ma non aveva mai dato segnali di involuzione o inconcludenza come nelle ultime due partite.

Quel Toro aveva dovuto fare di necessità virtù. Il mercato non aveva portato nulla di nuovo fino a fine Agosto, la rosa aveva perso per infortunio uno dopo l’altro Iago Falque, Ansaldi e Lyanco con Djidji da recuperare e come non bastasse aveva dovuto subire il caso Nkoulou , non schierato in nessuna delle partite ufficiali disputate dopo la sconfitta interna con gli inglesi.

Nessuno poi menziona Moretti . La difesa muraglia dello scorso anno ha perso Moretti e in pratica Nkoulou ovvero due su tre degli attori protagonisti dell’intero campionato scorso . Moretti e Nkoulou che componevano anche la difesa dell’anno precedente e quindi si conoscevano e riconoscevano a occhi chiusi sono venuti a mancare al Toro e i loro sostituti naturali, Djidji e Lyanco , si erano infortunati a loro volta.

Il lato positivo, l’unico, di questi infortuni è la permanenza di Bonifazi, permanenza meritata, e il lancio di Bremer, che ha acquisito sicurezza strada facendo ma che non è ancora Moretti e soprattutto non è adatto a giocare nel ruolo di Nkoulou.

Mazzarri aveva fatto la preparazione estiva, quel poco che i preliminari concedevano con Bremer al posto di Moretti , Nkoulou al centro a comandare la difesa come al solito e Izzo a destra . Il titolare della sx però Djidji era reduce da lungo stop. Bonifazi, che ha disputato ottime partite, in particolare con l’Atalanta, è rientrato un po piu tardi dalle ferie essendo stato impegnato con la sua Nazionale.

Ma Nkoulou lo ha perso per strada per le note vicende.

Mazzarri non ha potuto praticamente mai schierare la difesa titolare e i suoi componenti hanno avuto poche partite ufficiali a disposizione per trovare in campo i necessari automatismi che il trio Moretti Nkoulou Izzo aveva maturato lo scroso anno. E causa nazionali varie anche il tempo per allenarli e provarli tutti insieme è stato poco a differenza appunto di un Lecce o un Samp che questi problemi li hanno avuti in forma ridotta.

Ecco una prima legittima spiegazione agli attuali problemi difensivi , che hanno influenzato il resto della squadra , a cui bisogna aggiungere le assenze di Ansaldi e Iago ovvero due tra i giocatori più tecnici che abbiamo.

Altre spiegazioni possono essere legate alla preparazione. I preliminari di Europa League a volte vengono schifati da molte squadre perchè stravolgono la preparazione estiva. Come non ricordare la crisi dell’Atalanta che a seguito della eliminazione ai play off con il Copenaghen ha avuto un mese circa di crisi culminata con sconfitte impreviste in casa con Cagliari e Spal o sconfitte meritate come a Torino. Sappiamo tutti poi come l’Atalanta si è ripresa.

In questo calo granata può centrare quindi la sosta della Nazionale : sarà stato fatto un probabile richiamo atletico per recuperare ciò che a Luglio non si è potuto fare , essendo inziati un mese prima gli impegni ufficiali, ovvero il classico ” fieno in cascina” ed ecco che alcuni giocatori con il Lecce erano imballati, fermi o più lenti. Con la Samp si è visto qualche piccolo miglioramento ma è chiaro che per battere la prossima, il Milan , ci vorrebbe il Toro visto prima della sosta. Perchè questo Toro, quello visto dopo la sosta, con il Milan soccomberebbe per la terza volta di fila aprendo una prima crisi.

Ritengo però che Mazzarri, una volta smaltiti infortuni, assenze politiche, ambientamento dei nuovi arrivati e carichi di lavoro , potrà sfruttare a proprio vantaggio una serie di cose:

1- Recupero di Nkoulou. Si è capito che questa difesa ancora non puo farne a meno e seppure Lyanco abbia giocato degnamente a Genova fino all’errore decisivo condizionato dall’arbitro, l’esperienza e la classe di Nkoulou al centro sono necessarie. Magari spostando Lyanco o reinserendo Bonifazi a sx.

2- Integrazione dei due nuovi arrivati. Verdi ha già dato dimostrazione di qualità tra le linee che al Toro mancano come il pane e Laxalt è rapido. Questi due giocatori sono pronti, non necessitano di mesi di ambientamento , non so se sarebbero stati utili già dall’inizio con la Samp, saranno utilissimi con il Milan.

3- Guarigione di Iago Falque e Ansaldi : tutti e due infortunati, saranno entrambi disponibili per le scelte tattiche del Mister . Iago già col Milan partendo dalla panca mentre Ansaldi fra un paio di partite. A questo Toro servono tutti.

4- Zaza è sempre più voglioso , motivato e ha trovato affinità con il Gallo. Gli innesti di Verdi e poi Iago potrebbero togliergli qualche spazio ma il giocatore sa che questo puo essere l’anno del suo riscatto dopo una annata deludente, per cui gli stessi Verdi o Iago potrebbero pure giovargli.

5- Anche Lukic è mancato a Mazzarri all’ultima giornata. A Genova lo avrebbe schierato se ci fosse stato, giocatore affidabile, ordinato e più maturo rispetto alla sua età che non tira mai indietro la gamba , sarebbe stato più utile di Meitè nel match di Genova dove il francese, anche per ragioni fisiche, è risultato troppo lento.

Non ho la sfera di cristallo ma i problemi di cui sopra non sono mie elucubrazioni mentali ma fatti , e io cerco sempre di evitare di vomitare emotività senza controllo e schizofrenia spinta sulla tastiera .

Mi sono incacchiato da bestia per due sconfitte impreviste ma ho smaltito la delusione e cercato di darmi una spiegazione, essendo state queste due partite troppo brutte per essere vere, non è questo il Toro visto nell’ultimo anno.

Pertanto predico ancora pazienza ; questo Toro e questo tecnico lo meritano e lo dimostreranno spero presto.

9 Commenti

  1. Ciao Jordy
    I tifosi hanno avuto rispetto per la squadra e per Mazzarri… un rispetto che al grande Sinisa, il quale pur giocando con una rosa molto più scarsa tecnicamente di questa non ha mai subito 6 reti in 4 partite… non ha mai addotto scusanti ridicole e irrispettose della dignità e dell’onestà propria ed altrui come quelle di Mazzarri post Genova è stato sempre negato… anche su questo forum… per ragioni che a questo punto non hanno nulla a che fare con lo sport.
    La squadra e la guida tecnica sono state applaudite un minuto dopo l’eliminazione dall’Europa nonostante ciò abbia rappresentato una delusione profonda visto i 5 anni di attesa
    Sono state perfino applaudite e sostenute dopo una prestazione indecente come quella contro il Lecce
    Sono state applaudite e sostenute al Philadelphia prima della trasferta di Genova.
    Il risultato è stata una risposta in campo ugualmente vergognosa
    Scarso impegno, scarsa attenzione, scarsa volontà di portare rispetto per questa gloriosa maglia e per i suoi tifosi
    I quali se si permettessero un comportamento sul lavoro anche solo pallidamente simile a quello dimostrato da questi seri professionisti… verrebbero licenziati in tronco.
    E soprattutto che si finisca di negare rispetto a chi fa dei sacrifici economici per seguire e supportate la squadra
    inventando giustificazioni fuori dalla realtà (come il calo atletico… ridicolo… visto che nell’ultimo quarto d’ora hanno corso come forsennati… mentre per 60 minuti hanno fatto le belle statuine)
    E che si finisca di rilasciare interviste deliranti come quella di Mazzarri irrispettose di società e tifosi… Mazzarri non rappresenta solo se stesso e la squadra ma anche e soprattutto la società e i tifosi… e non può né deve permettersi di esporla/esporci alla pubblica ilarità comportandosi come un bambino che ha rubato la marmellata e nega puerilmente di averlo fatto.
    Che i giocatori e il mister portino per primi rispetto
    Alla maglia granata e alla sua storia
    Ai suoi tifosi
    Noi ce lo meritiamo
    Il toro se lo merita
    Ciao
    Un abbraccio granata

  2. @Leloup: bel commento il tuo , da vero cuore granata ma appunto scrritto con il cuore e non con la testa.
    Concordo con te su un punto: Sinisa non aveva la stessa rosa, specie in difesa. Però oltre che della grande verve del Gallo, aveva goduto di Adem e Iago in piena forma. Ciò non toglie che come forse ricorderai a me Sinisa piaceva e piace un sacco ma ho moltissimo rispetto di Walter , che è e lo ripeto dopo due sconfitte contro squadre più scarse della nostra, un grande allenatore.
    Io non cambio idea ogni 2 partite e non sventolo come le bandiere al vento.
    Non concordo con te nemmeno sulle critiche all’impegno dei giocatori, perchè l’impegno a Genova c’è stato. Senza costrutto e lucidità certo ma l’impegno è stato messo in campo.
    Quando parlavo di problemi atletici mi riferivo in particolare alla gare con il Lecce, giunta poco dopo i richiami fisici e atletici della sosta , dove in effetti i leccesi correvano il doppio
    A Genova è stato diverso .
    Ripeto che Mazzarri ha dovuto far fronte ad una serie di imprevisti e cambiamenti oltre che infortuni e non ha potuto svolgere un ritiro completo.
    Dal Milan in avanti mi aspetto di vedere una crescita anzi una ri-crescita in linea con quanto visto nello scroso campionato e nelle partite prima della sosta .
    Dimenticavo : non capisco perchè parli di rispetto . Sono ben altre le prestazioni da mancanza di rispetto , e Mazzarri è uno che non lesina mai impegno e rispetto
    Se ti riferisci alle sue dichiarazioni post gara, sai meglio di me perchè lo fa. Non si rivolge a noi tifosi nè ai giornalisti. Si rivolge ai giocatori e cosi come li ha bacchettati dopo Lecce, avendo visto un certo impegno ma non seguito dalla lucidità a Genova , ha voluto in qualche modo stimolarli.
    Ricordati Walter è molto esperto e sa benissimo che le sue dichiarazioni o commenti vengono al 100% letti e commentati nello spogliatoio.

  3. I gol presi sono 11 in 6 partite una media scandalosa e il fatto che cambi regolarmente i titolari dietro ad ogni partita significa che è nella totale confusione ……spero non sia il fiasco …….

  4. Accetto i tuoi appunti critici dj.. perché nutro grande stima nei tuoi confronti.
    Continuo a ripercorre con la mente le immagini di Genova e continuo a rivedere un Meite indisponente, lezioso ed inconsistente che non ha mai… in modo assoluto… nemmeno tentato di rincorrere gli avversari e/o di fare opposizione alla loro manovra lasciando la difesa in completa balia degli eventi… vedo un Ola Aina ridicolizzato da Depaoli… uno che secondo me nessuno nemmenotu- sai chi sia, da dove venga e dove abbia giocato l’anno scorso… dopo essere stato sportivamente brutalizzato lunedì scorso da un certo Falco che fino ad oggi non si sapeva se giocasse a calcio o a ping pong.
    E vedo che Mazzarri ha confermato entrambi dopo Lecce apprestandosi a riconfermarli giovedì e questo dopo aver chiarito il suo credo in conferenza di inizio stagione (“con me… chi sbaglia sta fuori”)
    Continuo a vedere sempre la solita azione di manovra dal basso (palla lunga sulla destra per la schizzata di testa di De Silvestri… facci caso e anche giovedì la vedrai effettuare una dozzina di volte) e mi chiedo che razza di senso tattico possa avere.
    Continuo a vedere ogni manovra avversaria diventare potenzialmente devastante… cosi come continuo a ricordare a me stesso che se non ci fosse stato San Sirigu avremmo perso contro la Dea… ne avremmo preso 3/4 contro il Lecce e almeno altri 2 contro la Samp
    Continuo a rivedere una squadra allestita seppur con colpevole ritardo per disputare una competizione europea effettuare 3 tiri in porta in 180 minuti contro due squadre che prima di incontrare noi avevano subito reti a raffica.
    E mi chiedo… da cosa dipenda tutto ciò
    Possibile che i richiami atletici… le soste per gli impegni delle nazionali… gli imprevisti… siano sempre e solo totalmente negativi nei nostri confronti?
    Possibile che solo i giocatori del Toro non corrano? Possibile che in 2 campionati di fila non si sia elaborata uno straccio di variante tattica che sappia prescindere dal lancio lungo a de Silvestri o dal confronto fisico uno contro uno nelle diverse zone del campo… i dalle palle inattive?
    Non so… voglio sperare che sia tutta opera del fato avverso,cinico, baro e gobbo… perché non fosse così….

  5. @Mauro : 11 gol in 6 partite sono tanti. Fa parte dei problemi di cui sopra
    Non capisco invece xche devi offendere Walter Mazzarri
    Uno può avere preferenze e lo capisco
    Ma dare dell alcolizzato a un onesto e serio professionista che nel Toro ci sta mettendo tutto se stesso , salute compresa visto il malore di un anno fa , e da vigliacchi
    Oltre tutto dopo in annata con risultati ottimi e un settimo posto tutt altro che sgradevole
    Mazzarri ha sempre fatto bene ovunque e andato almeno finché lo lasciavano lavorare
    Certo e meno simpatico di Sinisa o di De Biasi o Camolese… non è un grande comunicatore verso i tifosi
    Ma è un ottimo tecnico e lo dimostrerà spero di nuovo

  6. @Leloup : grazie è reciproco . Sul gioco invece ti invito a guardare le partite ben giocate e vinte
    Ti accorgerai che schemi e tattica sono importanti anche x lui
    Lo scorso anno abbiam battuto quasi tutte le grandi eccetto Napoli e gobbi a cui abbiam preso comunque dei punti
    Deve migliorare in quelle partite dove i 3punti sono obbligatori x un salto di qualità
    Forse trasmette tensione non lo so
    Il periodo e il peggiore x lui da quando ci allena ma ne uscirà fuori anche xche La Rosa ora e completa
    Con tale rosa dovrà fare risultati e ovvio se no sarà dura essere confermati a lungo
    Meite e Aina vanno giudicati più avanti

  7. Leloup, altro intervento da incorniciare.
    DJ, certo che ” accusare” gli altri di fare interventi di cuore ( per non dire di pancia), detto da te fa abbastanza, scusami, senza offesa eh, scompisciare, visto che, parlando di Toro, sei il primo a dire di non essere obbiettivo ( ma anche se non lo dicessi lo sappiamo perfettamente 😁)

  8. @Toro71 : non è un accusa è un complimento. Il tifoso granata usa poco la testa , molto il cuore e troppo la pancia
    Nelle mi disamine cerco di accendere la testa ma è difficile perchè offuscata dal cuore . Di sicuro spengo la pancia che subito dopo le sconfitte con Lecce e Samp doleva e si faceva sentire.
    In effetti non sono sempre obiettivo , ma anch’io ho ammesso che si è giocato da schifo con il Lecce, anzi non si è giocato e è mancata lucidità a Genova.
    Nnostante ciò ci mancano due punti tolti da sviste arbitrali che , e qui testa e cuore vanno d’accordo, avrebbero nascosto in parte ma solo in partei problemi di questo periodo. Avremmo 8 punti meglio che 6.
    Ma forse è stato meglio cosi, Mazzarri si sara convinto ancora di più che è ora di osare non solo contro le squadre scarse ma anche con le pari livello come il Milan.
    Per questo sarà aiutato dalla guarigione di alcuni, dall’innesto dei nuovi, e dal perdono di Nkoulou diventato o potenzialmente il salvatore della patria perchè non potrà stare fuori a lungo
    Vedo infatti Izzo Nkoulou Lyanco come trio ideale di difesa

  9. Kekazzo ce ne fosse uno che poi ricorda che il Toro ha modificato la preparazione per i prelimnari. E ha dovuto fare un richiamo duarnte la pausa nazionali.
    Volevo ricordare per gli smamorati i risultati dell’Atalanta lo scroso anno nello stesso periodo dopo i preliminari con annessa eliminazione con il Copenaghen
    Risultati dalla 3 alla 8 giornata
    Atalanta – Cagliari 0-1
    Spal-Atalanta 2-0
    Milan – Atalanta 2-2
    Atalanta – Toro 0-0
    Fiorentina – Atalanta 2-0
    Atlanta-Sampdoria 0-1

    Alla 9 giornata col Chievo i bergamaschi hanno ricominciato a vincere, all’8 erano in zona salvezza.
    Sappiamo tutti cosa ha poi fatto l’Atalanta , cosa temo irripetibile per noi ma da qui a piangere come fossimo alle ultime giornate ne passa ….
    Forse noi tifosi , e parlo anche per me, dovremmo essere un po meno schizofrenici nei giudizi …

    Risposta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui