I perchè di un altra sconfitta.

20
298

Sharing is caring!

Stavolta non ci sono scusanti ; non ci sono arbitraggi sballati, non c’è inferiorità numerica non ci sono assenze per infortunio non ci sono scuse

Il Toro visto alla Dacia Arena è stato vergognosamente molle e inconcludente, al punto che non riuscivo a vederla tutta e facevo altro per non innervosirmi. Come capitava spesso molti anni fa.

Questa partita è stata quasi negativa come quella con il Lecce. E mi ha ricordato come svolgimento e prestazione la famosa sconfitta di Carpi ai tempi dell’ultimo Ventura. Quella squadra prese una china negativa che si concluse con un dodicesimo posto e la fine del ciclo Venturiano a fine stagione

Ora si dice tre indizi fanno una prova. Qui ne abbiamo due : le prestazioni squallide , le peggiori dell’intero ciclo Mazzarri, ovvero quella con il Lecce in casa e con l Udinese fuori, sono due indizi. Non credo serva il terzo; questa squadra ha perso male dopo le due soste per la Nazionale , quindi non può e non deve mai staccare la spina, mai abbassare la guardia . Gli alti e bassi sono tipici di una squadra , specie se imbottita di giovani. Oggi avevamo giovani in campo dall’inizio Lyanco e Lukic e basta. Tutti gli altri si possono definire giocatori esperti, per cui non regge questa spiegazione

Il Toro ha tuttavia dato molti giocatori alle varie nazionali. Come capita ai club piu importanti e come non capita al Lecce o all’Udinese . Questa può essere una delle ragioni per cui il Toro entra in difficoltà contro chi si è allenato compatto per due settimane. Ma non può essere una scusante.

A riprova di questo si può notare come la Juve abbia battuto il Bologna solo grazie a un doppio aiuto arbitrale scandaloso. L’Inter ha vinto col Sassuolo soffrendo le pene dell’inferno. La Roma ha strappato a fatica un punticino a Genova. Lazio e Atalanta si scontravano tra loro con gli stessi problemi e infatti un tempo a testa.

Ma il Toro ha una rosa piu ampia rispetto agli scorsi anni. E allora perchè Mazzarri mi schiera Rincon, Lyanco e Laxalt in ruoli dispendiosi sapendo che sono reduci da viaggio intercontinentale ?

Perchè insiste con Izzo che deve tirare il fiato e nelle ultime partite ha dato chiari segni di calo fisico e mentale , e non mi mette Bonifazi? Perchè ha schierato Lukic nonostante avesse giocato in Nazionale e quindi non si era allenato in queste due settimane con la squadra?

Perchè ha tardato a dare un aiuto concreto a Belotti , che stanco dagli impegni di Nazionale doveva essere supportato meglio in avanti? Verdi doveva giocare piu indietro perchè dal centrocampo non filtrava granchè, per cui il Gallo era sempre da solo fino all’ingresso tardivo di Zaza

Perchè non ha fatto entrare Millico e Iago prima ? Perchè non ha schierato Meitè e Ola Aina , entrambi bisognosi di giocare per ritrovare la forma migliore e entrambi fisicamente in grado di contrastare i friulani? Opoku e Okaka ci hanno messo in diffcoltà.

Ecco , questa partita ha minato le mie certezze granitiche su Mazzarri. Non vorrei che avesse delle difficoltà a gestire Rose piu ampie , cosa che lui non ama, e avesse difficoltà a variare i moduli per paura di stravolgere la squadra. Ora non voglio ridurmi a fare come i soliti pluripessimisti e autofustiganti che navigano da queste parti, ma è chiaro che una soluzione va trovata con urgenza , visto che adesso arriva un ciclo di partite contro squadre ostiche a partire dal Cagliari che ci farà sudare di brutto prima di Derby , Lazio e Inter . E una eventuale crisi è dietro l’angolo. Perchè per chi punta dichiaratamente all’Europa diretta , quattro sconfitte in otto partite iniziano ad essere troppe davvero.

Poi un messaggio a Cairo: vedendo la prestazione di Verdi oggi, si capisce perchè sarebbe stato meglio prenderlo molto prima e non last minute. E’ chiaro che anche lui ha bisogno di tempo.

Inoltre al suo posto non farei piu commenti negativi sugli acquisti altrui visto ciò che combinano Ribery, Nainggolan, Gervinho e compagnia bella

Meglio guardare in casa propria e constatare che al Toro manda qualità in mezzo al campo, cosa che alcuni amici ripetono da tempo. Io ho sempore affermato che la qualità nel gioco di Mazzarri arriva di piu da fasce e trequarti, o dalle mezze punte. La qualità dovrebbe arrivare da Verdi o Iago Falque, da Ansaldi o Laxalt e in mezzo al campo è Baselli a possedere maggiore tasso tecnico.

Ora arriva un ciclo di partite dure, ma vedendo le difficoltà a comandare il gioco contro squadre chiuse che ti aspettano al varco per infilarti in velocità forse è meglio cosi’.

Ma allora vuol dire che non si è cresciuti a sufficienza?

20 Commenti

  1. Finalmente vedo che qualcuno si sta accorgendo delle molte cose che non vanno . Che a centrocampo quando dobbiamo recuperare apriamo una voragine agli avversari perché manca qualità; non c’è movimento senza palla, Verdi negativo ok ma a chi dà il pallone se non vi si smarca mai e quando non si sa a chi darlo si fanno passaggi in orizzontale o si cerca la fascia per poterlo avanti? E quante volte sulla rimessa laterale si esita a farla perché nessuno si fa vedere per ricevere il pallone. Quante volte abbiamo visto Laxalt oggi tergiversare la rimessa perché non trovava il compagno per darla?. No ragazzi, nazionali o no non abbiamo mai visto ina ripartenza, un gioco. Zero. E questo non da oggi ma da un po’ purtroppo. Mazzarri è in totale confusione. Schiera all’inizio una punta e finisce con quattro. Il tutto senza logica. Senza contare i casi Parigini e Edera, spariti dai radar da un po’ senza capirne il perché. Mah? Ciclo di partite difficili? Certo ma se lo so affronta in queste condizioni so rischia di uscirne con le ossa rotte. Qualcosa bisogna cambiare

  2. Non è il livello del gioco (squallido) e il conseguente record negativo di punti negli ultimi 5 anni a preoccupare
    È il totale scollamento tecnico di una squadra che non è più tale e il totale disinteresse dei singoli interpreti che non giocano per la squadra è la completa rassegnazione che accomuna giocatori e mister… le parole di Mazzarri nel post gara rappresentano una dichiarazione di resa… un’ammissione neanche troppo velata di impotenza di incapacità di trovare una soluzione.
    Mazzarri ha abdicato
    Si è arreso
    Non gli interessa più
    E i giocatori si comportano di conseguenza
    Pensano ai propri singoli interessi
    Come tutti i suoi colleghi rimbalza la responsabilità di una decisione alla società… ma la sua esperienza a Torino è finita

  3. Mi sembrate troppo assolutisti. È giusto dare al Mister le classiche 3 gare prima di prendere decisioni
    E guarda caso la terza è il Derby
    Anche Sinisa ha avuto alcune partite di tempo e tutti voi o quasi vi ricordo lo attaccavate io lo difendevo Sinisa
    Perché mi piaceva il suo modo di aggredire le partite a costo di rischiare batoste come col Napoli
    O con i gobbi ….
    Mazzarri e diverso lui è più calcolatore studia ogni dettaglio ma questo forse genera insicurezze
    Visto L ultimo campionato fatto Mazzarri merita le 3 partite ultimatum
    Poi verranno prese decisioni che vi ricordo non devono MAI essere affrettate
    Un conto è scrivere o sparare opinioni sul web
    Un altro e dirigere una società o una squadra
    I

  4. Anche xche il campionato è giunto a meno di un quarto del suo cammino è ancora lunghissimo
    Basta poco bastano due vittorie x tornare in posizioni consone al livello della squadra
    Credo che Cagliari sarà comunque un banco di prova molto importante x Walter xche in caso negativo o di sconfitta in stile Lecce le 3 partite potrebbe non più averle
    Peccato in questo caso io avevo molta fiducia in Walter è davvero ero convinto di un suo ciclo
    Ma dopo ieri le mie convinzioni si sono sgretolate

  5. Le tue convinzioni si sono sgretolate solo ieri?? Le mie sono tali gia’ dall’anno scorso.
    Mazzarri e’ in totale confusione, il suo calcio e’ degno del catenaccio anni ’60 dalla prima partita che ha diretto, solo che l’hanno scorso si e’ salvato grazie al portiere, alla difesa e ai goal del Gallo, adesso credo che anche i giocatori (i quali comunque non meritano alibi) sono frastornati e intimoriti, letteralmente quando hanno la palla in fase d’attacco non sanno cosa fare. Per non parlare dei primi tempi da sempre inguardabili e assurdi!
    Un presidente comunque colpevole di tutto, compresi gli acquisti delle 21,57 dell’ultimo giorno di mercato, dovrebbe esporsi e prendere l’unica decisione possibile: l’esonero immediato! Altro che tre giornate….Tre giornate per fare che? Prolungare lo schifo attuale?? Credo che tutti ne abbiamo visto in abbondanza!
    Ma sappiamo che cairo parla e ride solo quando vince……..

  6. @Dario 76: Opinioni e come tali opinabili. Il Toro visto a sprazzi quest’anno non è un Toro in crisi. Vedo il Toro come in convalescenza ancora troppo incostante. Parli di primi tempi brutti io dico è vero ma certo non con Atalanta, Napoli o Sassuolo. E nemmeno col Parma visto che si giocava in 10.
    Mazzarri potrebbe trovare la quadratura del cerchio nelle prox due partite cosi come invece potrebbe crollare definitivamente.
    Il Toro pur brutto di ieri non mi sembra in piena crisi di identità di gioco e di idee come ad esempio Samp, Genoa , Milan.
    Mi sembra piuttosto una macchina che fatica a carburare questo si. Ogni tanto il motore romba ogni tanto si spegne. Ripeto, a Mazzarri vanno date almeno 3 partite per dimostrare di avere la situazione in pugno. E non è solo opinione mia ma anche degli addetti ai lavori

  7. 3 partite? Non scherziamo. Vista la partita di ieri ( E non solo, ovvio) i casi sono 2: o giocano contro l’allenatore, o la situazione è da coma vegetativo, altro che convalescenza.

  8. Djordy,
    Con l’attuale tecnico non vedo più vie d’uscita. Sono ormai due anni, ripeto due anni, che cerchiamo uno straccio di schemi gioco o altro. A cosa servirebbe pareggiare o anche vincere, cosa per me molto difficile, con l’ottimo Cagliari di Maran? Subito dopo si tornerebbe alla mediocrità attuale. Anzi, dirò di più, chiunque l’azionista decida di prendere al posto di Mazzarri, questo dovrebbe avere il tempo di riorganizzare tecnicamente e tatticamente tutto o quasi, ma anche valutare la rosa e come modificarla in vista di gennaio. Il tempo stringe, siamo alla fine di ottobre con Cagliari, Lazio, Gobbi e forse anche Inter alle porte, credi che allo stato attuale delle cose si possa fare ottime partite, magari dimenticare il nulla visto finora e fare magari anche 2/3 vittorie? Dai, probabilmente non ci credono più neppure i giocatori! Se, subito dopo la pessima prova di ieri la rabbia e la delusione, nei ns commenti, la fanno da padrona, il giorno dopo a leggete il commento del tecnico alla partita l’incazzatura e’ ancora maggiore. Ha detto, ancora ieri, delle cose assurde! Ed e’ sempre peggio!

  9. Non è bene aspettare ancora tre partite tra l’altro delicate Cagliari e gobbo in casa e Lazio fuori. In questo lasso di tempo la squadra rischia di andare ancora di piu’ in confusione. Concedialogli ancora 1 partita, quella di domenica col Cagliari, questo si. Vediamo se la squadra si riprende o rimane ancora in confusione e poi tiriamo le somme.

  10. Toro71: mi ripeto , Mazzarri non è un pirla e non è un novellino. Non è un esperimento. E’ uno dei tecnici più esperti della SerieA che di situazioni critiche ne ha passate altro che questa
    Per ciò che ha fatto l’anno passato e fino a poche settimane fa merita fiducia almeno per alcune partite.
    Ovvio che se la squadra mi sbarella col Cagliari allora temo sia finita. Ma una bella vittoria gli darebbe fiducia per affrontare le altre due partite toste ma che Mazzarri ha dimostrato di sapere affrontare alla grande ( lo scroso anno con Lazio e Gobbi tra andata e ritorno 1 vittoria 2 pareggi e una sconfitta immeritata e decisa dall’arbitraggio che spero ricordi)
    Come ho scritto siamo all’inizio e la canna del gas è ben lontana.

  11. Dario76: quando voi anti mazzarriani convinti ( e magari anti venturiani e anti sinisiani prima..) parlate di due anni senza gioco mi chiedo quali e quante partite avete visto?
    Mazzarri non è Klopp e non è Guardiola lo ammetto, ma loro allenano Liverpool e Manchester City
    Non è Gasperini ma lui allena in una piazza dove puoi fare ciò che vuoi senza pressioni. Lo scroso anno l’Atalanta ha fatto molto peggio del Toro fino a questo punto e nessuno si è sognato di contestare Gasperini. L’Atalanta si era risvegliata a Verona col Chievo alla 8 o 9 giornata e da li non si è piu fermata
    Atalanta fra l’altro che non ha mai vinto contro il Toro di Mazzarri anzi ….anzi nemmeno Milan o Inter hanno vinto con Mazzarri….e il Napoli? 3 pareggi su 4 incontri e l’ultimo lo avremmo vinto ai punti.
    Con la Samp? sempre triturati con eccezione dell’ultimo confronto con gol da annullare.
    Con il Genoa? sempre vinto eppure prima era una ns bestia nera specie a Genova.
    Lazio ? 1-1 , 3-1 per noi ..
    I gobbi? 3 derby giocati finora ….1-0-0-1 1-1 …mai subito e sconfitte immeritate
    Con chi ha subito Mazzarri? Ecco una sua bestia nera è stato il Parma negli ultimi 2 anni , un pari e due sconfitte. O la Roma con sconfitte di misura condizionate dall’arbitro. Con Udinese perfetta parità , Empoli una vittoria e una sconfitta, Bologna 3-0, 2-3 , 2-2
    Chievo sempre vinto eppure ci ha messo in crisi in passato ….
    Cagliari finora due pari e una vittoria
    Poi se siamo esteti e vogliamo vedere gioco spettacolare ci vanno anche i giocatori adatti. Ha ragione qualcuno chye dice che manca un uomo di grande classe in mezzo al campo. Io finora credveo che potessimo farne a meno grazie a mezzali esterni e trequartisti , ma contro formazioni chiuse e compatte con qualche freccia davanti noi soffriamo. E in questo genere di partite servirebbe un uomo d’ordine con i piedi buoni o un trequartista in forma , come lo era Liaijc quando era in vena
    Non so se Verdi arriverà a quei livelli e se Iago tornerà quello degli anni scorsi ma non tutte le colpe sono di Walter…Verdi ad esempio cosi come Laxalt dovevano arrivare a Luglio…

  12. Denis: non ha senso concedere una sola partita perchè se la vince e soprattutto convince lo confermi per quelle successive
    Se perde di brutto allora si dovrà ragionare
    Se pareggia giocando comunque bene o vinci di misura o perdi in modo rocambolesco e immeritato non puoi esonerarlo e aspetti quelle dopo . devi capire se la squadra lo segue o non più.
    Perchè non puoi mettere il Toro in mano a un nuovo tecnico prima di Lazio Toro o il Derby sei d’accordo?Rischi di bruciarlo
    In caso di risultati negativi o deprimenti, ha piu senso un esonero eventuale prima di Toro Brescia e prima della pausa Nazionali dove poi il nuovo avrebbe tempo di lavorare.

  13. @Dj
    Concordo sul quando (esonero subito o dopo il derby) non sul se
    L’esperienza di Mazzarri è già finita
    Il suo è un sopravvivere a se stessi
    Un lasciarsi andare in balia dei venti
    Fiducioso dell’approdo in un porto sicuro
    Quello dell’ingaggio comunque corrisposto da un presidente che tifa per lui per ragioni di puro interesse e gretto tornaconto personale… non certo per ambizioni sportive
    L’uscita prematura dalla EL ha tolto motivazioni ai giocatori più rappresentativi che… o puntano esclusivamente alla nazionale… o si limitano intenzionati a cambiare aria il più presto possibile… o sono limitati oggettivamente… cioè proprio non ce la fanno.
    Ci vuole una sferzata… spalancare le finestre e cambiare l’aria…
    Non si otterrà nulla di più che l’entusiasmo per un nuovo ennesimo re-inizio… visto il target societario… ma almeno si porrà fine a questa noia opprimente… a questo decadentismo senza fine fatto di rassegnazione e mediocrità

  14. Leloup ti capisco ma resto dell opinione e spero di non sbagliarmi che la fine del Tunnel sia in vista e che rivedremo il Toro visto nello scorso girone di ritorno
    Se così non sarà allora giusto dare una ventata di freschezza
    Ma attenti a non metterci in mano al tecnico sbagliato se no davvero la stagione la butti
    Gattuso ? Mi piace ma è lui la panacea ? Ho letto il nome di Nicola…sono affezionato a lui ma temo che finirebbe bruciato …io punterei su Di Francesco che alla Samp ha fallito ma non x colpa sua . Mi pare il tecnico dal miglior compromesso gioco e carattere

  15. Djordy64,
    Io non sono mai stato anti Ventura e tanto meno anti Sinisa. Anzi, soprattutto all’arrivo del secondo ero convinto ed entusiasta.
    Ma purtroppo il serbo ha pagato la scarsa propensione difensiva delle sue squadre, dandogli atto che certo l’azionista, come sempre per risparmiare e prenderci in giro, gli aveva comprato Rossettini e Castan!!!!!
    Quindi miracoli non poteva certo farli.
    Detto questo è tornando ad oggi, qui non si tratta di calcio spettacolo o paragoni con Guardiola, qui Mazzarri, tolte 10 partite in due anni, non ha saputo dare un minimo.di gioco offensivo alla squadra! Tu riparli giustamente di Lijaic, chi lo ha prima confinato in panchina e poi fatto vendere per pochi euro? Dopo averlo, oltretutto, deprezzato? Io le partite le guardo eccome, e vedo primi tempi non commentabili, un quarto d’ora di calcio discreto, e finali di partite in cui il fenomeno fa giocare la squadra con 4 punte e centrocampo che affonda. Lui, lo ripeto, e’ il primo che non sa più cosa fare e, di conseguenza, i giocatori sono spaesati e offensivamente sempre più inconcludenti. E con questo non voglio dare alibi a nessuno. Poi, tu ritieni che sia giusto concedergli altre partite, il Cagliari e le altre ancora più toste? Bene, che lo facciano pure, io ho speranze quasi nulle che il livornese riesca a ritrovare gioco, grinta e risultati.
    Quello che aveva da offrire, tecnicamente tatticamente e anche come primo sprone dei propri giocatori, mi sembra l’abbia ampiamente dimostrato….

  16. Dario il riferimento agli anti Venturiani anti Sinisani è generico . Non posso ricordarmi le opinioni di tutti
    Ma molti sono critici a prescindere e a me da sulle balle
    Sinisa ha avuto Rossettini e Castan al primo anno ma Nkoulou e Moretti nel secondo
    In ogni caso ha pagato x colpe non solo sue anzi…
    Su Mazzarri inutile non condivido nulla ma ci sta
    Io mi diverto se si vince o si gioca a testa alta specie con le Big e lo scorso anno NESSUNO ci ha messo sotto
    L unica debacle anzi le uniche due dello scorso anno sono state la sconfitta meritata col Bologna in casa e il crollo di Empoli a fine stagione
    Questo anno si fa più fatica
    Tu sei stupito ? Io fino a un certo punto
    Sapevo che avremmo pagato una serie di cose dai preliminari agli infortuni al caso NK ora rientrato agli impegni delle Nazionali fino al normale processo di integrazione di Verdi e Laxalt
    Il mio giudizio su Mazzarri resta sospeso x le prox 3-4 partite

  17. mazzarri non è ne un tecnico nè un allenatore, chiunque di noi, a parte dj, potrebbe prendere il suo posto e ottenere anche gli stessi risultati e a 3/4 di stipendio in meno

  18. attendiamo l’esplosione di segrè. Nel frattempo per risolvere io problemi del toro se ne devono andare cairo mazzarri e 12/23imi di giocatori. E basta con ste birre! Ogni anno si cerca di mettere solo pezze su pezze.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui