Intervista a Nicolò Schira

0
576

Sharing is caring!

Questa mattina ho il grande piacere di pubblicare la mia intervista a Nicolò Schira, giornalista de La Gazzetta dello Sport e grande esperto di calcio.

Colgo l’occasione per ringraziarlo per la sua disponibilità e professionalità.

Buongiorno Nicolò, il Toro domenica ha perso a Udine e non sta passando un buon momento. Cosa deve fare la squadra di Mazzarri per risollevarsi? 

Penso che il Torino stia deludendo sia sul piano del gioco sia su quello dei risultato. Credo che Mazzarri debba provare a cambiare modulo per cercare di valorizzare maggiormente i talenti offensivi a disposizione.

Domenica al Grande Torino i granata affronteranno il Cagliari, che partita si aspetta?

Il Cagliari è un avversario decisamente ostico e scorbutico. Inoltre i sardi viaggiano sulle ali dell’entusiasmo e giocano molto bene. Servirà un Toro energico e aggressivo per bloccare le linee di passaggio della squadra di Maran. Mazzarri dovrà impostare una squadra alta puntando sul pressing a tutto campo.

Se il Toro non dovesse fare bene nelle prossime partite contro Cagliari, Inter e Juve (ovviamente noi facciamo tutti gli scongiuri possibili e immaginabili) secondo lei Mazzarri verrà esonerato? E nel caso, chi potrebbe prendere il suo posto? 

Al momento mi sembra prematuro parlare di esonero per Mazzarri. Cairo sino a qualche settimana fa discuteva con il tecnico per un rinnovo fino al 2022.

A meno di tracolli clamorosi, non credo che il tecnico toscano verrà esonerato.

Secondo lei nella sessione di calciomercato di gennaio quale tipo di giocatore dovranno cercare Cairo e Bava per rinforzare la squadra? 

Al Toro manca un giocatore di qualità e leadership in mezzo al campo, il classico metronomo.

Lei è un grande esperto e appassionato di fantacalcio, su quali giocatori del Toro devono puntare i fantallenatori? 

Al di là di Belotti punterei su Sirigu e Belotti come garanzie di affidabilità.

Ieri è stato ascoltato dalla Procura Federale Petrachi, ex ds granata, accusato di aver iniziato a lavorare per la Roma quando era ancora sotto contratto con il Toro. Secondo lei come andrà a finire questa vicenda? 

La vicenda è certamente spinosa e bisogna aspettare le indagini. Certamente se fosse confermata in pieno l’accusa, Petrachi rischia da sei a dodici mesi di squalifica.

Dove si aspetta di vedere il Toro a fine stagione?

Nella colonna di sinistra della classifica, tra il settimo e il decimo posto.

Giovanni Goria

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui