Italia, Sirigu: “Mi alleno da titolare, così Donnarumma dà il meglio”

1
190

Sharing is caring!

Salvatore Sirigu, portiere della Nazionale, stasera titolare contro il Liechtenstein, è intervenuto ai microfoni di Rai Sport: “Ho provato l’emozione di sempre, responsabilità, un senso di rispetto. La partita con la Nazionale è sempre una cosa importante. Questa è una Nazionale improntata sull’identità di gioco. Stiamo crescendo sotto tanti aspetti, adesso ci sono tanti calciatori che giocano in squadre importanti e portano l’esperienza internazionale, che fa bene anche a chi deve crescere un po’ di più. E’ una Nazionale che accetta sempre i nuovi, che portano il giusto entusiasmo. Una cosa importante per affrontare tutti gli impegni che ci sono”.

Siete al livello delle grandi? “Siamo ripartiti quasi da zero e abbiamo avuto una progressione anche abbastanza veloce. Abbiamo un gioco brillante e ci sono tanti calciatori che sono cresciuti insieme alla Nazionale. Non me l’aspettavo. Ci sono nazionali più forti, perché hanno calciatori che giocano insieme da più anni e hanno già disputato Mondiali ed Europei. Da noi ci sono tanti ragazzi che saranno al primo Europeo, ma non vediamo l’ora di giocarlo. Abbiamo tanti mesi e ci prepareremo al meglio”.

Si sente il secondo di Donnarumma o puoi scalfire le gerarchie? “Il mister su questo è stato chiaro, Gigio è il titolare, gli altri sono dietro. Ce ne sono anche altri di portieri. Io mi metto a disposizione, ogni giorno in allenamento io mi sento il titolare. Quando la scelta ricade su un altro e non su di me… io do una mano a tutti. Donnarumma merita di stare lì, è importante vedere gli altri che spingono da dietro, tra Gollini e Meret, oppure chi non c’è come Cragno e Perin, ti porta a dare il meglio di te”. (tuttomercatoweb.com)

1 commento

  1. Mi domando come si possa non schierare e considerare, al momento, titolare fisso anche della Nazionale Salvatore Sirigu che, anche ieri oltre che quotidianamente nel Toro, dimostra grande preparazione fisica e concentrazione oltre che serenità notevoli.
    Senza nulla togliere a Donnarumma che, sicuramente, ma in futuro, potrà essere un punto fisso titolare dell’Italia.
    Ad oggi non credo ci possano essere grossi dubbi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui