Mazzarri: “Domani voglio lo stesso spirito del derby”

40
292

Sharing is caring!

Il tecnico granata Walter Mazzarri ha incontrato i media presso la Sala Conferenze dello stadio Olimpico Grande Torino e ha presentato la sfida di domani contro il Brescia: “Siamo tutti coscienti di quello che è stato nelle ultime settimane e del momento particolare che stiamo vivendo. Ora dobbiamo solo guardare tutti a ciò che è stato, affinchè non sia più. I dati importanti sono stati nel derby, dove i ragazzi hanno ritrovato compattezza. E’ importante domani incarnare lo stesso spirito e le stesse qualità, che sono quelle che piacciono a me.In settimana abbiamo lavorato sulla falsariga di quanto ho detto, cercando di essere più corti e aggressivi. Il calcio non è mai una cosa sola, ma una somma di componenti.Nel derby ho rivisto la fiamma.In rosa ho tanti calciatori da tenere sempre in considerazione perchè la squadra viene prima dei singoli. Non ho mai parlato degli assenti, ma sempre dato fiducia a chi era chiamato in causa.Formazione? Tanti di quelli che hanno giocato il derby saranno riconfermati. Farò le mie considerazioni e cercherò di mettere in campo la miglior formazione possibile.Porte aperte al Filadelfia? Le avevamo programmate prima del derby e si continuerà su questa strada: il primo giorno della settimana lo terremo sempre aperto. Serve però rispetto e civiltà in modo che si possa lavorare al meglio.Momenti particolari come questo in carriera ne ho vissuti tanti: devo solo concentrarmi sul rendimento dei calciatori, isolandomi da tutto il resto.Per me conta solo la sfida di domani.Razzismo e violenza? Vorrei che negli stadi ci fosse solo tifo positivo a favore della propria squadra, mai contro. In Inghilterra puniscono anche la violenza verbale: così deve essere anche da noi.” (torinofc.it)

40 Commenti

  1. Seppur consapevole che sul mercato, ad oggi, non ci sia nessun allenatore Buono con la B maiuscola, spero tanto che questa sia stata la sua ultima conferenza, caro Mister. Oltre ad essere di una noia mortale sul rettangolo di gioco, riusciamo ad essere soporiferi anche davanti ad un microfono. Sempre le stesse menate, le stesse frasi, le stesse scuse, mamma mia che due balle!!! Basta, non ce la facciamo più! Vogliamo una ventata di aria fresca…
    Parlando del match di domani, c’è da sperare soltanto che si vada in vantaggio e si resista fino al 95esimo…perchè nella malaugurata ipotesi in cui dovremo essere noi a recuperare il risultato…beh, la nostra artiglieria pesante sarà formata da Berenguer e Millico…wow!
    E qui continuano a parlare di sfoltimento rosa…

  2. Solita supercazzola mazzarriana !!! ma mi pare stia diventando anche bugiardello in alcune affermazioni …a me andrebbe bene chiunque al posto suo con tutti i rischi del caso, 👎👎👎basta non vederlo e non sentirlo più.

  3. Filadelfia aperto una volta la settimana per gentile concessione. Ma sentitelo questo. Massi’ apriamo una volta alla settimana così li facciamo contenti. Gli altri giorni rimarrà chiuso. Sembra che ti stia facendo un piacere. Ma vattene va che tu qui non sei il padrone. Senza la gente che ti segue non saresti nessuno e ti alzeresti la mattina per andare a lavorare come tutti i poveri mortali

    • sono dei professionisti: Allo stadio con 25.000 persone i cori non li sentono (eccetto il mononeuronico balotello), al campo filadelfia con 300 persone la stronzata detta da un tifoso si. Tutti. E siccome devono lavorare, non ci vogliono gli scassacazzi che rompono le palle a 5 metri dove stai sudando e provando schemi e movimenti.
      Cazzo ma non è difficile da capire che non siamo + negli anni 60 o 70.

  4. Fila aperto sono d’accrodo con marjanovic a patto che non ci sia il solito o i soliti rincoglioniti che ululano o rompono le balle durante l’allenamento o prima dello stesso.
    O peggio insultano e non rispettano i professionisti granata
    Mazzarri e i giocatori devono poter lavorare
    Neanche Sinisa apriva tutti i giorni seppure lui era piu dell’idea del confronto con i tifosi
    Secondo me ci va una via di mezzo
    Tenendo conto che la gente lavora o va a scuola io aprirei il Fila almeno 3 volte alla settimana , di cui almeno una al Sabato mattina se alla Domenica si gioca in casa o in trasferte vicine
    A quel punto Mazzarri puo fare l’allenamento tattico al sabato pomeriggio
    Oppure aprire il fila la Domenica mattina quando gioca l’anticipo del sabato
    Non credo sia impossibile , ma la condizione è che nessuno rompa il kazzo con urla , insulti, battute di merda eccecc
    La contestazione se vuoi faral la fai in modo civile , non mentre si allenano, e la fai nel post partita se fanno schifo
    Stop

  5. Va bene anche stare in silenzio, non disturbare, ma addirittura dire che il lunedì è abbastanza … E poi detto da chi e con quale diritto, visto che ci sta portando sul fondo della classifica? Fossi in Cairo io sarei già intervenuto

  6. Su questo Mazzarri sbaglia . Si deve avere un rapporto con i tifosi
    Ma se i tifosi Fanno cagate come quei due pirla che lo prendevano x il culo che se c ero finiva a rissa …allora ha ragione lui
    Il tifoso dei tempi del Fila quello vero io mi ricordo stava in piazza a chiacchierare seguiva gli allenamenti in rispettoso silenzio e a volte partivano incitamenti
    Mai sentito insulti manco dopo sconfitte brutte
    Ero molto più giovane ma me lo ricordo bene
    L allenamento e il Fila come valvola x sfogare frustrazioni non va bene disturba giocatori allenatore e il 90% dei tifosi che come me rispetta la squadra nel bene e nel male e la incita quando c è bisogno

  7. andate allo stadio invece che al fila. Eh ma allo stadio si paga, meglio scassare le palle con inutili consigli a professionisti da parte di vecchietti e gente senza arte né parte.
    Andate allo stadio così potete cantare torino è stata e resterà granata e cairo cairo vaffanculo.

  8. @dj io abitavo in corso Siracusa ed ero sempre lì, quando c’era da riprendere qualche giocatore si faceva tranquillamente e quando c’era da applaudire di applaudiva, quando c’era da incoraggiare si incoraggiava, quindi risparmia le tue solite cagate miste che tiri fuori. La differenza era che la società a quei tempi aveva le palle e anche i tifosi erano di sangue granata, il marasma spaccato in 3 di adesso è solo lo specchio sbiadito di questa societa a scopo esclusivamente di lucro.

  9. dj nn puo ricordare, era prima mignin, io ricordo invece che anche il toro di Pulici e Graziani quando inciuccava(per modo di dire) 2/3 partite di seguito, non ricevevano applausi mentre scendevano la scalinata degli spogliatoi e certi improperi li ricordo ancora adesso, i giocatori ne erano conbsapevoli(un altra differenza da adesso) e davano l’anima. Giordone non fare portavoce del passato che nn conosci, tifavi milan e anche se tifavi toro non potevi capirne un cazzo(ma manco adesso non è che sei migliorato molto. Caro amico (per dire) i vecchietti hanno arte e parte eccome, a differenza di incompetenti e confusionari attuali, senza coordinamenti nè idee per una maratona che era la piu bella d’europa. Lasciate stare sto sport se dovete solo dar aria alle dita sulla tastiera.

  10. Schemi e movimenti Muaaaaaaaaaaaaaaahahahahahahahahahahaha Anche questa ahahahhahahahahah!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  11. Detto tutto questo, e sono pienamente d’accordo con Pupi57 e Toro71, i fatti Signor Mazzarri sono questi: siamo stati superati anche dal Sassuolo e ci ritroviamo a 3 punti dalla zona retrocessione!!!!!!! Questi sono i VERGOGNOSI fatti da imputare totalmente alla sua pessima gestione tecnica e alla squallida e penosa gestione societaria perpetrata dall’azionista! Indipendentemente da come finisca domani, voi due (Mazzarri e Cairo) dovreste avere la decenza e la dignità di chiudervi nel silenzio più assoluto! Altro che sparare grosse CAZZATE, come continuare imperterriti a fare! VERGOGNA!

  12. Certo, qui si sta continuando come nulla fosse. Incapaci di cogliere quelli che sono gli insegnamenti della storia. Campionato 88/89 anche allora venivamo da un brillante campionato concluso con un settimo posto e addirittura una finale di coppa Italia persa ai supplementari. Rosa pressoché invariata anche allora anzi ritoccata con gli arrivi di Muller Edu e Skoro al posto di Polster e Bergreen. Sappiamo tutti come fini’…. Tutti pensavano che ci saremmo ripresi e invece non l’abbiamo fatto. Gerbi e De Finis furono mandati via e arrivò Borsano quasi sul finire del campionato ma il destino era segnato. Squadra partita con alte ambizioni finita a lottare nei bassifondi e non abituata a questo. Quindi attenzione signori Mazzarri e Cairo, non scherzare col fuoco, perché potreste scottarvi e anche di brutto. Il problema è che se vi scottate solo voi va bene, ma qui ci fate scottare a tutti

  13. Tenere il Fila aperto comporta costi aggiuntivi che il tagliatore di biro non si può permettere. In più chi se ne intende ed avesse del tempo da perdere, si potrebbe fare una chiara idea dello scarso lavoro fatto fare dallo staff ai nostri eroi , a motivo della piu che scadente condizione fisica della squadra.
    Da anni siamo tra quelli che corrono meno in serie A. Gli allenamenti a porte chiuse, sono utili anche a questo fine.
    In ultimo questa società può permettersi di guardare in faccia un tifoso? No direi che possa solo cercare la fuga dalla porta di servizio.

  14. tifiamo TORO che se si perde oggi si va in b e coi guai che avrà il grande imprenditore da gennaio (anzi li ha già oggi, guardatevi andamento in borsa ultimo anno dei suoi giocattolini) finiamo prima in b e poi in c. Del resto mi pare che ci ha tenuti 3 anni in b anzi 4 visto che cimminelli era salito in 2 anni e bastava garantire debito come fece lotito (che aveva meno soldi di cairo con la sua azienda di pulizie stile definis).
    In c potrete andare ala fila quando cazzo si pare, tante sarete in 4.
    Io a toro-ravenna 0-4 ultima 96-97 c’ero. Ma eravam pochini.

  15. la proposta di aprire il Filadelfia ma stare in silenzio è talmente fuori luogo che non andrebbe nemmeno commentata, ma, come dice giustamente Pupi, qui scrive qualcuno che è lontano anni luce da quello spirito, quindi da NOSTRO spirito… Il Filadelfia è sempre stato lo spazio dove tifosi e giocatori si sono confrontati, dove i giocatori capivano quale era il nostro spirito (e per capirlo non bisogna stare in silenzio)
    ma, giusto per, riporto le parole di Paolino Pulici in merito alla chiusura del FILA:
    “Infatti. E pretendi che poi i tifosi si affezionino alla squadra? È un controsenso, non ha logica. Io i miei tifosi me li tengo stretti. Se a fine allenamento qualcuno si avvicina ad un giocatore e gli dice “hai fatto la giocata come Graziani, come Claudio Sala”… Penso che per i ragazzi sarebbe una cosa positiva, non deleteria come pensa qualcuno. Perché per chiudere le porte costantemente vuol dire che non va bene ciò che dicono i tifosi. A noi caricava sentirci dire “hai fatto la giocata come Valentino o come Libonatti”, restavamo lì a discutere con loro. Adesso queste cose non esistono.”

    Pensate cosa direbbe Giorgio Ferrini a uno che pretende di far stare in silenzio i tifosi del TORO al Filadelfia, no, anzi non direbbe, farebbe…

  16. e poi senti Mariano, modera i toni, NOI siamo sempre andati allo stadio, in trasferta e pure al Fila.
    e ci andremo anche in serie C, anche in Eccellenza, mentre tu starai a fantasticare di borsa, processi e bilanci (di cui evidentemente non conosci nulla…)
    e al Fila spiegheremo, come abbiamo sempre fatto, ai giocatori cosa vuol dire essere del TORO

  17. Il discorso Fila è soĺo uno delle tante cose che non vanno. Inutile ripeterle. Se si va in B o in C ce ne faremo una ragione. Dopo 14 anni di nulla non fa molta differenza. Giocare i derby per finta, avere gli stessi compiti del Sassuolo quali togliere qualche punto agli avversari dei gobbi, francamente non mi inorgoglisce.
    A Firenze uno lo hanno trovato ( e i Della Valle non sono nemmeno lontanamente da paragonare a cairo), chissà che al giusto prezzo non lo si possa trovare anche noi.

  18. Pietro,
    E’ ormai quasi tre lustri che siamo ostaggi dell’editore, con la famosa frase “Ma tanto non ci compra nessuno….” Ora, anche io, di fronte all’inutilita’ di questa gestione, preferisco che se ne vada e sparisca per sempre! I problemi grossi potrebbero essere tre: l’effettiva volontà del nano avido di vendere; quanto chiederebbe, e di certo attaccato al denaro e braccino di razza come e’, farebbe scappare chiunque; eventuali o certe infiltrazioni gobbe per evitare che qualsiasi personaggio facoltoso possa avvicinarsi alla ns. causa granata.
    Detto questo, lo ridico e lo sottoscrivo, via prima Mazzarri e subito dopo Cairo tutta la vita!

  19. no ma allora non avete capito un cazzo. Ci ha tenuti 3anni in B, ci terrebbe pure in C sto parolaio. In C non ci compra nessuno, in C non ci sono soldi e nessun pazzo gli darebbe 20 o 30 o 50 milioni per un club di C. L’unica speranza è di rimanere in A, che poi andare in B con 3 posti su 20 è da record ma sappiamo che il parolaio c’è già riuscito una volta. Restando in A coi guai che gli arriveranno tra capo e collo a gennaio, sarà costretto a vendere il TORO. Se invece a gennaio gli va di culo cosa di cui dubito, il suo grande business è al lumicino: ieri sono usciti i dati e il suo giocattolino segna -6% fatturato e utile. Il grande manager ha perso il tocco magico,l ‘unico che riusciva a guadagnare nel settore si allinea ai competitori, e la cosa non sarà gradita a chi l’ha appoggiato nella scalata e a chi l’ha tollerato.
    Ha chiuso.

  20. quando ci sarà un nuovo proprietario toglietevi dalla testa che il FILA starà aperto coi tifosi a scassare le palle. Il fila può stare aperto quando i giocatori si allenano SOLO se i tifosi si imparano a stare zitti e muti come a teatro. Magari con una tesserina perché no, così vediamo nomi e cognomi. Un fila aperto ai tifosi non identificabili è pura follia e infatti nessuno lo aprirà mai indipendentemente dai costi di gestione.

  21. Marano
    Allora calmiamoci una volta x tutte.
    Questo qua equivale ad avere gli ovini sotto mentite spoglie alla presidenza del Toro.
    Nessuno qui si augura di retrocedere, tuttavia il mantenimento dello status quo significherebbe la replica tout court del deja vu.
    Serve discontinuità. Tutto può succedere anche purtroppo in negativo. Ma ti ripeto vuoi continuare così? Vuoi continuare ad essere la squadra con cui i gobbi hanno fatto più punti in tutta la serie A? Credi siano partite vere? Quando i punti a loro servono non ne abbiamo fatto 1 da quando siamo tornati in serie A. Ti viene un dubbio oppure no? Continuare così per me vale zero. Zero. ZERO.

    • il cambio solo in A.
      in B rimane lui, in C mette suo figlio, tanto dopo gennaio o lo caccia blackstone o lo cacciano le banche, quindi non può metterlo a lavorare in azienda..

  22. Io invece aggiungo che delle pippe mentali tipo Bkackstone non me ne frega nulla. Tanto meno credo che il nano avido avrà grossi problemi, il culo se lo sa parare sempre e comunque. Voglio solo che se ne vada, lui è quell’ incapace di tecnico che abbiamo. Punto.

  23. Mariano, io urlo e fischio anche teatro, dove in chiedono la tessera , figurati se non lo faccio al Fila
    Se hai l’ossessione dell’ordine pubblico entra in polizia, non fare il tifoso del Torino fc
    Oppure fai il vigilante per Blackstone

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui